Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 27 marzo 2009

New opportunities for millions of Americans

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

The white House. I’m so pleased that the Senate overwhelmingly passed the bipartisan Edward M. Kennedy Serve America Act — legislation that will usher in a new era of service. I want to applaud all those who have worked so hard to see this bill through, and I am eager to sign it into law.  This legislation will help create new opportunities for millions of Americans at all stages of their lives. From improving service learning in schools to creating an army of 250,000 volunteers a year dedicated to addressing our nation’s toughest problems. From connecting working Americans to a variety of part-time service opportunities to better utilizing the skills and experience of our retirees and baby boomers. This legislation will help tap the genius of our faith based and community organizations, and it will find the most innovative ideas for addressing our common challenges and helping those ideas grow. It is fitting that this legislation is named after Ted Kennedy, a person who has never stopped asking what he could do for his country. This legislation is not just a tribute to the service to which he has dedicated his life, it is a call to action for the rest of us. Our work is not finished when I sign this bill into law – it has just begun. While our government can provide every opportunity imaginable for us to serve our communities, it is up to each of us to seize those opportunities. To do our part to lift up our fellow Americans. To realize our own true potential. I call on all Americans to stand up and do what they can to serve their communities, shape our history and enrich both their own lives and the lives of others across this country.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

160 euro alle forze di polizia e militari? E’ un abbaglio mediatico

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Lo dichiara il palermitano Girolamo Foti unico siciliano delegato nazionale del Cocer Esercito “Ho letto – afferma Foti – diverse  notizie apparse sui quotidiani e tv nazionali che riportavano un aumento di 160 euro alle forze di polizia e militari. – Tutto falso. L’effettivo incremento procapite sarà di circa 36 euro lordi . Per chiarire i fondi utilizzati per il rinnovo del contratto sono quelli stanziati dal governo Prodi ,e che la gran parte degli importi contenuti nelle tabelle sono soldi che già tutti percepiscono nella busta paga dal 1 Febbraio 2007. Siamo lontanissimi dai 160 euro sbandierati dalle agenzie di stampa . Bisogna anche evidenziare che maggioranza dei militari prenderanno un’aumento pari a pochi spiccioli , mi riferisco ai volontari di truppa in servizio permamente e il ruolo sergenti , con stipendi alle soglie della povertà.Infine ricordiamo a tutti gli organi di stampa che questo governo ha tagliato circa il 40% dei fondi  alla difesa , condannando al precariato i nostri giovani professionisti delle forze armate , infatti rischiano il posto circa 23000 mila soldati.”

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Per un fisco a misura di famiglia

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

La presidenza del Forum ha oggi incontrato Raffaele Bonanni. Al segretario generale della Cisl sono state illustrate le ragioni di fondo della proposta fiscale del Forum delle associazioni familiari culminata nella raccolta di un milione e duecentomila firme consegnate al Presidente della Repubblica a sostegno della petizione “Per un fisco a misura di famiglia”. Riconoscimento, dunque, dei carichi familiari e deducibilità delle relative spese in applicazione del principio di sussidiarietà orizzontale in un sistema quindi non più governato dall’assistenzialismo. In tal senso è stato sottolineato il ruolo insostituibile che il sindacato è chiamato a svolgere nella direzione della promozione non solo i diritti dei lavoratori intesi come singoli individui ma come soggetti inseriti in un contesto, quello della famiglia del quale va riconosciuta la soggettività sociale, fiscale e  politica. Una piccola rivoluzione copernicana che, secondo Bonanni, non coglie la Cisl impreparata: da sempre impegnata per il “familiare” come parte importante del suo patrimonio culturale oltre che sindacale. Di conseguenza Bonanni ha assicurato ampi spazi di collaborazione e di concertazione con l’associazionismo familiare già a partire dal dibattito sulla riforma fiscale in senso federale attualmente in discussione.Ulteriore occasione di verifica del lavoro di condivisione avviato con l’incontro di oggi dovrebbe essere la proposta fiscale che la Cisl intende avanzare in vista della prossima Finanziaria. Per questo sono stati previsti nuovi incontri, anche in sede tecnica, tra sindacato e Forum.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manuale di psicoterapia cognitivo – interpersonale

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Presentazione di Tonino Cantelmi,  Presidente dell’Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale “All’inizio della mia carriera di psichiatra – scrive l’autore – ebbi la fortuna di incontrare Vittorio F. Guidano e di accedere ad un training formativo per psicoterapeuti, condotto da Guidano stesso. Sicuramente Vittorio Guidano fu un genio e sicuramente questo Manuale rappresenta lo sforzo di un nano che tenta di salire sulle spalle del gigante, nella speranza di vedere fin dove il gigante stesso vede e, se possibile, di vedere dalle spalle del gigante persino qualche millimetro in più. Il gigante, non c’è dubbio, è Guidano; il nano rappresenta tutti noi che abbiamo lavorato a questo Manuale. La scommessa è: riusciremo a vedere qualche millimetro più in là del gigante? Alcuni anni fa ebbi l’idea di coniugare la straordinaria opera svolta da Guidano con il contributo di Lorna S. Benjamin e di altri autori dell’area interpersonale. Fondai, con la collaborazione di alcuni colleghi, l’arpci, un’associazione per la ricerca in Psicoterapia Cognitivo-Interpersonale. Nasceva così l’approccio Cognitivo-Interpersonale e il MIUR riconosceva una Scuola di Specializzazione in Psicoterapia con l’integrazione del contributo di autori dell’area interpersonale. Questa prima Scuola era promossa dall’arpci. Intanto intorno all’arpci si raccoglieva un ampio gruppo di docenti e di studenti, che confluivano nell’Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale. Questo Manuale è il frutto dei primi 5 anni di vita dell’Istituto. Nel frattempo un’altra associazione, la FEDERPSI, presieduta dalla Dott.ssa Maria Beatrice Toro, chiedeva al MIUR di essere autorizzata ad aprire una Scuola di Specializzazione secondo il modello Cognitivo-Interpersonale che avevo elaborato. Il 2 agosto 2008 la Gazzetta Ufficiale riportava il decreto di riconoscimento della Scuola di Psicoterapia Cognitivo-Interpersonale (SCINT) della FEDERPSI (www.cognitivo-interpersonale.it), premiando così la ricerca di integrazione svolta in questi anni. Pertanto è con grande soddisfazione, ma anche con la consapevolezza dei limiti della ricerca sinora svolta, che presento l’opera di decine di colleghi che hanno creduto e credono nell’Istituto di Terapia Cognitivo-Interpersonale. Sono sicuro che fra qualche anno  il nostro balbettio iniziale potrà lasciare spazio a risultati più coerenti e più significativi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli italiani all’estero vogliono vedere la Tv italiana

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

“Sono ormai anni che i nostri connazionali all’estero, nel miraggio di poter vedere programmi e documentari italiani, continuano invece ad assistere a canali oscurati malgrado vi siano state sollecitazioni provenienti da più fronti rivolte alle istituzioni e agli stessi vertici Rai, che sembrano invece fuorviare sulla questione adducendo scusanti remote e talvolta mal concilianti con i dati oggettivi della questione”. Lo dichiarano Aldo Di Biagio e Guglielmo Picchi, deputati del PdL eletti in Europa annunciando una manifestazione che vedrà coinvolti i rappresentanti della comunità italiana all’estero, fuori al Palazzo San Macuto a Roma in concomitanza della riunione della Commissione di Vigilanza Rai per la ratifica della nomina di Paolo Garimberti nel pomeriggio di oggi. “La programmazione Rai rivolta agli italiani residenti all’estero continua ad essere oggetto di oscuramento soprattutto per quanto riguarda i maggiori eventi sportivi, – hanno continuato Di Biagio e Picchi – in virtù della mancata acquisizione, da parte dell’azienda pubblica, dei diritti di diffusione all’estero dei programmi”.“L’oscuramento della programmazione televisiva – hanno ribadito i deputati eletti all’estero – rivolta ai nostri connazionali comporta un deterioramento del diritto all’informazione, completa ed articolata, di ciascuno dei cittadini italiani residenti al di fuori dei confini nazionali. L’oscuramento comprometterebbe le dinamiche di valorizzazione della cultura italiana in terra straniera, poiché priverebbe i nostri connazionali, le cui attività e le cui idee rappresentano una delle principali espressioni del Made in Italy oltre confine, degli strumenti essenziali di informazione e di promozione”.  “Vogliamo sottoporre la questione, con tutta la sua urgenza e la sua rilevanza – hanno concluso i deputati del PdL – alla Commissione di Vigilanza Rai al fine di sollecitare una misura repentina ed adeguata per porre rimedio a questo pesante limite nel panorama dell’informazione e della cultura italiana. I nostri connazionali chiedono attenzione, e credo che su questi aspetti un intervento mirato sia più che opportuno”.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Citizen Networking

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Roma 7 maggio dalle 10.00 alle 13.00 presso la Sala Camino della Domus Sessoriana (Piazza S. Croce in Gerusalemme, 10-12), si terrà il prossimo incontro del Customer Management Forum,  Il workshop presenterà l’evoluzione del rapporto tra la Pubblica Amministrazione ed i cittadini, attraverso l’uso dei nuovi media ed i nuovi canali. L’incontro Citizen Networking: cittadini e amministrazioni insieme per la qualità dei servizi sarà connesso ad una delle linee di ricerca prevista dalla IX Edizione del Customer Management Forum.  Ultimamente assistiamo ad una progressiva crescita nell’uso degli strumenti legati al Web 2.0, al social networking e ad un uso sempre più intensivo dei canali digitali. Ciascuno di questi mezzi può rendere le amministrazioni locali e centrali sempre più vicine ai cittadini ed aumentare la qualità e la quantità di servizi offerti. Ciò richiede un allineamento della cultura e dei comportamenti del cittadino e della Pubblica Amministrazione. Proprio su questi temi condivideremo approcci, punti di vista, soluzioni adottate, risultati raggiunti, in ottica di approfondimento scientifico e culturale. La partecipazione è gratuita per gli Sponsor della IX Edizione, per gli invitati del CMF e della Fondazione Irso. Per tutti gli altri, la giornata ha un costo di Euro 450,00. Per iscriversi è necessario compilare la scheda d’iscrizione ed inviarla via fax allo 02-48016195.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cazzola (Pdl): Pensioni e discriminazioni di genere

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

“Quanti sono contrari ad equiparare a quella degli uomini l’età di vecchiaia delle lavoratrici della pubblica amministrazione (come ha sanzionato l’Alta Corte di Giustizia)  portavano fino ad oggi l’esempio dell’ordinamento pensionistico della Grecia  sostanzialmente simile al nostro per quanto riguarda i requisiti anagrafici delle donne” lo afferma l’on Giuliano Cazzola , Vicepresidente della Commissione Lavoro della Camera. “Purtroppo per loro – aggiunge – l’Unione europea ha censurato anche la Grecia. Così nel Vecchio Continente è sempre più difficile travestire come inalienabili diritti,  oggettive discriminazioni di genere”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contratto presidenza del consiglio

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Con il rinnovo del CCNL della Presidenza del Consiglio, scaduto ormai da 40 mesi, si vuole far passare un attacco ai diritti fondamentali dei lavoratori pubblici: orario di lavoro, applicazione erga omnes del contratto e relazioni sindacali. Questo attacco va al di là dello specifico Comparto e ha come obiettivo quello di indebolire la resistenza dei lavoratori ai processi di destrutturazione in atto nella Pubblica Amministrazione, e avviene con la complicità di Cisl e sindacati autonomi (la Cgil non è presente in quanto non rappresentativa nel Comparto). Nell’incontro presso l’Aran, si è proposto di rimettere in discussione l’orario settimanale di lavoro aumentandolo dalle attuali 36 ore a 38 ore, con un salto indietro nel tempo di oltre 20 anni, e finanziando l’operazione con fondi già erogati ad altro titolo ai lavoratori; di escludere dall’applicazione di questo contratto il personale dipendente dal CIPE e dal dipartimento del Turismo e dello Sport, che rappresenta circa il 10% del personale del comparto, sancendo di fatto che in Italia possono esistere lavoratori a cui non si applica alcun contratto; di escludere i sindacati rappresentativi che non firmano il contratto e le RSU dal confronto con la controparte in merito ai processi di ristrutturazione e privatizzazione dell’Amministrazione.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto di collaborazione tra Media Res e la Sapienza

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Un progetto di collaborazione che coniugherà l’esperienza di In Media Res Comunicazione nel campo delle relazioni pubbliche e delle media relations ed il lavoro di ricerca promosso dal Prof. Vincenzo Mastronardi con l’Osservatorio  dei comportanti e della Devianza  dell’Università La Sapienza di Roma.  Un progetto innovativo che vedrà ricerca e impresa collaborare per realizzare ricerche e progetti su temi connessi al lavoro del Prof. Mastronardi, ma anche un progetto che potrà ampliarsi coinvolgendo altri Centri universitari  ed istituti di ricerca, primo tra tutti l’Istituzione Internazionale di Studi Superiori e ricerche sulla comunicazione di massa. Sulla base della collaborazione con l’Università Sapienza, si avvierà il nuovo settore operativo IMR Ricerche, che affiancherà l’attività dell’agenzia e del Prof. Mastronardi.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lettera al direttore

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Credenti e non credenti decantano la vasta cultura di Benedetto XVI, ed io che sono ignorantissimo (dico sul serio), vorrei permettermi di osservare che forse sarebbe più giusto definire il sapere del Papa vasta erudizione. Sì, perché una vasta cultura dovrebbe dare a chi ha la fortuna di possederla, la possibilità di mettere in discussione di tanto in tanto non dico tutte ma perlomeno una delle mille “verità” in cui crede; specialmente se non sono state stabilite da lui ma da altri. Dovrebbe dare la possibilità e il coraggio del cambiamento; anche di un minimo cambiamento.  Ovviamente il Papa non può mettere in discussione i principi fondamentali della fede cristiana, ma ci sono tantissime cose che contrastano con la ragione, col buon senso, e che possono essere messe in discussione; e delle quali si può almeno dubitare senza minimamente intaccare la fede in Cristo. L’elenco sarebbe lungo, e quindi mi limito ad accennare solo a qualcosa. Partiamo, ad esempio, dalla frase infelice pronunciata dal Pontefice a proposito della distribuzione del condom in Africa. Certamente l’eruditissimo Papa non si sarebbe espresso in quei precisi termini, se non fosse fermamente persuaso che l’uso dei contraccettivi artificiali, anche da parte di due onesti sposi, sia atto peccaminoso. Liberarsi di questo pregiudizio, non significa assolutamente compromettere la fede cristiana. Così, non intacca assolutamente la fede in Cristo, smettere di pensare che sia un diritto della Chiesa negare il sacerdozio alle donne; costringere lo Spirito Santo nel conclave a far eleggere un papa maschio. Non intacca assolutamente la fede in Cristo, smettere di pensare che un sacerdote debba necessariamente abbracciare il celibato; oppure smettere d’essere persuasi che due persone dello stesso sesso, che magari nella loro vita non hanno mai fatto male ad una mosca, siano in peccato qualora si amino. Non intacca assolutamente la fede in Cristo lasciare a ciascuno la libertà di cura; di decidere, qualora sia possibile, come morire. Non la intacca, proprio perché il Vangelo è libertà, e negare la libertà significa negare il Vangelo, negare il cristianesimo. (Renato Pierri Ignorantissimo ex docente di religione)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Licenziamenti a Colleferro, la denuncia di Fantauzzi

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

“La malagestione dello smaltimento rifiuti da parte del Consorzio Gaia a Colleferro dimostra purtroppo, ancora una volta, che a pagare sono sempre i dipendenti”. Questa la denuncia di Brunetto Fantauzzi, responsabile provinciale dell’Italia dei Diritti, sulle ultime novità emerse nell’ambito della ormai nota inchiesta giudiziaria che ha portato al sequestro del termovalorizzatore del comune romano a causa di irregolarità nei processi di smaltimento dei rifiuti. Ora infatti, dopo i 13 arresti a danno di altrettanti indagati del Consorzio, a subire le conseguenze dell’inchiesta sono i dipendenti stessi di Gaia, su cui pende lo spettro del licenziamento. “All’inizio del 2000 – precisa Fantauzzi –  la Gaia venne presentata, da politici e amministratori pubblici locali, come la soluzione definitiva ai problemi legati allo smaltimento rifiuti. In realtà si è rivelata tutto fuorché qualcosa di serio. Era solo un serbatoio di favoritismi elettorali, a tutto appannaggio dei vari politici trombati”. “Ora – prosegue l’esponente del movimento – i nodi stanno venendo al pettine e questo si traduce in lavoratori licenziati e ulteriori spese per le casse dello Stato e degli stessi Enti che hanno contribuito alla sua realizzazione”. Una situazione aggravata dal fermo degli impianti, causati dal malfunzionamento del sistema di monitoraggio dei fumi, a cui Gaia ha risposto disponendo l’immediato godimento delle ferie per i pochi dipendenti ancora al lavoro. “A questo punto – conclude Fantauzzi – l’azienda ha ben poco da stare “gaia”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

No ai tagli sulla sicurezza, no alle ronde

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Dalle ore 9 alle 14 del 30 marzo p.v. si svolgerà a Roma davanti al Ministero dell’Interno un volantinaggio di tutti i sindacati di polizia,  Siulp – Sap – Siap Anfp –   Silp Cgil  – Consap Italia Sicura – Fsp Ugl – Coisp – Uilps, per protestare contro i tagli alla sicurezza e contro l’inefficace e pericolosa politica delle ronde. All’iniziativa hanno già aderito e manifestato il loro sostegno i segretari generali di Cgil-Cisl-Uil Guglielmo Epifani, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti e la segretaria generale dell’ Ugl Renata Polverini. Nella circostanza sarà anche aperta la sottoscrizione, da parte degli operatori, di una cartolina che sarà inviata al Presidente del Consiglio e al Ministro dell’Interno, con la quale si chiede che il Governo abbandoni la strada dei tagli alle risorse per la sicurezza e delle ronde, e percorra quella degli investimenti nelle Forze dell’ordine e nella legalità e lo sviluppo, utilizzando anche i risparmi che si possono ottenere attraverso l’accorpamento delle procedure elettorali e referendarie.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ripa di Meana: 18 milioni di nuovi investimenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

“Esprimiamo tutto il nostro apprezzamento per la sigla del protocollo di intesa tra il Governo e la Regione Emilia-Romagna che consentirà la realizzazione della quarta fase del programma di ammodernamento delle strutture sanitarie.” Così Francesco Ripa di Meana, Direttore Generale della Azienda USL di Bologna. “Siamo lieti di poter dare seguito alle progettualità in cantiere che ci consentiranno di mettere a disposizione dei nostri cittadini nuove apparecchiature, l’ammodernamento di aree specialistiche di particolare rilievo, il completamento del nuovo polo delle neuroscienze, più qualità e sicurezza. E siamo ancora più felici perché queste risorse ci permetteranno di rafforzare ulteriormente il ruolo che la nostra Azienda svolge anche rispetto alla economia di Bologna, tanto più in un momento di crisi economica così grave.” In particolare, 12,6 milioni di euro saranno destinati all’ospedale Maggiore di Bologna. 1,5 milioni di euro serviranno per l’acquisto di una Risonanza Magnetica Nucleare che consentirà un miglioramento qualitativo e quantitativo della offerta. Saranno possibili, infatti, indagini diagnostiche prima non eseguibili e l’incremento delle attività, quantificabile nel 10%, orientato prevalentemente ad una maggiore offerta di RMN addome e cerebrale, quest’ultima ad ulteriore potenziamento della stroke unit dell’Ospedale Maggiore, centro di riferimento per la cura dell’ictus. La parte più consistente del finanziamento, 11,1 milioni di euro, riguarderà il blocco operatorio dell’Edificio D, recentemente inaugurato, per la dotazione di arredi e tecnologie delle 12 nuove sale operatorie, della terapia intensiva, con 21 posti letto, e il completamento della nuova centrale di sterilizzazione. 5,4 milioni di euro andranno, invece, all’Ospedale Bellaria. 3,871 milioni serviranno, in particolare, all’acquisto di apparecchiature e attrezzature per il completamento del polo delle neuroscienze, che garantirà lo sviluppo e l’integrazione di funzioni cliniche e di ricerca in ambito neurologico nell’area metropolitana. 1,529 milioni saranno utilizzati, infine, per completare la nuova cabina elettrica dell’Ospedale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Testamento biologico

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

“Riteniamo la legge sul testamento biologico un grave attacco alla professione medica, in quanto mina profondamente le basi della deontologia professionale, ponendo in essere la possibilità di non rispettare le volontà del paziente e attaccando l’autonomia professionale”, così Rita Chiavoni della RdB-CUB Medici, sul provvedimento in discussione al Senato.  “Il principio base della professione, l’agire in scienza e coscienza – precisa Chiavoni –  viene reso subalterno a possibili variabili burocratiche che potrebbero condurre il medico ad azioni contrarie a tale principio. Di fatto la legge introduce una forte ambiguità nel rapporto medico paziente, non più regolato dalla fiducia reciproca nel rispetto delle convinzioni etiche e religiose della persona malata e della libertà di autodeterminazione, e rappresenta un incitamento grave al non rispetto delle norme costituzionali”.  “Questo è solamente l’ultimo dei gravi attacchi realizzati dal governo nei confronti degli operatori sanitari, che si tenta di condurre verso l’asservimento ad una visione più di controllo che di cura come nel caso dell’ignobile denuncia degli immigrati irregolari. La RdB-CUB Medici invita pertanto tutti medici e i cittadini ad attivare forme di contrasto contro questi attacchi e contro lo smantellamento della Servizio Sanitario nazionale, e sollecita alla partecipazione alla manifestazione nazionale indetta dal Patto di Base per il prossimo 28 marzo a Roma”, conclude la rappresentante RdB-CUB.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Barroso: actionaid, su clima e aiuti all’agricoltura

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Bruxelles “Ancora nessuna presa di posizione concreta da parte dell’Unione Europea in materia di cambiamenti climatici e aiuti all’agricoltura. Il timore è che né dal G20, né dal G8 verranno degli impegni tangibili sulle risorse finanziarie da mettere in campo per far fronte alle crisi alimentare e climatica in atto”. Questa la dichiarazione di Marco De Ponte, intervenuto all’ High-Level Leadership Forum organizzato oggi a Bruxelles da CONCORD, federazione di Ong Europee tra cui ActionAid. “L’intervento di José Manuel Barroso, Presidente della Commissione Europea, sul ruolo che l’Europa può giocare per mitigare l’impatto delle crisi globali sui paesi in via di sviluppo”, prosegue il segretario generale di ActionAid, “ci ha lasciato con diverse questioni aperte, prima fra tutte quella dei finanziamenti. L’Unione Europea è responsabile di non aver utilizzato il miliardo di Euro residui della PAC per far fronte alla crisi alimentare. L’UE ha dichiarato di aver ottemperato agli impegni presi, stanziando risorse aggiuntive in bilancio, ma in realtà si è intervenuti su fondi residui, provenienti da altri programmi interrotti….” . “L’Unione Europea ci appare quindi quasi ferma, in attesa delle iniziative americane e del volume delle risorse che questi metteranno in campo per la lotta ai cambiamenti climatici. Questo atteggiamento passivo non si addice ai paesi più industrializzati del mondo; ci aspettiamo quindi”, conclude De Ponte, “che l’Europa finalmente assuma un atteggiamento più propositivo che sia di stimolo e di esempio agli Stati Uniti e al mondo intero”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

30th Anniversary of the peace treaty between Egypt and Israel

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Today marks the anniversary of the peace treaty between Egypt and Israel, signed thirty years ago at the White House.  As we commemorate this historic event, we recall that peace is always possible even in the face of seemingly intractable conflicts.  The success of Prime Minister Begin, President Sadat, and President Carter, begun at Camp David, demonstrated that progress results from sustained efforts at communication and cooperation.  While much work remains, we honor the courage and foresight of these leaders, who stood together in unity to change the course of our shared history.  Today, as we seek to expand the circle of peace among Arabs and Israelis, we take inspiration from what Israel and Egypt achieved three decades ago, knowing that the destination is worthy of the struggle.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fine vita

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Carlo Casini, presidente del Movimento per la vita, a seguito del voto in Senato sul Fine Vita, esprime «soddisfazione per l’approvazione di una legge che dà un’autorevole e corretta interpretazione dell’articolo 32 della Costituzione che tanti hanno cercato di leggere in senso esattamente opposto al suo spirito ed alla sua lettera. «In questo senso vanno apprezzati la fermezza con la quale è stata ribadita l’indisponibilità della vita umana e il principio che il medico non può mai collaborare alla morte del paziente. «In sostanza il testo approvato, sia pur sempre migliorabile, si è ispirato al principio dell’alleanza terapeutica tra medico e paziente, che, come dicono le stesse parole, implica un fine terapeutico, cioè di vita e di salute e richiede un’opera di illuminazione e persuasione da parte del medico e di rappresentazione delle proprie condizioni personali e psicologiche da parte del paziente. «In conformità con la Convenzione di Oviedo l’alleanza terapeutica esclude il carattere vincolante delle manifestazioni anticipate di desiderio del paziente e tuttavia una loro seria presa in considerazione. «Auspichiamo che la Camera discuta ed approvi al più presto la legge perché all’orizzonte c’è sempre la possibilità che altre situazioni simili a quella di Eluana trovino un eguale esito. «Se poi qualcuno volesse cimentarsi nell’impresa di un referendum per abrogare questa legge» conclude Casini «siamo sicuri che troverebbero nel Paese la giusta risposta, come è stato nel referendum sulla legge 40»

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Dalla povertà al potere”

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

La crisi energetica e alimentare segnano l’inizio di una nuova “era della scarsità” che rischia di ridurre in povertà milioni di persone. Per questo, è necessario avviare un processo di cambiamento dal basso, tramite l’azione efficace di Stati dove i cittadini si attivano e chiedono ai leader di rendere conto delle loro decisioni. E’ la tesi di fondo contenuta nel libro Dalla povertà al potere – Come gli stati efficaci e la cittadinanza attiva possono cambiare il mondo di Duncan Green, direttore scientifico di Oxfam. L’ edizione italiana del libro, per i tipi di Altra Economia, è stata presentata oggi durante una tavola rotonda all’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica internazionale) sul tema “Dentro la crisi. Come cambia la lotta alla povertà globale?”.  Dalla povertà al potere è il punto di arrivo di 10 anni di ricerche sulla lotta alla povertà. Alla luce della loro esperienza, Green e Oxfam ribaltano l’opinione comune secondo cui il progresso dei paesi in via di sviluppo si ottiene grazie all’iniziativa dei paesi ricchi.  Per Oxfam International e Ucodep, che hanno aperto in Italia un ufficio campagne, è urgente porre fine alle enormi disuguaglianze che impediscono ai più poveri di avere accesso a risorse sempre più scarse come cibo, carburante e acqua. “Siamo entrati in una nuova era della scarsità”, spiega l’autore. “Se non agiamo velocemente, il divario tra chi ha e chi non possiede nulla crescerà in modo incontrollato, esasperando le attuali ineguaglianze e condannando milioni di persone alla povertà”.  Il pensiero economico predominante, sostiene Green, non è adeguato alle nuove realtà economiche globali. Ne deriva la necessità di un “New deal” che coinvolga coloro che detengono il potere, l’economia e le istituzioni globali. Alla base di questo nuovo approccio c’è la concessione del potere (o empowerment) sia alle persone povere che vivono in comunità, sia ai paesi in via di sviluppo all’interno delle istituzioni globali.  “Dalla povertà al potere costituisce un antidoto razionale e motivato alla rassegnazione e all’immobilismo di istituzioni e governi. Illuminante, da questo punto di vista, l’invito che l’autore rivolge a  tutti ad affrontare il tema della lotta alla povertà e dello sviluppo non solo in termini di politiche (policies), ma di politica (politics)”, scrive nel’introduzione all’edizione italiana Francesco Petrelli, presidente di Ucodep. “La condizione per uno stato efficace ed efficiente è la ‘cittadinanza attiva’, che si mobilita per i propri diritti e per riappropriarsi del potere di decidere”.  Per troppo tempo, gli esperti hanno sperato che la crescita da sola sarebbe stata sufficiente per far uscire le popolazioni dalla povertà. Il fatto che l’ineguaglianza impedisca alla crescita di essere efficace nel ridurre la povertà è stato per lo più ignorato. “E’ ormai chiaro che l’unico modo per porre fine alle ineguaglianze che hanno condannato più di un miliardo di persone a persistere nella povertà è una grande redistribuzione del potere, dei beni e delle opportunità”, conclude Green. Per l’autore, il successo nella lotta alla povertà dipende in modo stretto dall’efficacia delle risposte all’impatto del cambiamento climatico e alle risorse in rapida diminuzione. La crescita ad alte emissioni di gas serra non è più un’opzione, avvertono Oxfam e Ucodep. Se non si trova una via per una crescita a basse emissioni, il mondo dovrà affrontare gli effetti catastrofici del cambiamento climatico o un grave declino economico. In ogni caso, saranno i più poveri a pagare il prezzo più elevato. Con Dalla povertà al potere Oxfam e Ucodep vogliono far comprendere cosa può essere ottenuto dalla gente comune tramite un’azione organizzata, stimolare il dibattito e contribuire a definire le misure necessarie per sconfiggere  la povertà. (dalla presentazione del libro “Dalla povertà al potere” di Duncan Green)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

New strategy for Afghanistan

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

The White House. the President will deliver remarks announcing a comprehensive, new strategy for Afghanistan and Pakistan in Room 450 of the Eisenhower Executive Office Building.  The audience will be comprised of members of the development, policy and diplomatic community, and civil ian and military personnel who will be serving in Afghanistan and Pakistan in coming months.  Also attending will be ambassadors and other representatives of countries from the region.  The remarks will be pooled press.  Following the President’s remarks about Afghanistan, there will be an off-camera, on the record briefing about the President’s interagency policy review on Pakistan and Afghanistan by chair Bruce Riedel, and co-chairs Ambassador Richard Holbrooke and Michelle Flournoy.  The briefing will begin at 11:00AM in Room 450 in the EEOB.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

New era of service

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2009

Barrack Obama: “I’m so pleased that the Senate overwhelmingly passed the bipartisan Edward M. Kennedy Serve America Act — legislation that will usher in a new era of service. I want to applaud all those who have worked so hard to see this bill through, and I am eager to sign it into law.  This legislation will help create new opportunities for millions of Americans at all stages of their lives. From improving service learning in schools to creating an army of 250,000 volunteers a year dedicated to addressing our nation’s toughest problems. From connecting working Americans to a variety of part-time service opportunities to better utilizing the skills and experience of our retirees and baby boomers. This legislation will help tap the genius of our faith based and community organizations, and it will find the most innovative ideas for addressing our common challenges and helping those ideas grow.  It is fitting that this legislation is named after Ted Kennedy, a person who has never stopped asking what he could do for his country. This legislation is not just a tribute to the service to which he has dedicated his life, it is a call to action for the rest of us. Our work is not finished when I sign this bill into law – it has just begun. While our government can provide every opportunity imaginable for us to serve our communities, it is up to each of us to seize those opportunities. To do our part to lift up our fellow Americans. To realize our own true potential. I call on all Americans to stand up and do what they can to serve their communities, shape our history and enrich both their own lives and the lives of others across this country”.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »