Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

In Veneto il primo pronto intervento ambientale d’Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2009

Roma, 8 aprile p.v. alle ore 11.30.presso la Sede della Regione del Veneto (Via del Tritone, 46, IV piano) conferenza stampa su quanto è stato realizzato In Veneto, nell’area di Porto Marghera, Mestre e Venezia, una zona di oltre 2 mila ettari ad alta concentrazione di industrie chimiche e petrolchimiche, per un ecosistema lagunare e in una città che non hanno eguali. E’, infatti,  operativo da un anno un Sistema integrato di monitoraggio ambientale e gestione delle emergenze (Simage). Un progetto unico in Italia e in Europa. L’iniziativa realizzata da Arpa Veneto (L’Agenzia regionale per la prevenzione e la protezione dell’ambiente) in collaborazione con le imprese della zona industriale veneziana, è stata voluta dalla Regione che sta per attivare il primo pronto intervento ambientale denominato Sirgeca (Sistema integrato regionale per la gestione delle emergenze chimiche e ambientali), un modello che sarà d’esempio per altri sistemi a presidio di aree industriali in tutt’Italia e all’estero. Alla conferenza stampa interverranno il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente Roberto MENIA, l’assessore alle Politiche del Territorio della Regione del Veneto Renzo MARANGON, il direttore generale dell’Arpav Andrea DRAGO, il presidente Ente Zona Industriale di Porto Marghera Lucio PISANI, il responsabile del servizio emergenze ambientali dell’Ispra (Istituto Superiore Protezione e Ricerca Ambientale) Leonardo ARRU.Il Sistema integrato per il monitoraggio ambientale e la gestione dell’emergenza, frutto della sinergia pubblico-privato (è finanziato al 50% dalla Regione, al 50% dall’Ente Zona Industriale), è in grado di gestire in tempo reale eventuali crisi, agendo su tutti i livelli della filiera produttiva, occupazionale e della protezione civile. La sala operativa del Simage, già attiva da tempo, h24, a Mestre, e dotata di modalità di allarme a più livelli, di un sistema di comunicazione alla popolazione tramite totem, pannelli a messaggio variabile, sms ed integrata con il comando provinciale dei Vigili del Fuoco, che governano il sistema comunale di allertamento con sirene distribuite sul territorio del comune di Venezia. La sala sarà potenziata entro un anno con un pronto intervento ambientale sull’intera Regione, dotato di un proprio numero telefonico verde.Quando diverrà operativo, il servizio di pronto intervento consentirà al personale presente in tutto il territorio regionale in pronta disponibilità, di disporre di palmari e di speciali zainetti-laboratorio, così da campionare matrici inquinanti e di fornire rilevazioni certe nel giro massimo di un’ora (rispetto alle 24/48 attuali), di valutare immediatamente il follow-up ambientale e di fornire il supporto agli interventi in maniera ultrarapida.  Gli operatori disporranno di mezzi rapidi di intervento (auto, moto, van ecc.), di speciali spettrometri e rilevatori e potranno attivare sistemi di campionamento, precedentemente posizionati in aree industriali, anche a distanza. Questo modello di pronto intervento ambientale è nella fase sperimentale: il Veneto è stato diviso in classi di rischio e sono già iniziati i corsi di aggiornamento professionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: