Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 26 n° 170

Posts Tagged ‘residenze’

Residenze sanitarie assistenziali, maltrattamenti e strutture lager

Posted by fidest on Sunday, 4 March 2012

_MG_2331.JPG

_MG_2331.JPG (Photo credit: dumplife (Mihai Romanciuc))

Dichiarazione della senatrice Radicale Donatella Poretti Segretaria Commissione Sanità e relatrice dell’inchiesta sulle Rsa. “In qualità di relatrice dell’inchiesta sul tema delle residenze sanitarie assistenziali, promossa e avviata dalla Commissione d’inchiesta sull’Efficacia ed efficienza del servizio Sanitario Nazionale, stiamo verificando l’appropriatezza delle cure fornite ai pazienti. Anche alla luce delle notizie riportate dalla cronaca in questi giorni, laddove si denunciano strutture lager e maltrattamenti perpetrati ai danni di persone anziane, cercheremo di verificare cosa succede. Così come sarà importante fare chiarezza sulla questione difforme che riguarda le rette assistenziali su tutto il territorio nazionale, dove purtroppo ci si trova ad avere diverse regolamentazioni che hanno prodotto finora soltanto un grosso cumulo di giurisprudenza, di sentenze al Tar, fino al Consiglio di Stato. Nei giorni scorsi, nel corso delle prime audizioni sull’argomento, abbiamo ascoltato due rappresentanti dell’Associazione per i diritti degli Utenti e Consumatori Aduc, che ci hanno fornito un quadro esaustivo e illuminante circa il funzionamento delle rette, e utili spunti per poter proseguire un lavoro ora più che mai indispensabile per il nostro Paese.

Posted in Spazio aperto, Welfare | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Torino : Corso di formazione per direttori di residenze

Posted by fidest on Friday, 6 January 2012

Torino

Image by chris-r3i via Flickr

Torino 26 gennaio, presso le strutture dello Sfep in Via Cellini, 14 Il Comune di Torino e il Servizio Formazione Permanente (SFEP) di Torino organizzano il corso “Complessità e pluralità di funzioni e competenze. Il Direttore di Comunità socio-sanitaria: approfondimenti e aggiornamenti giuridici, organizzativi e gestionali (1° parte)”. Il corso, finanziato dal Settore Solidarietà sociale della provincia di Torino, è rivolto a Direttori delle residenze per anziani di Torino e Provincia che abbiano già conseguito il titolo di “specializzazione”. La prima parte del percorso, composta da 6 incontri, mira a far acquisire maggiori competenze professionali, migliorare i livelli di erogazione dei servizi all’interno delle strutture in cui opera il Direttore di RSA e RAF e incrementare l’efficacia delle azioni, con particolare attenzione alla dimensione gestionale e organizzativa.

 

Posted in Cronaca, Università | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Rette residenze sanitarie assistenziali

Posted by fidest on Friday, 2 July 2010

Il 28 giugno 2010 il Consiglio di Stato si è pronunciato sulla questione del pagamento delle rette RSA in Toscana, sospendendo l’efficacia di due recenti sentenze del Tar Toscana che avevano dato  torto agli utenti. Secondo il Tar Toscana infatti la retta per la degenza in RSA degli assistiti doveva essere computata non sui soli loro redditi ma anche su quelli dei familiari.
A questo riguardo ricordiamo: La legge nazionale impone che le rette per la degenza in Rsa, che le persone  ultrasessantacinquenni non autosufficienti e portatori di handicap grave devono pagare, siano proporzionate ai loro redditi e che le restanti porzioni di retta (quota sociale) siano pagate dai Comuni di residenza. Nel novembre 2008 una signora fiorentina, gravemente invalida, ricoverata in una RSA di Firenze, rivoltasi all’Aduc, ha fatto ricorso al Tar Toscana perche’ costretta a pagare, per la propria degenza 14.220 euro a fronte di un reddito di 8.756,25, soltanto perche’ il padre percepiva anch’egli una pensione, e il Tar le aveva dato ragione. Un anno e mezzo dopo lo stesso Tribunale, in due casi simili al precedente, ha fatto dietro front, dando ragione al Comune di Firenze. La legge che disciplina l’Isee (indicatore della situazione economica equivalente), prevede che per il calcolo delle rette di degenza nelle Rsa per questi pazienti si consideri il solo reddito dell’assistito. Secondo il nuovo orientamento del Tar Toscana, tali norme, che prima erano precettive e immediatamente applicabili, diventano di mero indirizzo e inattuabili. Gli utenti e l’Aduc non si sono arresi e, assistiti dagli avvocati Emmanuela Bertucci e Claudia Moretti del foro di Firenze e  dall’avv. Ilaria Romagnoli del foro di Roma, si sono rivolti in appello al Consiglio di Stato che, sebbene in via cautelare, ha gia’ emesso due provvedimenti positivi:  ordinanza n. 2997/10 e 3001/10 : Due pronunce a nostro avviso molto importanti, con le quali il Collegio chiarisce il proprio orientamento sull’applicazione dell’art. 3 comma 2 ter  del d.lgs. n. 109 del 1998: gli utenti devono pagare in proporzione ai loro redditi e non anche in proporzione ai redditi dei propri parenti.
Ora e’ importante che il Consiglio di Stato si pronunci presto con una sentenza definitiva che uniformi una volta per tutte l’applicazione della legge nazionale in materia di RSA. Finora, infatti, i vari Tribunali Amministrativi Regionali d’Italia hanno avuto orientamenti discordanti, che finiscono per favorire chi abita nelle regioni “virtuose” (fra tutte, la Lombardia) e sfavorire chi abita in regioni i cui Tribunali hanno assunto orientamenti negativi o “oscillanti” (fra questi ultimi, la Toscana in testa). L’Aduc, grazie ai diversi avvocati coinvolti nei ricorsi, chiedera’ quindi che il Consiglio di Stato si pronunci definitivamente sul tema delle RSA per dare finalmente una risposta chiara e univoca in questo magma giudiziario che disorienta i cittadini. (fonte aduc)

Posted in Diritti | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Le Residenze Teatrali nel Veneto

Posted by fidest on Thursday, 24 June 2010

Padova, 26 giugno 2010 dalle ore 9.30 alle 13.00 nella Sala Ridotto del Teatro Verdi di Padova l’Associazione Produttori Professionali Teatrali Veneti organizza il convegno Le Residenze Teatrali nel Veneto: come abitare il Territorio, importante momento di confronto e riflessione sul tema delle Residenze Teatrali nella Regione del Veneto, che vedrà la partecipazione di operatori provenienti da tutta Italia. L’iniziativa, anticipa il nuovo Festival del Teatro Contemporaneo Veneto Sguardi che l’Associazione PPTV ha in programma a Padova dal 16 al 18 settembre 2010. Moderato dal critico teatrale Andrea Porcheddu, dopo il saluto istituzionale di Andrea Colasio, Assessore alla Cultura Comune di Padova e Alfonso Malaguti, Presidente Agis Tre Venezie, l’incontro vedrà gli interventi di: Labros Mangheras, Presidente PPTV, Renzo Boldrini, Coordinatore Residenze Teatrali Provincia di Pisa, Gimmi Basilotta, Presidente Associazione Piemonte delle Residenze, Franco D’Ippolito, Coordinatore progetto FESR Regione Puglia, Andrea Rebaglio, Fondazione Cariplo, Cristina Favaro, Fondazione Fitzcarraldo, Laura Barbiani, Presidente Teatro Stabile del Veneto, Pierluca Donin, Direttore Arteven, Paolo Valerio, Direttore Teatro Stabile di Verona, Ester Rossino, Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo, Maria Teresa De Gregorio, Dirigente Unità di Progetto Attività Culturali e Spettacolo Regione Veneto, Cristina Palumbo, Consulente programma Performing Arts Fondazione di Venezia, Francesco D’Agostino, Presidente ANCRIT – AGIS, Massimo Munaro, Vicepresidente PPTV. Il convegno si rivolge in particolare a tutti i Presidenti ed Assessori alla cultura delle Province Venete, ai Sindaci e agli Assessori alla cultura dei Comuni capoluogo, ma anche alle università, alla stampa, agli organismi teatrali operanti a livello regionale e nazionale e a tutti i cittadini che credono in un teatro vivo e vitale, capace di continue innovazioni, in stretta relazione con il territorio.
L’Associazione Produttori Professionali Teatrali Veneti PPTV è nata nel 2002 per riunire le strutture venete che si occupano di produzione teatrale in modo professionale e operano in situazioni in cui è riconosciuta da uno o più Enti territoriali (e, in molti casi, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali) un’attività legata ad uno o più settori dell’innovazione teatrale: ricerca, teatro ragazzi, nuova drammaturgia, teatro sociale, teatro comunità. L’Associazione PPTV è attualmente  costituita dai seguenti organismi teatrali: Tam Teatromusica di Padova, Tib Teatro di Belluno, Teatro del Lemming di Rovigo, Pantakin da Venezia, Teatro Scientifico di Verona, VivaOperaCIrcus di Vallese di Oppeano (VR), Ensemble Vicenza di Sovizzo (VI). Il presidente dell’Associazione è Labros Mangheras.

Posted in Cronaca, Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

I poliziotti vogliono le scuse da Berlusconi

Posted by fidest on Wednesday, 5 August 2009

Egregio Presidente del Consiglio On.le Silvio Berlusconi, Dopo aver sentito il Ministro La Russa paragonare la Polizia alla Fiat ed i Carabinieri alla Ferrari ed il Ministro Brunetta dare dei “panzoni passacarte” ai poliziotti che stanno negli uffici: Visto che denigrare il lavoro dei poliziotti non paga, ma dimostra anzi tutta l’arrogante faccia del potere, inteso nel peggiore dei modi, da parte di chi per primo non sa rinunciare per un secondo alla scorta dagli Appartenenti delle Forze dell’Ordine, ma sa solamente sminuirne il ruolo, senza nemmeno pentirsene. Visto il comportamento del Suo omologo d’oltreoceano: Le chiediamo di fissare una data ed un luogo per poter usufruire della Sua leggendaria ospitalità, in una delle Sue residenze e finalmente rendere giustizia agli insulti che abbiamo ricevuto dagli esponenti del Governo. Attendiamo con fiducia Sue notizie, Le anticipiamo che potremo portare con noi solo una modesta bottiglia di vino, che però vorremmo condividere: l’Amarone. Se non dovessimo ricevere una risposta da parte Sua, attenderemo con fiducia la prossima visita del Presidente Obama, al quale consegneremo tutte le nostre domande di trasferimento presso la Polizia Federale Americana.

Posted in Politica, Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Novi Hotel e Spa in Croazia

Posted by fidest on Thursday, 25 June 2009

Vienna. Con la firma di un Contratto di Management il Falkensteiner Michaeler Tourism Group in Croazia offre attualmente ben 4 grandi hotel. Il Novi Resort con le sue 130 fra camere e suite e i suoi 336 appartamenti di lusso è il primo albergo a 5 stelle gestito dal gruppo, nato in Alto Adige. Proprietario della struttura è l’ex-asso sportivo croato Bruno Oresar. Attualmente nell’Hotel “The View” e negli appartamenti situati nella Baia del Qaurnaro lavorano quasi 300 dipendenti.  Gli interni in raffinato stile mediterraneo e l’arredamento di una bellezza senza eguali fanno parte delle straordinarie peculiarità del Resorts  A soli 20 minuti di distanza dall’aeroporto di Fiume il Novi Hotel & Spa operated by Falkensteiner è un luogo davvero ideale sia per coppie che cercano relax e riposo, sia per famiglie con bambini. Nell’arredamento così come nella gamma dei programmi proposti viene data particolare attenzione ad entrambe le tipologie di clienti. Per i piccini vi è il Sea Pony Klub, il Kids Town, la Pirate Island ed un vastissimo programma di intrattenimento.  A soli 30 metri dalla spiaggia vi sono 2 piscine riscaldate con struttura a cascata.  La piscine situata più in alto si presta ottimamente per nuotare e fare bagni – l’acqua dolce scende a mò di cascata nella piscina inferiore, che offre tutta una serie di idromassaggi: ugelli ad effetto massaggio per tutto il corpo, per la schiena e per i piedi nonché 2 vasche Jacuzzi. Presso il Cocktail Bar si possono prendere drinks rinfrescanti e sedersi ai bordi della piscina. Subito accanto alla piscina inferiore vi sono altre 2 vasche Jacuzzi e Massage Cabanas. Sotto la cascata vi è uno Snack-Bar ed una Pizzeria. SAccanto alla zona piscine superiore si trova inoltre il Sea Breeze Restaurant, che offre tutto il giorno specialità italiane e croccanti variazioni di insalate.
Il Falkensteiner Michaeler Tourism Group è un gruppo turistico con sede a Vienna: attiva nel settore dello sviluppo, della realizzazione e della gestione di progetti immobiliari turisti in tutta Europa. Attualmente appartengono al gruppo 21 hotel in 5 Paesi europei (Austria, Italia, Slovacchia, Croazia e Repubblica Ceca). Tutti i progetti sono inseriti nelle quattro linee di offerta “Family, City, Wellness e Residenze”.

Posted in Cronaca, Recensioni | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Si inaugurano Casa di Ventignano e Residenza “La Ginestra”

Posted by fidest on Friday, 29 May 2009

Saranno inaugurate sabato 30 maggio 2009 la Casa di Ventignano e la Residenza sanitaria assistenziale per disabili e centro diurno “La Ginestra”. La Casa di Ventignano, destinata ad accogliere persone affette da autismo, si trova nella frazione di  San Pierino, in località Ventignano, nel comune di Fucecchio, vicino allo svincolo di San Miniato della Firenze-Pisa-Livorno. La Casa di Ventignano sarà inaugurata alle ore 14.30, mentre la RSA e Centro Diurno “La Ginestra”, situata  in via Che Guevara a Castelfiorentino sarà inaugurata alle ore 17.00. La Casa di Ventignano è un centro diurno che fa capo al dipartimento della salute mentale dell’Asl 11. E’ frutto di un progetto elaborato dall’Asl 11 in collaborazione con l’associazione delle famiglie e il comune di Fucecchio per realizzare un centro diurno rivolto a bambini, adolescenti e giovani adulti, nell’ottica di offrire una presa in carico globale, tenendo conto delle concrete necessità dei soggetti con questo tipo di disabilità. La struttura è ubicata in un contesto rurale ed è inserita all’interno della rete dei  servizi per l’autismo (tra cui quello della neuropsichiatria infantile dell’Asl 11) e opera in stretta integrazione con il gruppo multidisciplinare infanzia adolescenza/adulti,  la pediatria di base ed ospedaliera, con i medici di famiglia ed  il dipartimento ospedaliero. La struttura è una casa di 430 metri quadri sviluppata su due piani, dotata di ambienti confortevoli, laboratori, una grande cucina ed una palestra. E’ circondata da tre ettari di terreno, ed è stata studiata per essere il luogo ideale per ospitare soggetti svantaggiati tra gli 8 ei 25 anni (in possesso dell’accertamento dell’handicap  e con diagnosi di autismo). La presa in carico è diversificati a seconda dell’età dei soggetti. Sono previste due fasce età (8-16, ed oltre i 16 anni). Il centro è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 17, durante le quali sono garantiti percorsi terapeutici e socioriabilitativi nella fase di lunga assistenza. Gli interventi sono finalizzati all’acquisizione di competenze per il raggiungimento dei migliori livelli possibili di autonomia personale, di interazione sociale e di inserimento nel mondo del lavoro. Gli ospiti possono fare attività di recupero, di gioco e soprattutto possono confrontarsi con gli altri. La struttura sarà gestita dall’Asl 11, mentre l’Associazione Autismo Toscana, presieduta dal dottor Marino Lupi, seguirà i ragazzi e le loro attività.

Posted in Cronaca, Medicina | Tagged: , , , | Leave a Comment »

 
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 43 other followers