Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 17 marzo 2009

Maurizio Cattelan Premio alla Carriera

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Roma 24 marzo 2009 ore 10,00-13,00 Sala delle colonne via Guido Reni, 2 La Giuria della 15ª Quadriennale d’Arte di Roma – formata da Suzanne Pagé, Gerald Matt, Vicente Todolí – ha assegnato a Maurizio Cattelan il Premio alla Carriera, a conclusione della mostra che si è svolta lo scorso anno al Palazzo delle Esposizioni. Come Premio alla Carriera a Cattelan viene dedicata, al MAXXI, una Giornata di studi. L’iniziativa è promossa dalla Quadriennale in collaborazione con la PARC – Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanee del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo. L’intento è quello di dar vita a una riflessione a più voci, che coinvolga attivamente, in un confronto diretto con l’artista, il pubblico e gli studenti di storia dell’arte delle tre principali università di Roma. Intervengono Francesco Prosperetti, direttore generale della PARC, Anna Mattirolo, direttore MAXXI Arte,  Gino Agnese, presidente della Quadriennale, Stefano Chiodi, storico e critico d’arte, Andrea Cortellessa, critico letterario attento alle relazioni tra letteratura, arti visive e spettacolo, Cornelia  Lauf, curatrice e redattrice di libri d’arte. L’artista ha annunciato la sua presenza, mantenendo, come di consueto, il massimo riserbo sulle modalità del suo intervento. Ingresso consentito fino a esaurimento posti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Help Fight Childhood Cancer”

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

E’ una iniziativa del World Community Grid, che ha lo scopo di trovare il trattamento farmacologico per il neuroblastoma, la causa di morte più comune nei bambini affetti da tumori solidi.  La causa della patologia non è nota anche se la maggior parte dei medici ritiene che sia imputabile alla crescita cellulare accidentale durante lo sviluppo dei gangli simpatici e del surrene. Il neuroblastoma colpisce più spesso entro i primi due anni di vita e presenta un rischio elevato di recidiva, con tassi di sopravvivenza inferiori al 40 percento.   I rapidi progressi della ricerca genetica compiuti presso il Chiba Cancer Center Research Institute si dimostrano molto promettenti per il suo trattamento.  Similmente agli altri progetti sostenuti dal World Community Grid, “Help Fight Childhood Cancer” utilizza la potenza di calcolo inattiva dei computer messi a disposizione dai volontari incanalandola nell’identificazione di quale farmaco, fra i tre milioni potenzialmente utili, può impedire la crescita di tre proteine a cui si deve la progressione della malattia.  Questo progetto potrebbe contribuire a creare sistemi sanitari più intelligenti, fornendo migliori trattamenti farmacologici in grado di consentire agli individui di personalizzare o di effettuare terapie e piani di trattamento più mirati.  Il World Community Grid permetterà di condurre simulazioni chimiche complesse dei farmaci candidati, per scoprire quali si legano alle tre proteine TrkB, ALK e SCxx, in modo tale da approfondire i test in laboratorio. Tutti i risultati saranno messi a disposizione della comunità scientifica, per promuovere il campo della biologia oncologica e la scoperta di nuovi farmaci.
Il World Community Grid è la più grande rete pubblica umanitaria esistente, forte di oltre 430.000 membri che rappresentano oltre 200 paesi e collegamenti a più di 1,2 milioni di computer. Recentemente ha fornito 250 milioni di risultati, poco meno di 2 risultati ogni secondo. Sono i volontari che aiutano a fare la differenza, perché quando ciascuno condivide il proprio tempo di calcolo, gli scienziati sono in grado di condurre le loro ricerche più rapidamente.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Conferenza Onu sul razzismo

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

“Esprimo grande soddisfazione per la scelta dell’Unione europea di presentare, sulla linea italiana, un documento emendativo della bozza preparatoria della conferenza delle Nazioni Unite sul razzismo”: è quanto dichiarato dall’On. Gianni VERNETTI, Deputato del Partito Democratico e già Sottosegretario agli Affari Esteri. “Se le proposte avanzate non dovessero venire accolte sarà inevitabile il ritiro delle delegazioni dell’Ue per non avallare un organismo come Durban II che, più del razzismo, pare preoccuparsi di contestare Israele, fomentare l’antisemitismo, prestandosi a fare da cassa di risonanza agli odi anti-occidentali ed anti-israeliani, dimenticandosi di condannare i peggiori regimi dittatoriali del pianeta”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’utilizzo della psicologia in comunità

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Roma 2 e 3 aprile 2009, dalle ore 9.30 alle 17.30, via degli Aldobrandeschi 190 Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. L’Istituto Superiore di Scienze Religiose  ha organizzato l’incontro “L’utilizzo della Psicologia in comunità”. La dimensione umana è il fondamento dell’intera formazione. Essa elenca una serie di virtù umane e di capacità relazionali che sono richieste alla religiosa. Alcune di queste qualità meritano particolare attenzione: il senso positivo e stabile della propria identità femminile e la capacità di relazionarsi in modo maturo con altre persone o gruppi di persone, specialmente in comunità; un solido senso di appartenenza; la libertà di entusiasmarsi per grandi ideali e la coerenza nel realizzarli nell’azione d’ogni giorno; il coraggio di prendere decisioni e di restarvi fedeli; la capacità di correggersi; la conoscenza di sé, delle proprie doti e dei propri limiti integrandoli in una visione positiva di sé di fronte a Dio. L’ultimo documento della Congregazione dell’Educazione cattolica sugli Orientamenti per l’utilizzo delle competenze psicologiche illumina il cammino di formazione iniziale e formazione permanente che devono percorrere le religiose.  L’obiettivo è quello di dare più luce e speranza a chi deve aiutare a formare e animare il continuo cammino della religiosa che vuole rispondere in pienezza alla chiamata del Signore. Interverranno esperti di Psicologia, Spiritualità e Pedagogia della vita consacrata: Tonino Cantelmi, psichiatra, P. Marko Rupnik, sj, teologo, Marcela Lombard, docente di teologia della vita consacrata, Amedeo Cencini, psicologo, P. Angel Pardilla, cmf, autore di numerosi testi di spiritualità, German Sanchez, Vicedirettore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, e P. Miguel Segura, lc, Rettore del Collegio dei Legionari di Cristo.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Droga e alcool l’allarme di Fantauzzi

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Il responsabile provinciale dell’Italia dei Diritti: “Senza spazi di svago e cultura nella provincia avremo una società alla deriva” “Gli ultimi episodi che coinvolgono giovani in preda ad alcool e droghe, sempre più diffusi negli ultimi tempi,  sono la risultante della vita disordinata di questi ragazzi senza regole, senza pudori e soprattutto senza valori che si aggrappano a sostanze stupefacenti.” Questi i commenti di Brunetto Fantauzzi, responsabile provinciale per il movimento Italia dei Diritti, alle ultime notizie riguardanti i recenti episodi nella provincia di Roma, dove addirittura un giovane fermato ha tentato di investire un carabiniere, un altro si è dato alla fuga ma poi è stato arrestato. Questo solo nel week-end appena trascorso ma nell’ultimo mese sono state registrate decine di denunce per guida sotto l’effetto di stupefacenti o alcool, protagonisti spesso giovani sotto i trent’ anni. Il segretario provinciale del movimento presieduto da Antonello De Pierro sottolinea l’importanza di offerte culturali spesso carenti nelle zone intorno a Roma. Concludendo Fantauzzi precisa: “Comunque non è colpa solo di questi giovani e della famiglia ma anche di un corpo sociale, quello della provincia, che non offre spazi di svago, di cultura e di interesse. Continuando sotto questo aspetto e senza che la collettività offra quegli interessi richiesti avremo una popolazione, oggi giovanile e domani la società stessa, alla deriva.”

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Farmaci scaduti e terapie ritardate

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Confermato il licenziamento per giusta causa dell’infermiere professionale per violazioni di obblighi fondamentali posti dalla legge a carico del lavoratore e particolarmente in ragione della delicata attività sanitaria quale quella affidata alla categoria di appartenenza. I giudici di appello avevano posto in rilievo come i pazienti ricoverati nel nucleo “giallo”, cui l’infermiere era normalmente addetto, erano affetti da infermità più gravi rispetto a quelle dei pazienti di altro nucleo, e che il ritardo nella somministrazione, ai primi, dei farmaci di cui avevano maggior bisogno non poteva trovare giustificazione nel fatto che il lavoratore si occupava anche del nucleo riguardante pazienti meno gravi, ben potendo egli graduare diversamente il suo intervento in relazione a tanto. Inoltre la normale assegnazione al reparto con i pazienti maggiormente bisognosi di terapie, conferiva gravità al fatto di avere lasciato farmaci scaduti (compreso un farmaco salvavita) persino nel carrello di emergenza, quando era proprio compito dell’infermiere professionale controllare la validità dei farmaci. (Avv. Ennio Grassini – http://www.dirittosanitario.net)

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La ricerca del Dio interiore

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Roma Venerdì 20 marzo 2009 – ore 17 Piazza S. Maria Maggiore, 7 Aula Magna – Pontificio Istituto Orientale  Presentazione del volume: La ricerca del dio interiore  nei detti dei precursori del sufismo islamico  edito da Paoline Interverranno  P. Cyril Vasil’, SJ  Rettore del Pontificio Istituto Orientale  P. Vincenzo Poggi, SJ  Docente emerito di Storia Cristiana del Vicino Oriente, Prof.sa Caterina Greppi  Docente invitata di Diritto Islamico, Ignazio De Francesco  Curatore del volume

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il corso “animatori con il sorriso”

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Al taglio del nastro “La tua gioia sarà la nostra gioia”, corso per “animatori con il sorriso” organizzato dall’Associazione Genitori A.Ge. “Alice e Flavio” di Aulla in collaborazione con la Società della Salute Lunigiana. Un percorso importante, completamente gratuito e aperto a tutti, che si svilupperà con l’ausilio di persone qualificate in campo sociale e ricreativo e nell’ambito del teatro e della musica, e che sarà articolato in 60 ore <Con l’intento -spiega la presidente A.Ge., Marina Pratici- di formare un gruppo di volontari capace di sostenere e rallegrare bambini, anziani e persone sole che vivono un momento difficile a seguito di una malattia o di un evento luttuoso>.In pratica una sorta di “animazione a domicilio”, dove le situazioni di fragilità territoriale saranno segnalate dalla Società della Salute. Aprirà il percorso il Mago Sales, alias Don Silvio Mantelli, personaggio di fama internazionale, maestro di Arturo Brachetti e promotore di progetti mondiali come “Maghi senza frontiere” e “Disarmo dei bambini”.
Don Mantelli sarà coadiuvato da Walter Rolfo, conduttore di programmi RAI, e da Marco Berry, collaboratore de “Le Iene” di Italia 1, e rilascerà ai neoanimatori aullesi un attestato di “arti magiche”. Il laboratorio teatrale sarà curato da Leonardo Fiorentini, collaboratore dell’Agenzia Arte e Spettacolo “Art No Limit Animation” di La Spezia, mentre Fabio Ravioli e Micol Gnetti, regista e attore della “Iaulla Production”, inizieranno i giovani ai segreti della macchina da presa con divertenti sketch. Il laboratorio musicale vedrà l’intervento di band locali, come i “Luna Falena” e Juri Padeletti, quello creativo sarà guidato da Marina Pratici, in possesso di diploma “Creativ”. Nilla Luciani, esperta di dinamiche di gruppo e didattica dell’insegnamento, seguirà la parte più prettamente formativa. Al percorso hanno dato spontanea adesione anche storici, artisti e scrittori del comprensorio lunigianese. Le “lezioni del sorriso” si svolgeranno il sabato pomeriggio, dalle ore 15 alle 17, presso la sede dell’A.Ge. di Aulla. Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di frequenza. Per informazioni e iscrizioni: 0187 490136.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Per Brunetta è “disdicevole” per il COISP è vergognoso!”

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Auto blu. Franco Maccari, Segretario Generale del COISP – il Sindacato Indipendente di Polizia – in merito alla vicenda dell’abuso dell’utilizzo delle auto blu. “Vergognoso” – continua Maccari – “che il Governo dichiari di non avere risorse per venire incontro alle esigenze delle Forze di Polizia, tanto da dover arrivare a fare dei tagli selvaggi, vergognoso che le auto delle Forze dell’Ordine restino nei garage, in quanto super usurate o anche senza benzina, mentre quelle blu possano andare indiscriminatamente in giro”. “Pensiamo che ci sia poco da aggiungere, i fatti – conclude Maccari – se non la promessa che la nostra lotta per il ripristino di condizioni di lavoro adeguate non si fermerà.  E se il Ministro Brunetta dichiara di non poter fare il Gabibbo, può star certo che noi saremo sempre la spina nel fianco di un Governo che non solo non ha mantenuto le promesse nei confronti della nostra categoria ma passa sopra i diritti degli uomini e delle donne che servono, tra mille difficoltà quotidiane, lo Stato”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto di musica classica

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

mustafa-razaMilano 26 Marzo 2009  Ore 20.00 Via Teramo 5 Serate culturali indiane in suryanagara    (a cura di Dr. Mustafa Raza – Vichitra Vina  e di Stefano Grazia – Tabla) e conferenza sui rapporti fra  Musica, Medicina Ayurvedica e Filosofia con la straordinaria partecipazione del Maestro Dr. Mustafa  Raza Musicista e Suonatore di Vichitra Vina – Medico Ayurvedico – Filosofo Sufi
La Vichitra Vina è il piu’ antico strumento musicale a corde utilizzato oggi nella musica classica indiana.La sua forma attuale è stata perfezionata nel  7 secolo d.C. ma si ritiene che la sua origine risalga a oltre 2.000 anni fa. Esso viene già citato nel SAMA VEDA, il cosiddetto veda della musica, che rappresenta il testo più antico della cultura indiana e forse di tutta l’umanità dove vengono esposti per la prima volta alcuni principi essenziali della scienza musicale indiana. Questo strumento composto da un piano di legno orizzontale poggiati su due zucche di grandi dimensioni, e sul quale scorrono 4 corde principali, 3 corde ausiliarie, e 15 corde di risonanza, è noto in India con nomi differenti, ma il nome maggiormente diffuso è quello di VICHITRA VINA. Il nome VICHITRA significa unico e non vi è dubbio che questo strumento sia assolutamente unico e originale. Si crede che la VICHITRA VINA sia uno strumento di origine divina e che la musica da esso prodotta sia rivolta all’Assoluto. La VINA ha il riconoscimento di essere il solo strumento a plettro dal suono musicale assolutamente puro e secondo il mito sarebbe la fonte di tutte le arti. Le tabla sono strumenti dal suono determinato (intonati con un intervallo di quinta giusta) e sono suonati con le mani, con una raffinatissima tecnica di dita. Il tamburo più grande di sonorità bassa (bhayan o dugg) è suonato normalmente con la sinistra e il più piccolo di sonorità alta (dhayan o tabla) con la destra; hanno una pelle centrale con una corona esterna e il sihai al centro (composto da un impasto di riso). Grazie a questa particolarità, si possono ottenere numerosissime sonorità creando un gioco timbrico particolarmente interessante. Le strutture ritmiche (Tala) della musica classica indiana sono molto complesse e vengono trasmesse e insegnate oralmente con una sillabazione ad imitazione dei vari suoni ottenuti con le Tabla (Bol). (foto di mustafà raza)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cani, nuove regole a tutela dell’incolumità pubblica

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

caniIl ministero del Lavoro, salute e politiche sociali ha emanato un’ordinanza urgente in cui indica le misure a cui devono attenersi i proprietari e detentori di cani a tutela dell’incolumità pubblica. Il principio espresso in via preliminare è che “il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo e della conduzione dell’animale e risponde, sia civilmente che penalmente, dei danni o lesioni a persone, animali e cose provocati dall’animale stesso”.Viene precisato, inoltre, che non è possibile stabilire il rischio di una maggiore aggressività di un cane sulla base dell’appartenenza ad una razza o ai suoi incroci, pertanto non ha più validità l’elenco delle razze canine a rischio di aggressività, contenuto nell’ordinanza del gennaio 2008, sostituita dalla presente. In base all’ordinanza, che entra in vigore il giorno della pubblicazione in Gazzetta, proprietario o detentore del cane devono: utilizzare sempre il guinzaglio ad una misura non superiore a mt. 1,50 durante la conduzione dell’animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni; portare con sé una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle Autorità competenti; affidare il cane a persone in grado di gestirlo correttamente; acquisire un cane assumendo informazioni sulle sue caratteristiche fisiche ed etologiche nonché sulle norme in vigore; assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle specifiche esigenze di convivenza con persone e animali rispetto al contesto in cui vive; raccoglierne le feci e avere con sé strumenti idonei alla raccolta delle stesse, quando conducono l’animale in ambito urbano. Vengono istituiti percorsi formativi per i proprietari di cani con rilascio di patentino; i percorsi, le cui spese sono a carico dei proprietari stessi, saranno organizzati dai comuni, che, sulla base dell’Anagrafe canina ed in collaborazione con il Servizio Veterinario, decideranno in quali casi il percorso formativo è da ritenersi obbligatorio. Le linee guida per la programmazione dei corsi formativi saranno dettate con decreto del Ministero entro sessanta giorni dall’entrata in vigore dell’ordinanza.(foto cani)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Scuola, regolamento sulla valutazione degli studenti

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

ll Consiglio dei Ministri del 13 marzo 2009 ha approvato il Regolamento sulla valutazione degli studenti nelle scuole di ogni ordine e grado, e ha definito nuovi criteri per l’attribuzione del voto in condotta. Il 5 in condotta comporta la non ammissione all’anno successivo o agli esami di Stato e concorre alla determinazione dei crediti scolastici. L’insufficienza è attribuita dal collegio dei docenti per gravi violazioni dei doveri degli alunni definiti dallo Statuto delle studentesse e degli studenti, vale a dire agli alunni – che non frequentano regolarmente i corsi e non assolvono assiduamente agli impegni di studio; – che non hanno lo stesso rispetto che chiedono per se stessi nei confronti del capo d’istituto, dei docenti, del personale della scuola e dei compagni; – che non osservano le disposizioni organizzative e di sicurezza dettate dai regolamenti dei singoli istituti; – che non utilizzano correttamente le strutture, i macchinari e i sussidi didattici; – che arrecano danno al patrimonio della scuola. Per prendere un’insufficienza in condotta, comunque, si deve aver già preso una sanzione disciplinare; se il comportamento indisciplinato si ripete, il collegio dei docenti può decidere per l’attribuzione del 5. Tra le altre principali novità: – nella scuola elementare gli alunni possono essere non ammessi alla classe successiva solo in casi eccezionali e motivati; il voto in condotta è espresso attraverso un giudizio del docente o dei docenti contitolari; – nella scuola secondaria di primo grado il metodo di valutazione con voti numerici riguarda anche l’insegnamento della musica; per l’ammissione all’esame di Stato di terza media gli alunni devono conseguire la sufficienza in tutte le materie, compreso il voto in condotta, espresso con un voto numerico accompagnato da una nota di illustrazione e riportato anche in lettere in pagella; – nella scuola secondaria di secondo grado la valutazione intermedia e finale è effettuata dal consiglio di classe; nello scrutinio finale il consiglio di classe sospenderà il giudizio degli alunni che non hanno conseguito la sufficienza in una o più materie, senza decidere immediatamente la non promozione, ma comunicando i risultati conseguiti nelle altre materie; a conclusione dei corsi di recupero, il consiglio di classe, dopo aver accertato il recupero delle lacune formative entro la fine dello stesso anno scolastico, formulerà il giudizio finale e l’ammissione alla classe successiva; sono ammessi all’esame di maturità tutti gli studenti che conseguono la sufficienza in tutte le materie e in condotta; – per la valutazione degli alunni disabili si tiene conto del comportamento nonché delle discipline e delle attività svolte sulla base del piano educativo individualizzato; per gli alunni disabili sono inoltre previste prove di esame differenziate, corrispondenti agli insegnamenti impartiti e idonei a valutare il progresso dell’alunno in rapporto alle sue potenzialità.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Misure per la tutela dei lavoratori

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Accelerazione nel pagamento degli assegni, raddoppio dell’indennità per i co.co.pro che restano senza lavoro, voucher per pagare piccoli lavori occasionali sempre nel periodo in cui il lavoratore resta senza occupazione fissa. Queste sono alcune tra le misure in materia di ammortizzatori sociali presentate dal ministro Sacconi nella conferenza stampa a margine del Consiglio dei ministri del 13 marzo scorso. A seguito dell’Accordo Stato- Regioni, il pacchetto di norme deliberato dal Consiglio sarà sottoposto, come insieme di emendamenti, all’approvazione del Parlamento in sede di conversione del decreto-legge n.5 del 2009 in materia di sostegno ai settori industriali in crisi. Cosa prevedono queste nuove norme? Innanzittutto si accorciano i tempi per accedere agli ammortizzatori sociali. Le disposizioni prevedono una straordinaria accelerazione per gli anni 2009 e 2010 dei tempi di concessione e di erogazione di tutti gli ammortizzatori sociali, al fine di evitare penose attese per i lavoratori e onerose anticipazioni per le imprese. L’indennità di reinserimento per i collaboratori a progetto (co.co.pro) con un solo committente, poi, è innalzata dal 10% al 20% di quanto percepito l’anno precedente, in una somma che va da 1.000 ai 2.600 euro circa. Tra le misure di completamento e semplificazione degli strumenti di protezione dei lavoratori sospesi o licenziati ci sono inoltre norme che vogliono incentivare la riassunzione. Se i lavoratori che hanno sussidi straordinari in deroga, infatti, vengono assunti, potranno portare con sè i sussidi del rimanente periodo, che divengono dunque abbattimento del costo del lavoro per chi li assume. I lavoratori che ricevono dei sussidi potranno anche accettare piccoli lavori, purché il compenso non superi i tre mila euro per la parte restante del 2009. In questo modo, potranno fare un’integrazione all’80% del reddito che ricevono dagli ammortizzatori sociali. Viene infine disposto a carico dei Centri per l’impiego e delle Agenzie private di lavoro l’obbligo di divulgare con cadenza almeno settimanale tutte le opportunità di lavoro di cui sono a conoscenza, con lo scopo di facilitarne la più efficace diffusione e di stimolare nei disoccupati comportamenti responsabilmente orientati al reimpiego.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anziani non autosufficienti

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Le politiche regionali (Centro Maderna)    Nell’ultimo decennio le Regioni hanno lavorato alla riforma delle proprie politiche per i non autosufficienti. Alcune hanno già introdotto profondi mutamenti, altre lo stanno facendo ed altre ancora ne stanno discutendo. L’obiettivo dichiarato è il medesimo – maggiori risorse per un’assistenza più estesa e di migliore qualità – mentre i percorsi seguiti sono differenti. Il “cantiere” del cambiamento rimarrà aperto a lungo ma quanto accaduto sinora restituisce un quadro dai contorni già piuttosto delineati. Emergono, infatti, alcune principali direzioni di riforma. Da tempo, intanto, è in corso il dibattito su come innovare le politiche nazionali, i cui concreti sviluppi influenzeranno fortemente le prospettive del welfare regionale. Quali sono le principali strategie attuate dalle Regioni? Quali i più importanti punti di forza e le maggiori criticità? Che sfide presenta il futuro? Il libro risponde a queste domande, illustrando le riforme fatte e compiendone un’analisi critica. Affronta i temi cruciali del dibattito: le modalità di finanziamento, il cambiamento dei sistemi di governo e l’innovazione nell’offerta di servizi e interventi, e completa il proprio percorso esaminando le principali alternative per la riforma nazionale. Il volume presenta i risultati di una ricerca progettata e realizzata dall’Istituto per la ricerca sociale (IRS), e promossa dal Sindacato pensionati italiani (SPI) della CGIL Lombardia. Da: http://www.carocci.it Gori Cristiano, “Le riforme regionali per i non autosufficienti. Gli interventi realizzati e i rapporti con lo Stato”, Carocci, Roma, 2008, pp.344.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un provocatorio romanzo sulla morte

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

(Centro Maderna) Come ridurre i costi di mantenimento degli anziani e degli altri membri improduttivi della nostra società? Il benessere sociale è una conquista che richiede sacrifici, per quanto estremi. Ecco il tema di un curioso colloquio in cui medici, politici, economisti e teologi membri del progetto USTAU (Ultimo Stadio della vita Umana) tentano di “pianificare in modo responsabile l’avvenire di milioni di persone”, compreso il loro auspicabile decesso: “Tutti noi nasciamo alla stessa età, perché non dovremmo anche morire alla stessa età?”. Una soluzione finale garbata, rispettosa del benessere comune ed economicamente efficiente, una vera ‘eutanasia sociale’, s’impone. Nelle parole di questi illuminati architetti sociali traspare un significativo ribaltamento nel rapporto tra istituzioni e individuo: se la “medicalizzazione” della società ha rifiutato la morte, questa “deve diventare di nuovo naturale”. Il cittadino, assimilato biologicamente al ‘corpo’ dello Stato, dovrà inserirsi docilmente nel ciclo di produzione e smaltimento che governa la società dei consumi. Il provocatorio cinismo di questa “modesta proposta”, comparsa nel 1978, in pieno apogeo del modello sociale svedese, raccolse l’inevitabile scandalo dei benpensanti per la lucidità con cui riusciva a rovesciare l’ottimismo ecumenico del welfare state scandinavo in una distopia di inquietante attualità, che “precorre di decenni il nostro tempo”, come scrive H.M. Enzensberger in occasione dell’adattamento teatrale dell’opera realizzato in Germania nel 2006.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gemina: approvazione bilancio

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Al 31 dicembre 2008 Ricavi a 582,2 milioni di euro in aumento del 6%, in termini di area di  consolidamento omogenea  ADR: traffico passeggeri in aumento del 4,4% con una graduale discesa nel corso dell’anno; aumentano i ricavi sia delle attività aviation (+5,9%) che delle attività commerciali (+3,6%) Redditività industriale influenzata da perdite su crediti verso Alitalia per 42,4 milioni di euro Indebitamento finanziario netto in flessione di 33,1 milioni di euro Riporto a nuovo dell’utile della Capogruppo Gemina con dividendo alle sole azioni di risparmio

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Botteghe artigiane

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Firenze 20 marzo, ore 12, a Milano (piazza Scala, 2) presso la Sala Stampa di Palazzo Marino, si svolgerà la conferenza stampa per la presentazione di “SAM, il nuovo Spazio Arti Mestieri”, che sorgerà nel complesso del Conventino di Firenze (zona Oltrarno). Un progetto del Comune di Firenze. Partecipano alla conferenza  l’assessore all’Innovazione e Strategie di Sviluppo del Comune di Firenze Riccardo Nencini, l’assessore al Patrimonio Immobiliare non Abitativo del Comune di Firenze Tea Albini, l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Milano Giovanni Terzi. Nella sua lunga vita il “Conventino” di Firenze è stato tante cose: convento, ospedale militare, sede del comando di Liberazione Oltrarno. Ma soprattutto è stato sempre un punto di riferimento per gli artisti e gli artigiani. E il Comune di Firenze, col suo intervento di recupero avviato nel 2003 ha rispettato la sua storia. Siamo infatti verso la conclusione dei lavori : il 21 aprile sarà inaugurato il nuovo spazio polifunzionale. Ovvero 3500 metri quadri nell’Oltrarno di Firenze dove lavoreranno 35 botteghe artigiane. E non solo, il nuovo  spazio promuoverà eventi per l’artigianato di qualità; mostre a tema; convegni internazionali e sarà sede della Fondazione di Firenze per l’Artigianato, ente culturale nato nel 2002 (che tra i soci fondatori raggruppa Comune, Provincia, Camera di Commercio, Cna e Confartigianato Imprese). Ma sarà anche un luogo didattico dove gli studenti potranno imparare mestieri che rischiano di scomparire, come quelli legati alla ceramica, al vetro, al legno. Per i fiorentini sarà un punto di aggregazione: potranno passeggiare nel grande chiostro, che presto diventerà un giardino pubblico.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il caso Galileo

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Firenze. Martedì 26 maggio nella basilica di Santa Croce al mausoleo dei sommi italiani, dove si trova la tomba di Galileo il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano parteciperà all’inaugurazione del convegno internazionale di studi “Il caso Galileo. Una rilettura storica, filosofica, teologica”, in programma a Firenze dal 26 al 30 maggio e organizzato dall’Istituto Stensen dei gesuiti di Firenze, diretto da Padre Ennio Brovedani sj, ideatore dell’iniziativa.  Il convegno verrà inaugurato – con le lectiones magistrales di Nicola Cabibbo (presidente della Pontificia Accademia delle Scienze) e Paolo Rossi (Professore emerito di Storia della Scienza dell’Università degli Studi di Firenze). Oltre al Presidente della Repubblica, saranno presenti numerose autorità del mondo istituzionale italiano. Il convegno fiorentino ha ottenuto l’adesione e la partecipazione di 18 autorevoli Istituzioni, che si ritrovano per la prima volta insieme dopo 400 anni. Queste istituzioni, rappresentative di importanti settori della vita culturale e scientifica, sono storicamente coinvolte in una vicenda e in un evento che hanno fortemente caratterizzato l’intelligenza e la creatività italiane, innescando tuttavia tensioni mai completamente risolte nei rapporti tra la Chiesa e diversi ambiti della produzione intellettuale.Al Convegno interverranno i massimi esperti e studiosi mondiali del tema (teologi, storici, filosofi): tra gli altri, George Coyne, Evandro Agazzi, Nicola Cabibbo, Claus Arnold, Paolo Prodi, Adriano Prosperi, Annibale Fantoli, Jean-Robert Armogathe, Horst Bredekamp, Michele Ciliberto, Paolo Rossi e Paolo Galluzzi. L’evento ha ottenuto l’alto patronato del Presidente della Repubblica, il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il rapporto tra l’occupato e il pensionato

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

Editoriale fidest. E’ andato decrescendo a svantaggio dell’occupato e, secondo le previsioni, toccherà il raddoppio per il 2010: due pensionati per un occupato in seguito a due eventi concomitanti: a) Prolungamento della vita b) Minori possibilità lavorative che generano disoccupazione, sottooccupazione, part-time, lavoro nero, mancati aggiornamenti tecnologici, professioni che scompaiono e altre che non si diffondono con la stessa velocità, ecc.) L’argomento è di grande attualità in questi giorni poiché l’attuale Governo è tendenzialmente portato a colpire il sistema previdenziale, unitamente a quello assistenziale per far quadrare i conti pubblici in dissesto. I motivi sono senza dubbio seri e noi tutti ben li conosciamo, ma ritengo anche che ben altre vie sono percorribili per porvi riparo. Pensiamo, ad esempio, ad un miglior funzionamento della macchina pubblica i cui sprechi non sono venuti meno nonostante che da anni si parla di rigore e di sana amministrazione e ad una  pianificazione delle risorse e ad un loro più efficace utilizzo. Da queste mancate soluzioni è venuta meno una lotta più serrata e soprattutto più efficace alle evasioni e ai malgoverni locali e centrali degli Enti e delle istituzioni pubbliche e private. In effetti un tentativo è in atto, con il ministro Brunetta, se l’iniziativa non fosse viziata dal tentativo non tanto di far funzionare la pubblica amministrazione quanto di scardinare il suo ruolo privatizzando i profitti e lasciando alla mano pubblica i servizi in perdita. Stiamo, in altri termini, pagando il prezzo di una politica economica fondata sui privilegi di pochi e sui sacrifici di tanti. Certo, il governo è in grave difficoltà anche per le mancate scelte del passato però, a questo punto, non può pretendere di mettere mano ai tagli là dove la gente non può difendersi. Resta la solita tecnica dei Governi di destra dominati dalla logica dei potentati dove si diventa deboli con i più forti e forti con i deboli, mentre il centro-sinistra una volta al governo ha dato prova d’incapacità decisionale per i veti incrociati al suo interno. Ora le pensioni stanno diventando il vero banco di prova di questa protervia governativa di scaricare sui più deboli ed esposti gli errori che dal passato al presente mostrano la loro lunga ombra che ha tutti i requisiti per  protendersi minacciosa sul  nostro futuro proprio perché nessun governo ha cercato di porvi riparo con una iniziativa che affronti la questione nella sua globalità.  Oggi, dalle poche notizie che filtrano, sappiamo che per l’ennesima volta resta la logica di sempre ovvero quella di operare tagli alla cieca pur di non mettere mano a una seria riforma del sistema. Ritengo, invece, che sia giunto il momento di dare una risposta ferma poiché la misura è colma e il peso è insopportabile. Il rovescio della medaglia è inquietante. Se si vuole, infatti, la “morte civile” di milioni di pensionati va detto chiaramente e non si instilli in essi il “lento veleno” dei sacrifici economici che portano i poveri alla infelice condizione di indigenti e di disperati drogati da un eccesso d’informazione che confonde e non educa la gente a capire e ad assumere consapevolmente le sue scelte. D’altra parte è inutile che ci illudiamo, oltre ogni ragionevole misura.  I nostri giovani non troveranno con facilità dei posti di lavoro perché sono venuti meno i ben noti “ammortizzatori sociali” offerti dalla mano pubblica con impieghi facili, anche se scarsamente remunerati, e dalla presenza di imprese private che private avevano solo il nome in quanto venivano foraggiate dallo Stato per interessi clientelari e di consorterie politiche.  E di imprese senza “mercato” in Italia ve ne ancora tante e quel che è peggio continuiamo a sostenerle pur sapendo che non hanno un avvenire. D’altra parte dobbiamo riconoscere il fallimento della vecchia previdenza statalista proprio perché si riduce la forza lavoro, aumenta la disoccupazione e la vita si allunga con un pensionato più longevo. La logica vorrebbe che di pari passo si procedesse con l’allungamento dell’età lavorativa portando da 35 a 40 anni i contributi massimi e nello stesso tempo si offrisse ai “pensionati”, ancora “efficienti” fisicamente ed intellettualmente, l’opportunità di ricoprire posti e servizi in “part-time” per un recupero “economico” derivante dall’erosione della pensione dal “caro vita” e con un prelievo ad hoc da tali lavori che andasse a beneficio di coloro che non sono più in grado di essere “riciclati” in attività lavorative. Nello stesso tempo potrebbe essere consentito ai giovani una “pensione integrativa” da pianificare con i contributi volontari versati agli istituti previdenziali appositamente autorizzati dallo Stato. Diciamo pure che queste “proposte” dovevano essere messe in cantiere già una decina di anni fa per trovarci oggi nella condizione di trarne un qualche beneficio. Applicarlo ora diventa complesso per due ordini di motivi: Prima di tutto giacché il “buco” dello Stato continua ad essere, nonostante gli annunciati ripianamenti, sempre più vistoso. Basta pensare ai debiti accumulati dalle amministrazioni locali. In secondo luogo ci troveremo con un incremento forse insopportabile della disoccupazione sia per le possibili riconversioni industriali che per la mancanza di strutture adeguate per aggiornamenti professionali, per il recupero del gap dell’istruzione tradizionale chiaramente inefficiente ad affrontare il nuovo e il diverso che si profila nel mondo economico occidentale e per la mancata “industrializzazione” di vaste aree del nostro Paese.  E dire che per qil meridione abbiamo speso, dal dopo guerra ad oggi,  ben mille miliardi di euro tradotti al valore attuale per ritrovarci al punto di partenza. In definitiva per far rientrare nei binari della normalità l’azienda Italia, dovremmo continuare a “licenziare” i dipendenti pubblici eredi di organici gonfiati per motivi politici, riconvertire numerose produzioni e provocare un calo dell’occupazione nell’industria e nei servizi. Nel frattempo continueremo con le ben note inefficienze con una impresa pubblica al solito inefficace e sprecona dove mancano i magistrati ma abbondano i maestri, dove crescono i medici ma mancano i paramedici, dove sono carenti i posti letto ma vengono chiusi i piccoli ospedali  e così via. Se questo è l’andazzo dobbiamo seriamente ripensare a tutta la filiera generazionale che ci porta dalla nascita all’ultimo passo e capire come vanno riscritti i vari passaggi pur tenendo fermi i principi consolidati nei suoi valori fondanti e nella volontà di un’equa ridistribuzione delle risorse. Da qui parte il progetto messo a punto dai Centri studi della Fidest e che ha mostrato la sua validità incassando numerosi consensi ma ha trovato anche una larga fetta della classe politica, e dai media che la fiancheggia, delle chiusure pregiudiziali legate più alla logica della dipendenza ai poteri forti, alle lobby e ai comitati d’affari che non a quella del senso dello Stato e di una corretta giustizia distributiva delle proprie risorse. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Paolo Icaro

Posted by fidest press agency su martedì, 17 marzo 2009

museo-podestiAncona, 21 marzo – 26 aprile 2009 Pinacoteca Comunale Francesco Podesti,Via  Pizzecolli, 17 Artista fuori dagli schemi e dalle convenzioni delle diverse correnti artistiche Paolo Icaro può essere considerato uno dei protagonisti più interessanti della recente contemporaneità. Difficilmente inscrivibile all’interno di uno dei numerosi -ismi che costellano la Storia dell’Arte del secondo Novecento, Icaro costruisce una ricerca propria e personale caratterizzata da un profondo rigore teorico e formale, che si manifesta nel disegno, nella performance e soprattutto nella scultura e nelle installazioni. Il gesso, le pietre, il metallo, elementi naturali e primordiali, vengono trasformati dall’operare dell’artista e nel prendere forme nuove mutano il proprio valore semantico. Ma la ricerca di Icaro va oltre, coinvolgendo attraverso le sue presenze, l’assenza dello spazio circostante. I materiali si fondono e diventano oggetti che nell’installazione complessiva mutano il valore ed il senso del luogo che li ospita, che soggiace alle regole imposte dall’opera, al pensiero forte e dominante dell’artista. In questa occasione Paolo Icaro propone due interventi al piano nobile della Pinacoteca Francesco Podesti di Ancona, nella Sala del Cinquecento veneziano che ospita alcuni capolavori di grandi Maestri dell’arte italiana. Un cortocircuito temporale in cui l’antico ed il moderno vegono delicatamente invitati a convivere.  Il piano terra della Pinacoteca ospiterà invece una raccolta di disegni, alcuni dei quali proposti per la prima volta in Italia, altri assolutamente inediti. (foto museo podesti)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »