Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 26 n° 290

Posts Tagged ‘terza età’

Omosessualità nella terza età

Posted by fidest on Friday, 2 March 2012

Cosa vuol dire invecchiare se si è gay, lesbiche, transessuali o transgender? In assenza di tutele il futuro fa ancora più paura? Nella prossima puntata di “Oltre le Differenze” – il format radiofonico dedicato al mondo gay, lesbico, bisex e trans condotto da Natascia Maesi e Oriana Bottini, che andrà in onda venerdì 2 marzo alle 21.00 sulle frequenze di Antenna Radio Esse (FM 91.25, 93.20, 93.50, 99.10) o anche in diretta online su http://www.antennaradioesse.it, e in replica sabato 3 dalle 15 circa – si parlerà di omosessualità e transessualità nella terza età.Berlino è stata la prima città europea ad aprire una casa di riposo per anziani lgbt. Ed è recente la notizia che una struttura simile sorgerà anche in un sobborgo di Madrid. In Argentina il progetto “Porte aperte alla diversità” esiste già da tempo e accoglie persone lgbt autosufficienti e non, che si ritrovano senza una famiglia che si occupi di loro. Nel nostro Paese, è stato il presidente di Gaylib, Enrico Oliari a lanciare l’idea. Con lui cercheremo di capire quale accoglienza ha avuto e se è un progetto realmente fattibile in un Paese come il nostro. Il tema della puntata poi sarà affrontato anche da un’altra angolazione: ci si chiederà se queste strutture non rischiano di trasformarsi in ghetti, in villaggi residenziali per persone facoltose, una specie di nuova frontiera del divertimento gay. Per capire invece se è cambiato il modo di vivere la propria identità sessuale negli anni ma anche se il movimento lgbtq si occupa abbastanza dei propri membri più anziani, spazio alla preziosa testimonianza di Adelmo Agnolucci e ai racconti raccolti dallo scrittore Andrea Pini nel suo utlimo libro “Quando eravamo froci. Gli omosessuali nell’Italia di una volta “ edito dal Saggiatore.Spazio però anche i giovani e al talento con l’intervista al cantautore aretino Il Cile, nelle hit con il suo singolo Cemento Armato. Con lui si parlerà di musica, del sodalizio artistico con i Negrita di cui apre i concerti del tour “Dannato Vivere” ma anche della generazione dei trentenni a cui appartiene e che fotografa con tagliente ironia nelle sue canzoni. Non mancheranno anche i consigli dello scaffale: con i libri, i film e gli appuntamenti a tema. Come sempre c’è la possibilità di contattare la redazione del programma chiamando il 366 2809050. E’ possibile inoltre visitare la pagina fan su Facebook e il blog: oltreledifferenze.wordpress.com che ha una veste completamente rinnovata e da cui è possibile accedere ad un archivio completo di tutte le puntate già andate in onda e scoprire tante curiosità sul programma.

Posted in Spazio aperto | Tagged: , , | 1 Comment »

Riforma Welfare

Posted by fidest on Sunday, 13 November 2011

Anziano tecnologico

Image by Hop-Frog via Flickr

Roma giovedì 17 novembre o re 08.30 presso la sede di Confcommercio sala Orlando Piazza G. G. Belli, n. 2 Formulare una proposta sostenibile per la riforma del Welfare al fine di affrontare il grave problema della non autosufficienza e delle cure di lungo termine in Italia. Questo l’obiettivo del convegno “Un grande patto di solidarieta’ per un nuovo welfare  fra tutti gli attori del sistema, organizzato dall’Associazione Nazionale della Terza Età. “La proposta che sarà lanciata durante il convegno – annuncia il dottor Sebastiano Capurso, presidente di Anaste Lazio – prevede azioni di assistenza e sicurezza sociale insieme ad inziative tese al rilancio degli investimenti e all’aumento dell’occupazione, attraverso un percorso virtuoso che veda coinvolti tutti gli attori del sistema: Governo e Servizio Sanitario Nazionale, Enti locali, Fondi sanitari integrativi, Organizzazioni sindacali, utenti, famiglie ed imprese. Crediamo infatti – continua Capurso – che la creazione di un Fondo Unico per la non autosufficienza, costituito da tutte le parti sociali con la partecipazione dei Fondi Sanitari Integrativi, sia ormai un’esigenza improcrastinabile”.

Posted in Cronaca, Roma, Welfare | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Federanziani-Fazio, presto un incontro sulla manovra

Posted by fidest on Wednesday, 20 July 2011

Un incontro a breve tra Federanziani e il ministro della Salute Ferruccio Fazio per chiarire l’impatto della manovra sulla vita delle persone anziane. Lo ha richiesto il presidente di Federanziani Roberto Messina ricevendo la tempestiva rassicurazione del ministro Fazio: l’incontro ci sarà in tempi brevi. Federanziani, attraverso il suo presidente, ha fatto appello al Ministro chiedendo un incontro pubblico urgente per illustrare ai cittadini l’impatto che la manovra economica avrà per i cittadini della terza età. “Tale incontro – afferma Messina – si rende necessario dopo l’entrata in vigore della manovra che prevede tra l’altro il ticket sulle prestazioni specialistiche e quello sui codici bianchi al Pronto Soccorso. FederAnziani chiede dunque al Ministro un incontro urgente per capirne l’impatto, non ancora del tutto chiaro, e poterlo illustrare dettagliatamente ed esaurientemente ai propri associati”.

Posted in Economia, Welfare | Tagged: , , , | Leave a Comment »

U.S.A.: pronto soccorso per anziani

Posted by fidest on Sunday, 20 March 2011

Sono sempre di più gli ospedali americani che includono un reparto di Pronto Soccorso specificatamente dedicato agli anziani dove ad attese interminabili, ressa, luci violente, pareti e pavimenti bianchi e lucidi si sostituisce un ambiente più consono alle persone della terza età. Ogni parete è dotata di corrimano e il pavimento antiscivolo in simil-legno riduce il rischio di cadute. Ogni letto ha un materasso più spesso del normale per ridurre la pressione, e dà la possibilità di impostare un allarme che segnala al personale se un paziente si alza. La luce della camera è più smorzata e gli orologi sono più grandi. Ogni camera è dotata di un deambulatore e i pazienti possono richiedere occhiali per leggere o apparecchi acustici. Ma non sono solo gli arredi e le dotazioni a distinguersi da quelli dei normali reparti di pronto soccorso. Medici e infermieri seguono seminari sulla discriminazione nei confronti degli anziani per imparare come comunicare meglio con loro e con i loro caregiver. Agli infermieri viene detto di trascorrere con i pazienti tempo sufficiente per valutare in pieno le loro condizioni. All’arrivo in pronto soccorso ai pazienti viene inoltre richiesto di sottoporsi ad un test cognitivo, come parte integrante della procedura standard di ammissione, per identificare determinate condizioni che potrebbero essere tralasciate in un pronto soccorso tradizionale. “Si sta verificando un aumento della popolazione ultrasessantacinquenne,” ha affermato il Dott. Georges Benjamin, direttore esecutivo della American Public Health Association, “che sta sempre di più affollando i reparti di emergenza degli ospedali con i propri problemi specifici. Il fatto che si stia concretamente facendo qualcosa per affrontare questa realtà è molto importante”. (New York Times, 14 marzo 2011)

Posted in Medicina, Welfare | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Donne senza pausa

Posted by fidest on Sunday, 8 November 2009

Milano, 13-14  novembre presso Piazza San Marco, 2 (zona Brera) l’Università della Terza Età apre le porte: esperti illustri svelano tutti i modi per restare giovani, belli e in salute. Quale location migliore delle sale dell’ateneo milanese dedicato alla terza età per il primo Congresso Internazionale di Medicina Predi-Preventiva e Rigenerativa, interamente dedicato alla salute della donna. Si tratta di un’occasione formativa per i medici e gli addetti ai lavori, che si inserisce nel progetto, di più ampio respiro, Venere per sempre, rivolto al pubblico e rappresenta il primo passo di un percorso scientifico che vuole delineare tutti i volti della salute declinati al femminile.  Il congresso riunisce esperti italiani e internazionali, che si confronteranno su un vasto ventaglio di temi (le relazioni saranno 44) correlati alla salute in rosa: alimentazione, ginecologia e sessuologia, lotta all’osteoporosi, attività fisica ma anche a bellezza e benessere del corpo e della mente, oltre a prevenzione dei tumori e longevità.   Tra gli interventi più  attesi, per la loro portata scientifica innovativa internazionale, la relazione del dottor Vincent Giampapa, professore di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dell’Università del New Jersey, focalizzata sull’utilizzo delle cellule staminali per il ringiovanimento del volto e quella del dottor Thierry Hertoghe, presidente EAQUALL, coordinatore scientifico Anti-Aging Medical Therapeutics della Università di Charleroi (Belgio), che parlerà dei recenti studi che hanno individuato nuovi ormoni responsabili della salute femminile.   Ricco di nomi illustri anche il parterre degli esponenti italiani italiani, che vede tra i protagonisti il professor Nicolò Scuderi, docente di Chirurgia Estetica all’Università di Roma, il professor Giovanni Scapagnini, associato di Biochimica Clinica, Facoltà di Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi del Molise e assistant professor presso Blanchette Rockefeller Neurosciences Institute alla West Virginia University di Rockville (USA), con una relazione sulla prevenzione dell’invecchiamento cerebrale, e il professor Giuseppe Carruba, direttore del Dipartimento di Oncologia Sperimentale, ARNAS, dell’Ospedale Civico di Palermo, che presenterà gli studi italiani che hanno dimostrato la relazione tra dieta mediterranea e prevenzione del tumore al seno.  Uno spunto di riflessione interessante arriverà fin dalle prime battute del Congresso, che sarà introdotto dall’analisi sociologica sull’invecchiamento femminile, elaborata magistralmente dal professor Renzo Scortegagna, docente di sociologia dell’Università degli Studi di Padova e autore di numerose pubblicazioni sull’argomento.

Posted in Cronaca, Università | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Le Ultime Lune

Posted by fidest on Friday, 5 June 2009

Mestre (Ve) 6 giugno, ore 21 e domenica 7 giugno, ore 17 Teatro della Murata (Via Giordano Bruno n. 19) “Le Ultime Lune”, di Furio Bordon due tempi di Furio Bordon.  Interpreti: il padre Mimmo MAGNATO, la madre Luisa NETTO, la figlia Loredana MANFRE’. Regia di Mimmo MAGNATO. Scene di Chiara Pin. Luci di Stefano Zanette. Musiche di Guglielmo Galli. L’universo dell’Anziano… Se ne parla, se ne scrive, se ne discute. Le più contrastanti valutazioni godono di logicissimi argomenti pro e contro. Ma il tutto naufraga appena cade la “maschera” con la quale si vuol presumere che il “Vecchio sia come ci appare…” Privilegiando il “sentimento del contrario” – “essenza dell’umorismo”, a giudizio di Pirandello – si può rendere più ‘appetibile’ e quindi più ‘proponibile’ una pur severa indagine sul mondo della terza età? Codesti quesiti hanno motivato la regia a prediligere e poi realizzare “Le Ultime Lune” con le varie problematiche connesse, palesemente esposte dall’Autore o sottilmente sottintese.
Mimmo Magnato da cinquant’anni presente sulle scene, è fra gli interpreti più attenti del pensiero pirandelliano. Attore e regista di indiscusso valore, riesce sempre a riscuotere, ad ogni sua rappresentazione e messinscena, l’applauso entusiasta del pubblico ed il consenso unanime della critica. Torna questa volta, con l’opera in due atti del contemporaneo Furio Bordon. L’analisi sensibile e acuta, giocata sul filo dell’ironia, si avvale di una recitazione asciutta, ben sostenuta da Loredana Manfrè e Luisa Netto rispettivamente nelle parti della Figlia e della Madre, attrici di lunga esperienza, dai percorsi variegati, che da anni affiancano Magnato sul palco.

Posted in Cronaca, Mostre - Spettacoli | Tagged: , , , | Leave a Comment »

Anziani e studenti insieme a Milano

Posted by fidest on Tuesday, 10 March 2009

Milano  12 marzo 2009 il progetto illustra il suo sesto anno di attività, nel corso di una conferenza stampa di presentazione e valutazione dei risultati, che si terrà alle ore 11 presso la Sala degli Affreschi della Provincia di Milano in via Vivaio 1. Prendi in casa uno studente è un progetto realizzato dall’Associazione MeglioMilano e sostenuto dalla Provincia di Milano. Si tratta di un modello di coabitazione tra anziani autosufficienti e studenti universitari che provengono da fuori città. Gli studenti non pagano un vero affitto ma versano mensilmente al padrone di casa un rimborso spese di 250 € che include tutti i costi di convivenza, collaborano alla vita domestica con piccoli aiuti e un po’ di compagnia. I pensionati soffrono meno la solitudine e ritrovano la gioia di sentirsi ancora utili. MeglioMilano raccoglie e registra le richieste, approfondisce la conoscenza di giovani e meno giovani che vogliono avvicinarsi all’esperienza; organizza gli incontri e offre la propria assistenza lungo tutto il percorso conoscitivo e di coabitazione.(Centro Maderna)

Posted in Cronaca, Università, Welfare | Tagged: , , | Leave a Comment »

 
Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 44 other followers