Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 26 n° 230

Posts Tagged ‘spettacolo’

53° Concorso ippico internazionale di Palermo

Posted by fidest on Thursday, 23 June 2011

Palermo 24 giugno p.v. alle ore 12.00, nella Sala dei Giochi Francesi presso la sede del Servizio turistico regionale di Palermo (Salita Belmonte, 43 Villa Igiea), si presenta la 53ª edizione del Concorso ippico internazionale di salto ostacoli di equitazione di Palermo – 32ª Coppa degli Assi. Il prestigioso evento sportivo giunto al 53° anno di vita, organizzato dall’Assessorato regionale del turismo dello sport e dello spettacolo – Servizio turistico regionale di Palermo, si svolgerà al campo ostacoli della Favorita di Palermo da venerdì 1 a domenica 3 luglio p.v. Numerose le novità dell’edizione 2011 che saranno presentate in conferenza stampa, tra cui il concerto inaugurale del pianista di fama mondiale Ivo Pogorelich (Chiostro complesso monumentale di S. Anna – venerdì 1 luglio) e il “Coppa degli Assi Village”, che da giovedì 30 giugno a domenica 3 luglio animerà le serate palermitane nella splendida location di Villa Filippina.

Posted in Cronaca, Viaggia | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Travaglio in Sicilia con Anestesia Totale

Posted by fidest on Tuesday, 21 June 2011

Zafferana Etnea (CT), 16 luglio, nell’anfiteatro di Zafferana Etnea, in provincia di Catania, e l’indomani, domenica 17 luglio a Palermo (Villa Filippina). Si comincia alle 21. Il futuro dell’Italia post-berlusconiana. Lo immagina e lo racconta Marco Travaglio nel suo Anestesia totale, il nuovo e attesissimo spettacolo che, dopo il tutto esaurito di Bologna, Genova, Torino e Milano, approda in Sicilia per due recite. Prodotto dalla Promo Music di Marcello Corvino, Anestesia totale è uno spettacolo totalmente inedito, con cui Travaglio torna ad appassionare il suo numeroso e affezionatissimo pubblico attraverso lo stile di sempre: grande coerenza, ironia tagliente e un’infallibile memoria del nostro Paese. Palco spoglio, un’edicola, una panchina, un violinista e due microfoni, Marco Travaglio racconta un futuro possibile, ancora in bilico tra presente e passato. Al suo fianco l’attrice Isabella Ferrari impegnata – tra l’altro – a leggere riflessioni diIndro Montanelli. Lo spettacolo, diretto da Stefania De Santis, nasce da un’idea di scena di Daniela Spisa. Musiche dal vivo di Valentino Corvino. Assistente scenografo Gemma Romanelli, assistente alla regia Giacomo Tarsi, luci Stefano Dellepiane.
Marco Travaglio Vice direttore e cofondatore de Il Fatto Quotidiano, collaboratore fisso di Annozero. Ha scritto fra l’altro Mani sporche (con Barbacetto e Gomez), Se li conosci li eviti (con Gomez), Italia Annozero (con Vauro e B. Borromeo), Bavaglio e Papi (con Gomez e Lillo), tutti editi da Chiarelettere. Per Editori Riuniti ha pubblicato una nuova edizione de L’odore dei soldi (con E. Veltri). Nel 2007, su invito di Promo Music, ha deciso di portare in scena “Promemoria, 15 anni di storia d’Italia ai confini della realtà” dove ripercorre le vicende della seconda repubblica da Mani Pulite ad oggi. (travaglio)

Posted in Cronaca, Recensioni | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Uniti per “Italianizzare” New York

Posted by fidest on Monday, 20 June 2011

NewYork. Il 15 e il 16 luglio 2011 alle 21.30, presso il Teatro THE TANK – 345 West 45th street, New York, la giovane compagnia teatrale La Bottega e il portale italiano sulla Grande Mela, iNewYork.it presenteranno lo spettacolo “Le mattine dieci alle quattro”, di Luca De Bei, regia di Laura Caparrotti, con Carlotta Brentan, Stella Toppan, Fabio Bisceglie e Yosef Podolski. I due giovani e freschi brand, fondati da emigranti connazionali nella Grande Mela, uniscono le forze per portare il teatro italiano a New York, con l’obiettivo di promuovere la nostra cultura all’estero attraverso la produzione di opere teatrali italiane contemporanee. I protagonisti dell’iniziativa sono giovani italiani con formazioni differenti e trasferitisi negli Stati Uniti da diverse città del Bel Paese, ma uniti dalla passione per la terra natia, il teatro e dalla voglia di trasmettere e condividere l’arte imbattibile italiana.
Le mattine dieci alle quattro è il primo spettacolo presentato da La Bottega, compagnia teatrale di recente formazione. I componenti della compagnia sono gli attori Fabio Bisceglie, Carlotta Brentan, Stella Toppan, e la produttrice Paola Sinisgalli. Le mattine dieci alle quattro è una tragedia scritta in chiave ironico-drammatica da Luca De Bei, scrittore italiano che con questo lavoro è stato finalista al premio “Enrico Maria Salerno per la drammaturgia” nel 2007. I tre protagonisti del racconti, due ragazzi e una ragazza, si incontrano ogni mattina al’alba, ad una fermata dell’autobus, nella periferia di Roma. I due ragazzi, uno italiano l’altro straniero, lavorano in un cantiere edile. La ragazza, italiana, fa le pulizie in uffici e piccole industrie per conto di una ditta che riceve subappalti. In un’atmosfera estraniante, mentre il sole inizia a sorgere sui decadenti sobborghi, giorno dopo giorno, s’intrecciano le storie dei tre personaggi. Storie di sogni e aspirazioni infranti sul muro del precariato, di una periferia in bianco e nero; storie di speranze clandestine, di continue fughe dal quotidiano. Dalla storia emergono temi importanti e attuali come la precarietà sul lavoro, la desolazione delle periferie, il disperato bisogno d’amore e di speranza. Tutto raccontato con lucida ironia e a tratti con leggerezza nonostante i temi tragici.
La Bottega è una compagnia teatrale composta da quattro giovani attori, con l’intento di promuovere il teatro italiano a New York. L’idea è nata dalla voglia di far conoscere, sia ad un pubblico italiano che straniero, opere nuove, scritte da giovani talenti con la passione per il palcoscenico.
iNewYork.it è la prima guida scritta da italiani per italiani. Come il nome stesso suggerisce, iNewYork nasce con l’intento di “italianize” la Grande Mela – ovvero di italianizzare la città. Italianizzare New York significa apprezzare il vivere newyorchese senza scordarsi le nostre origini e i nostri gusti. Italianizzare New York significa vivere appieno la città, il sogno americano, partendo però dalla rassicurazione di trovare qualcosa che ci piace e ci coinvolge anche a 6.000 km di distanza. (Cristina Villa)

Posted in Estero, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

La partenza e il ritorno: Dino Campana

Posted by fidest on Sunday, 19 June 2011

Parma 20 giugno 2011 – ore 21,00 Cortile Biblioteca Civica, Vicolo S.Maria 5 POIESIS – La partenza e il ritorno: Dino Campana Voci: Paola Ferrari, Raffaele Rinaldi Musiche: Vincenzo Falvo, Selezione testi, drammaturgia: Paola Ferrari A cura di Associazione Culturale Istriomania e Libreria Feltrinelli Ingresso libero. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà nell’Oratorio Novo della stessa Biblioteca Civica Un viaggio tra vissuto, vagabondaggi poetici e amorosi di Dino Campana, poeta che sfugge ad ogni possibile classificazione o definizione tanto è vasto il campo in cui si esprime la sua arte. Pazzo, visionario, orfico, vagabondo? Queste sono solo alcune delle definizioni attribuite a questo autore, ma nessuna capace di abbracciare pienamente la sua vita e la sua opera. La sua poesia è moderna, e tuttavia è piena di richiami dannunziani e leopardiani e di rimandi ai classici. Ricca di musicalità, in un fluire di versi dove l’ordine sintattico è sconvolto in vari modi e la cui coerenza si raggiunge solo sacrificando ogni plausibile significato. Basta solo lasciarsi trasportare dalle suggestioni, sollecitate da una scrittura che, come ha definito Emilio Cecchi, è una scossa elettrica, un atto esplosivo: “l’atto del poetare di Campana proveniva in lui da un incanto di realtà schiettissimo”. Nato a Marradi (Firenze) nel 1885 Dino Campana ha vissuto una giovinezza travagliata che lo porta ad interrompere gli studi di chimica pura all’università di Bologna. Dopo un ricovero al manicomio di Imola (1906) inizia una serie di vagabondaggi, sperimentando ogni sorta di mestieri: percorre l’Italia in treno e a piedi, passa le Alpi, va in Svizzera, Francia, Belgio, percorre l’Argentina, torna a Marradi, riparte. Negli intervalli della sua vita errante scrive e riscrive il libro che avrebbe dovuto costituire il significato ultimo della sua esistenza. Nell’autunno 1913 porta a Firenze, per consegnarlo a Soffici e Papini il quadernetto dei suoi Canti orfici, ma nella primavera successiva è costretto a riscriverli perché Soffici ha perduto il manoscritto. Li fa stampare privatamente da un tipografo di Marradi. Continua a viaggiare. Nel 1916 conosce la poetessa Sibilla Aleramo e inizia con lei una profonda, passionale, tumultuosa relazione, testimoniata da un intenso carteggio. Il loro doloroso viaggio chiamato amore ha fine definitivamente davanti al cancello del manicomio di San Salvi (Firenze) dove, nel gennaio 1918, Campana viene internato e dove resterà fino alla morte (marzo 1932). (istriomania)

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | 1 Comment »

“Gran Galà al Real Polverificio”

Posted by fidest on Thursday, 16 June 2011

Scafati (SA) 18 Giugno 2011 – ore 20,30 Real Polverificio Borbonico I° Edizione del “Premio alle Arti Città di Scafati” Moda, Spettacolo e Solidarietà In passerella
ALV by ALVIERO MARTINI prêt à porter
NINO LETTIERI alta moda
MICHELA ELITE alta moda sposa
I Premiati
Sezione Moda: Alviero Martini
Sezione Cinema: Barbara Tabita
Sezione Musica: Alma Manera
Organizzazione: TOGETHER Eventi
Ideazione e Regia: Antonio Falanga
(ALV_Alviero Martini, nino lettieri, michela, a. martini, barbara, vivory)

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

“San Lazzaro Estate 2011”

Posted by fidest on Saturday, 11 June 2011

San Lazzaro 11 giugno, alle ore 21 (Mediateca, via Caselle 22) con “Notte in Mediateca”, prende il via una notte bianca per i più piccoli. Spazzolino, sacco a pelo e pigiama è tutto quello che serve per passare una notte tra i libri ed i personaggi della biblioteca. Al mattino colazione per tutti. Come ogni anno, la Corte del Palazzo Comunale si trasforma in cinema all’aperto per ospitare “La corte del cinema”, la rassegna cinematografica organizzata in collaborazione con Nosadella Cinema. Fino al 4 settembre, con inizio alle ore 21.40, i cittadini potranno rivivere le emozioni dei film, italiani e stranieri, dell’ultima stagione cinematografica. San Lazzaro Estate 2011 è, soprattutto, musica, reading, incontri e teatro. La Mediateca ospita una produzione originale intitolata “Romanzi che raccontano il mondo”, un originale percorso letterario attraverso reading condotti da Guido Armellini, che ci introdurrà ai grandi romanzi di Chinua Achebe (mercoledì 22 giugno), Amos Oz (29 giugno) e Philip Roth (6 luglio). Completano il progetto i reading dell’attore Giuseppe Cederna con “In viaggio con Giuseppe Cederna: la meraviglia, il dolore, l’anima del mondo” (martedì 21 giugno, ore 21.30; spettacolo di e con Giuseppe Cederna con musiche dal vivo di Alberto Capelli) e quello di Emidio Clementi, scrittore e leader del gruppo “Massimo volume”, con “Motel Chronicles” di Sam Shepard (martedì 19 luglio, ore 21.30).

Posted in Cronaca, Viaggia | Tagged: , , , | Leave a Comment »

“Dio c’è!… e va in macchina”

Posted by fidest on Sunday, 5 June 2011

Roma 7 giugno 2011 alle 20.30 il Teatro Olimpico ospiterà lo spettacolo-evento di fine anno“ Dio c’è!… e va in macchina”, interpretato dagli allievi “diversamente abili” e “normo-dotati” dell’Accademia L’Arte nel Cuore Onlus, primo progetto Italiano ed Europeo di educazione artistica, nato per aiutare e valorizzare quei talenti che trovano difficoltà ad emergere a causa del loro handicap, ideato e diretto da Daniela Alleruzzo. L’Accademia ha al suo attivo numerose discipline dello spettacolo come recitazione, canto, musica, danza, trucco e parrucco, alle quali, quest’anno, si sono aggiunti anche i corsi di regia e scenografia (sostenuti da Roma Capitale – Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute – Assessore Sveva Belviso). Il testo della commedia, adattato da Massimo Roberto Beato, realizzata interamente dagli allievi attori, danzatori, cantanti, musicisti e scenografi nonché dalle maestranze di trucco e parrucco dell’Accademia coordinati dalla regia di Jacopo Bezzi, prende liberamente ispirazione da un soggetto di Woody Allen per realizzare una completa riscrittura drammaturgica su una simpatica e bizzarra parodia del teatro greco classico, delle sue origini e del mito dei grandi tragediografi greci antichi. Lo spettacolo sarà presentato da Massimo Caputi, con madrina d’eccezione l’attrice Camilla Filippi, alla presenza di un nutrito parterre di amici e vip: Simona Marchini, Massimo Dapporto, Rossella Falk, Luca Capuano, Patrick Rossi Gastaldi, Kledi e Pino Strabioli. Per info e prenotazioni chiamare (orario 10.00 – 20.00 al n. 06.5413755) – sito http://www.artenelcuore.it.

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli, Roma | Tagged: , , , | Leave a Comment »

“L’ombra della follia”

Posted by fidest on Friday, 3 June 2011

Rocca di Staggia, dal 10 al 18 giugno nel comune di Poggibonsi (Siena). La follia raccontata dall’arte, attraverso il teatro, le ombre, la musica e la poesia. Il titolo della rassegna teatrale del 2011 che come sempre vedrà spettacoli all’aperto nella rocca di Staggia Senese e all’interno del teatro Politeama di Poggibonsi, è “L’ombra della follia” e vedrà impegnati artisti di grandi compagnie internazionali, come i russi Do Theatre che saranno al Festival per la prima volta, assieme a tanti giovani artisti. Si comincia il 10 giugno con la conferenza del professor Sergio Givone ordinario di Estetica all’Università di Firenze dal titolo “Arte e follia” nella Sala Set del Teatro Politeama di Poggibonsi. La sera alle 21 poi performance poetica di Patrizia Valduga “Follia d’amore” con in apertura l’esecuzione al violino di Pierpaolo Ugolini con dodici minuti di “Follia” di Arcangelo Corelli. Il 13 giugno sempre al teatro Politeama di Poggibonsi andrà in scena l’Amleto della compagnia Teatro del Carretto di Lucca. Martedì 14 maggio il Festival torna nella sede abituale della Rocca di Staggio ed alle 21 sono previste installazioni e performance “Niente da dichiarare” di Lorenzo Cianchi e “A contrasto” di Clara Conci col soprano Choi Young Ah. Alle 21,45 poi spettacolo con “The Office” della compagnia fiorentina Jack and Joe. Il 15 giugno alle 21,45 “Upsidedown” della compagnia russa Do Theatre, giovedì 16 di nuovo spettacolo al Teatro Politeama di Poggibonsi con una matinèè dedicata ai bambini delle scuole dell’infanzia del territorio che potranno vedere, alle 10,30, lo spettacolo “La cicala e la formica” dell’Accademia perduta-Romagna teatri, la sera del giovedì, alle 21,30 alla Rocca di Staggia “Hamm-let – studio sulla voracità” della Piccola Compagnia della Magnolia di Torino. Venerdì 17 sarà il momento della compagnia Zaches Teatro di Firenze con “Faustus! Faustus!” alle 21,45. Il festival poi si concluderà alle 21,45 di sabato 18 giugno con il sax di Alessio Turbini ed il suo “Gioco sonoro” e a seguire “Nei cieli di Mirò” del teatro del Buratto di Milano, spettacolo festoso ispirato a un testo di Daniel Pennac dove gli elementi dei segni di Mirò riportano alla mente i disegni dei bambini.
Il Festival Internazionale delle Ombre è organizzato dalle associazioni Stacciaburatta e Amici di Staggia in collaborazione con il Comune di Poggibonsi con con il sostegno della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, Banca Mps, Regione Toscana e Amministrazione provinciale di Siena.( Upsidedown, the office, Hamm-let)

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Spettacolo White like moon

Posted by fidest on Wednesday, 1 June 2011

Treviso 07 Giugno 2011 ore 21.00 Via Fasol Menin 22/B – Valdobbiadene – Ingresso libero Cantina Fasol Menin Serata di approfondimento su ‘Omar Khayyām a cura di Pasquale Cananzi con letture di Luca Zanetti Fondazione Villa Benzi Zecchini, in collaborazione con la Cantina Fasol Menin e la Casa della Cultura Iraniana, ha l’onore di ospitare l’unica data italiana dello spettacolo White like moon della compagnia Moaser Group Theater. Uno spettacolo unico, evocativo che parla di vino, ebbrezza, spiritualità, raccontando un Paese, l’Iran, che oggi pur vedendo estremamente limitata la propria libertà continua a custodire la propria millenaria cultura. La storia narra l’antico mito della vìte che si innamorò perdutamente della Luna al punto da trasformarsi in un’incantevole donna pur di raggiungerla. La Luna a sua volta innamorata, decide di scendere sulla Terra per dar vita al frutto di questo amore: un boccale di vino. Molti sanno che nel mondo Islamico è divieto assoluto l’assunzione di vino poiché così ha disposto Maometto nel Corano. Al contrario, pochi forse sanno che nello stesso Corano si dice che in Paradiso sono promessi “… ruscelli in cui scivola il vino, delizia di palati raffinati, …” . Per meglio cogliere la magia e la bellezza di questo spettacolo, la Cantina Fasol Menin di Valdobbiadene ospiterà una serata di approfondimento curata da Pasquale Cananzi e Luca Zanetti che ci guideranno nella comprensione della poesia di Omar Khayyam e sugli aspetti della cultura iraniana. Entrambe le serate ovviamente saranno allietate dal prosecco, offerto dalla Cantina Fasol Menin, mai come questa volta ambasciatore di pace e amicizia.( Moaser Group Theater)

Posted in Cronaca, Recensioni | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Festa nazionale per la costituzione

Posted by fidest on Monday, 30 May 2011

Taneto di Gattatico (Reggio Emilia). venerdì 3 e sabato 4 giugno 2011 al circolo Arci Fuori Orario. Si tratta della prima edizione della Festa Nazionale per la Costituzione, una tre giorni organizzata con Il Fatto Quotidiano e con la collaborazione di Epoché ArtEventi di Parma, a suggello della stagione 2010-2011 del Fuori Orario, locale a metà strada tra Reggio e Parma. In una successione di dibattiti e momenti di spettacolo, sono attesi gli interventi di Antonio Di Pietro, Luigi de Magistris, Fiorella Mannoia, Ascanio Celestini, Vinicio Capossela, Jacopo Fo, Dario Vergassola, Luca Telese, Antonio Padellaro, Ignazio Marino, don Andrea Gallo, Peter Gomez, Vauro, Marco Travaglio e altri. Di rilievo il collegamento in diretta con il programma «Annozero» su Raidue per il dibattito di giovedì 2 alle ore 21, animato da vari ospiti tra cui l’onorevole Di Pietro e incentrato sull’articolo 48 della Costituzione («Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico»), in rapporto al referendum del 12 e 13 giugno. Ogni giornata prevede l’apertura del Fuori Orario alle ore 17, gli incontri fra palco in cortile e palco centrale (su un prato esterno, vicino al parcheggio), bancarelle, punti di ristoro, dj set nelle tre aree del circolo e i concerti alle 23 nell’area treni: giovedì 2 i Kinnara in «Tributo a Fabrizio De André», venerdì 3 gli Asilo Republic in «Tributo a Vasco Rossi», preceduti alle 21 dal recital «La fila indiana – Il razzismo è una brutta storia» con Ascanio Celestini, e sabato 4 le Schegge Sparse in «Tributo a Ligabue».I vari interventi sono focalizzati sui principali articoli della Costituzione italiana, bistrattata ultimamente dal Governo, e sono accompagnati dalle vignette di Natangelo, con la conduzione generale di David Perluigi, giornalista de Il Fatto Quotidiano. La festa è aperta a tutti e non necessita di tessera Arci: biglietti a 10 euro per ogni serata, prenotabili su http://www.arcifuori.it.

Posted in Cronaca, Viaggia | Tagged: , , , | 1 Comment »

The Burlesque show

Posted by fidest on Tuesday, 12 April 2011

Napoli Da venerdì 15 ore 21,30 a domenica 17 aprile ore 18,30 Al teatro Tin (Teatro Instabile) Vico Purgatorio ad Arco, 38 The Burlesque show Le follie degli uomini poveri Lo spettacolo rientra nella rassegna “Se sono donne fioriranno” Dalla comune passione per le atmosfere retrò, per lo spettacolo di varietà anni ‘30 e l’amore per la musica swing manouche, il teatro burlesque e la danza jazz,  nasce The Burlesque Show- le follie degli uomini poveri. Lo spettacolo evoca le rappresentazioni del teatro vaudeville, alterna momenti comici e clowneristici a ironici e seducenti strip-show in cui è presente l’elemento satirico delle origini dell’arte burlesque. Il gruppo di artisti è formato da una band musicale e due performer: La band “Nuages” chiamata così in omaggio al grande chitarrista Django Reinhardt è formata da Antonio Cece e Dario Bellicoso alle chitarre, Catello Tucci al violoncello e l’attrice-cantante Valentina Bruno alla voce, la quale inoltre presenterà i numeri delle artiste e intratterrà il pubblico. Il repertorio è composto da famosi standard jazz rivisitati in chiave manouche. Le esibizioni Burlesque sono ideate dalle attrici-ballerine Floriana D’ammora e Lidya Cascone, in arte Fanny Damour e Lidì Éclat, le quali vengono da esperienze formative diverse: Fanny ha studiato per anni teatro di prosa e mimo per poi approdare alla Burlesque School di Milano, la prima scuola in Italia, dove ha seguito le lezioni di Mitzi Von Wolfgang e Gipsy Charme della Ministry School of Burlesque di Londra. Lidì si è diplomata in modern jazz e danza contemporanea con Ferdinando Arenella e Federica Musella per poi specializzarsi allo IALS di Roma in composizione coreografica con docenti internazionali. Dal loro incontro nasce l’idea di questo spettacolo, in cui le performance si alternano alla musica dal vivo. I siparietti consistono in brevi apparizioni su musiche che vanno dagli anni ‘20 agli anni ‘60, con riferimenti coreografici al Charleston, al Chicago musical, al cinema muto di Charles Chaplin, alle fisicofollie di Buster Keaton e alla danza dei veli di Loie Fuller. Si rende omaggio a Carosone con il suo Pianofortissimo, a Sonny Lester e alla sua strip-music, all’ironia pungente di Fred Buscaglione e al ritmo funky-soul di Wilson Pickett. A fare da scenografia  pochi elementi essenziali, il corpo dà colore alla scena, e fa da protagonista con estrosi e raffinati costumi: corpetti, piume, guanti, cappellini, merletti, pizzi e ricami interamente realizzati su misura dalla Sartoria Filardo in perfetta coerenza e sintonia con lo spettacolo. Costo biglietti: € 10.00 Ridotto € 8.00 (fanny)

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Milano marathon: il caldo non ferma i 9000

Posted by fidest on Sunday, 10 April 2011

Milano Il traguardo  della  undicesima edizione della  Milano City Marathon è stato tagliato da 3.405 podisti. Al via di Rho-Fiera si erano presentati 4.025 maratoneti, ma il  gran caldo ha costretto molti di loro al ritiro. Oltre agli atleti impegnati sulla distanza classica dei 42 km, un grande successo ha avuto la Relay Marathon con  1.225 quartetti partiti  e  1.196 arrivati, per un totale di 4.784 atleti impegnati nelle staffette. In totale, quasi 9.000 atleti hanno corso oggi sulle strade cittadine la Milano City Marathon 2011, organizzata dal Consorzio Milano Marathon, composto da RCS Sport e Rosa & Associati. Il caloroso pubblico, presente lungo i 42,195 km, ha sostenuto con entusiasmo e coinvolgimento i  numerosi personaggi dello sport e dello spettacolo che hanno voluto partecipare alla staffetta  della solidarietà indossando il pettorale di una delle 76 Onlus aderenti. Tra questi: i rugbisti Alessandro Troncon e Marco Bortolami, il pallavolista  Andrea Zorzi,  l’ex portiere  Francesco  Toldo, i comici Aldo e Giovanni (del trio Aldo Giovanni e Giacomo), Aldo Rock, l’ex-ciclista Paolo  Savoldelli, la paratleta Giusy Versace, il cantante emergente Daniele Stefani. Alla partenza non  poteva mancare Linus, Presidente Onorario della Milano City Marathon. Grande affluenza di Vip anche al Marathon Village di Piazza Beltrami, area commerciale, dove il  pubblico ha  potuto vivere il clima maratona  anche senza correre. Da Zanetti e Cordoba  (F.C.  Internazionale) da Mordente  ed Eze (Olimpia Armani Jeans Milano),  da Toseland e Badovini (Team BMW Superbike), a De Biasi e Pirlo (AC.Milan), da i Sagapo’ di Zelig a Cornacchione, tutti  hanno voluto dare un contributo di solidarietà del Charity Program (linus)

Posted in Cronaca | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Contro tagli cultura e spettacolo

Posted by fidest on Thursday, 24 March 2011

“Sono assolutamente d’accordo con i manifestanti. È assurdo tagliare in settori così importanti, come quello della cultura, e lo è ancor di più quando si procede come sta facendo il Governo italiano. Un Paese senza cultura è un Paese morto, senza speranze e senza futuro”. In questo modo Federica Mariotti, viceresponsabile per i Beni Culturali dell’Italia dei Diritti, esprime la sua solidarietà verso quelle associazioni che scenderanno in piazza i giorni 26, 27 e 28 marzo, su tutto il territorio nazionale, per protestare contro i tagli al comparto culturale, considerando che, negli ultimi cinque anni, gli interventi statali in questo settore sono crollati di quasi un terzo. La riduzione dei finanziamenti effettuata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali rischia di cancellare circa 220mila posti di lavoro e compromette la sopravvivenza di diverse strutture legate al mondo dello spettacolo, tra cui alcune che hanno fatto la storia del nostro Paese: “L’eventuale chiusura di Cinecittà Luce e del teatro La Fenice – sostiene la Mariotti – risulterebbe come una perdita grave e dolorosa, oltre ad essere un evento squallido e decadente”. L’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro conclude il suo intervento, affermando: “Il mio timore più grande è che l’operazione in Libia sicuramente provocherà ulteriori tagli che andranno a colpire altri settori fondamentali per lo sviluppo nazionale, come quello dell’istruzione. La situazione che sta vivendo la scuola è manifestamente drammatica. Se poi si considera che il nostro Governo continua ad intervenire a sostegno delle strutture private, anziché risolvere i problemi della scuola pubblica, ci si rende conto che siamo allo sbando”.

Posted in Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Fondo unico per lo spettacolo

Posted by fidest on Thursday, 24 March 2011

Per finanziare il Fondo unico per lo spettacolo (Fus) e per cancellare la contestata tassa di 1 euro sui biglietto del cinema il governo ha deciso di aumentare l’accisa sui carburanti. Il rincaro – secondo quanto annunciato dal Sottosegretario Gianni Letta a Palazzo Chigi al termine del Consiglio dei ministri- sara’ nell’ordine di 1-2 centesimi. Dalla padella nella brace. E’ proprio il caso. Se prima si trattava di una tassa pagata da un -pur se alto- limitato numero di consumatori, oggi riguarda tutti. Proprio tutti perche’ l’aumento del prezzo dei carburanti significa anche aumento dei prodotti che vengono trasportati su gomma (praticamente tutti) e di tutti quei prodotti e servizi che hanno a che fare col consumo di carburanti (anche qui praticamente tutti). E dopo l’amara constatazione, ogni commento sembra inutile. Prendiamo atto che il Governo non e’ in grado di rimediare al maltolto (quanto levato al Fus) andando a mettere mano sugli immensi e diffusi sprechi e privilegi. E’ piu’ comodo e piu’ facile aumentare le tasse sul prodotto di cui nessuno puo’ farne a meno. Cosi’ e’, se vi pare. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Economia, Spazio aperto | Tagged: , , , | Leave a Comment »

 
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 43 other followers