Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Archive for 15 aprile 2009

Libri e ragazzi, tra promozione e rimozione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

E’ uscito il volume Libri e ragazzi, tra promozione e rimozione. Leggere (e far leggere) sembra essere diventata una specie di “missione impossibile”. Nonostante i cambiamenti “antropologici” che hanno interessato i lettori negli ultimi anni, situando l’atto di lettura nel cuore di un fecondo universo multimediale; nonostante i generosi sforzi spesi nel tentativo di rendere familiare il libro nella scuola; nonostante che lettura e libri siano ultimamente assurti al rango di divi, diventando protagonisti di talk show e festival di ogni tipo, e che la lettura sia stata, talvolta, (fra)intesa e proposta come atto taumaturgico, ancora non cresce il suo impatto nella società e stenta ad affermarsi la necessità della sua penetrazione tra le fasce sociali più deboli.  Perciò, nonostante la difficoltà di far leggere nell’epoca del “divertimentificio”, nonostante… tutto, possiamo ancora trovare lettori ostinati e ostinati costruttori di lettori. E ci sono ancora scrittori che continuano, ostinatamente, a intrattenerci piacevolmente, ma anche ad aiutarci attraverso le storie a vivere meglio quella battaglia impegnativa e complessa che è la vita, a regalarci la materia prima per la lettura e a convincerci che attraverso un libro è ancora possibile avvicinarsi alla “semplice complessità delle cose”. Sì… la lettura, è un’ipotesi ancora percorribile. Il Quaderno raccoglie i testi delle relazioni presentate al Quinto convegno nazionale delle biblioteche per ragazzi “Segnali di lettura”, svoltosi il 31 gennaio e il 1 febbraio 2008 a Campi Bisenzio, promosso dal Comune di Campi Bisenzio e dalla Regione Toscana e organizzato dalla Biblioteca di Villa Montalvo (in particolare dal suo Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi) con il coordinamento della rivista LiBeR e la collaborazione della cooperativa Equilibri. A cura di Domenico Bartolini e Riccardo Pontegobbi Idest, 2009, 96 p. ISBN 978-88-87078-42-8 Euro 11,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XI Seminario Nuoro Jazz

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Nuoro, 26 agosto – 5 settembre 2009 con il Seminario Jazz diretto da Paolo Fresu. Alla sua edizione numero ventuno, l’iniziativa didattica organizzata dall’Ente Musicale di Nuoro si affida anche quest’anno al collaudatissimo corpo docente. Ne fanno parte diversi protagonisti della scena jazzistica nazionale: con lo stesso Paolo Fresu (per la classe di tromba e flicorno), ci sono Tino Tracanna (per il corso di sassofono), Roberto Cipelli (pianoforte), Attilio Zanchi (contrabbasso), Tomaso Lama (chitarra), Ettore Fioravanti (batteria), Bruno Tommaso (arrangiamento, analisi e composizione), Riccardo Parrucci (flauto e tecnica Alexander), Corrado Guarino (orchestra laboratorio), Giovanni Agostino Frassetto (flauto, armonia e tecnica dell’improvvisazione) e Luca Bragalini (storia della musica jazz).  Come sempre, nel corpus delle lezioni teoriche e strumentali si innestano varie masterclass. Tre sono dedicate ai linguaggi del jazz, e attendono quest’estate a Nuoro quattro autentici “senatori” di questa musica: i pianisti Franco D’Andrea, Giorgio Gaslini e Enrico Intra, quest’ultimo “in cattedra” insieme al chitarrista Franco Cerri. A guidare invece la masterclass sulla musica popolare sarda, saranno stavolta le quattro voci dei Tenores di Oniferi insieme al pianista cubano Omar Sosa, già protagonisti (con il chitarrista nuorese Battista Giordano) del riuscito progetto (e disco) “Isolanos”. Dopo il positivo debutto della scorsa estate, ritorna il seminario di tecniche giornalistiche curato dal critico Luigi Onori. Forti già di quattro edizioni, ritornano anche il workshop di fotografia jazz condotto da Pino Ninfa e quello di ballo flamenco coordinato da Ada Grifoni.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terremoto: Le colpe del cemento e la disinformazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

I produttori di cemento parlano per bocca del presidente della loro associazione, AITEC, dr. Alvise Zillo e rivendicano il ruolo essenziale e positivo del loro prodotto. “Il cemento è stato il  primo materiale da costruzione a rispettare le normative europee in materia di sicurezza e certificazione – spiega il dr. Zillo – e tutta la produzione che esce dai nostri stabilimenti ha i  requisiti necessari a garantire la migliore prestazione, se adeguatamente utilizzata.”  “Esistono normative efficacissime per la produzione e posa in opera di qualsiasi prodotto realizzato a base di cemento, a cominciare dal calcestruzzo e dal cemento armato. Ci sono poi le norme tecniche per la progettazione delle strutture in cemento armato e quelle appena  entrate nell’ordinamento italiano sono tra le più avanzate a all’avanguardia a livello mondiale. Se correttamente applicate, non c’è opera costruita a base di cemento che poi non  abbia le caratteristiche di resistenza, durabilità, elasticità, sostenibilità ambientale e bellezza estetica richieste.” “Gran parte della filiera a valle della nostra produzione condivide con noi cementieri  l’attenzione al rispetto delle norme e quando ci si affida a questo tipo di operatori il risultato  finale è sempre di assoluta certezza.”  “Puntiamo invece il dito contro chi, nella filiera delle costruzioni, viene meno ai suoi  obblighi, rendendosi responsabile di comportamenti che nulla hanno a che vedere con l’etica  imprenditoriale ed il dovere professionale della nostra categoria.”  “Ancora di più, puntiamo il dito contro chi è chiamato a controllare che le norme esistenti siano applicate e non lo fa.” (n.r. qui non si tratta di portare sul banco degli imputati il cemento-armato ma semmai coloro che hanno fatto un cattivo utilizzo di tali prodotti. L’associazione che oggi fa le sue legittime rimostranze dovrebbe, a nostro avviso, costituirsi parte civile per il danno d’immagine provocato dal loro uso truffaldino.)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Puglia un grande impianto firmato Conergy Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Il Comune di San Marzano di San Giuseppe (TA) ospiterà un grande impianto fotovoltaico Conergy in grado di produrre 1.500.000 kWh annui di energia pulita.  Oltre allo sviluppo, progettazione ed installazione, Conergy, che da anni si distingue come una delle realtà più consolidate del fotovoltaico italiano, fornirà anche tutti i componenti e l’assistenza necessaria per il perfetto funzionamento dell’impianto.  L’avvio del cantiere sarà ufficializzato alla presenza delle più importanti autorità locali, che hanno dimostrato grande favore e disponibilità alla realizzazione di questo sistema che produrrà 1.500.000 kWh di energia pulita all’anno ed eviterà l’emissione in atmosfera di 804 tonnellate annue di anidride carbonica.  L’impianto, che sarà installato su un terreno agricolo pianeggiante privo di vincoli territoriali, avrà una potenza totale 997,92 kWp e per questo ha potuto usufruire della semplificazione delle procedure autorizzative ai sensi della legge regionale n°31 del 21 Ottobre 2008. La legge prevede che, per impianti con potenza fino a 1 MW, sia applicata semplicemente la disciplina della denuncia di inizio attività (DIA).   Il sistema di San Marzano sarà costituito da 4.752 moduli Conergy PowerPlus da 210W ciascuno, collegati in 216 stringhe da 22 moduli ciascuna a 4 inverter centrali Conergy IPG 300K. Le strutture di montaggio impiegate saranno del tipo Conergy SolarLinea, che, provvisto di aste conficcabili direttamente nel terreno, non necessita di fondamenta in calcestruzzo e di relative escavazioni. Ciò garantisce un minimo impatto ambientale ed un facile ripristino del sito nel momento della rimozione dell’impianto.
Conergy Italia rappresenta una delle realtà più importanti e consolidate del fotovoltaico italiano, con circa 70 dipendenti ed oltre 35 MW venduti dalla sua nascita. Conergy Italia fa parte del Gruppo Conergy, tra i principali operatori del fotovoltaico internazionale. Il Gruppo, fondato in Germania nel 1998, è presente con filiali dirette in oltre 14 Paesi del mondo e ha raggiunto un fatturato di oltre 1 miliardo di euro nel 2008. Conergy produce una gamma completa di componenti integrati per impianti fotovoltaici in rete o in isola di qualsiasi dimensione. La divisione Grandi Impianti si occupa dello sviluppo e della realizzazione “chiavi in mano” di parchi fotovoltaici, dalla progettazione all’installazione fino alla manutenzione dell’impianto.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Banditen

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

San Polino (Brescia) 18 aprile, ore 21 Piccolo Teatro Libero corso Bazoli 89, spettacolo con la regia di Marco Cavicchioli musiche in scena Salvatore Panu e Mila Vanzini. Sono racconti inediti scritti per lo spettacolo da Roberto Alajmo, Laura Pariani, Carlo Lucarelli, Paolo Rossi, Ivan Cotroneo, Matteo Bortolotti, Mauro Covacich, Marco Cavicchioli, Andrea Schianchi, Aldo Nove, Marcello Fois, Massimo Carlotto  Banditen è dedicato a coloro che hanno lottato e continuano a lottare per la libertà intesa nella sua accezione più ampia e perseguita attraverso ogni forma di lotta: pacifica, militante, ideale, surreale, di opinione, satirica, di linguaggio, ironica, disobbediente… Lotta che si scaglia contro regimi, invasioni, finte democrazie, mafie, colonialismi, divieti… http://www.cooperativateatrola boratorio.it/libero/pag1.htm

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

In difesa lingua napoletana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Martedì 21 Aprile 2008, alle ore 18, nella sala “Gabriele D’Annunzio” dell’Istituto Italiano di Cultura di Napoli (via Bernardo Cavallino, 89 [“la Cittadella”]; Napoli), a cura dell’Istituto Italiano di Cultura di Napoli (diretto da Roberto Pasanisi, Università Statale per le Relazioni Internazionali MGIMO, Mosca), il Movimento L’Altro Sud-UDS, nell’àmbito delle sue attività in favore del Mezzogiorno, presenta la sua iniziativa a difesa della lingua napoletana: La Lingua Napoletana, una straordinaria risorsa da difendere. Partono le iniziative politiche e culturali a favore di un suo riconoscimento ufficiale e di una sua tutela. Interventi di: Colomba Rosaria Andolfi (autrice del volume Facile, Facile. Impariamo la lingua napoletana, Edizioni Kairós di Napoli); Ernesto Paolozzi (docente di Storia della Filosofia Contemporanea presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli; Presidente della Commissione per la Toponomastica del Comune di Napoli); Maria Peruzzini (Coordinatore dell’Istituto Italiano di Cultura di Napoli). Modera l’incontro Antonio Gentile (Presidente nazionale de L’Altro Sud-UDS). Seguono interventi di rappresentanze giovanili e della società civile.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cala il prezzo degli immobili nei centri urbani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Secondo un’analisi svolta da GoHome.it, basata sull’osservazione di più di 3.000.000 immobili, nel 2009 prezzi del mercato immobiliare italiano sono scesi, superando in alcuni casi anche il 40%: si tratta naturalmente di occasioni da valutare singolarmente, ma che sono indicative del momento attuale di mercato.  La percentuale varia a seconda dell’area geografica, come si nota nella tabella qui sotto, relativa alle principali città italiane.  Significativa è l’inversione di tendenza della discesa dei prezzi degli appartamenti rilevata dall’Osservatorio di GoHome.it che registra nel mese di marzo una flessione più marcata in città rispetto alle aree suburbane. La diminuzione dei prezzi del mercato immobiliare rilevata negli ultimi mesi dall’Osservatorio risulta comunque inferiore e meno soggetta a crolli repentini rispetto al mercato azionario: per questo l’investimento immobiliare risulta essere ancora quello migliore nel lungo periodo e ritenuto più conveniente da molti.  Secondo Marco Cremonesi, Country Manager di GoHome.it, il motore di ricerca dedicato esclusivamente al settore immobiliare e definito il “Google per trovare casa”, «le buone occasioni non mancano e saranno probabilmente ancora più frequenti nei prossimi mesi dell’anno: bisogna però saperle riconoscere»GoHome.it ha approntato una nuova funzione proprio per permettere agli utenti di scoprire quali immobili hanno subito una variazione di prezzo: inserendo nella stringa di ricerca la chiave “riduzione prezzo” o “scontato” si ha la possibilità di trovare a colpo sicuro gli immobili che hanno subito una variazione verso il basso, ad esempio scrivendo “appartamenti a Milano scontati” si avrà una lista di annunci di appartamenti a Milano il cui prezzo è diminuito.  “Il periodo economico attuale – conclude Marco Cremonesi, Country Manager di GoHome.it – sta creando una situazione per cui si moltiplicano le occasioni per comprare casa con sconti che fino a qualche anno fa erano impensabili. GoHome.it aiuta a trovarla rapidamente, velocizzando e mirando il processo di ricerca.”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rassegna di Videodanza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Milano Cinema Gnomo Via Lanzone, 30/A 28-30 aprile 2009  Espressioni, per uscire dalla forma. Una prima rassegna interamente dedicata alla videodanza a Milano, a dimostrare il fatto che Milano può (e deve) essere una piattaforma importante per questa forma d’arte, che intreccia coraggiosamente i linguaggi di danza, videoarte e cinema. Espressione di mondi diversi, di generazioni diverse, di città lontane, la rassegna Espressioni si concentra su tre focus essenziali: una parte della programmazione è dedicata ai giovani videomaker nostrani e ai giovanissimi di Milano, allievi delle scuole d’arte. Una seconda parte è dedicata a chi, in questa città, produce da anni videodanza professionalmente e il cui valore è stato più volte riconosciuto in festival di rilevanza internazionale. Una terza parte è rivolta all’estero, alle produzioni di paesi vicini come Francia, Germania (con il suo rappresentante di spicco Lutz Gregor), Svizzera, Inghilterra, fino ad arrivare a Stati Uniti e Brasile. Paesi con cui è necessario confrontarsi, che possono darci uno stimolo importante e, perché no, indicare una via possibile, sia per chi la videodanza, in questa città,  la fa, sia per chi di videodanza vuole nutrirsi. A cura di Perypezye Urbane

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fecondazione artificiale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

17 aprile – ore 13 Sala del Mappamondo, Camera dei deputati con accesso da via della Missione 4  2° Rapporto sull’applicazione della legge 40 La legge 40 sulla fecondazione artificiale ha funzionato o no? Ed in particolare sono stati raggiunti i due scopi che la legge si impone nell’articolo 1 e cioè di superare la sterilità e la infertilità e di tutelare il diritto alla vita del concepito. Una domanda che assume grande rilevanza alla vigilia della pubblicazione delle motivazioni della recente sentenza della Corte Costituzionale. Per dare un contributo di riflessione oggettivo e non ideologico al dibattito, il Movimento per la vita presenterà il secondo Rapporto sullo stato di applicazione della legge 40 elaborato in gran parte su dati inediti e confronti internazionali «Invitiamo caldamente a partecipare non solo i giornalisti» spiega Carlo Casini, presidente del Movimento per la via «ma anche tecnici del settore e politici. In particolare siamo curiosi di vedere se l’onorevole Melandri, che su Repubblica di oggi si è lasciata andare a falsità e mistificazioni, accetterà di confrontarsi con numeri e dati di fatto».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per fronteggiare l’emergenza terremoto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Anche le nuove piattaforme pensate per le aziende e i professionisti come Viadeo possono risultare molto utili perché mettono in contatto anche persone che non si conoscono per fare volontariato, raccogliere fondi o beni di prima necessità. Con questo concreto obiettivo sociale é nata la partnership tra Viadeo Italia e la Fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi che da tempo promuove singole iniziative sociali o fornisce assistenza a intere popolazioni in tutto il mondo. Si invitano, pertanto, i 300mila iscritti in Italia a partecipare all’iniziativa di solidarietà promossa dalla Fondazione della Stampa anche perché circa 2.500 persone della comunità virtuale lavorano proprio in Abruzzo. Oltre 640mila euro sono già entrati nelle casse della Stampa Specchio dei Tempi in meno di quattro giorni. Tanti i versamenti via bonifico, tramite conto corrente oppure agli sportelli ma tantissimi sono stati anche le donazioni telematiche con la carta di credito. Come è possibile leggere sul sito del quotidiano torinese c’è chi ha versato da Shanghai, da Buenos Aires o dal Sud Africa.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

E’ terminato il restauro delle statue di Palazzo Vecchio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

palazzo-vecchio2palazzo-vecchio1Piazza della Signoria a Firenze. L’operazione costata 80.000 euro, è stata promossa e sostenuta dalla Fondazione per i Beni Culturali restArte, che ne ha anche curato l’allestimento del cantiere, decorandolo con la riproduzione artistica. Questo restauro è stato realizzato grazie al contributo di SCHENKER (55%), BREMA (7%), MKA (2%), McDONALD’S (2%) ed alla Fondazione restArte (34%). Le operazioni di restauro sono state eseguite dalla Meridiana Restauri e dirette dall’Ufficio Belle Arti del Comune sotto l’alta sorveglianza del Polo Museale  Fiorentino.  L’intero gruppo di statue era ricoperto da patine ed incrostazione dovuto alla costante esposizione agli agenti atmosferici e segnate da numerose striature tracciate dallo scorrimento dell’acqua piovana. L’intero gruppo di statue ha subito una spolveratura generale delle superfici con piccole spazzole di setola morbida, cui è seguito  il trattamento biocida mediante applicazione a impacco di un prodotto a base di sali di ammonio; solo successivamente sono stati  asportati i residui secchi con spazzole in setola sintetica. Si è proceduto mediante tamponatura e all’asportazione dei residui di cera dovuti ai precedenti trattamenti protettivi. Le superfici lapidee sono state quindi pulite tramite impacchi e le eventuali fratture e lesioni sono state ricoperte con stucchi e resine e ricoperte con polveri di marmo per omogeneizzarne l’aspetto. In fine la protezione superficiale, da rinnovare possibilmente ogni cinque anni, è stata realizzata con della cera microcristallina.  Per la statua di Ercole e Caco è stata ricoperta la clava posticcia di alluminio con una patinatura in bronzo dorato che la riporta al suo aspetto originale. L’anello infisso nel tronco d’albero della statua femminile dei Termini è stato trattato con convertitore di ruggine previa spazzolatura dell’ossidazione e, successivamente, con protettivo satinato color ferro.  Con una cerimonia d’inaugurazione pubblica, alla presenza dei visitatori di Piazza della Signoria, alle ore 13.00 del 14 aprile, le statue vengono restituite alla città, mediante scopertura dal classico telo bianco, con l’intervento dell’Assessore alla Cultura del Comune di Firenze Eugenio Giani, delle Soprintendenti Cristina Acidini e Paola Grifoni. Un gesto simbolico dice Gregorio Salimbeni di Media Firenze, volto a chiudere un’operazione di conservazione, che ha visto l’impiego delle forze dell’Ufficio Belle Arti, dello staff di Media Firenze e della Fondazione per i Beni Culturali restArte Onlus ma, soprattutto, realizzato grazie all’apporto economico degli sponsor che hanno sostenuto l’intervento di restauro.  Firenze ritrova quindi la lucentezza del gruppo di statue più rappresentativo del centro storico e  rivolge, ancora una volta, un particolare ringraziamento alle aziende sostenitrici. (immagine palazzo veccchio)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Leave a Comment »

Nuovo spazio polifunzional SAM-Spazio Arti e Mestieri

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Il 21 aprile il Comune di Firenze inaugura il nuovo spazio polifunzional SAM-Spazio Arti e Mestieri e, per l’occasione,  anche  la mostra Made! materia mano macchina Un filo che si è fatto tela. (per maggiori informazioni e catalogo http://www.neolab.it/download/elaboratisam.zip) Nato dal recupero del  “Conventino” (collocato fuori dalle mura dell’Oltrarno di Firenze, in prossimità della barriera di Bellosguardo, oggi Piazza Tasso),  ex Monastero di Santa Teresa delle Carmelitane Scalze costruito tra il 1893 circa e il 1896, il nuovo spazio ( oltre 3500 metri quadri nell’Oltrarno di Firenze) sarà dedicato all’artigianato di qualità. Per i fiorentini sarà un luogo di aggregazione: potranno passeggiare nel grande chiostro che presto diventerà un giardino pubblico. Infine il recupero ha previsto anche sei appartamenti (esterni alla struttura principale) da dare come alloggio ad artigiani stranieri per brevi periodi e uno spazio front-office come punto informativo e di promozione dell’artigianato artistico. Nella sua lunga vita il “Conventino” di Firenze è stato tante cose: convento, ospedale militare, sede del comando di Liberazione Oltrarno. Ma soprattutto è stato sempre un punto di riferimento per artisti e artigiani e il Comune di Firenze, col suo intervento di recupero avviato nel 2003, ha rispettato la sua storia. Un progetto costato 3 milioni e mezzo di euro e finanziato dal Comune di Firenze, dal Ministero delle attività produttive e dall’Edilizia Residenziale Pubblica. Siamo ormai vicini alla conclusione dei lavori: Le suore carmelitane rimasero nel monastero fino a novembre del 1917. Di lì alla fine della guerra i suoi locali accolsero i soldati feriti e malati. Nel 1920 fu venduto alla Società Artistica fiorentina Gusmano Vignali e nel 1921 passò ad un privato, Paolo Uzielli, che stipulò contratti di affitto degli spazi ad uso di laboratori di scultura, incisione e altri mestieri d’arte. Passarono di lì molti grandi pittori e scultori: Pietro Annigoni, Agostino Giovannini, Arnaldo Miniati, Ugo Bartolini, Venturino Venturi, e tanti altri: un lungo elenco ancora non interrotto. Il “Conventino” fu un luogo dove si faceva cultura e dove le idee nascevano. Lo Spazio SAM e il “Conventino” saranno presentati anche nel corso della 73° edizione della Mostra Internazionale dell’Artigianato che dal 25 aprile al 3 maggio si terrà nella Fortezza da Basso di Firenze. Presso lo stand del Comune saranno ospitato gratuitamente anche 10 imprese fiorentine che producono oggetti di artigianato artistico. Lo stand offrirà un desk per presentare le iniziative di valorizzazione dell’artigianato artistico fiorentino.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

TLC: bene le multe a Wind e Telecom, ma alziamo il limite

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

“L’ennesima sanzione inflitta dall’Autorità Antitrust ai colossi telefonici Wind e Telecom per pratiche commerciali scorrette è prova dell’efficace attività di controllo svolta a tutela dei consumatori e di una reale trasparenza del nostro mercato”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori commentando la notizia della multa pari a 900 mila euro comminata dall’Authority alle due società. “Le due compagnie telefoniche erano state già sanzionate qualche settimana fa dall’Authority -prosegue Dona- ma persistono nel lucrare a danno degli utenti fornendo loro informazioni poco chiare e illudendoli mediante promozioni tariffarie ingannevoli e di dubbia convenienza”.“Pur ribadendo il nostro apprezzamento per la costante attività di controllo efficacemente svolta dall’Autorità Antitrust -conclude Dona- insistiamo nel sostenere la necessità di alzare il tetto delle sanzioni in relazione al fatturato delle aziende, altrimenti l’effetto deterrente delle multe sarà praticamente nullo”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Scatola nera” in sala operatoria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

“Medici, tranquilli: è in arrivo un supporto didattico e scientifico. Nasce la proposta di legge per l’inserimento della scatola nera in sala operatoria. Non dovrà essere vissuta dal chirurgo come una sorta di “Grande Fratello” che controlla il suo operato, bensì come un supporto utile al suo lavoro, un mezzo per evitare errori e rischi.” Lo sostiene il Consigliere Regionale del Pdl Erder Mazzocchi. “Siamo convinti che inserire una “scatola nera” in sala operatoria che effettui un filmato completo, permette di controllare e valutare ciò che fa il chirurgo e ciò che contemporaneamente accade nel corpo del paziente.”  Prosegue Mazzocchi. “Per evitare di mettere a disagio il professionista ed il paziente e tutelare la loro privacy, dovranno essere utilizzate solo telecamere ambientali. Siamo convinti che questa innovazione permetterebbe non solo di scoprire casi di malasanità ma salvare anche vite umane”. Precisa il consigliere regionale: ”Da un lato rappresenterebbe una sicurezza per il paziente poiché l’intervento sarebbe completamente monitorato, e dall’altro servirebbe anche ad evitare richieste di risarcimento danni nei confronti delle strutture sanitarie in caso di denunce senza fondato motivo. Insomma: una sicurezza per tutti.”.  Conclude, a dovere, Mazzocchi: ”La giunta Marrazzo crede di risanare il bilancio della Regione Lazio, chiudendo gli ospedali. Dobbiamo invece puntare ad investire in tecnologie avanzate, modernizzando la sanità pubblica”.

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terremoto: Rc auto scadute o in scadenza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Molte sono le polizze Rc auto scadute o in scadenza che necessitano di una estensione di garanzia per i prossimi mesi. Adiconsum chiede all’Ania e alle compagnie di assicurazione un impegno di copertura assicurativa per l’Rc auto fino al 31 dicembre, almeno per quelle famiglie che hanno avuto l’abitazione distrutta o resa inagibile dal terremoto. Adiconsum ritiene, infatti, troppo breve la decisione assunta dall’Ania dei 30 gg. di copertura in aggiunta ai 15 previsti dal contratto. Adiconsum ricorda inoltre agli abitanti che hanno avuto i veicoli distrutti dal terremoto di chiedere alla propria compagnia la sospensione della polizza per evitare di pagare un premio a cui non corrisponde un servizio. Inoltre, Adiconsum ritiene che le compagnie debbano prendere un provvedimento analogo a quello assunto dall’Abi per le rate in scadenza di mutui e prestiti, anche per tutti i pagamenti delle polizze vita. Adiconsum chiede al Governo un provvedimento urgente che sospenda, oltre agli aspetti fiscali, anche tutti quei contratti tra privati con pagamenti in scadenza in questi mesi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terremoto. Precisazione dell’Aduc

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

L’Aduc ci ha fatto pervenire il seguente comunicato: Ieri abbiamo rivolto un appello al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, affinche’ utilizzi i soldi pubblici destinati al ponte sullo Stretto per mettere a norma antisismica gli ospedali  Abbiamo ricevuto una reprimenda da un noto conduttore radiofonico della RAI che ci ha tacciato di qualunquismo e demagogia. Oggi sul Corriere della Sera, in prima pagina, Alberto Quadrio Curzio, editorialista e ordinario di Economia politica alla Facoltà di Scienze Politiche della Universita’ Cattolica dal 1976 e preside dal 1989, fondatore e direttore del Cranec (Centro di ricerche in Analisi economica) presso la stessa Universita’ dal 1977, riprende la nostra proposta. Scrive, infatti, il prof. Quadrio Curzio che “i fondi vanno reperiti… con la revisione di alcune priorita’ del governo tra cui il ponte sullo Stretto di Messina.” Delle due l’una: o le proposte del prof. Quadrio Curzio sono egualmente demagogiche e qualunquiste oppure il buon senso e il buon governo indurrebbero a procrastinare alcuni impegni di spesa a favore dell’emergenza e della messa in sicurezza degli edifici pubblici, con priorita’ per gli ospedali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SdL sciopero: per la sicurezza sui posti di lavoro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Taranto 18 aprile a per la sicurezza sui posti di lavoro Cisl, Uil e Ugl firmano invece oggi la morte del contratto nazionale Dichiarazione di Fabrizio Tomaselli Coordinatore nazionale SdL intercategoriale: ” Sabato 18 aprile SdL intercategoriale sarà in piazza a Taranto insieme a migliaia di lavoratori a sostegno di obiettivi condivisi ormai da milioni di cittadini italiani e che sono stati lanciati unitariamente da decine di strutture sindacali, di associazioni e di Rsu in tutto il Paese: contro le morti sul lavoro, da lavoro e da inquinamento; contro la distruzione e per il rafforzamento del Testo Unico sulla sicurezza; contro l’attacco alla contrattazione ed al diritto di sciopero; per l’estensione di tutti i diritte e delle tutele minime ai lavoratori precari e a tutta la catena degli appalti e delle esternalizzazioni. E’ emblematico che mentre si protesta per la difesa della sicurezza, del contratto nazionale e del diritto di sciopero, Cisl, Uil e Ugl si apprestino a firmare con Confindustria e Governo il “loro accordo” sulla contrattazione che peggiorerà le condizioni salariali e normative dei lavoratori svuotando il contratto nazionale di qualsiasi contenuto solidaristico, avallino le misure governative contro il diritto di sciopero e nulla fanno nell’ambito della sicurezza sul lavoro. Per SdL intercategoriale quella del 18 aprile rappresenta quindi una manifestazione assolutamente interna alla vertenza generale che insieme al resto del sindacalismo di base sta portando avanti da mesi

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni parlamentari in India

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

La minoranza cristiana dell’India lamenta pesanti penalizzazioni per le elezioni parlamentari del 16 aprile. Oltre 20.000 profughi interni cristiani dello stato federale di Orissa non hanno ricevuto le schede elettorali e sono quindi esclusi dalla partecipazione alle elezioni. Durante le violenze anti-cristiane dell’agosto 2008 più di 50.000 indigeni (Adivasi) cristiani dello stato di Orissa erano stati messi in fuga. Il 16 aprile prende l’avvio la prima di cinque tornate elettorali per il rinnovo del parlamento nazionale (Lok Sabha) ma si voterà anche per il rinnovo del parlamento regionale dello stato federale di Orissa. Inutilmente i rappresentanti degli Indigeni si erano appellati alle autorità competenti per ottenere un rinvio delle elezioni almeno nello stato di Orissa per dare a tutti i profughi la possibilità di iscriversi nelle liste elettorali e ottenere le schede di voto. L’esclusione dalle elezioni di oltre 20.000 persone appartenenti a una minoranza, mette in cattiva luce il sistema politico indiano che si vanta di rappresentare la maggiore democrazia in Asia. Con il rifiuto di accogliere la petizione dei profughi, le autorità tentano di creare l’illusione del ritorno alla normalità nella regioni di Kandhamal nello stato di Orissa. Benché nel frattempo la maggior parte dei campi profughi sia stato chiuso, sono pochi gli sfollati che sono veramente tornati a vivere nei propri villaggi. Troppi profughi dell’agosto 2008 sono ancora traumatizzati dalle violenze subite e hanno paura di nuove aggressioni da parte degli Indù radicali. Le violenze anti-Cristiane si erano scatenate in seguito all’omicidio di un leader indù radicale avvenuto il 23 agosto 2008. I Cristiani di 315 villaggi erano stati cacciati dalle proprie case, 60 persone morirono, furono bruciate e distrutte 151 chiese, saccheggiate e per lo più bruciate 4.640 case.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ospedale del Mare a Napoli

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

Intervento della senatrice Donatella Poretti parlamentare Radicali – Partito Democratico, segretaria della Commissione Sanita’ e componente della Commissione d’inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del SSN L’Ospedale del Mare, il piu’ grosso dell’Italia Meridionale (450 posti letto e 190 milioni il costo stimato nel 2004), e’ in costruzione in spregio alle piu’ elementari norme di sicurezza a 8 km dal centro eruttivo del Vesuvio, nel quartiere Ponticelli di Napoli. In zona gialla, a 100 metri dalla zona rossa . La delimitazione della zona rossa (con divieto assoluto di costruzione) e di quella gialla (zona a pericolosita’ differita e da evacuare) intorno al Vesuvio, e’ stata realizzata seguendo i confini amministrativi solo per esigenze logistiche e operative, essendo aree effettivamente a rischio. Solitamente la delimitazione della zona rossa viene fissata con una distanza dal centro del vulcano che oscilla tra 10 e 12 km, e questo avviene per la parte sud-est anche del Vesuvio, non per quella nord-ovest, per cui Ponticelli e l’Ospedale del Mare risultano in zona esclusa dal rischio-invasione della lava. L’appello ora e’ nel tavolo della commissione d’inchiesta sull’efficacia e l’efficienza del Servizio Sanitario Nazionale presieduta dal senatore Ignazio Marino, affinche’ si occupi di un ospedale che, invece di accogliere i feriti di una eruzione, se va bene dovra’ essere evacuato, se va male restera’ sotto la lava. Commissione che gia’ ha aperto inchiesta sull’ospedale de L’Aquila crollato per il terremoto e che forse (come ribadito anche dal sen. Marino) ha maggior senso che si occupi anche dei disastri che possono essere prevenuti. Le eruzioni dei vulcani, i terremoti, gli uragani non possono essere impediti, ma lo Stato ha il dovere di prevenire i rischi e non di mettere a rischio coscientemente la popolazione. Costruire un ospedale in quella zona e’ rendersi complice di tentata strage.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »