Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 2 aprile 2009

Riproduzione assistita

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Sono 10mila le coppie italiane che, ogni anno, si rivolgono nei centri esteri specializzati nella procreazione assistita. A svelarlo è Sismer, società italiana di studi di medicina della riproduzione, che in collaborazione con Eshre, società europea di riproduzione umana, ha condotto uno studio metodologico in 20 centri FIVET dei sei paesi europei dove maggiormente emigrano le coppie. Spagna, Svizzera, Belgio, Slovenia, Repubblica Ceca e Danimarca: questi i Paesi in cui ha operato l’equipe dei medici di Eshre, di cui ha fatto parte Anna Pia Ferraretti, direttore scientifico di Sismer.In questi 20 centri, tra novembre 2008 e gennaio 2009, sono state trattate 1.157 coppie, che arrivavano da vari Paesi, non solo europei. Nel dettaglio: 392 coppie (36%) erano italiane. Nella classifica, segue la Germania, con 176 coppie (16%), poi altri Paesi, con una percentuale inferiore al 10%. «La migrazione per trattamenti riproduttivi non è solo un fenomeno Italiano -commenta Anna Pia Ferraretti-, ma l’Italia si pone largamente al primo posto». I dati, raccolti in questionari anonimi, svelano poi che le coppie italiane che si recano all’estero sono tutte coppie eterosessuali, sposate (80%) o conviventi (20%). L’età media delle donne è di 38 anni (minimo 21- massimo 51) e la maggior parte (232, cioè il 59,2%) ha comunque tra i 30 e 40 anni.
«Le coppie italiane non vanno quindi all’estero per cercare trattamenti “strani”, ma solo per cercare di avere un figlio all’interno di una coppia “normale” ed in età riproduttiva “normale”», è ancora il commento di Anna Pia Ferraretti, direttore scientifico di SismerProseguendo con i dati, tra i Paesi che hanno partecipato allo studio, le coppie italiane si recano soprattutto in Svizzera ( 50%), in Spagna ( 30%) e in Belgio (12%). La maggior parte, circa il 60%, si reca all’estero per ottenere trattamenti che sono illegali in Italia: donazione di seme, donazione di ovociti e, in minore misura, diagnosi genetica pre-impianto (PGD). Per la donazione di seme si recano soprattutto in Svizzera, per la donazione di ovociti in Spagna, per la PGD in Belgio o Spagna. «Il 40% delle coppie si reca quindi all’estero per eseguire trattamenti che sono leciti in Italia, ma che credono essere più efficaci in Paesi dove esiste una legge liberale -chiosa Anna Pia Ferraretti-. 389 coppie italiane migrate all’estero in un solo mese e in soli 20 centri, significa un esodo di almeno 10mila l’anno. Cercare il massimo della qualità per i trattamenti sanitari, ovunque essi vengano offerti, è un diritto di tutti i cittadini, ma le motivazioni che spingono le coppie infertili a recarsi all’estero sono quasi esclusivamente legate ai limiti imposti dalla Legge 40; non è quindi una libera scelta. La recente consulta che ha dichiarato incostituzionali alcuni punti della legge non sarà in grado di evitare completamente la migrazione delle coppie Italiane, in quanto alcuni divieti rimarranno inalterati (donazione di seme e di ovociti), ma apre grandi speranze».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Il benessere dei lavoratori del mare

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Venerdì 3 aprile a Palazzo San Giorgio di Genova verrà presentato (dalle ore 9 alle 12,30) il Rapporto di ricerca su “Il benessere dei lavoratori del mare e i servizi offerti dai 60 porti italiani”, realizzata per iniziativa della Fondazione Migrantes, in collaborazione con le Capitanerie di Porto, per la conduzione dell’Università di Genova e grazie all’aiuto economico della Regione Liguria e della Fondazione Carige.  Per la prima volta nella storia della marineria una fotografia davvero nazionale dei 5 milioni di transiti di lavoratori del mare che ogni anno “toccano” le nostre coste.  Una ricerca unica nel suo genere perché al posto delle infrastrutture si parla di persone, di uomini e donne, italiani e stranieri. Un popolo relativamente giovane (quasi il 50% non raggiunge i 35 anni), con una buona scolarizzazione, e che per il 60% padroneggia due o più lingue (sino a 7 diversi idiomi).  Quando il marittimo naviga lontano dalla propria patria (circa il 70% dei transiti registrati sulle coste italiane) gli risulta difficile rimanere aggiornato su ciò che accade nel proprio paese. Va ricordato, un esempio per tutti, l’episodio dei due marittimi shrilankesi che, solamente il 20 febbraio del 2007, leggendo uno dei bollettini di informazione distribuiti a bordo dai volontari dell’associazione Stella Maris, hanno saputo dell’immane tragedia dello Tsunami avvenuta due mesi prima nel loro paese..   A bordo si deve essere disponibili 24 ore al giorno per sette giorni alla settimana, senza mai avere un giorno di riposo. Nella nostra indagine i marittimi (1.648 intervistati), che indicano mediamente attorno alle 10 ore il proprio impegno lavorativo quotidiano, nascondono spesso la preoccupazione di non esporsi a ritorsioni. Coloro che non avevano nulla da perdere ci hanno facilmente dichiarato che si lavora molto di più di quanto viene ufficialmente dichiarato.  La ricerca ha aiutato a comprendere come gli interventi a favore degli equipaggi debbano essere diversi in relazione alla tipologia della nave. Ad esempio, le navi porta container sostano dalle 7 alle 21 ore, le movimentazioni del carico vengono fatte con l’ausilio dell’equipaggio senza interruzione di orario; le general cargo invece, che portano materiale sfuso, hanno soste molto più lunghe, nelle quali i marittimi sono minimamente impiegati.  La crisi economica  sta portando nuovamente alla ribalta il tema delle navi abbandonate. Solo in Italia, dal 15 dicembre 2008 al 10 gennaio del 2009, ci sono state ben 14 “chiamate” indicanti possibili sequestri o abbandoni di navi ed equipaggi. Vi sono attualmente una decina di situazioni che vengono localmente sostenute dal volontariato nei bisogni primari (spesso si tratta di dare il cibo, i vestiti e l’acqua); attraverso l’ITF (sindacato internazionale), ove possibile gli equipaggi sono assistiti in giudizio per ottenere il riconoscimento del credito degli stipendi e, quanto prima, il rimpatrio presso le proprie case. Questo fenomeno necessita della concertazione di tutte le istituzioni pubbliche e private competenti, non solo del porto ma della città intera.  Dalle infrastrutture ai veri “soggetti” del trasporto marittimo. Un’indagine statistica per accogliere queste persone e rendere i porti italiani veri  “porti amici” nel panorama mondiale di installazioni  che spesso acuiscono le difficoltà del marittimo a vivere una vita normale,  rendendo difficile anche il contatto con la famiglia e con il mondo di origine. (abstract from Sac. Giacomo Martino Fondazione migrantes)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sport for Peace

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Per la settimana che precede la S. Pasqua, l’Associazione Polisportiva Dilettantistica Virtus di Matera ha organizzato “Sport for Peace”, una serie di eventi che intendono favorire la riflessione sul bisogno di pace tra i popoli attraverso il linguaggio universale dello sport; infatti, dal 4 all’11 aprile 2009, è stato predisposto un programma che prevede una corsa della pace (il 4 aprile) e due tornei di calcio (categoria pulcini) e di pallacanestro giovanile (under 13). Lo scorso 29 marzo, sempre nell’ambito del programma, ebbe luogo la celebrazione della “Pasqua dello Sportivo”, con la Santa Messa officiata da S.E. Mons. Salvatore Ligorio, Arcivescovo di Matera e Irsina. Il calendario degli eventi e le ragioni dell’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, sono stati illustrati oggi in una conferenza stampa presso la Sala Giunta del Comune di Matera, che insieme ad altri numerosi soggetti pubblici e privati, è partner dell’iniziativa.  Michele Di Gioia, del comitato organizzatore di “Sport for Peace”, spiega i motivi della manifestazione: “Riteniamo che richiamare assiduamente l’esigenza di pace sia utile e necessario; passano gli anni ma, purtroppo, il progresso non contribuisce a favorire la riconciliazione delle dispute che in ogni angolo della terra coinvolgono i governi, gli eserciti, ma anche la popolazione civile ed i bambini, troppo spesso vittime inconsapevoli di gravi atti di violenza. Ciò nonostante, sembra che l’argomento non richiami un’adeguata attenzione nell’opinione pubblica mondiale, alle prese con una profonda crisi economica, per cui le situazioni di conflitto rischiano di essere considerate cinicamente irreversibili. Noi pensiamo invece che i valori educativi dello sport possano contribuire a mantenere viva la necessità di una pace duratura, per non perdere la speranza di una concordia tra i paesi, le religioni, le etnie, le opinioni del mondo.”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Verso una direttiva contro tutte le discriminazioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Il Parlamento si è espresso riguardo alla direttiva sulla lotta alla discriminazione basata su religione, disabilità, età o orientamento sessuale, per rendere effettiva la parità di trattamento nell’assistenza sociale e sanitaria, nell’istruzione e nell’accesso a beni e servizi, come gli alloggi. Chiede di precisare le norme sugli gli obblighi di banche e assicurazioni quando discriminano in base all’età e sull’accesso alle scuole religiose, nonché di rafforzare i diritti dei disabili. Il Parlamento auspica anche l’esclusione dalla direttiva delle disposizioni nazionali sulla famiglia, la laicità dello Stato, l’istruzione e la pubblicità. Chiede poi ai governi di adottare le misure necessarie affinché il danno subito a causa di una discriminazione sia effettivamente indennizzato o risarcito.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I media che non rispettano la vita e nemmeno la morte

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Lettera al direttore Caro direttore, io capisco; capisco che abbiamo bisogno di distrarci, e non pensare sempre ai tanti lavoratori che improvvisamente si sono trovati nella disperazione per aver perso il posto di lavoro, né sempre ai poveri cristi che nella speranza di una vita diversa, la vita la perdono in mare; e neppure alle morti nere nere chiamate bianche. Capisco che ogni tanto conviene guardare in televisione anche trasmissioni serene, magari di canzoni, come X Factor su Rai 2, che l’altra sera ho visto con piacere. Poi ho cambiato canale, sono andato su Rai 1, solo per pochi minuti. C’era una specie di palcoscenico, con il primo attore che parlava di sangue, del sangue di una povera ragazza uccisa con feroce violenza, e in primo piano un computer ed una bicicletta. Ognuno si distrae a suo modo, ho pensato. E poi ho pensato ancora: ma i giudici che si occupano del caso, saranno contenti che qualcuno faccia una sorta di processo in televisione? E ancora: la sventurata ragazza morta, sarà contenta che a parlare del suo sangue, delle macchie del suo sangue sparso, non siano solo le persone costrette dal proprio lavoro (carabinieri, giudici, periti, cronisti, ecc.), ma anche un conduttore che fa spettacolo? Sarà contenta la sventurata ragazza morta che si parli e si straparli in televisione della sua tragica morte e tante volte si faccia il suo nome? Da piccolo mi avevano insegnato una preghiera in latino: “Requiem aeternam dona eis Domine et lux perpetua luceat eis, requiescant in pace. Amen”. La conoscerà Bruno Vespa? (Attilio Doni Genova)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Veneto il primo pronto intervento ambientale d’Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Roma, 8 aprile p.v. alle ore 11.30.presso la Sede della Regione del Veneto (Via del Tritone, 46, IV piano) conferenza stampa su quanto è stato realizzato In Veneto, nell’area di Porto Marghera, Mestre e Venezia, una zona di oltre 2 mila ettari ad alta concentrazione di industrie chimiche e petrolchimiche, per un ecosistema lagunare e in una città che non hanno eguali. E’, infatti,  operativo da un anno un Sistema integrato di monitoraggio ambientale e gestione delle emergenze (Simage). Un progetto unico in Italia e in Europa. L’iniziativa realizzata da Arpa Veneto (L’Agenzia regionale per la prevenzione e la protezione dell’ambiente) in collaborazione con le imprese della zona industriale veneziana, è stata voluta dalla Regione che sta per attivare il primo pronto intervento ambientale denominato Sirgeca (Sistema integrato regionale per la gestione delle emergenze chimiche e ambientali), un modello che sarà d’esempio per altri sistemi a presidio di aree industriali in tutt’Italia e all’estero. Alla conferenza stampa interverranno il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Roberto MENIA, l’assessore alle Politiche del Territorio della Regione del Veneto Renzo MARANGON, il direttore generale dell’Arpav Andrea DRAGO, il presidente Ente Zona Industriale di Porto Marghera Lucio PISANI, il responsabile del servizio emergenze ambientali dell’Ispra (Istituto Superiore Protezione e Ricerca Ambientale) Leonardo ARRU.Il Sistema integrato per il monitoraggio ambientale e la gestione dell’emergenza, frutto della sinergia pubblico-privato (è finanziato al 50% dalla Regione, al 50% dall’Ente Zona Industriale), è in grado di gestire in tempo reale eventuali crisi, agendo su tutti i livelli della filiera produttiva, occupazionale e della protezione civile. La sala operativa del Simage, già attiva da tempo, h24, a Mestre, e dotata di modalità di allarme a più livelli, di un sistema di comunicazione alla popolazione tramite totem, pannelli a messaggio variabile, sms ed integrata con il comando provinciale dei Vigili del Fuoco, che governano il sistema comunale di allertamento con sirene distribuite sul territorio del comune di Venezia. La sala sarà potenziata entro un anno con un pronto intervento ambientale sull’intera Regione, dotato di un proprio numero telefonico verde.Quando diverrà operativo, il servizio di pronto intervento consentirà al personale presente in tutto il territorio regionale in pronta disponibilità, di disporre di palmari e di speciali zainetti-laboratorio, così da campionare matrici inquinanti e di fornire rilevazioni certe nel giro massimo di un’ora (rispetto alle 24/48 attuali), di valutare immediatamente il follow-up ambientale e di fornire il supporto agli interventi in maniera ultrarapida.  Gli operatori disporranno di mezzi rapidi di intervento (auto, moto, van ecc.), di speciali spettrometri e rilevatori e potranno attivare sistemi di campionamento, precedentemente posizionati in aree industriali, anche a distanza. Questo modello di pronto intervento ambientale è nella fase sperimentale: il Veneto è stato diviso in classi di rischio e sono già iniziati i corsi di aggiornamento professionale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quale sostegno per la piccola e media industria?

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Torino 3 aprile 2009 – Ore 10.30 Via San Francesco d’Assisi, 35 “Quale sostegno per la piccola e media industria? Le proposte del Partito Democratico”.  Presso sede Partito Democratico del Piemonte  Saranno presenti il Segretario Regionale Gianfranco MORGANDO, i Vice Segretari Anna ROSSOMANDO e Roberto TRICARICO, i Segretari Provinciali del PD, il Consigliere regionale e responsabile regionale Politiche Economiche del PD Alessandro BIZJAK, il Capogruppo PD in Consiglio regionale Rocchino MULIERE, il Consigliere regionale Bruno RUTALLO, i Deputati e i Senatori piemontesi del PD.  In occasione della conferenza stampa sarà presentato il seminario promosso dal Partito Democratico del Piemonte ad Alessandria sabato 4 aprile 2009 dal titolo “Le piccole e medie imprese tra crisi economica e federalismo. Le proposte del Partito Democratico”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Loris cecchini: dotsandloops

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

lorisPrato 5 aprile  Si inaugurerà sabato 4 aprile alle ore 18 presso il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato la mostra: loris cecchini: dotsandloops. Curata da Marco Bazzini e Stefano Pezzato, la rassegna si pone come la più completa e dettagliata panoramica sull’attività di Loris Cecchini. La mostra, realizzata in stretta collaborazione con l’artista, si sviluppa entro un articolato e suggestivo percorso appositamente ideato da Cecchini e dai curatori per le sale espositive del Pecci.  A caratterizzare questa straordinaria rassegna, che ripercorre le fasi principali della ricerca artistica dell’autore, interventi ambientali uniti ad un’ampia selezione di fotografie, sculture e installazioni realizzate dalla metà degli anni Novanta ad oggi. Loris Cecchini, da sempre impegnato nell’indagine dell’oggetto e dello spazio, con questa importante personale si afferma quale artista fra i più apprezzati in Italia e all’estero. (foto loris)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

InfoPrint Solutions nomina Benoît Chatelard

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

chatelard1

InfoPrint Solutions Company, joint-venture tra IBM e Ricoh, ha annunciato oggi che Benoît Chatelard è stato nominato Senior Vice President e General Manager, Europa Medio Oriente e Africa (EMEA).  Chatelard ha lavorato per InfoPrint Solutions e, in passato, ha prestato sevizio per sette anni per IBM Printing Systems. Più di recente ha rivestito la carica di General Manager della regione Asia-Pacifico, dopo aver occupato la posizione di Vice President of Sales per InfoPrint EMEA.  Chatelard assumerà il proprio incarico presso la sede regionale InfoPrint EMEA di Londra e riferirà direttamente a Tony Romero, CEO (Chief Executive Officer), InfoPrint Solutions. Dermot O’Loughlin ha occupato questa posizione fino al pensionamento, avvenuto lo scorso mese, coronando una carriera di 36 anni con IBM e InfoPrint Solutions.  Chatelard è entrato a far parte di IBM Francia nel 1986, in qualità di rappresentante commerciale responsabile della divisione Peugeot-Citroën. Ha collaborato con IBM Process Industry ed ha curato la gestione della rete di Business Partner IBM in Francia, Sud Africa ed Europa Centrale, Medio Oriente e Africa (CEMA) prima di entrare a far parte della IBM Printing Systems Division. Oltre alla laurea in ingegneria elettronica, Chatelard ha conseguito un MBA presso l’‘École de Management de Lyon’, Francia.
InfoPrint Solutions Company, con sede a Boulder, Colorado, è una joint venture tra IBM e Ricoh che unisce i 50 anni di esperienza maturati da IBM nel campo della stampa di produzione e l’eccellenza di Ricoh in fatto di innovazione tecnologica. Insieme, le due aziende offrono una vasta gamma di soluzioni per la stampa di produzione a livello enterprise e commerciale, nonché soluzioni per ambienti workgroup e segmenti industriali.   Presente in 36 Paesi, InfoPrint ha brevettato più di 200 tecnologie nel settore della stampa e della produzione documentale, compresa l’architettura AFP (Advanced Function Presentation), diventata uno standard de-facto per gli ambienti della stampa di produzione. Nel 2010, InfoPrint diventerà una società interamente controllata da Ricoh Company, andando così ad arricchire un già vasto portafoglio di marchi tecnologici innovativi all’interno della famiglia Ricoh. Nata 72 anni fa, Ricoh Company Ltd. è un’azienda leader nel settore delle apparecchiature di automazione e dell’elettronica per ufficio. Nell’esercizio 2007, ha registrato un fatturato superiore a 22 miliardi di dollari USA, pari a un incremento del 7,3% rispetto all’anno precedente.  (foto chatelard)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ediltirreno Expò a CarraraFiere

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Eugenio Baronti, l’assessore regionale alla casa per la regione Toscana, inaugura a CarraraFiere (ore 12.00) la seconda edizione di Ediltirreno Expò, il Salone dedicato al mondo dell’edilizia che si svolge dal 3 al 5 aprile.  La manifestazione è dedicata alle imprese che producono e distribuiscono materiali e tecnologie per l’edilizia e agli utilizzatori specializzati. Partecipano al salone organizzato da CarraraFiere e Promofiere 208 espositori, fra diretti e marchi rappresentati, su circa 12.000 metri quadrati coinvolgendo il mondo dell’edilizia dell’Italia centrale, con larga partecipazione di operatori ed espositori che provengono da Toscana e Liguria. EdilTirreno assume particolare importanza alla luce dell’adozione delle normative appena adottate dal governo per sostenere e rilanciare il settore favorendo riqualificazione e innovazione, settori che sono largamente rappresentati in fiera con aziende ad altissima specializzazione che presentano le soluzioni e proposte più innovative. Punto di forza di EdilTirreno è il programma dei convegni, seminari e dibattiti (oltre venti nel corso di soli tre giorni) che prevede, già in apertura, lo svolgimento di un’iniziativa su “Il costo sociale e ambientale dei consumi” (dalle 10.00 nella Sala Centro Servizi) con la partecipazione dell’assessore Baronti che interverrà dopo la relazione di apertura di Sara Rocca e dell’assessore provinciale Livio Grillotti. L’iniziativa è stata organizzata dall’associazione Consumatori in collaborazione con lo Studio alfa e con la società Prisma che “in fiera presenterà un programma di valutazione di investimenti e risparmi che si possono ottenere con una corretta gestione di tutti i fattori di risparmio. Metteremo a disposizione il nostro programma – anticipa  Severo Guidi, presidente di Prisma – anche degli enti locali che potranno organizzare punti di consulenza e consultazione per i cittadini interessati a finanziamenti e progetti finalizzati a tagliare la bolletta energetica di case ed edifici pubblici”. Sempre nella mattinata di venerdì è in programma un convegno che affronta un tema di grande importanza per le amministrazioni locali “Opere pubbliche in leasing” (sala Bernini ore 10); scopo dell’iniziativa è quello di approfondire un’opportunità che consente alle amministrazioni pubbliche di sfruttare una delle tante disposizioni contenute nell’ultima legge finanziaria che permette di avvalersi di un contratto di leasing per la realizzare , acquistare  o completare opere pubbliche. Il meccanismo consente di rispettare il codice dei contratti pubblici e la selezione dei contraenti secondo le procedure previste per gli appalti pubblici pagando l’opera pubblica con rate di leasing. Il convegno è organizzato da Anci Toscana e MPS Leasing & Factoring in collaborazione con ANCE Toscana e CNA Costruzioni Toscana.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Norme vessatorie nel settore assicurativo

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Adiconsum contraria al ripristino di  norme vessatorie nei confronti degli assicurati. Malgrado i precedenti appelli, oggi la X Commissione Industria del Senato andrà al voto per reintrodurre, nel settore assicurativo, norme vessatorie cancellate dalla L. 40/2007. Adiconsum esprime contrarietà per i rischi derivanti dall’abolizione del plurimandato e dalla reintroduzione del tacito rinnovo. Si tratta di due importanti conquiste ottenute in questi anni dalle associazioni consumatori nel settore assicurativo: plurimandato, cioè la possibilità per gli agenti assicurativi di proporre polizze assicurative di più compagnie e non più i prodotti di una sola compagnia assicurativa, permette all’assicurato di scegliere la polizza più conveniente risparmiando tempo; disdetta anticipata, nelle polizze della durata di 5-10 anni, anche nei casi in cui tali contratti non rispondessero più alle esigenze del consumatore. Adiconsum, nel corso di una prossima conferenza stampa, inviterà le organizzazioni degli intermediari a sottoscrivere un impegno a non proporre e a non stipulare polizze di durata superiore ad un anno. Invito già raccolto dalle maggiori organizzazioni nel corso di un convegno tenutosi nei giorni scorsi a Roma.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il trapianto e i suoi vissuti

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Empoli, sabato 4 aprile alle ore 10.30,  nei locali dell’Aula Magna “Elisabetta Chiarugi” del centro direzionale dell’Asl 11, sarà presentato il libro di Franco Filipponi, direttore del dipartimento trapianti inter Area vasta in via dei Cappuccini n. 79. Si tratta di un libro scritto sulla base dell’esperienza maturata in molti anni di impegno personale e di attività professionale di chirurgo specializzato nell’ambito dei trapianti. Presenzierà l’evento il presidente della quinta commissione consiliare “Attività culturali e turismo” Ambra Giorgi. Interverranno il direttore generale per il diritto alla salute e politiche di solidarietà della Regione Toscana Vinicio Enzo Biagi, il presidente dell’Associazione Vite onlus Lillo Di Puma, il presidente dell’Aido di Empoli Alberto Maltinti, nonché per l’Asl 11 il direttore generale Eugenio Porfido e il coordinatore trapianti  Italo Calamai.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrazione “riformare il diritto di cittadinanza”

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

“Bisogna riformare il diritto di cittadinanza. Migranti nati in Italia che sono andati a scuola in Italia, si ritrovano a 18 anni senza essere riconosciuti come cittadini italiani. Questa è una battaglia che l’Aiccre, con i vari soggetti della sua rete, condurrà in maniera forte”. Ha esordito così Piero Fabretti, consigliere nazionale dell’Aiccre che ha portato i saluti del Senatore Roberto Di Giovan Paolo, Segretario generale dell’Associazione, alla tavola rotonda “Immigrazione e politiche di integrazione. Ruolo delle Istituzioni locali e diritti umani”. Fabretti ha sottolineato come “le politiche migratorie non possono essere gestite in una logica emergenziale e vanno slegate dal tema della sicurezza. Per questo – ha proseguito – oggi vogliamo cambiare le priorità dell’agenda politica e dei media e parlare di immigrazione non come minaccia ma come un fenomeno che ci appartiene”. Fabretti ha anche sostenuto che gli Enti locali italiani ed europei, intesi come luoghi di democrazia più vicini ai cittadini e alle cittadine, hanno un ruolo fondamentale nelle azioni di inclusione e integrazione. “Per questi motivi – ha detto – l’Aiccre ha avviato lo sviluppo di una specifica area di lavoro: “Sociale per l’Europa” e si pone come soggetto di raccordo tra i poteri territoriali d’Europa al fine di attivare azioni di comunicazione e animazione istituzionale”. Un traguardo importante per la referente per le politiche di Immigrazione dell’Aiccre Carla Olivieri che, nel corso della tavola rotonda ha annunciato che dopo il lavoro di un anno, l’evento di oggi “rappresenta un momento di confronto con realtà significative pubbliche e private, con cui l’Aiccre ha avviato rapporti formali con la sottoscrizione di protocolli di intesa. In particolare con l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) e con il Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione del Ministero dell’Interno. La Olivieri ha sostenuto la necessità di “approfondire e comprendere il fenomeno e i bisogni di intervento nel campo dell’immigrazione attraverso le specifiche esperienze e competenze dei vari soggetti interessati dal fenomeno”. Fondamentale per la referente dell’Aiccre “fare emergere il ruolo determinante delle Istituzioni locali a livello nazionale ed europeo e concreti percorsi di lavoro. Infine, l’impegno che assume l’Associazione: “L’Aiccre – ha concluso Olivieri – raccoglie tutti gli input e sostiene l’attuazione, per quanto di competenza, assieme a tutte le realtà presenti, di percorsi volti a facilitare l’impatto sulle politiche nazionali ed europee.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meeting dell’Amicizia

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Klagenfurt 4 aprile 2009 Meeting dell’Amicizia ore 10.00 presso Gemeindezentrum “Robert Musil”, Kinoplatz 3 che la Democrazia Cristiana austriaca e quella italiana organizzano a Klagenfurt  con una  Assemblea generale alla presenza della delegazione della Democrazia Cristiana Italia con l’intervento introduttivo di Leopold Guggenberger, Componente onorario del Consiglio nazionale della Democrazia Cristiana Italiana.  Interventi dei rappresentanti della D.C. Austriaca e di quella Italiana Interventi di saluto della autorità presenti  Dibattito Nel Ripresa del Meeting con i lavori di quattro commissioni di studio Problematiche istituzionali per un miglior funzionamento dell’apparato pubblico Problematiche economiche in relazione alla pesante crisi mondiale Problematiche concernenti il sociale, la famiglia, il volontariato Problematiche inerenti l’ispirazione cristiana dei due partiti politici Ore 18.00 – Conclusioni in sede assembleare

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo centro contro bioterrorismo e pandemie

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Una struttura “chiave per l’Italia, in termini di risposta a minacce bioterroristiche e a possibili pandemie, che ci permetterà di giocare un ruolo in Europa”. Così il sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, illustra le caratteristiche del nuovo Centro polifunzionale per la salute pubblica del ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali, in occasione della posa della prima pietra della struttura a Roma. Il progetto di realizzare un Centro polifunzionale per la salute pubblica risale alla fine del 2005, sulla scorta dell’emergenza legata all’influenza aviaria. Ma nel futuro prossimo il Centro avrà un duplice ruolo: “Formativo, con la realizzazione di aule e di un auditorium da 800 posti, ma anche di stoccaggio delle scorte di farmaci speciali, destinati a contrastare eventuali pandemie”, prosegue la Martini. La struttura, infatti, sarà utilizzata per corsi di formazione del personale tecnico dell’amministrazione e per i Carabinieri dei Nas. In particolare, l’aggiornamento e la formazione professionale riguarderanno anche il Centro nazionale per la salute animale, i carabinieri dei Nas, l’Agenzia italiana del farmaco (AIFA) e l’Istituto superiore per la prevenzione e sicurezza del lavoro (Ispesl). Inoltre sono previsti locali idonei alla conservazione di farmaci “di raro riscontro, con livelli di sicurezza elevati”, che faranno della struttura anche una sorta di super-laboratorio attrezzato a rispondere a emergenze bioterroristiche e non.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aipe aderisce a f.in.co.AIPE

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Associazione Italiana Polistirene Espanso – ha aderito a Confindustria-F.IN.CO. (Federazione Industrie Prodotti Impianti e Servizi per le Costruzioni). L’ingresso è stato sancito nel corso della Giunta che si è tenuta a Roma presso il Parlamentino del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici – Ministero delle Infrastrutture. In questo periodo così denso di trattative e decisioni strategiche per il futuro del grande comparto delle costruzioni, F.IN.CO si muove a sostegno delle aziende con vari progetti tra cui “Abbattere per Ricostruire”, e con un costante appoggio concreto  alla realizzazione dei provvedimenti,  ma non tralascia di puntare al potenziamento della rappresentanza del settore.  AIPE è nata nel 1984 per tutelare e promuovere l’immagine del polistirene espanso sinterizzato (EPS) di qualità e per svilupparne l’impiego.  Le aziende associate appartengono sia al settore della produzione delle lastre per isolamento termico che alla produzione di manufatti destinati all’edilizia ed all’imballaggio. Fanno parte dell’AIPE le aziende produttrici della materia prima, il polistirene espandibile (fra le quali figurano le più importanti industrie chimiche europee), le aziende fabbricanti attrezzature per la lavorazione del polistirene espanso sinterizzato e le aziende per la produzione di sistemi per l’edilizia.  Con la collaborazione dei Soci , inoltre, ha creato una rete che provvede alla raccolta ed al riciclo di imballi e scarti in polistirene espanso. A livello internazionale l’AIPE rappresenta l’Italia in seno all’EUMEPS, European Manufacturers of Expanded Polystyrene, organizzazione europea che raggruppa le associazioni nazionali dei produttori di EPS.  Come socia dell’EUMEPS, l’AIPE è tra i firmatari di un accordo internazionale che garantisce il recupero e il riciclo di imballi e scarti di EPS indipendentemente dal Paese di provenienza degli stessi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Meeting with president the republic of korea

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

ExCel Center London, United Kingdom. President Obama: Hold on a second. Let’s make a brief statement. I just want to thank President Lee and his entire delegation. Korea is one of America’s closest allies and greatest friends. And under President Lee’s leadership, that friendship has only grown stronger. So we are very interested in discussing the economic crisis, which is the topic of the G20 meeting. But obviously we also have a great range of issues to discuss — on defense, on peace and stability in the Korean Peninsula, on the outstanding contributions that Korea has made with respect to the Afghanistan situation, and their global role and global leadership on issues like climate change. So I just want to publicly say thank you to the Republic of Korea for their outstanding friendship and the close ties between our two countries.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ahmed Rashid è il vincitore del Premio Terzani 2009

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Lo ha annunciato la giuria, che ha assegnato il riconoscimento all’autore di Caos Asia. Il fallimento occidentale nella polveriera del mondo, edito da Feltrinelli (2008), “per un lavoro maturato negli anni, con attenzione e autonomia intellettuale”. Esperto osservatore degli scenari geopolitici dell’Asia centrale, Rashid è una voce autorevole del giornalismo internazionale. Il suo Talebani, pubblicato in Italia nel 2001, ha ottenuto un successo mondiale ed è stato tradotto in 26 lingue. “Di fronte a un vuoto profondo di conoscenza – si legge nella motivazione – Caos Asia descrive in modo implacabile la discesa verso il disordine di una intera regione dell’Asia centrale, considerata dai paesi confinanti e dall’Occidente zona di libera, piena interferenza”. La giuria del premio – composta da nomi illustri del giornalismo – ha apprezzato l’elevato valore informativo del libro, che svela allo sguardo occidentale il vero volto della tragedia afgana, scavalcando tutto un filone di scritti approssimativi e spesso fuorvianti: “I lettori comuni – così conclude la motivazione – leggeranno nelle sue pagine senza folklore quello che gli afgani sotto tutela straniera non hanno potuto raccontare e che la grande politica non ha saputo vedere”. Angela Terzani, presidente della giuria, ha sottolineato come Caos Asia dimostri quanto sia stata improduttiva la politica di sicurezza dell’Occidente dopo l’11 settembre, e quanto sia urgente invertirne il corso. (www.vicinolontano.it)
Il Premio letterario internazionale Tiziano Terzani, quest’anno alla sua quinta edizione, è stato istituito dall’associazione culturale vicino/lontano di Udine in collaborazione con la famiglia Terzani. Sarà consegnato a Rashid a Udine, sabato 9 maggio, da Angela Terzani e dal vincitore del 2008, il giornalista dell’Espresso Fabrizio Gatti, nel corso dell’edizione 2009 di “Vicino/lontano. Identità e differenze al tempo dei conflitti”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lettera aperta dei ricercatori di Nerviano alle Istituzioni Vaticane

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

I ricercatori di NMS hanno scritto una lettera aperta, inviata a CFIC, alle principali cariche Vaticane e ai Ministri del Governo coinvolti. La lettera fa riferimento alla volontà della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione di non apportare i capitali necessari e da tempo sottoscritti per garantire le attività del Centro di Ricerca e Sviluppo di Nerviano, determinando quindi lo stato di insolvenza e, di conseguenza, il rischio di una sua liquidazione entro pochi giorni.  I ricercatori NMS esprimono in questa lettera tutta il loro stupore, amarezza e indignazione per una decisione incomprensibile alla luce dei risultati concreti e tangibili ottenuti dal Centro Ricerche in questi anni e contraria a quanto dichiarato e sottoscritto dalla Congregazione solo alcuni mesi fa. Inoltre, ritengono sia loro dovere raffigurare con chiarezza le conseguenze, innanzi tutto etiche, ma anche materiali, della decisione di lasciare andare l’Azienda in liquidazione. Dal maggio 2004 oltre 900 pazienti con cancro sono stati trattati nei migliori centri clinici oncologici del mondo con i farmaci scoperti e caratterizzati con competenza e passione nei laboratori di Nerviano. Si tratta di 900 pazienti con cancro avanzato e metastatico che non rispondevano positivamente ad altre terapie. Molti di loro sono vissuti più a lungo grazie a questi farmaci e hanno avuto una qualità di vita migliore. Molti di loro sono ancora oggi in trattamento con questi farmaci. I ricercatori nella loro lettera chiedono alla Congregazione “Con la liquidazione alle porte, come potremo continuare il trattamento di questi pazienti, molti dei quali non potranno che soccombere alla progressione della loro malattia in mancanza dei nostri farmaci?”  Passando alle conseguenze materiali, i Ricercatori nella loro lettera ricordano alla Congregazione che NMS è l’unica realtà italiana con una tradizione unica e irripetibile di ricerca e sviluppo di farmaci Oncologici di nuova generazione, con un portafoglio di progetti altamente diversificato e competenze riconosciute a livello internazionale, come dimostrato dai recenti accordi di collaborazione con le aziende americane Bristol-Myers Squibb e Genentech. “Come è possibile distruggere in pochi giorni un Centro Ricerche il cui livello di eccellenza, le cui tecnologie e le cui competenze hanno richiesto oltre trent’anni di lavoro e investimenti di svariate centinaia di milioni di euro”. La distruzione di valore della decisione di lasciare andare il Centro di Nerviano in liquidazione va oltre. Verrebbe distrutto il lavoro svolto con successo in questi anni, lavoro grazie al quale sono stati generati numerosi nuovi farmaci anti-tumorali di nuova generazione. Su questi farmaci sono in corso trattative con le maggiori aziende multinazionali del mondo, trattative destinate inesorabilmente al fallimento se il Centro Ricerche venisse abbandonato a se stesso. I Ricercatori di Nerviano, a fronte dei risultati scientifici raggiunti e delle prospettive di sviluppo, del desiderio di migliorare la condizione umana e aiutare chi soffre, hanno ritenuto fosse loro dovere esprimere preoccupazione, angoscia e indignazione per quanto sta incomprensibilmente accadendo e hanno voluto rappresentare, in spirito di responsabilità, in maniera chiara le conseguenze etiche e materiali della decisione di non ricapitalizzare NMS, nella speranza che la loro piena comprensione da parte di tutti i soggetti coinvolti possa indurre a trovare una via d’uscita per una soluzione positiva della vicenda.

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Festival internazionale del giornalismo di Perugia

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Il Festival Internazionale di Giornalismo di Perugia ha attribuito a Enel Cuore Onlus il “Premio Internazionale Comunicazione per il Sociale”. Istituito dall’Agenzia delle Onlus e dalla Regione Umbria, è un riconoscimento che valorizza le attività di informazione e approfondimento che danno voce alle esperienze positive del no-profit e dell’associazionismo, innovando così la capacità comunicativa del linguaggio del sociale. Il riconoscimento premia la Onlus di Enel in particolare per l’impegno nel dialogo interculturale. La vocazione sempre più internazionale di Enel, oggi presente in 22 paesi, permette di sperimentare sul campo il valore di una visione aperta alla conoscenza e alla accettazione delle altre culture e le ricadute positive di questa attitudine sui risultati e sulla identità aziendale. Nel 2008 l’impegno di Enel Cuore a favore dell’intercultura si è concretizzato nel sostegno a cinque progetti distribuiti tra centro, nord e sud dell’Italia (Varese, Milano, Roma e Mazzara del Vallo). Interventi strutturali come l’ampliamento di centri ricreativi e di accoglienza, la realizzazione di biblioteche interculturali o l’acquisto di materiali didattici: primi, importanti, passi per promuovere le iniziative rivolte all’integrazione e alla tolleranza. Alla premiazione erano presenti Damiano Stufara, Assessore alle politiche sociali della Regione Umbria, Stefano Zamagni, Presidente dell’Agenzia per le Onlus, e da Giuseppe Guzzetti, Presidente Fondazione Carialo. I premi sono stati ritirati da Marco Tarquinio, Vicedirettore di Avvenire, da Candido Grzybowsky, Direttore dell’Istituto brasiliano di analisi politica e fondatore del Forum Sociale mondiale, da Elio Silva de “Il Sole 24 Ore” da Andrea Oliviero, portavoce del Forum nazionale del Terzo Settore, e da Carlo Papa, Consigliere di Enel Cuore Onlus. Enel Cuore è la Onlus di Enel che dà vita a iniziative di solidarietà sociale a sostegno coloro che vivono in condizioni svantaggiate, in particolare verso l’infanzia e la terza età, oltre che a favore di persone malate e disabili.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »