Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 26 n° 95

Archive for November 8th, 2009

Break the wall

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Roma. 9 novembre 2009 ore 10 sala del Carroccio – Campidoglio. L’Associazione culturale “il Quadrifoglio” in collaborazione con l’Accademia Internazionale “La Sponda” presenzierà lunedì in Campidoglio a “Break The Wall”, un’importante iniziativa in grado di tramandare il ricordo della caduta del muro di Berlino, un evento che segna nell’immaginario collettivo europeo la fine della guerra fredda, la fine di un secolo travagliato e straordinario allo stesso tempo, ma soprattutto la fine dell’ultimo regime totalitario d’Europa ed il conseguente ritorno alla completa libertà di opinione, di circolazione e di parola all’interno del continente. E’ fondamentale che le giovani generazioni nel loro percorso di formazione non ripetano gli errori delle generazioni passate e sappiano condurre una vita senza rinunciare mai a valori inoppugnabili come la libertà e la voglia di unione e di vita. Questi sentimenti hanno guidato la riunificazione delle due Germanie e sono il filo conduttore dell’evento. In questo senso l’Ass. Cult. “Il Quadrifoglio” presenta un convegno in cui interverranno esponenti di associazioni culturali, storici, politici che attraverso i propri ricordi ci racconteranno un mondo lontano ma anche attuale. Durante tale convegno verrà proiettato un breve video introduttivo esplicativo e i visitatori potranno soffermarsi su una ricca mostra fotografica. In un’epoca segnata dalla velocità e dalla scarsa attenzione alla riflessione storica e sociale, è essenziale organizzare e partecipare a tali eventi affinché la memoria non vada perduta, e le giovani generazioni possano avvicinarsi alla storia ascoltandola per bocca di chi l’ha vissuta.

Posted in Cronaca, Roma | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Benedetto XVI a casa di Paolo VI

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Paolo VI di Dina BellottiLa visita di Papa Ratzinger a Brescia è indicata con il termine di “pastorale”, che ha vari significati religiosi, ma è impossibile dissociarla da ciò che la città lombarda richiama subito alla mente e cioè Papa Montini, Papa Paolo VI, bresciano e che alla sua città  fu sempre molto legato.  Papa Montini ha governato la Chiesa dal 1963 al 1978: quindici anni, molto tormentati per  l’Italia e nel mondo, ma anche molto significativi. Sul soglio di Pietro, è succeduto a Giovanni XXIII ed ha preceduto Giovanni Paolo II: due giganti nella storia del Papato. E lui, in mezzo, non è stato da meno. E’ difficile dare un giudizio sintetico ed emblematico di questo Papa. Molti, ingannati   dalla sua riservatezza, lo hanno descritto come una persona  timida, riservata, chiusa in se stessa, restia a comunicare con gli altri e qualcuno lo chiamava ironicamente “Paolo mesto”.  Ma attraverso le testimonianze delle persone che lo conobbero a fondo e che vissero accanto a lui si ricava un ritratto del tutto diverso. Apparteneva a un’antica famiglia lombarda: i Montini.  Nacque a Concesio, in provincia di Brescia, nel 1897 e gli venne imposto il nome di Giovanni Battista.  Suo padre, Giorgio, era avvocato e giornalista, e diresse per  anni il battagliero giornale cattolico “Il cittadino di Brescia”. La madre,  Giuditta Alghisi, si dedicò esclusivamente all’educazione dei tre figli. Montini venne ordinato sacerdote nella cattedrale di Brescia il 29 maggio del 1920. A novembre si trasferì a Roma per studiare al “Seminario Lombardo” e alla “Pontificia Accademia dei Nobili Ecclesiastici” per prepararsi alla carriera diplomatica. Tra il 1922 e il 1924 conseguì tre lauree:  in Filosofia, in Diritto Canonico e in Diritto Civile. Nel 1925 venne nominato Assistente ecclesiastico nazionale della FUCI, Federazione Universitaria Cattolica Italiana. (Renzo Allegri in sintesi) (ritratto paolo VI)

Posted in Cronaca, Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Roma. Lunedì 9 novembre   Ore 11.00: scalinata della Trinità dei Monti – Piazza di Spagna Il sindaco, Gianni Alemanno, partecipa insieme alle scuole romane e all’ambasciatore tedesco, Michael Steiner, all’inaugurazione dell’installazione multimediale, “Un    Muro percepito”.  Ore 13.00: Villa Ada  Il sindaco, Gianni Alemanno, interviene alla cerimonia di intitolazione di “Viale Aleksandr Solzenicyn”, all’interno del parco di Villa Ada. Ore 18.30: Piazza di Spagna Il sindaco, Gianni Alemanno, interviene al concerto “Verso la Libertà” – Il Muro, dalla  sua edificazione alla caduta.

Posted in Cronaca, Roma | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Tartufi e Ferrari

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

tartufi e ferrariAcqualagnA (Pu)- Tartufi e Ferrari, se si parla di eccellenze italiane ecco una coppia perfetta e di alta classe. E’ accaduto in Acqualagna con il raduno di circa 50 splendide Ferrari che hanno raggiunto piazza Mattei dove oggi si conclude la 44^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato. La sfilata di motori ha subito però un attacco gastronomico dal Giappone. Al comando Vincenzo Spinosi, patron degli Spinosini di Campofilone, Stefania Tofani della ditta Tartufi Tofani di Acqualagna, Andrea Tranchero executive chef del ristorante Armani di Tokyo e il suo aiuto-chef Akai Tetsuya. Armati di ruscella, tartufo e spinosini hanno voluto immortalare questo magico momento. “L’ Italia ha tre “Ferrari” nel mondo- dice Andrea Tranchero- l’auto, la cucina, il tartufo. Sono venuto nella Capitale Italiana del Tartufo proprio a rappresentare la cucina di qualità nel mondo.” Andrea Tranchero al suo ritorno a Tokyo, all’Armani Ristorante, inserirà nei suoi menù il Tartufo di Acqualagna e per festeggiare i due anni di attività nel locale che porta il nome del celebre stilista italiano preparerà delle  base di tartufo di Acqualagna. Al Salotto da Gustare oggi si chiude con una carrellata di chef eccezionali che si esibiranno al pubblico con alcuni piatti a base di tartufo. Paolo Antinori, Executive Chef del Fortino Napoleonico di Portonovo; Daniele Turco, Executive Chef del Gritti Palace di Venezia; Andrea Tranchero, Executive Chef dell’ristoranet Armani di Tokyo con l’aiuto chef Akai Tetsuya e il patron deglisoinosini Vincenzo Spinosi.

Posted in Cronaca, Viaggia | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Rebecca Saylor Sack: Omoplata

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

rebecaTorino fino al 20/12/2009 Via San Massimo 45 (interno cortile) Galleria Glance Dopo il successo del solo show di Chris Caccamise, un’altra prima italiana di una giovane artista newyorkese inaugura alla Galleria Glance, realtà ormai nota in ambito torinese e non solo per la sua capacità di scouting dei nuovi talenti della scena americana. Rebecca Saylor Sack considera i suoi quadri campi d’azione in cui esprimere le proprie sensazioni corporee. La sua pittura, stratificata e rielaborata direttamente sulla tela, prova diretta dell’azione, vive nel contrasto tra pennellate delicate e altre piu’ decise, fisiche, quasi violente. Una progressione spontanea, delicata e talvolta conflittuale emerge dalle composizioni costruite seguendo un processo di addizione e di sottrazione continua: l’artista, infatti, utilizza una tecnica particolare creata aggiungendo e togliendo strati di vernice dalle tele per rappresentare la sensazione di inquietudine, di instabilità. Il colore danza nei quadri di Rebecca con passaggi coreografici precisi pur incontrando momenti tumultuosi e attimi di riflessione. La sua prima personale italiana – intitolata Omoplata- fa riferimento ad una presa dell’arte marziale Brazilian Ju Jitsu. Le figure che rappresento, che siano rami, cespugli o il terreno – afferma Rebecca – sono impegnate costantemente a ad emergere rispetto al resto, come in una lotta in cui si cerca di non cedere la posizione dominante.
Rebecca Saylor Sack vive e lavora a Philadelphia, si e’ laureata alla Tyler School of Art della Temple University nel 2005 ed e’ una fra gli artisti della Lower East Side – quartiere di New York diventato recentemente un nuovo luogo di riferimento nel mondo dell’arte contemporanea grazie all’apertura del New Museum – piu’ promettenti del momento. (rebecca)

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

I comuni fioriti eleggono la loro “miss”

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Prime 3 classificateE’ piemontese la prima “miss Comuni Fioriti” eletta a Cella Monte. Emozionatissima per aver vinto il concorso che l’ha vista distinguersi fra tutte le concorrenti giunte da ogni parte d’Italia, Camilla Gros – biellese di Sordevolo -  ha conquistato il plauso di una qualificata giuria ed è stata incoronata con la tradizionale “fascia” dal presidente di Asproflor e Comuni Fioriti, Renzo Marconi. Seconda e terza classificata, Oana Madalina Cozmici, di Sommariva Perno, in provincia di Cuneo, ed Eliana D’Andrea, ligure di Ventimiglia: anche loro avranno il compito di aiutare Camilla a rappresentare i Comuni Fioriti, soprattutto nel caso di eventi concomitanti. Tra i premiati ci sarà  anche il villaggio abruzzese di Fossa che, nonostante il grave sisma che ne ha obbligato l’evacuazione, ha voluto ugualmente far parte del circuito di Comuni Fioriti. (prime tre classificate)

Posted in Cronaca | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Un secolo e 4: 3° edizione del Premio Fabbri per l’Arte

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

un secolo e 4Bologna fino al 7/12/2009 via Saragozza 228/230, Villa delle Rose Sei scultori, quattro fotografi e dieci pittori: venti artisti sono pronti a confrontarsi con i simboli -dolci- che hanno segnato un’epoca. A partire dal 7 novembre 2009 le venti opere della terza edizione del Premio Fabbri per l’Arte potranno essere ammirate per la prima volta in occasione della mostra Un secolo e 4, nella suggestiva cornice di Villa delle Rose, una delle sedi dell’Istituzione Galleria d’Arte Moderna di Bologna, cui fanno capo anche il MAMbo e il Museo Morandi. L’occasione e’ fra le piu’ interessanti all’interno del panorama artistico italiano: il Premio Fabbri per l’Arte, nato nel 2005 per celebrare i cento anni di un’azienda storica, la Fabbri di Bologna, famosa nel mondo per i suoi sciroppi e la golosissima Amarena. Una dolcezza che ha sposato l’arte rinnovando l’appuntamento con cadenza biennale.Le firme sono quelle di autentici big dello scenario artistico internazionale. Per la scultura Adriana Albertini, Flavio Favelli, Eloisa Gobbo, Paolo Maione, Marco Prestia, Francesca Tulli; per la fotografia Sabine Delafon, Mido (Mohamed Abdel Sayed), Luisa Raffaelli, Mario Taddei; per la pittura Vincenzo Cabiati, Roberto Coda Zabetta, Marco Colazzo, Francesca Forcella, Walter Fusi, Riccardo Gavazzi, Luca Giovagnoli, Elena Monzo, Gioacchino Pontrelli, Roberta Savelli.Una rassegna di raro impatto visivo ispirata alle icone dell’ultracentenaria azienda bolognese, alla sua storia fatta di delizie senza tempo: il famoso vaso d’Amarene, i suoi decori faentini blu, gli intramontabili frutti rossi, i prodotti e le simbologie di centoquattro anni di storia. (un secolo e 4)

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Bersani (Pd) segretario e Pannella commenta

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Marco Pannella: “Discorso davvero splendido e ricchissimo quello che da Radio Radicale l’Italia ho potuto ascoltare da Pierluigi Bersani. Un solo, drammatico limite: Bersani pensa e parla come se avesse dietro di sé non la politica partitocratica, per cinquant’anni, del comunismo organizzato italiano, nelle sue varie edizioni, ma come se avesse dalla sua la storia immensa di cent’anni di “Giustizia e Libertà”, di componente liberale della sinistra europea, in una parola persino il presente ideale ed esistenziale del Partito Radicale e della sua diaspora. Noi non mettiamo in discussione la personale onestà intellettuale di Bersani: tutt’altro! Ma, poche parole, il suo rischia di essere oggettivamente copertura di una espressione della vera, attuale, Peste Italiana che insidia di nuovo il mondo, in primo luogo l’Europa.  Nella candidatura assolutamente berlusconiana di Massimo D’Alema a posizione di assoluto rilievo e potere nell’Unione europea, non v’è che la parte terminale di un lungo percorso berlusconiano e d’alemiano, e di una verità così chiara da essere accecante per troppi, quasi per tutti: la regia berlusconiana e il convergere “strategico” del leader democratico D’Alema stanno per arrivare ad una tappa finale, foriera di un epocale disastro politico e istituzionale. Dalla metà degli anni ’90, gli episodi di questo sottotraccia della struttura e del percorso del Regime monopartitico italiano sono stati, ad esempio, ripeto: ad esempio, volti ad impedire dell’affermarsi della volontà popolare italiana di portare alla Presidenza della Repubblica nel 2000 Emma Bonino. La candidatura di Massimo D’Alema ha oggi la forza esclusiva e determinante del potere di Berlusconi e della sua proclamata ossessivamente “italianità”. Rischia di trionfare, e per lo stesso Bersani rischia di esplodere come una seconda tragica illusione ed errore. Ma anche lui come per ora tutta la “Democrazia” (sic!) italiana, riedizione profonda di quell’”Unità Nazionale” che di già portò agli anni più tragici della seconda  metà dei settanta e della prima metà degli ottanta il nostro Paese, sicché l’imperativo, tanto assoluto quanto celato, è, oggi come negli anni ’30 in Europa, eliminare, rendere inconoscibile al popolo la grande lotta, la grande Resistenza liberale contro lo tsunami fascista, nazista, comunista che, trionfante, temeva solo quella parola, quel pensiero, quella lotta. Oggi, amico e compagno Bersani, anche, persino per te, non deve esistere, deve essere assassinata.  E negli ultimi tre anni la storia del Partito Democratico sta riuscendo, pare, a essere lo strumento, il killeraggio necessario al Sessantennio partitocratico per continuare il suo tragico cammino, la sua tragica dittatura. Voglia Iddio (al contrario del Vaticano) che questo disegno, come in gran parte degli anni ‘70, non vi riesca. So benissimo che tu e il tuo popolo non vorreste andare fino in fondo nel tentativo allora, fallito. Ma, davvero, so che tu credi di rappresentare, di avere dietro di te e di voi, non la vostra storia ma la nostra.  Noi Radicali – ripeto: Radicali – lotteremo per il possibile contro il probabile, per continuare per altri cinquant’anni a rendere sempre più viva e forte l’alternativa democratica, federalista, laica, liberale, nonviolenta. Anche per te e per voi”.

Posted in Confronti, Politica | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Health insurance reform bill

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

This evening, at 11:15 p.m., the House of Representatives voted to pass their health insurance reform bill. Despite countless attempts over nearly a century, no chamber of Congress has ever before passed comprehensive health reform. This is history. But you and millions of your fellow Organizing for America supporters didn’t just witness history tonight — you helped make it. Each “yes” vote was a brave stand, backed up by countless hours of knocking on doors, outreach in town halls and town squares, millions of signatures, and hundreds of thousands of calls. You stood up. You spoke up. And you were heard. So this is a night to celebrate — but not to rest. Those who voted for reform deserve our thanks, and the next phase of this fight has already begun. The final Senate bill hasn’t even been released yet, but the insurance companies are already pressing hard for a filibuster to bury it. OFA has built a massive neighborhood-by-neighborhood operation to bring people’s voices to Congress, and tonight we saw the results. But the coming days will put our efforts to the ultimate test. Winning will require each of us to give everything we can, starting right now.Tonight’s vote brought every American closer to the secure, affordable care we need. But it was also a watershed moment in how change is made. Even after last year’s election, many insider lobbyists and partisan operatives really thought that the old formula of scare tactics, D.C. back-scratching and special-interest money would still be enough to block any idea they didn’t like. Now, they’re desperate. Because, tonight, you made it crystal clear: the old rules are changing — and the people will not be ignored. In the final phases of last year’s election, I often reminded folks, “Don’t think for a minute that power concedes without a fight,” and it’s especially true today. But that’s okay — we’re not afraid of a fight. And as you continue to prove, when all of us work together, we have what it takes to win. (Barrack Obama)

Posted in Estero | Tagged: , , , | Leave a Comment »

“Le gesta di Fiume”

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

d'annunzioPescara fino al 31 dicembre presso l’Atelier Verna Oro di via Chieti  la mostra “Le gesta di Fiume di Gabriele d’Annunzio, il Vate, l’Eroe, il Comandante” allestita a 40 e curata da Maurizio Biondi rimarrà visitabile fino al 31 dicembre. La decisione è stata presa in seguito al grande successo riscontrato in questo mese e mezzo di mostra. Tra gli oltre 500 visitatori ci sono stati anche un gruppo di ragazzi stranieri che erano a Pescara per un progetto Comenius; scolaresche locali come quelle della scuola secondaria di primo grado Tinozzi-Pascoli (di cui un gruppo tornerà venerdì mattina alle ore 9.00); e persino appassionati provenienti da Gorizia. Stando alle informazioni reperibili sul web, infatti, la mostra è l’unica iniziativa a lungo termine a venire intrapresa in Italia in occasione del 90esimo anniversario dall’impresa di Gabriele d’Annunzio, caduto lo scorso 12 settembre, data dell’inaugurazione della mostra. Circa cento elementi tra quotidiani, riviste, lettere, cartoline, fotografie, cartine, gigantografie, medaglie e persino francobolli, rigorosamente d’epoca, provenienti dall’archivio privato di Maurizio Biondi fanno da cornice alla cronistoria di quegli anni, con l’intento di restituirne l’atmosfera e la giusta collocazione temporale. La settimana scorsa, inoltre, sono stati creati 150 esemplari da collezione di una cartolina illustrata con l’immagine inedita di Gabriele d’Annunzio che indossa il caratteristico cappotto dal collo in pelo di lupo, tratta dalla rivista “L’illustrazione italiana” del 6 marzo 1938. La cartolina è stata affrancata con un francobollo da 0,65 cent emesso nel 2007 con la scritta “Fiume – terra orientale già italiana”, timbrato con l’annullo realizzato per conto dell’associazione pescarese Fly Story in occasione delle manifestazioni dedicate al centenario del primo volo di d’Annunzio. Il catalogo è ora scaricabile gratuitamente in pdf da http://www.vernaoro.com. (d’annunzio)

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

A Carlo Petrini il premio San Martino

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Carlo Petrini il premio San MartinoParma. Il premio San Martino a Carlo Petrini, il presidente di Slow Food e dell’Università di Scienze Gastronomiche. Riconoscimento che, secondo la Provincia, se “l’è aggiudicato sul campo, per le battaglie a favore della biodiversità”.  Petrini parla all’incontro promosso dalla Provincia di Parma in occasione del premio San Martino e dedicato agli “alleati della biodiversità”. Sono gli agricoltori custodi che Petrini chiama “ eroi, che fanno un lavoro di immenso significato” . La loro è una ricerca per recuperare e non perdere l’infinita varietà di frutti, animali e vegetali di cui il Parmense era ricco. Si parla del tacchino di Parma e Piacenza, della pera nobile, della mela cotogna, dell’uva termalina nei discorsi di Enzo Melegari, presidente dell’associazione, di Angela Frati, Paola Gorgatti e Denny Bini, agricoltori custodi. Ne parla il vicepresidente della Provincia di Parma Pier Luigi Ferrari che affida a Petrini la pecora cornigliese, che per il latte, la lana ma anche carne potrebbe essere un futuro presidio. “Il tema biodiversità  è per questa Provincia un tema sentito – ha detto Ferrari – ha protagonisti che ci credono, che stanno aumentando, anche fra tante difficoltà che la crisi ha acuito. Occorre investirci ed esserci”. E’ agli agricoltori custodi che Petrini dedica il premio che gli viene consegnato dal Presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli. Una pergamena e un tabarro che sorprende il presidente di Slow Food, ma che, dice, già indossa per proteggersi dal freddo. “Ci sentiamo coinvolti da questi temi sui quali cerchiamo di dare il nostro contributo non solo per le modalità in cui si produce e per la qualità dei prodotti, ma cercando anche di sostenere momenti che aumentino la consapevolezza collettiva – dice Bernazzoli.  Per il Prescindete della Provincia è una battaglia per il futuro del territorio, per creare una cultura nuova senza la quale non è possibile reggere, nemmeno nella capitale dell’agroalimentare. Il premio che la Provincia di Parma ha dato oggi a a Petrini è dunque un riconoscimento a un compagno di strada, “una scelta naturale” ha detto Bernazzoli che vuole sottolineare il radicamento con la terra e l’orizzonte culturale e valoriale che Petrini propone con il suo impegno. (carlo petrini)

Posted in Cronaca, Università | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Festival del “Cinema dei Diritti Umani”

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Napoli, Dal lunedì 9 e fino a sabato 14 novembre, Napoli e la sua provincia ospiteranno per la seconda volta il Festival del Cinema dei Diritti Umani, un impegno collettivo sostenuto da un gruppo di lavoro ricco di competenze che vede agire l’Associazione “Cinema e Diritti” di Salerno, in qualità di promotrice, in stretta collaborazione con il Festival DerHumAlc di Buenos Aires e con l’apporto determinante di numerose associazioni tra cui Arci Movie di Ponticelli, l’Istituto A. Tilgher di Ercolano, la Polisportiva Ercolano, la Federazione Territoriale “Città del Monte” dei Comuni Vesuviani, l’associazione Le Tribù di Torre del Greco, il network Artéteca, le cooperative di donne D & S Group e Dream Team di Napoli, il Centro Alberto Hurtado di Scampia, il Forum Sociale dei Rifiuti, la Less onlus, Asper – Eritrea e le Ass. Habeisha di Roma e Mossob di Milano, la ong Cultural Video Foundation di Nairobi (Kenya), la Caritas Diocesana di Pozzuoli, la Rosa dei Venti e il Presidio permanente contro la discarica di Chiaiano, gli amici di Beppe Grillo di Giugliano e Visione Globale, oltre a numerosi registi ed operatori culturali del settore. Tra gli eventi speciali: incontro delle associazioni delle madri dei desaparecidos argentini e kenioti. Sarà presente Hebe de Bonafini (Madres de Plaza de Majo) Un programma pieno di eventi, film, spettacoli, autori e testimoni internazionali, un viaggio attraverso le periferie della città e i comuni dell’area vesuviana e flegrea per raccontare il disagio e l’impegno delle comunità e degli operatori sociali, in compagnia di numerose associazioni e gruppi di azione civile, discutendo di migranti, rifugiati, nuove schiavitù, diritti dei minori e dei carcerati, ambiente e beni comuni, ma anche ascoltando storie di desaparecidos argentini e africani raccontate dai protagonisti.  Inoltre è in programma, una riflessione a più voci sul futuro del documentario di impegno sociale, tra America Latina ed Europa. Un appuntamento con l’informazione, il cinema e i diritti universali per non dimenticare il passato e agire nel presente, riaffermando la dignità della vita umana. Per mercoledì 11 evento speciale (in mattinata a Cinema Filangieri e il pomeriggio al Cinema Academy Astra): incontro tra testimoni di massacri argentini e africani a cui parteciperanno personalità internazionali del calibro di Hebe de Bonafini, leader storica delle Madres de Plaza de Mayo e Inez Izaguirre, ricercatrice dell’Università di Buenos Aires che ha pubblicato un libro denuncia sui desaparecidos, Inez Vazquez, direttrice della Università popolare delle Madres de Plaza de Mayo. Il Festival è patrocinato dall’Assessorato Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Campania. Hanno dato il patrocinio morale l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Napoli, la Film Commission Campania, l’Università Federico II – Facoltà di Sociologia – e i Comuni di Ercolano, Castellammare, Torre del Greco e l’Authority regionale per le garanzie dei cittadini privati della libertà.

Posted in Cronaca, Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Roma: operazione proter park

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

«Ben 27 infrazioni contestate ad altrettanti  parcheggiatori abusivi per un importo di 19.143 euro, 12  persone  sottopose a fermo, perché  privi di documenti di identificazione e 1 arresto per mancata ottemperanza al decreto di espulsione. Sono questi i risultati dell’operazione “Proter Park”, portata a termine dal I Gruppo della Polizia Municipale in collaborazione con il Gruppo Speciale della Polizia Municipale P.I.C.S. e con la Polizia di Stato, per quanto riguarda l’attività di identificazione.  I soggetti ai quali sono state contestate le infrazioni sono per la maggior parte egiziani, iracheni, bengalesi, trovati a svolgere l’attività abusiva in Piazza della Repubblica, Piazza Venezia, Lungotevere Raffaello Sanzio,Rione Testaccio, Piazza Bocca della Verità, Piazza Augusto imperatore.     L’operazione della Polizia Municipale si inserisce  in un modello di “protezione dinamica  a rete in favore del territorio”, che è partito da un monitoraggio dei 99 posteggiatori abusivi presenti nel Centro Storico.La Polizia Municipale ha individuato i punti e le fasce orarie dove gli stessi in genere svolgono la loro attività predisponendo una mappatura precisa. Le aree maggiormente interessate al fenomeno dei parcheggiatori abusivi sono risultate essere: le zone limitrofe agli ospedali San Giovanni, Bambin Gesù e Fatebenefratelli; i dintorni delle Stazioni Ferroviarie di Termini e P.le Ostiense; piazza della Repubblica; l’area Colosseo (via Nicola Salvi, via degli Annibaldi); il tratto di Lungotevere compreso tra P.te Mazzini e P.te Garibaldi; il rione Parione (L.go Teatro Valle, L.go S. Pantaleo, P.zza della Cancelleria, P.zza Vidoni, P.zza de’ Massimi, P.zza Cairoli); il rione Trevi; il rione Campo Marzio (P.zza Augusto Imperatore, L.go degli Schiavoni); il rione Testaccio (via Galvani, via di Monte Testaccio, via Zagaglia, via del Campo Boario, L.go G.B.Marzi, Piazza Giuistiniani). Nei prossimi giorni verrà predisposto un sistema di presidio e controllo del territorio, al fine di contrastare il fenomeno  con attività di prevenzione e, se necessario, di  repressione».

Posted in Diritti, Roma | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Auto usate ex noleggio all’asta

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Si conferma vincente la formula della vendita di auto usate ex noleggio attraverso le aste organizzate all’interno dei piazzali degli operatori del settore della locazione veicoli. Dopo la positiva esperienza di Fiumicino, la scorsa settimana è toccato a Milano: 165 veicoli usati battuti all’asta singolarmente in 5 ore, per un valore complessivo di 1.500mila euro, alla presenza di oltre 100 dealer. Sono questi i numeri registrati nel corso della seconda vendita all’asta fisica di veicoli usati ex noleggio per rivenditori e concessionari, promossa lo scorso 28 ottobre da GE Capital, uno dei maggiori istituti finanziari in Europa, Manheim, azienda leader nei servizi all’automotive, e Maggiore Rent, società leader nel noleggio a breve termine che ha ospitato l’asta all’interno di uno dei suoi piazzali a Pioltello. L’iniziativa ha confermato i molteplici vantaggi per dealer e rivenditori presenti: i grandi prezzi sicuramente competitivi, mentre “i più piccoli” sono entrati in rivenditori e concessionari hanno potuto acquistare veicoli fuori da pacchetti pre-stabiliti e a contatto con un piazzale nuovo, diverso dai consueti canali d’acquisto.  Valore aggiunto dell’asta milanese è stata l’offerta congiunta di veicoli provenienti dal noleggio a lungo e a breve termine che ha garantito grande varietà nell’offerta di autovetture in vendita.  La conferma del successo dell’evento è dimostrata dal fatto che GE , Maggiore e Manheim hanno deciso di replicare l’organizzazione di queste aste a livello mensile alternando le piazze di Milano e Roma, a partire dal prossimo 26 novembre.  GE, società’ leader in Europa nel settore del noleggio a lungo termine di auto aziendali, ogni anno rivende circa 5.000 veicoli usati a fine del noleggio (in media dopo 3 anni) delle più note marche (Opel, Fiat, Volvo, Alfa, Lancia, Audi, Renault, BMW, Volkswagen….); si tratta di vetture oggetto di una regolare manutenzione, guidate da un solo utilizzatore per tutta la durata del contratto di noleggio, con chilometraggio garantito e prezzi competitivi (sempre al di sotto del valore di mercato).

Posted in Cronaca, Economia | Tagged: , , , | Leave a Comment »

International Mountain Summit

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Bressanone. L’international Mountain summit si è rivelato un successo. E’ possibile già fare un bilancio dell’evento. Oltre 6000 presenze (senza contare il migliaio del party finale di sabato sera) in rappresentanza di 15 diverse nazionalità, 80 giornalisti accreditati, 14 escursioni con gli alpinisti, una trentina almeno fra convegni e multi vision show, e centinaia di ragazzi nella palestra per il Boulder Festival: per l’International Mountain Summit® (IMS), che si chiude domani con un’escursione condotta da Steve House (mentre rimane aperta tutto il giorno la palestra per il bouldering con l’Expo), si può parlare di successo. Un successo che permette già di annunciare la II edizione: dal 2 al 7 novembre 2010 sempre a Bressanone, con più ospiti e nuovi fili conduttori (probabilmente il tema ambiente e sostenibilità). La notizia è stata data ufficialmente alla conferenza stampa di questa mattina dagli organizzatori Markus Gaiser e Alex Ploner, alla presenza degli alpinisti Steve House, Lynn Hill, Reinhold Messner, Stephan Siegrist, Simone Moro (in sala tra gli ospiti anche la campionessa di sci Karen Putzer e il campione tedesco di Boulder Jonas Baumann). IMS si è rivelato davvero una ‘festa’, grazie anche al fortissimo senso dell’ospitalità altoatesina sottolineato dagli alpinisti e oggi dallo svizzero Siegrist in particolare, ma anche i contenuti sono stati di alto livello: è stato il G8 dell’alpinismo mondiale. Secondo Reinhold Messner, la cosa importante è stata “la concorrenza delle idee”. Diversa dalla ‘competitività’ che interessa altri festival dell’alpinismo, dove si assegnano premi (magari con giurie pilotate o che devono decidere ‘politicamente’). Sollecitato da una domanda di un giornalista sul fatto che tutti gli eventi o quasi erano a pagamento, Messner ha ricordato l’indipendenza di IMS dalla ‘politica’ dei club (pure presenti come patrocinio, in particolare il CAI nazionale), in quanto piattaforma aperta d’idee.

Posted in Spazio aperto | Tagged: , , , | 1 Comment »

 
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 37 other followers