Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Fede e speranza nel giorno della resurrezione

Posted by fidest press agency su domenica, 12 aprile 2009

Nessuna preghiera è giunta così intensa, condivisa, ricercata come lo è in questi giorni da parte di una vasta costellazione di fedeli da tutte le parti del mondo. La loro invocazione è univoca: si prega per la Pace. Si prega affinché le coscienze siano folgorate da questo bene che ci appartiene indivisibile e che pure abbiamo sovente ignorato e persino deriso. Il Santo Padre si è reso, in questi giorni, promotore e primo esempio di questa catena della solidarietà “orante”. Per taluni uomini della terra, pur credenti, questa invocazione suona “stonata”, ma per essi sarà forse più folgorante degli altri la consapevolezza di un messaggio che nasce dal profondo dei cuori e sa toccare le corde sensibili di chi è profeta di bene. Non si invoca la pace perché si è deboli. Non si invoca la pace perché si è così ingenui dal credere che il male ha bisogno di una guerra conclamata per dispiegarsi in tutta la sua crudezza. Non si invoca la pace con la riserva mentale che essa è solo una pia illusione. La pace che si invoca è qualcosa di assoluto. E’ quella voce che da ordine ai nostri sentimenti, li rappacifica con la nostra coscienza, ci rende più maturi e più consapevoli del nostro destino. La pace non ha sconfitte anche se non si rivela in tutta la sua possanza. E’ questa la pace di tutti i credenti e non.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: