Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Terremoto: Le colpe del cemento e la disinformazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

I produttori di cemento parlano per bocca del presidente della loro associazione, AITEC, dr. Alvise Zillo e rivendicano il ruolo essenziale e positivo del loro prodotto. “Il cemento è stato il  primo materiale da costruzione a rispettare le normative europee in materia di sicurezza e certificazione – spiega il dr. Zillo – e tutta la produzione che esce dai nostri stabilimenti ha i  requisiti necessari a garantire la migliore prestazione, se adeguatamente utilizzata.”  “Esistono normative efficacissime per la produzione e posa in opera di qualsiasi prodotto realizzato a base di cemento, a cominciare dal calcestruzzo e dal cemento armato. Ci sono poi le norme tecniche per la progettazione delle strutture in cemento armato e quelle appena  entrate nell’ordinamento italiano sono tra le più avanzate a all’avanguardia a livello mondiale. Se correttamente applicate, non c’è opera costruita a base di cemento che poi non  abbia le caratteristiche di resistenza, durabilità, elasticità, sostenibilità ambientale e bellezza estetica richieste.” “Gran parte della filiera a valle della nostra produzione condivide con noi cementieri  l’attenzione al rispetto delle norme e quando ci si affida a questo tipo di operatori il risultato  finale è sempre di assoluta certezza.”  “Puntiamo invece il dito contro chi, nella filiera delle costruzioni, viene meno ai suoi  obblighi, rendendosi responsabile di comportamenti che nulla hanno a che vedere con l’etica  imprenditoriale ed il dovere professionale della nostra categoria.”  “Ancora di più, puntiamo il dito contro chi è chiamato a controllare che le norme esistenti siano applicate e non lo fa.” (n.r. qui non si tratta di portare sul banco degli imputati il cemento-armato ma semmai coloro che hanno fatto un cattivo utilizzo di tali prodotti. L’associazione che oggi fa le sue legittime rimostranze dovrebbe, a nostro avviso, costituirsi parte civile per il danno d’immagine provocato dal loro uso truffaldino.)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: