Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 26 n° 320

Archive for July 10th, 2011

Corpo celeste di Alice Rohrwacher

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Cesena domenica 10 luglio alle ore 19. Si parte con l’Aperitivo con l’Autore, che questa volta fa tappa al Mad Cafè (corso Garibaldi 58): a incontrare il pubblico ci saranno Massimiliano Pacifico e Luca Martusciello, due dei registi di Napoli 24, un’opera collettiva che offre uno sguardo inedito sulla capitale partenopea a cui hanno partecipato anche Paolo Sorrentino e Mario Martone. In serata arriva un film molto atteso, applaudito all’ultimo Festival di Cannes: alle 21.45 all’Arena San Biagio è in programmaCorpo Celeste di Alice Rohrwacher, che concorre al Premio Monty Banks per le opere prime. Il film, con Yle Vianello, Anita Caprioli e Salvatore Cantalupo, parla di una tredicenne, Marta, che dopo dieci anni passati con la famiglia in Svizzera, torna a vivere nel profondo sud italiano, a Reggio Calabria, la città dov’è nata. Qui inizia a frequentare il corso di preparazione alla cresima e incontra don Mario, prete indaffarato e distante che amministra la chiesa come una piccola azienda, e la catechista Santa, una signora un po’ buffa che guiderà i ragazzi verso la confermazione. In parrocchia si sta preparando una festa per l’arrivo di un nuovo Crocifisso. Nell’attesa della grande festa, Marta partecipa alle attività del catechismo, impara a memoria le formule del libro, canta “mi sintonizzo con Dio”. Ma capirà presto che altrove deve trovare la sua strada, non la via al di là del mondo, ma la via attraverso il mondo. Co-prodotto da Rai Cinema, Corpo celeste è un’incantevole pellicola che vuole raccontare, con uno sguardo personale, cosa succede nel vivere in una comunità religiosa.
Lunedì sera Piazz e di Cinema prosegue con “Risorgimento e altre storie”: alle 21.45 in Piazza Amendola l’appuntamento è conAllonsanfan di Paolo e Vittorio Taviani, film del ’74 con Marcello Mastroianni, Lea Massari e Laura Betti. Nel 1816, in piena Restaurazione, il nobile Fulvio Imbriani, di idee liberali, torna alla casa paterna dove – tra i ricordi dell’infanzia e gli agi della sua famiglia – dimentica l’impegno politico. I vecchi amici, però, lo spingono a prendere parte a una spedizione nel Sud che dovrebbe sollevare la popolazione contro il governo borbonico. Ingresso: libero http://www.piazzedicinema.it

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Le due chioccioline

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Chioccioline al pepe e lamponi 3

Image by Elga73 via Flickr

Renato Pierri mi scrive commentando il voto bipartisan sull’abolizione delle province proposto dall’Idv: “Il Pd, astenendosi dal voto riguardo alle legge che mirava ad abolire le province, ha mostrato la sua vera faccia, vale a dire quella molto somigliante alla faccia del Pdl. Mi viene da pensare ad uno dei tanti proverbi napoletani che mia madre, che era nativa di Aversa, ci regalava ogni tanto: “So’ ddoje maruzze: una fete e n’ata puzza”. Tali sono il Pdl e il Pd, due chioccioline puzzolenti. Può darsi che una puzzi lievemente meno, ma per gli elettori diventa sempre più difficile votare”. Un giudizio severo ma condivisibile. Da tempo, oramai, questi due partiti si somigliano negli scandali nei quali sono stati coinvolti i loro leader e i relativi quaquaraquà. Si somigliano ma una differenza dobbiamo annotarla. Il Pdl è più consapevole del Pd sulla necessità di restare unito e per farlo ha trovato il suo collante: Silvio Berlusconi. Sull’altro versante la lite continua. E’ una storia vecchia e una lezione che nessuno vuole imparare. Nel 1922 l’abbiamo pagata cara aprendo la strada al fascismo. Abbiamo rischiato grosso nel 1948 e qui non mi riferisco tanto alla vittoria degli uni contro gli altri quanto alle paure, reali o supposte che fossero, che ci hanno portato a scelte di un certo tipo. Abbiamo continuato a dividerci ma non più di tanto sapendo che a tenere le file e a costringerci a stare uniti vi erano forti interessi internazionali. Poi è venuta la caduta del muro di Berlino e la stagione di “mani pulite”. Fu come se avessimo stappato una bottiglia di spumante. E forse proprio perché eravamo brilli abbiamo creduto ad una dittatura comunista che non esisteva più. Da quel momento abbiamo accettato la “dittatura” come il minore dei mali rispetto alla litigiosità degli altri. Ora il collante che tiene unito il Pdl sta perdendo aderenza e riaffiora il “vizietto” di sempre che pensavamo aver esorcizzato. A questo punto resta il discorso di fondo: l’Italia non si governa mettendo a nudo le nostre debolezze. Il paese vuole seriamente il partito degli onesti. E’ una onestà non tanto e solo di costumi ma di buon governo dove al primo posto vi è la lotta agli interessi partigiani, ai facili guadagni, alla corruzione e per sostenere una diversa scrematura delle risorse perché se vi sono 20 milioni di italiani che se la passano bene ve ne sono 40 che vivono modestamente. E questo è un discorso che non è solo italiano poiché nel mondo mentre ci avviciniamo a grandi passi ad avere 7 miliardi di abitanti ci stiamo accorgendo che sono troppi ed è troppo grande l’avidità di pochi. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Incontro con Luca Trevisani

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Cagliari 13 luglio (ore 19) centro comunale d’arte Il Ghetto Luca Trevisani, (in via Santa Croce 18). uno tra i più interessanti nomi del panorama artistico contemporaneo, si confronta per la prima volta con il pubblico della Sardegna in occasione di Innesti, l’iniziativa a lui dedicata dall’Associazione IdeeArte. Nel corso dell’incontro, moderato dall’artista cagliaritano e curatore dell’evento Alessandro Biggio, Trevisani proietterà e commenterà con gli spettatori una sequenza di immagini sugli ultimi progetti personali in corso.
Veronese, classe 1979, vita divisa tra Berlino e l’Italia, Trevisani ha all’attivo un ricco palmarés premi e riconocimenti, come, ad esempio, il Premio Furla per L’Arte 2007, la residenza Künstlerhaus Bethanien di Berlino nel 2008 e l’anno successivo il Premio New York, borsa di studio per artisti italiani emergenti promossa dal Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con l’Italian Cultural Institute di N.Y. e l‘Italian Academy for Advanced Studies della Columbia Univesity, che lo ha portato nel 2010 all’ International Studio & Curatorial Program ISCP.
Tra le esposizioni e progetti che lo hanno coinvolto di recente ce n’è uno che richiama a chiare lettere il titolo dell’appuntamento cagliaritano: “Lo spazio è un giardino da coltivare”, una mega installazione creata lo scorso anno per il MACRO di Roma e situata nelle pareti degli ingressi alle ali espositive del museo. Innesti prende spunto dalla definizione tecnica della parola che dà il titolo all’iniziativa: l’atto di saldare due elementi vegetali per la creazione di una nuova gemma e il rafforzamento delle piante su cui si opera. L’intervento dell’artista contemporaneo sul territorio ha,
simbolicamente, la stessa efficacia dell’attività agricola: lo trasforma e lo rende più fertile. La serata si sviluppa lungo un filo tematico molto vicino alla poetica visuale del suo protagonista. Artista poliedrico, Trevisani fa spesso riferimento alla natura e in particolare al mondo vegetale. Le sue sculture, assemblate con immagini, materiali artificiali e organici e tecniche miste, interagiscono con il luogo e il contesto umano dove vengono situate.</>

Posted in Cronaca, Recensioni | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Stella Jean a “Who is on Next?” 2011

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Roma. Si è svolta il 9 luglio u.s. nel Complesso Monumentale Santo Spirito in Sassia, l’Edizione 2011 di “Who is on Next” il concorso ideato e realizzato da Alta Roma in collaborazione con Vogue Italia. Uno degli eventi più attesi del Calendario AltaRoma AltaModa al quale partecipano i principali addetti ai lavori internazionali a caccia di nuovi talenti. Al progetto di scouting unico ed esclusivo nato per la ricerca di nuovi creativi nei settori del prêt-à-porter e accessori, grande successo per la stilista italo-Haitiana Stella Jean, alla quale è andato il premio per un meritato secondo posto, scaturito dalla capacità di aver saputo creare la giusta fusione tra le due culture dalle quali è stata formata, quella di Haiti e quella europea.
Nata a Roma, di origine caraibica, apprende l’arte della pittura su stoffa da Nadia Valli. “La pittura su stoffa richiede, oltre ad una spiccata dote e sensibilità artistica, una notevole preparazione, manualità, tradizione artigianale e pazienza. Da questa ispirazione nasce l’idea nuova di “Slow-Fashion”, fonte d’ispirazione degli otto outfits presentati in passerella.

Posted in Recensioni | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Lampedusa: una vacanza da favola

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Lampedusa 2007 203

Image by ItaliaABC via Flickr

I Lampedusani scontano l’immagine della loro terra considerata come luogo di approdo degli Africani in fuga. La conseguenza è che l’economia dell’isola, che si regge quasi totalmente sul turismo estivo, ha subito un grave colpo. Si calcola che la contrazione delle presenze turistiche raggiunga il 70%! Eppure, tra i numerosi isolani incontrati, sono pochi quelli che manifestano risentimento nei confronti degli immigrati: “Sono persone, hanno una dignità, meritano aiuto”, dicono. Le responsabilità vengono individuate altrove: nei responsabili della cosa pubblica, in primo luogo; e poi nei mezzi di comunicazione di massa, che diffondono immagini selettive, senza preoccuparsi delle conseguenze. Lampedusa non merita di essere penalizzata per la sua solidarietà. Si è trovata, suo malgrado, al centro di un movimento provocato da cambiamenti epocali (la cosiddetta “primavera araba) con ripercussioni non ancora prevedibili; al centro del Mediterraneo, dove la storia di due continenti, Africa ed Europa, si intreccia da sempre, con alterne vicende. Lampedusa merita di essere visitata, ma non da un anonimo turismo di massa. Merita un turismo intelligente, che sappia sì apprezzare le ineguagliabili bellezze naturali (mare trasparente, fondali da sogno, piccole spiagge meravigliose), ma che soprattutto abbia desiderio di partecipare, perché ai crocicchi della storia è interessante esserci.

Posted in Viaggia | Tagged: , , , | 1 Comment »

La musica per una metropoli in movimento

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Milano lunedì 11 luglio 2011 – ore 21.30 Per la prima volta a Milano piazza Anita Garibaldi The Brass Group di Palermo/Orchestra Jazz Siciliana Mam – Bop Big Band diretta da Domenico Riina trombe: Silvio Barbara, Vito Giordano, Fabio Riina, Pietro Pedone tromboni: Salvatore Pizzurro, Salvatore Pizzo, Salvatore Nania, Valerio Barrale sax: Orazio Maugeri, Gaetano Agrò, Francesco Marchese, Gaspare Palazzolo, Antonino Pedone armonica: Giuseppe Milici sezione ritmica: Riccardo Randisi (pianoforte), Francesco Buzzurro (chitarra), Giuseppe Costa (contrabbasso), Sergio Munafò (chitarra elettrica), Sebastiano Alioto (batteria), Sergio Cammalleri (percussioni)
Fondata da Ignazio Garsia nei primi anni ’70, l’Orchestra Jazz Siciliana è una big band stabile a partecipazione pubblica, legata alla Fondazione The Brass Group, da decenni attiva a Palermo nella realizzazione di rassegne concertistiche e nella didattica. ingresso gratuito
Segrate 13 luglio 2011 – ore 21.30 Cascina Commenda – via Amendola, 4 ingresso gratuito fino a esaurimento posti Claudio Angeleri Quartet Voodoo Child – Omaggio a Jimi Hendrix con Claudio Angeleri (Rhodes piano), Gabriele Comeglio (sax alto e sax soprano), Marco Esposito (basso elettrico), Vittorio Marinoni (batteria) Un viaggio attraverso le pagine memorabili del repertorio di Jimi Hendrix a quarant’anni dalla sua scomparsa con immagini e brani suonati dal vivo da una formazione di affermati jazzisti.
Milano 14 luglio 2011 – ore 21.30 Orto Botanico – via Valvassori Peroni, 7 Biréli Lagrène Jazz Manouche Trio posto unico euro 15,00 con Biréli Lagrène (chitarra), Jurgen Wolf (sax), Jurgen Attig (contrabbasso) Tra i discepoli di Django Reinhardt, il grandioso chitarrista gitano che sta all’origine dell’idea europea di jazz, c’è Biréli Lagrène, altro straordinario chitarrista zingaro che nel corso degli ultimi trent’anni ha conquistato un ruolo centrale nel panorama internazionale della chitarra jazz. http://www.ilritmodellecitta.it prevendite http://www.ticketone.it

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Sedicesima edizione Fontanonestate

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Roma ore 21 Giardino della Fontana dell’Acqua Paola al Gianicolo – via Garibaldi 30
• 11 luglio Ciao, Daniele Festa/spettacolo Omaggio a Daniele Formica (grande amico di FontanonEstate) con artisti e amici di Daniele e di FontanonEstate Ingresso gratuito
• 12 luglio J & H Doppelgänger. Suite/Variazioni su Robert Louis Stevenson di Francesco Randazzo Con Francesco Randazzo e Walter Da Pozzo Regia di Francesco Randazzo Scene e Costumi: Aeki Mipu Musiche: Calogero Giallanza Coreografie: Rossana Veracierta Luci: Chiara Martinelli Assistente alla regia: Annalisa Paolucci Direttore di Scena: Gian Luca Bianchini Una Produzione Ostinati a.c. J è un medico, un chirurgo bravissimo, pervaso da buoni sentimenti, persino stucchevoli, agitato nascostamente da ambizioni e sentimenti di rivalsa, che lo agitano come un peccato originale che gli avvelena i giorni. H è la parte oscura di J, che si libera grazie ad alcune pasticche psicotrope, che dovrebbero espellerne l’inquietudine, ma inesorabilmente provocano un dissidio ancor più forte, ancor più velenoso.
• Mercoledì 13 luglio Il Viaggio di Nicola Calipari. di Fabrizio Coniglio Interpretato e diretto da Fabrizio Coniglio e Alessia Giuliani Una produzione Tangram Teatro Torino Ne Il Viaggio di Nicola Calipari, il giovane autore-attore Fabrizio Coniglio ripercorre con Alessia Giuliani il viaggio tragico che ha portato all’uccisione di Nicola Calipari: dal racconto del rapimento di Giuliana Sgrena, il suo rapporto con i rapitori, gli aneddoti, la paura, la speranza, fino alla sua liberazione, la gioia, l’incontro con Calipari e il viaggio verso l’aereoporto.
• Giovedì 14 luglio Cambio vita. Con Simone Perinelli e Aurora Mascheretti Regia di Roberto Belli Scene e costumi: Tiziana Virgilio Luci: Roberto Belli Fonica: Daniele Fabbri e Fabrizio Dottori Una produzione Leviedelfool E se, per scegliere la religione a cui dedicarsi per il resto della sua vita, un uomo mettesse a confronto le “offerte speciali” che le varie dottrine propongono? Alla perenne ricerca di un lavoro appassionante, di un amore vero in cui credere e in una vita più lunga e appagante, il protagonista Vincenzo dovrà barcamenarsi tra paradisiache segreterie telefoniche e irripetibili offerte speciali che lo porteranno sull’orlo di una crisi di nervi, fino a scoprire di essere vittima di uno “scherzo ultraterreno” architettato da un unico Dio che di volta in volta cambia nome in Budda, Allah, Manitù e molti altri.
• Venerdì 15 luglio 13419 – La necessità del ritorno. di Roberto Attias Con Roberto Attias, Stefano Antonucci, Gaetano Mosca, Gabriele Galli. Regia di Roberto Attias Scene di Cinzia Lo Fazio Costumi di Fabrizio Martinez Luci e fonica: Giovanni Receputi Una produzione Cubatea Roma Marzo 1968. Battaglia di Valle Giulia. Il commissario è un uomo di successo, è il tipico funzionario integerrimo, ambizioso, estremamente duro se occorre, pronto a qualsiasi cosa per la sua carriera. Nel suo ufficio sfilano per tutto il giorno moltissimi studenti arrestati. Solo a tarda sera arriva il turno di un uomo sulla cinquantina che sembra capitato lì per caso. Comincia così la strana storia di Cesare, il quale dopo una lunga attesa si trova finalmente di fronte al commissario per essere interrogato. Ma l’uomo non parla. Il commissario utilizza tutta la sua esperienza per capire la motivazione della sua presenza lì. Non è uno studente, non è un professore, chi è? Cosa ci faceva in mezzo agli scontri? Il pubblico viene portato dal racconto di Cesare in una delle pagine più terribili della nostra storia: La deportazione degli ebrei romani verso i campi di sterminio nazisti ma il clima è lieve, il linguaggio è semplice, diretto non mancano i racconti di amore e di passioni, di debolezze e di enigmi. Il finale svela una scoperta traumatica, tutta da lasciare a nuove chiavi di lettura per gli spettatori.
• Domenica 17 luglio Fontanone Classica. Interpreti: Giuseppe Nova, flauto Giorgio Costa, pianoforte Musiche di Mozart, Donizetti, Massenet, Saens-Saint, Genin-Verdi, Faurè, Doppler, Borne Una produzione PDF eventi, Associazione “Pour le Piano” La grande musica per il sociale. Giuseppe Nova e Giorgio Costa: due dei più rappresentativi artisti a livello internazionale del panorama musicale italiano protagonisti di una indimenticabile serata in cui Musica e Impegno Sociale si incontrano nella splendida cornice storica della Fontana dell’acqua Paola. Un evento in collaborazione con Musica&Muse e Alba Music Festival
Ogni sera, lo spettacolo sarà preceduto dalle Spigolature Garibaldine, microstorie sui personaggi che, nella zona del Gianicolo, diedero vita a una delle pagine più esaltanti del Risorgimento italiano: la Repubblica Romana del 1849.

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli, Roma | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Linea 35: Itinerari notturni

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Roma 10 luglio Dalle 21.00 Comprensorio dell’ex-ospedale di Santa Maria della Pietà Ex-Lavanderia, padiglione 31 Piazza S. Maria della Pietà 5.
• Out of tune. Un mix di jazz, musica colta e musica popolare per trio di fiati. Musica i e con Andrea Pandolfo, Pasquale Laino, Rosario Liberti Nella sua musica coesistono l’improvvisazione e la scrittura contrappuntistica, le melodie popolaresche e il jazz contemporaneo. C’è chi dice che la musica di Out of Tune sia jazz, c’è chi dice sia musica colta contemporanea, e chi invece è convinto che Out of Tune sia costituito da un gruppo di fuoriusciti anarchici fuggiti da una banda balcanica che fanno “Musica Proprio Così”. In Out of Tune, le radici della musica popolare, si rifrangono in soluzioni inaspettate e sorprendenti come luce in un caleidoscopio. The Out Of Tune Music, TOOT Music: il suono onomatopeico della creatività. Divertente, drammatica, ballabile, riflessiva, inaudita: narrante.
• Dottor Divago. Di Stefano Benni Diretto e interpretato da Giulio Stasi Notte. Pioggia. Piazzola di sosta di un’autostrada. Il flusso di coscienza di un uomo in bilico fra nevrosi e follia, un continuo divagare, perdersi e ritrovarsi nel ricordo di un amore perduto. Parole che si rincorrono, attraversano il parcheggio, entrano nell’autogrill, raggiungono il ciglio della carreggiata. Tutta la straordinaria umanità di un cuore ed un cervello ormai “fuori controllo”.
• I versi di castel pulci. Spettacolo di poesia e musica dedicato a Dino Campana con Claudio Cipriani e Shirine Sabet Lo spettacolo vuole raccontare gli anni di vagabondaggio e di manicomio del poeta Dino Campana – dalla vita inquieta e errante, tragicamente chiusa nella lunghissima stagione della follia – attraverso i suoi scritti poetici e l’epistolario, soprattutto il carteggio d’amore tra il poeta e la scrittrice Sibilla Aleramo. Per raccontare meglio questa isolata avventura della poesia ci sarà la voce di un sax, suonato da Stefano Arduini e la chitarra classica da Ezio Peccheneda.
• Dalle 22,00 Il Mio ’Incontro’ con F. Basaglia Con la speciale partecipazione di Marco Cavallo (il celebre cavallo di cartapesta simbolo della liberazione dalle case di costrizione psichiatrica) nel Dialogo con il Drago di Montelupo. con Fabrizio Gifuni e Hossein Taheri Per la prima volta Marco Cavallo entra a Santa Maria della Pietà e incontra tanti amici. Fu questa infatti la statua che i ‘mattarelli’ di Trieste dell’ospedale San Giovanni gestito da Franco Basaglia usarono per scendere in città dopo che vennero spalancate le porte del manicomio. E’ il simbolo della liberazione dalla costrizione psichiatrica. Marco Cavallo verrà portato in vita dalla voce di Fabrizio Gifuni che ne ripercorrerà la storia insieme a quella di Franco Basaglia e dialogherà con il Drago di Montelupo…

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli, Roma | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Il sindaco di Roma, Alemanno

Image via Wikipedia

Roma 10/7/2011 Ore 11.30 – Festa della Libertà – Mirabello (FE) Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, interviene alla Festa del PdL a Mirabello (FE), alla tavola rotonda “Il nostro canto libero”. Mirabello (FE), Piazza 1 maggio

Posted in Cronaca, Roma | Tagged: , , , | Leave a Comment »

XIII edizione Dromos Festival

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Nurachi, Oristano 1 – 18 agosto 2011 , Riola Sardo, Baratili San Pietro, Nureci Fa tredici il Dromos Festival, che anche questa estate rinnova la sua sfida e, dal primo al 18 agosto, mette in campo tra Oristano e altri centri della provincia – Nurachi, Riola Sardo, Baratili San Pietro, Nureci – un denso calendario di eventi permeato dalla musica di artisti del calibro di Goran Bregovic, Vinicio Capossela, Transglobal Underground, Natacha Atlas, Little Axe e Sherman Robertson. E, accanto alla musica, protagonista anche nel balletto Shéhérazade e le mille e una notte, l’ormai consueta sezione dedicata alle arti visive curata anche quest’anno dal direttore del museo Man di Nuoro Cristiana Collu e da Ivo Serafino Fenu.
Dopo il concerto, in questa e in quasi tutte le serate successive, la musica continua con Orient Express, il dj set curato da Luca Tanchis.
Martedì 2 agosto (sempre alle 22), nel cartellone di Dromos irrompe l’energia elettro-rock-oriental degli Speed Caravan. Si tratta del gruppo guidato da Medhi Haddab, musicista di origine algerina, virtuoso dell’oud (il liuto arabo) e artefice di una miscela sonora capace di unire echi rock e della tradizione nord africana.
Mercoledì 3 agosto il festival si sposta a Oristano per accogliere, nella Piazza Cattedrale, uno dei suoi appuntamenti più attesi e prestigiosi: il concerto di Goran Bregovic alla testa della sua Wedding and Funeral Band. Ancora la piazza Cattedrale di Oristano accoglie
giovedì 4 agosto
Mulatu Astatke, uno dei padri dell’Ethio-jazz, il genere musicale nato a metà degli anni ’60 che miscela jazz e funk con musica tradizionale etiope, melodie popolari e musica antica della chiesa copta.
Venerdì 5 agosto Dromos cambia di nuovo location e pianta le tende al Parco dei suoni di Riola Sardo, poco lontano dal capoluogo arborense, per presentare “Desvelados”, una produzione originale che vede insieme Daniele Di Bonaventura, grande interprete del bandoneòn, lo strumento principe del tango, il suonatore di launeddas Andrea Pisu, e il quintetto d’archi dell’Orchestra da Camera della Sardegna fondata e diretta da Simone Pittau.
Musica e oriente di nuovo protagonisti sabato 6 agosto in una delle più gustose divagazioni che il festival si concede in questa edizione:Shéhérazade e le mille e una notte, un balletto chiaramente ispirato alla protagonista e alle storie dell’antica raccolta arabo-persiana de “Le mille e una Notte”, uno dei capolavori letterari dell’umanità. Lo spettacolo, in un atto e quattro quadri, è firmato (nella coreografia, nei testi, nelle scene e nei costumi) da Fredy Franzutti sulle musiche di Nikolaij Rimsky-Korsakov, e vede la partecipazione di Luciana Savignano, stella del balletto internazionale, e dell’attore Andrea Sirianni.
A chiusura del ciclo di eventi raccolti sotto il titolo I racconti del velo, il festival si trasferisce domenica 7 agosto a Baratili San Pietro per il concerto dei turchi Baba Zula, un gruppo di Istanbul che coltiva la sintesi di oriente e occidente attraverso la musica “da psicodanza del ventre”: una musica in cui si fondono suoni del rock psichedelico degli anni Sessanta, melodie da “Mille e una notte”, elettronica e strumenti tradizionali turchi.
Tra i punti fermi di Dromos non può mancare Mamma Blues. Puntualmente, come accade da quattro anni, anche in questa edizione a Nureci si rinnova il “festival nel festival” all’insegna del blues e suoi immediati dintorni. Arrivano invece dalla Spagna e sono tra i protagonisti della scena blues europea gli Sweet Vandals, nomi di punta della seconda serata della rassegna (martedì 9). Accompagna verso il suo epilogo la quinta edizione di Mamma Blues, mercoledì 10, Sherman Robertson, cinquantottenne cantante e chitarrista americano, seguace della tradizione della più pura “musica del diavolo”.
Il prezzo dei biglietti varia da concerto a concerto, dai 25 euro per Goran Bregovic, ai 22 necessari per Vinicio Capossela, ai 10 per “Shéhérazade” agli 8 per ogni singola serata di “Mamma Blues”. Costa 8 euro anche l’ingresso ai concerti di Transglobal Underground & Natacha Atlas, Speed Caravan, Mulatu Astatke e “Desvelados”, mentre tutti gli altri appuntamenti di Dromos, compresi gli ingressi alle mostre, sono gratuiti. http://www.greenticket.it.

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Garanzie post vendita

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

“Il diritto di garanzia vale anche in periodo di saldi”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), riferendosi alle numerose segnalazioni giunte alla nostra associazione da parte di consumatori che denunciano quei commercianti che non permettono la sostituzione del prodotto difettoso perché scontato. “Il negoziante è sempre responsabile di ciò che vende e se c’è un difetto è tenuto a ripararlo o sostituirlo -afferma l’avvocato Dona- senza contare che non ha alcun fondamento la giustificazione di non poter effettuar il cambio nei giorni successivi all’acquisto: il registratore di cassa ha il tasto per evidenziare sullo scontrino ‘eventuali rimborsi per restituzione di vendite’”. “E’ sempre bene, dunque, conservare lo scontrino per l’eventuale sostituzione -ricorda il Segretario generale- controllare, poi, che sui cartellini sia specificato il prezzo intero, quello in saldo e la percentuale di sconto e non accettare scuse insensate da parte dei negozianti: si può pagare con la carta di credito tutto l’anno!” Al tema delle garanzie post-vendita è dedicata la nostra sezione del progetto “Guarda che ti riguarda” finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato dalla nostra Unione, Movimento Difesa del Cittadino, Assoutenti, Codacons, e Confconsumatori. Maggiori informazioni sul sito http://www.guardachetiriguarda.it.

Posted in Diritti | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Lavori pubblici a Roma in estate

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

La Giunta capitolina, presieduta dal sindaco Gianni Alemanno, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici e Periferie, Fabrizio Ghera, ha approvato una Memoria di giunta che riguarda l’accelerazione dei tempi di esecuzione dei lavori negli appalti pubblici. Per le opere di manutenzione straordinaria, i cui tempi di esecuzione dei lavori superano il termine contrattuale di 30 giorni, le imprese appaltatrici dovranno predisporre l’attuazione dei lavori sette giorni su sette; nonché l’obbligo di disporre l’organizzazione propria di mezzi e di personale idonea all’esecuzione delle opere ed osservare tutte le disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro. «La Memoria approvata dalla Giunta capitolina oltre a consentire di accelerare i tempi di esecuzione dei lavori negli appalti pubblici per i futuri bandi di gara, relativi a strade, scuole e più in generale all’intero patrimonio edilizio comunale, rappresenta un importante strumento innovativo per l’Amministrazione centrale e porta Roma a raggiungere un più altro livello di efficientamento al pari delle altre capitali europee». È quanto afferma l’assessore ai Lavori pubblici e Periferie di Roma Capitale, Fabrizio Ghera. «In particolare – prosegue la nota – nel pieno rispetto della tutela delle maestranze e della sicurezza sul lavoro, è previsto che i lavori potranno essere eseguiti anche nei fine settimana, ciò permetterà non solo di snellire i tempi di realizzazione dei cantieri ma anche di evitare ulteriori disagi alla cittadinanza e al traffico veicolare». «La nuova regola che introduce a Roma un’assoluta novità nel settore della gestione dei lavori pubblici – conclude l’assessore Ghera – attiva un meccanismo virtuoso coniugando l’attenzione alle esigenze del territorio e dei romani con le necessità operative e il rispetto per le normative tecnico-amministrative».

Posted in Roma, Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Farmacie torinesi: prevenzione cardiovascolare

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

Continua la campagna itinerante di Teva Italia DireFareCuore, dedicata alla prevenzione cardiovascolare. Lunedì 11 luglio, a Torino, dalle 12.00 alle 20.00, presso la farmacia “i Gelsi”, all’interno del Centro Commerciale “Le Gru” di Grugliasco, i farmacisti saranno a disposizione dei cittadini per offrire consigli utili sul corretto stile di vita da adottare, al fine di prevenire le malattie cardiovascolari. Verrà inoltre distribuito un libro riguardante ipertensione e alimentazione (fino ad esaurimento scorte) e sarà possibile sottoporsi alla misurazione gratuita della pressione. L’iniziativa è promossa dalla farmacia “I Gelsi” ed è resa possibile grazie alla collaborazione di Teva Italia. Tutti gli studi scientifici dimostrano che ridurre il sovrappeso, mantenersi attivi e consumare più frutta e verdura consentono non solo di vivere più a lungo, ma anche di sentirsi meglio, prevenendo malattie cardiovascolari. Diagnosi precoce e controllo di malattie quali ipertensione, iperglicemia, sindrome metabolica, diabete e obesità hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione di scompenso cardiaco, ictus e infarto, che oggi, in Europa, sono causa del 48% di tutti i decessi. E quando è necessario ricorrere a farmaci è bene ricordare che esistono gli equivalenti (o generici). A parità di qualità, sicurezza ed efficacia costano meno, assicurando un bel risparmio sia ai cittadini che al Sistema Sanitario Nazionale.
Le malattie cardiovascolari rappresentano una delle principali cause di morte nei Paesi industrializzati. Ipertensione arteriosa, iperglicemia, coronaropatie e vasculopatie, infarto e ictus sono patologie spesso invalidanti, destinate a crescere a causa dell’aumento dell’età media. Si stima che gli ipertesi nel nostro Paese siano più di 12 milioni. Ne conseguono circa 195.000 episodi di ictus ogni anno (uno ogni 4 minuti e, in 12.000 casi, si tratta di persone con meno di 45 anni) e 160.000 infarti.

Posted in Medicina, Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Firme contro Privilegi Casta e Abolizione Province

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

“La nostra Associazione Assotutela.net ha deciso di iniziare la raccolta firme per un disegno di legge di iniziativa popolare contro l’abolizione dei Privilegi della Casta e contro l’Abolizione delle Province”. Lo dichiara in una nota il Segretario Nazionale dell’Associazione dei Cittadini Assotutela.net. Pietro Bardoscia. Ci fa enormemente piacere la notizia che anche l’Italia dei Valori procederà ad autunno nella raccolta firme contro l’abolizione delle Provincie. Assotutela lancia un appello all’On. Antonio Di Pietro per procedere insieme in questa raccolta firme, ma non solo per un disegno di legge di iniziativa popolare per l’abolizione delle Provincie ma anche per l’abolizione delle Pensioni d’Oro dei Parlamentari e delle Rendite Vitalizie dei Consiglieri Regionali.
La nostra Associazione si pone come Alternativa all’attuale classe politica incapace di recepire i reali bisogni del paese. I cittadini – prosegue Bardoscia – devono essere assistiti contro l’usura bancaria, contro l’ anatocismo, contro la malasanità, contro le ingiustizie sociali; i cittadini richiedono più lavoro e meno precariato, un maggior sostegno alla famiglia e la possibilità di crescere i propri figli in una società onesta. Assotutela.net – conclude Bardoscia – rinnova l’invito a tutti cittadini di scendere direttamente in campo, insieme alla nostra associazione, e diventare protagonisti attivi della propria vita e soprattutto del proprio futuro.

Posted in Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Diritto d’autore e libertà della rete

Posted by fidest on Sunday, 10 July 2011

“Nella sua attuale versione il provvedimento dell’Autorità garante per le comunicazioni si ispira ad un maggiore equilibrio tra rispetto del diritto d’autore e libertà della Rete”. E’ il commento di Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), all’approvazione da parte dell’Agcom dello schema di regolamento sul copyright del web. “L’Autorità, recependo il timore del popolo della Rete per un intervento quasi censorio -afferma Dona- ha fatto responsabilmente un passo indietro, prorogando a 10 giorni il tempo per il ‘trasparente contraddittorio” tra utente-autore e Autorità. E’ apprezzabile inoltre -prosegue l’avvocato- l’attenzione del Garante per la realizzazione di campagne di educazione alla legalità nella fruizione dei contenuti, fondamentali per rendere più consapevoli gli utenti”. “Più che giusta, infine, la distinzione tra siti commerciali e no profit”, commenta Dona che prosegue: “l’abuso del copyright può riguardare solo le pagine web commerciali ma non può travalicare il diritto di cronaca, la divulgazione scientifica e il servizio per il pubblico. Quanto accaduto alla pagina YouTube della nostra Unione, alla luce di quanto stabilito dal Garante, sembrerebbe dunque illegittimo”. Il canale “unione consumatori”, contenente brevi stralci di programmi televisivi nel corso dei quali avevamo rilasciato interviste su temi di utilità generale e video di nostra proprietà, è stato, infatti, cancellato su richiesta di R.T. I. – Mediaset, senza alcuna possibilità di replica.

Posted in Diritti, Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

 
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 45 other followers