Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 21 aprile 2009

Roma Rock School

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

23 Aprile 2009, dalle ore 20,30 Piper Club,Via Tagliamento 9 la prima scuola di rock in Italia  Gran finale al Piper Club per l’appuntamento di chiusura di “Piper in Rock”, la rassegna nata nel segno della contaminazione tra musica e arti visive. Per  l’ultimo dei giovedì in cartellone della fortunata edizione 2009, la RUFA (Rome University of Fine Arts) proporrà una straordinaria performance pittorica sul tema dell’identità che avrà un coordinatore d’eccezione nell’artista brasiliano Fabrizio Dell’Arno.  Supportato dalle allieve dei corsi accademici di Pittura della Libera Accademia di Belle Arti di Roma Dominique Catton, Donatella Iorio, Vittoria Ramondelli, Stefania Rinaldi e Valeria Sgamma, Dell’Arno dopo aver seguito la realizzazione di una serie di volti umani dipinti su supporti di grande formato, assemblerà i lavori realizzati per comporre una sorta di monumentale mosaico pittorico dato dai singoli elaborati.   “Abbiamo pensato – ha detto Dell’Arno – di realizzare con le ragazze dei corsi della RUFA  una grande opera che ricrei il concetto di identità nel rispetto delle differenze. Da questa idea di partenza siamo arrivati a definire in linea di massima i soggetti da dipingere nel corso della performance al Piper, i volti appunto. Ciascun viso dipinto – ha proseguito l’artista brasiliano –  avrà ovviamente tratti somatici e stilistici diversi e andrà a ricongiungersi con gli altri volti in una monumentale unità astratta data da singoli elementi figurativi. Sarà una grande performance”. (a.r.b.)  Programma della serata: Ore 20.30 Aperitivo free-food + rock dj set + secret art performances Ore 21.00 Art performances = Reading + live tribute dei DRY a Patty Smith, dal titolo “Set me free” + art performance a cura della RufaOre 22.00 Inizio Concerti Special guest “LUMINAL” a seguire Solenoidi + Lazy Gun + Andrea Di Donna

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Secret Show

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

arisaRoma 4 maggio, ore 21.00 c/o Circolo degli Artisti.  MySpace.com, il portale sociale leader nel mondo, ha svelato ai propri utenti i nomi degli artisti che si esibiranno in occasione del prossimo Secret Show (www.myspace.com/secretshowsit).  Saranno la giovane stella del soul-pop Gabriella Cilmi e la rivelazione della musica italiana Arisa. Grinta punk rock, un sofisticato e profondo timbro vocale mischiati a un scrittura impudentemente pop, sono i tratti salienti di Gabriella Cilmi  La  giovane ed eclettica cantautrice australiana di origini calabresi ha dominato le classifiche mondiali  del 2008 con “Sweet About Me”, l’eccezionale singolo d’esordio tratto dal  suo primo sorprendente album “Lessons To Be Learned”  di  recente ripubblicazione  (su etichetta Island – Universal), con alcune tracce inedite tra cui una versione acustica di Sweet About Me dalle fumose inflessioni blues.  Lanciata dai produttori di Kylie Minogue e Franz Ferdinand, e più volte paragonata ad Amy Winehouse con cui condivide lo scopritore Darcus Beese, lo scorso novembre Gabriella ha partecipato agli MTV European Music Awards di Liverpool tra i Best New Act e ha  già spiegato le ali nel mondo del cinema lavorando ai brani per un nuovo musical di Broadway sullo speed-dating scritto dall’autore di Moulin Rouge, Craig Pearce.  A soli 17 anni, oltre ad essere la più giovane artista ad aver mai raggiunto il #1 in patria con un singolo d’esordio, la Cilmi ha conquistato tanto i vertici delle principali classifiche Europee (in UK l’album entrò in preordine in Top 5 con Portishead, Madonna e R.E.M.) quanto la critica internazionale. Si appresta a fare altrettanto con i fan di MySpace durante il suo primo concerto in Italia  che sarà proprio il Secret Show di cui sarà la headliner. Toccherà invece ad Arisa, vincitrice della categoria Proposte al 59° Festival di Sanremo e vero fenomeno pop del momento, rappresentare la musica italiana in questo contesto esclusivo. Oltre al singolo “Sincerità” – per molte settimane al primo posto della classifica download e primo nel Music Control – la giovane cantante dal look retrò presenterà i brani del suo album d’esordio “Sincerità”, pubblicato il 20 febbraio 2009 per Warner Music Italia/Warner Bros e da sette settimane nella top 10 dei dischi più venduti. Ironia e positività sono il fil rouge che unisce le dieci tracce dell’album, mentre sul fronte musicale è un disco con molteplici orizzonti sonori, fra cui gli echi R&B e reggae, le emozioni acustiche, le chitarre surf con cadenze jazz, la bossanova moderna, gli archi enfatici di “Buona notte”, fino all’impronta Anni 70/80. http://www.myspace.com/arisamusicofficial; http://www.arisaweb.com; http://arisa.warnermusic.it.
MySpace.com è il portale sociale leader nel mondo per conoscere e connettersi con persone, contenuti e culture. Integrando profili web, foto, video professionali e virali, blog, comunicazioni mobile, messaggistica istantanea e la più ampia piattaforma musicale online, MySpace consente alla comunità globale dei suoi utenti di scoprire il Web attraverso una lente sociale. MySpace è il sito Internet più visitato degli Stati Uniti e vanta un network internazionale esteso a più di 30 Paesi , con altrettante versioni localizzate del portale in Nord America, Sud America, Europa, Asia e Australia. MySpace.com fa parte di Fox Interactive Media, divisione di News Corp. (foto:  arisa)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontri con l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

giordanoFondazza 23 aprile, alle ore 20.30 (Piazzetta Morandi, ore 20.30).  presso la Chiesa di Santa Cristina  Roberto Giordano al pianoforte in un nuovo appuntamento con la rassegna primo Piano, nella Chiesa di Santa Cristina della Fondazza Prosegue infatti con il pluripremiato artista italiano il ciclo di incontri con i ‘nuovi maestri’ dell’Accademia pianistica di Imola, organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna allo scopo di offrire alla cittadinanza una vetrina sui migliori talenti laureatisi a quella prestigiosa scuola. In programma un’antologia dalle Romanze senza parole di Felix Mendelssohn-Bartholdy e i Quadri di un’esposizione di Modest Musorgskij. L’ingresso al concerto, che verrà eseguito senza intervallo, è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Ammesso appena quattordicenne all’École Normale di Parigi, Roberto Giordano ha confermato negli anni il proprio talento, conseguendo il Master all’Accademia di Imola sotto la guida di Margarius e Rattalino e rivelandosi alla critica ed ai pubblici del mondo al punto da ispirare a Gérard Corbiau, regista del Premio Oscar Farinelli, uno speciale-biografia sulla sua carriera. Oltre ai recital solistici – Vladimir Ashkenazy ne ha elogiato l’esecuzione degli chopiniani Studi op. 25 – ed alle collaborazioni con le principali orchestre, Giordano predilige la cameristica vocale, esibendosi al fianco di Leo Nucci come del basso-baritono José van Dam. E la vocalità emerge anche nel suo programma, in particolare nel Mendelssohn delle Romanze senza parole, accostato ai Quadri di Musorgskij. Due cicli accomunati dalla brevità delle immagini musicali e dalla loro forte evocatività, ma anche dalla molteplicità delle possibili letture: se infatti il pianismo percussivo e le ‘distorsioni’ armoniche di Musorgskij conferiscono ai Quadri un’enigmaticità senza precedenti, le Romanze nascondono, sotto la patina alto-borghese di una piacevolezza abbordabile anche dagli amatori della tastiera, una sottile esplorazione delle nuove potenzialità timbrico-meccaniche del pianoforte, dove si annidano già inquietudini e modernissime deviazioni dall’equilibrio Biedermeier. (foto giordano)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il nuovo cielo di Galileo

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

orologioPavia 29 aprile  alle ore 21,00 in Aula Scarpa dell’Università di Pavia, lo storico della scienza Massimo Bucciantini terrà una conferenza dal titolo “Alle origini della modernità: Il nuovo cielo di Galileo”.  I segreti di Galileo e delle sue osservazioni nel racconto di quattro anni mirabili, dal 1609 al 1613: dalla vendita dei primi occhiali olandesi nelle corti europee alla pubblicazione del Sidereus Nuncius (1610), alla successiva scoperta delle fasi di Venere e delle macchie solari da parte di un allora sconosciuto insegnante di matematica presso lo Studio di Padova. L’iniziativa si inserisce nel panorama delle attività della mostra “Dalla terra al cielo. Il laboratorio di Galileo” allestita presso il Centro Polifunzionale del Comune di San Genesio e Uniti e aperta al pubblico fino al 24 maggio 2009. (foto orologio)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La ruota del ciclista racconta

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

ruotaTaglio del nastro sabato scorso, 18 aprile, alle 15.30 al Museo della Bicicletta di Firenze per la mostra “OZ499. L’evoluzione che gira”. L’esposizione dedicata alla nuova ed avveniristica ruota da ciclo realizzata dalla Carlesso Telai, era stata ospitata nei mesi scorsi presso il Museo del Ciclismo – collezione Sanvido di Cesiomaggiore (BL), dove aveva raccolto un ampio consenso di pubblico e critica. Un successo che ha spinto gli organizzatori dell’evento a riproporlo in un altro dei templi del ciclismo italiano, il museo fiorentino di Ponte a Ema.  Fino al prossimo 13 giugno la struttura dedicata a Gino Bartali accoglierà dunque tra le sue collezioni anche una coppia di ruote OZ499, testimonianza di un’eccellenza tecnologica e di design che segna un punto di passaggio fondamentale nel modo di concepire e vivere il ciclismo. Non solo sport, non solo competizione: OZ499 è il risultato di un progetto nato dalla sinergia tra un piccolo artigiano vicentino, Simone Carlesso, ed il leader nella produzione di cerchi per auto OZ Racing.  La loro collaborazione, articolata in un anno di ricerca e sperimentazioni finalizzate a proporre ad atleti ed appassionati delle due ruote un prodotto unico per le sue caratteristiche tecniche, ha portato alla creazione di una ruota già diventata icona di design.  “Bella da vedere, per la sua linea graffiante che ben racconta la grinta con cui il ciclista affronta l’asfalto – ha dichiarato l’ex CT Nazionale oggi presidente onorario della Federazione Ciclistica Italiana Alfredo Martini nel corso dell’inaugurazione – ma soprattutto sorprendente per la sua linea particolare, che le dona un’impressione di leggerezza”.  “Un piccolo capolavoro di artigianato high tech – ha affermato il presidente del museo di Ponte a Ema Loredano Petronici – che ben si propone quale ultima tappa di una storia fatta di passione ed impegno come quella della bicicletta. Una storia in cui i successi e le vittorie dei grandi campioni diventano occasione per raccontare anche lo sforzo e le sfide di chi ha speso e continua a spendere professionalità e ingegno nell’offrire le soluzioni ed i mezzi per raggiungere tali risultati”. (foto ruota)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La carica dei Jack Russell: 3000 cuccioli in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

terrierDa Mursia un libro per convivere con questi piccoli grandi cani. A dieci anni dal riconoscimento ufficiale della razza da parte dell’FCI,  Fédération Cynologique Internazionale, sono circa 3000 i Jack Russel Terrier che vivono nelle famiglie italiane. Per imparare a convivere con questi cani dalla straordinaria personalità Mursia manda in libreria Il Jack Russell Terrier (pp. 144, euro 14,90), un manuale per la cura e l’allevamento scritto da Andrea Crosta di Moncalvo, allevatore riconosciuto ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) e socio fondatore dell’associazione Dr. Jack & Mr. Russell.  Crosta di Moncalvo, un veterano dell’allevamento dei Jack Russel, offre nozioni tecnico-scientifiche e suggerimenti pratici per gestire al meglio la convivenza quotidiana con uno dei cani oggi più diffusi in Italia. Il Jack Russell possiede doti caratteriali e psicologiche che lo rendono adatto alla vita di città e in appartamenti che diventano i palcoscenici dei suoi giochi. Intrigante, geniale, ha un’intelligenza preziosa, un estro irrefrenabile e un temperamento audace e dolce che catturano tutti gli amanti dei cani e non solo. Scodinzola al fianco delle dive, viene fotografato in braccio a personaggi noti del piccolo e del grande schermo, fa bella mostra di sé in spot pubblicitari: il Jack Russell ha assunto oggi una connotazione di eleganza e charme, nonostante la sua origine anti-snob. Nasce infatti in Inghilterra come cane da lavoro per iniziativa del reverendo John Russell e dopo uno sviluppo in Australia si diffonde nel mondo come cane da compagnia. In questo libro Crosta di Moncalvo insegna come riconoscere un vero Jack Russell, come accoglierlo la prima volta in casa, come affrontare l’adolescenza, la riproduzione, il parto e lo svezzamento: una serie di utili e preziosi consigli, corredati da suggerimenti pratici, nozioni tecnico-scientifiche e foto a colori per conoscere i piccoli Terriers e condividere con loro la quotidianità. (foto terrier)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Editoria: Cuori rossi

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

cuori-rossiRoma 23 aprile – ore 19.00Via di Monte Testaccio 22 VillaggioGlobale In preparazione della Festa di Liberazione  Aperitivo ¬dibattito con Cristiano Armati per parlare del suo libro “Cuori rossi” Organizzato dall’etichetta indipendente LUMIA Social Records in collaborazione col CSIOA romano.  A seguire, sul palco si alterneranno i Limboskata, S¬Molest e Violenza Gratuita,  per aprire l’atteso ritorno romano degli Skaramanzia.  La serata verrà chiusa dal dj set reggae¬ska¬punk del duo Ram Sound System. Esiste un’altra città nella città chiamata Roma. Una città che adora monumenti di rabbia e dove la violenza traccia sentieri che pochi hanno il coraggio di esplorare. Succede, in questo mondo sotterraneo e clandestino, che le storie raccontate ai passanti dai più vecchi tra tutti i pendolari si trasformino in leggende dai confini incerti. È in questo momento che i peggiori incubi della metropoli sono pronti a invadere il centro della città, dando vita a mostri armati di pistola e di coltello: presenze inquiete ma reali, destinate a sconvolgere l’ordine apparente delle cose con l’omicidio, lo stupro, lo spaccio di stupefacenti, la truffa e la rapina a mano armata. È un’altra Roma quella a cui, questo libro, dedica le sue pagine più nere: una Roma dove le caserme della polizia possono essere prese d’assalto da orde di hooligan assetati di vendetta e dove, malamente soffocati dalle acque del Tevere, affiorano i cadaveri di donne decapitate. È inutile sfogliare le pagine peggiori della cronaca nera: nessuno avrà il coraggio di scrivere la vita dell’uomo-lupo avvistato nelle baracche costruite sotto i cavalcavia del raccordo anulare. Né, sui giornali, finiscono le ultime parole del tossicodipendente trovato morto nei bagni pubblici della stazione o le lacrime del passante malmenato. Nera come le anime che popolano i bassifondi, anche questa è Roma: una megalopoli che ha smarrito la speranza tra i senzatetto che affollano i giardini pubblici e dove, ammainato il vessillo capitolino, il teppismo sventola la sua ultima bandiera. http://www.vglobale.biz/index.php (foto cuori rossi)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano: Alain Lombard E Gerhard Oppitz

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

lombardLugano 24 aprile alle ore 20.30 al Palazzo dei Congressi di, Piazza Indipendenza 4 secondo appuntamento con Lugano Festival porta al Palazzo dei Congressi, alle 20.30, due grandi nomi: Alain Lombard, direttore onorario dell’Orchestra della Svizzera Italiana, ed il pianista tedesco Gerhard Oppitz. Artisti acuti e profondi nel leggere il repertorio ottocentesco, affrontano insieme il Concerto n. 2 di Brahms, compositore di cui Oppitz ha inciso l’integrale ed è richiestissimo interprete.  Il programma si completa con la Sinfonia n. 4 di Beethoven, un autore che attraversa come un filo rosso tutti i cartelloni di Lugano Festival, a sottolinearne la centralità nella cultura musicale di tutti i tempi. Dopo il concerto di gala inaugurale con la Filarmonica della Scala di Milano, tocca all’Orchestra della Svizzera Italiana il secondo appuntamento con Lugano Festival 2009. Sul podio non poteva mancare il maestro francese Alain Lombard, che dell’OSI è stato guida principale dal 1999 al 2005, quando ha assunto l’incarico di direttore onorario, che tuttora detiene. L’affiatamento palpabile tra orchestra e direttore rende memorabile ogni loro esecuzione, soprattutto nell’ambito della letteratura romantica, assai congeniale a Lombard – che iniziò la sua carriera come assistente di Karajan e di Bernstein. Il programma propone due pagine capitali del repertorio tedesco del secolo XIX. Il Beethoven della Sinfonia n.4, a torto ritenuta minore rispetto alle sinfonie sorelle, in realtà ricca di innovazioni formali e permeata da una straordinaria profondità emotiva. Ed il Brahms del Concerto n. 2 per pianoforte, affidato al virtuosismo tecnico ed all’intelligenza interpretativa di Gerhard Oppitz, che di Brahms è fine conoscitore. Cresciuto alla scuola di un gigante della tastiera quale Wilhelm Kempff, laureato da Arthur Rubinstein nel 1977 al Concorso di Tel Aviv, Oppitz è oggi uno dei massimi rappresentanti di una tradizione tipicamente tedesca del far musica, attenta ai valori poetici, aliena da esibizionismi istrionici, aperta trasversalmente alla letteratura di tutti i tempi, compresa la produzione contemporanea, ingiustamente disertata da molti virtuosi. (foto lombard)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurazione della CASA “Viva gli Anziani!”

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

casa-vivaRoma 23 Aprile 2009 – ore 17,00 Via Nicola Fabrizi, 2. All’inaugurazione parteciperà il Cardinale Agostino Vallini. Nelle grandi città l’isolamento, la riduzione dei membri del nucleo familiare, il costo elevato degli affitti, tutto concorre ad allontanare, alla prima crisi, dalla propria casa soprattutto chi è anziano. La Comunità di Sant’Egidio, da anni impegnata nella difesa della dignità umana degli anziani, ha capito, in tempi lontani, il male che può creare l’allontanamento dal proprio ambiente e l’istituzionalizzazione, soprattutto se non scelta liberamente. E ha trovato progressivamente nuovi modi per accompagnare gli anziani, aiutandoli a rimanere a casa propria. Sono nati così dalla Comunità di Sant’Egidio servizi gratuiti di assistenza domiciliare e laddove non è possibile rimanere nella propria casa, sono stati creati ambienti protetti e familiari, convivenze e  case famiglia, come alternativa alle mega-istituzioni. Queste esperienze hanno portato ad elaborare un esempio tra i più riusciti di soluzione residenziale per anziani. Ne è espressione La Casa “Viva gli Anziani!”, situata nel Centro Storico di Roma, in una bella palazzina anni ’50 immersa nel verde ma non isolata dal contesto del quartiere. Non allontanare gli anziani dai luoghi dove hanno sempre vissuto, anche se in una residenza diversa, è fondamentale non solo per gli anziani, ma anche per l’ecologia umana dei quartieri. La Casa “Viva gli Anziani!” è costituita da diverse tipologie abitative. L’immobile è su cinque livelli. Ha un’area complessiva coperta di 1.500 mq ed è circondato da un parco nel quartiere di Trastevere. Un intero piano, pari a mq.180, è destinato ad una casa famiglia per sei anziani bisognosi di un’assistenza più intensa. Gli ambienti sono luminosi e spaziosi, arredati in modo non anonimo; gli ospiti sono incoraggiati a portarvi i loro mobili, i loro quadri e a scegliere i colori degli arredi. L’assenza di barriere architettoniche, i larghi corridoi, i tanti ausili, aiutano ciascuno a non perdere la propria autonomia. Altri tre piani sono  articolati in 12  unità abitative autonome per un totale di 20 posti destinati ad accogliere, anche per periodi temporanei,  anziani autosufficienti, quando ce ne sia la necessità. Anche a questi ospiti sono offerti dei servizi comuni, oltre ad un collegamento permanente con gli operatori della casa famiglia, presenti gratuitamente 24 ore su 24. Ci sono poi ampi spazi comuni, tra cui un giardino, che è possibile aprire al quartiere per favorire la continuazione di rapporti e relazioni. (foto casa viva)

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piccole imprese stritolate tra crisi e grandi banche

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Alto è il livello di preoccupazione tra le microimprese del Nord Ovest lombardo per la crisi finanziaria e i piccoli imprenditori si sentono penalizzati dalla riduzione dell’offerta di credito da parte delle banche più grandi che, a loro dire, propongono operazioni troppo speculative. Sono questi alcuni dei commenti che emergono dalla prima rilevazione test effettuata dal neonato Osservatorio economico sulle microimprese del Nord Ovest della Lombardia, il progetto che nasce dalla collaborazione tra l’Associazione Artigiani provincia di Varese – Confartigianato, la Confartigianato Alto Milanese, la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate e l’Università degli Studi dell’Insubria, attraverso il Centro di ricerca CreaRes costituito presso il dipartimento di Economia. L’obiettivo dell’iniziativa, che prende le mosse dal Tavolo del Nord Ovest e dalla Carta dei Valori del Territorio del Nord Ovest, è sia di offrire alle microimprese del territorio uno strumento snello ed efficace di conoscenza delle proprie caratteristiche e problematiche specifiche, sia di approfondire i temi e gli aspetti rilevanti per l’operatività quotidiana sotto il profilo tanto degli aspetti produttivi e gestionali quanto dell’andamento del credito bancario. Per le loro caratteristiche dimensionali, infatti, le microimprese sfuggono spesso a rilevazioni statistiche riguardanti le imprese, ma l’apporto che danno alla vitalità economica del territorio è altissimo e, in alcuni casi, davvero d’eccellenza.  Nel Nord Ovest Lombardo, ovvero nella piattaforma territoriale che partendo dalla fiera di Rho Pero sale fino a Varese inglobando la Malpensa, sono attive oltre 29.000 microimprese. Di queste, entra a far parte dello studio un campione casuale, costruito dall’intersezione tra i soci delle Confartigianato e i clienti della Bcc, per un totale di 571 microimprese (68% in provincia di Varese, 32% nell’Altomilanese). Tali imprese verranno sondate due volte l’anno, attraverso la somministrazione di un questionario, compilabile anche on line, al fine di realizzare e distribuire un rapporto semestrale (a settembre e marzo), ogni volta dedicato all’approfondimento di un tema rilevante per le microimprese.  Al test, realizzato con l’obiettivo primario di verificare la validità del metodo e della struttura informativa prescelta, ha preso parte circa il 20% delle aziende del campione, ed è stato utile anche per mettere a punto le procedure e avere un primo contatto con i piccoli imprenditori, sentendo le loro impressioni con riferimento al tema della crisi finanziaria e al rapporto con gli istituti di credito. (fonte: Osservatorio _imprese.rtf)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Non giochiamo con il futuro dei nostri figli

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Greenpeace trasforma il sito di Scanzano Ionico, candidato ad accogliere scorie nucleari, in un parco giochi. Alla vigilia dell’apertura del G8 Ambiente di Siracusa, e a pochi giorni dal ventitreesimo anniversario del disastro di Cernobyl, nottetempo attivisti di Greenpeace hanno trasformato il sito in un parco per bambini, per ricordare al ministro Prestigiacomo e al governo che le scelte irresponsabili di questa classe politica stanno ipotecando il futuro dei nostri figli. Greenpeace denuncia la frenesia ideologica che guida la riapertura del nucleare nel nostro Paese: il Governo Berlusconi, infatti, propone al Parlamento una strategia di stampo “sovietico”, basata su un approccio autoritario alle scelte di localizzazione, in spregio delle direttive europee e delle prassi internazionali. Tanto le normative già in vigore quanto quelle in discussione (il DDL 1195) introducono elementi di militarizzazione nella gestione delle scorie e nella localizzazione dei siti, minimizzando le garanzie del sistema di controllo di sicurezza.  Grazie a questa impostazione, il tentativo del 2003 di portare le scorie italiane a Scanzano Jonico verrà ripetuto, ma con un quadro normativo rafforzato. Al contrario, Greenpeace chiede che il sito di Scanzano Jonico venga ripristinato così com’era prima della proposta di deposito, eliminando ogni minaccia sul futuro ambientale e socioeconomico della Basilicata. La direzione è quella tracciata da Barack Obama. Proprio poche settimane fa, infatti, il presidente Usa ha fermato il programma del deposito di Yucca Mountain, in Nevada, unico progetto esistente di deposito geologico, dove in venti anni sono stati spesi 8 miliardi di dollari circa senza aver risolto i numerosi problemi.  Greenpeace chiede la chiusura definitiva dei pozzi di Scanzano Jonico, come richiesto dagli enti locali e dalla Regione Basilicata, e di abbandonare definitivamente la stagione della gestione “militare” del nucleare. È necessaria l’apertura di una discussione democratica e partecipata sul futuro energetico dell’Italia. Gli obiettivi per le fonti rinnovabili ed efficienza energetica al 2020 valgono il triplo del piano nucleare del Governo e occuperebbero almeno 200 mila persone, dieci-quindici volte l’occupazione indotta dal nucleare. Dopo sessant’anni di ricerca, tutti i problemi del nucleare rimangono ancora irrisolti: dalla gestione delle scorie alla sicurezza degli impianti, dalla limitatezza delle risorse di Uranio agli altissimi costi di costruzione. Un ritorno dell’Italia al nucleare non servirà neppure per tagliare le emissioni di gas a effetto serra del 20 per cento al 2020, in quanto i reattori non entrerebbero in funzione prima di quella data.

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Anche le nonne si fanno il lifting

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Nonne coi capelli bianchi e il volto rugoso, addio. Oggi le donne over 70 vogliono sembrare giovanili e dinamiche e per riuscirci ricorrono anche al bisturi. A una sola condizione: che non si veda.  Sono in aumento le richieste delle ultrasettantenni che cedono alla tentazione di un ritocchino per sembrare più giovani, ma con un effetto naturale. «È un fenomeno nuovo, ma nella mia esperienza sempre più diffuso: negli ultimi tre anni è aumentato del 30% – dice Francesco Bernardini, chirurgo specializzato in oculoplastica con studi a Genova e Torino -. Del resto l’età media si allunga, i capelli si tingono e con piccoli ritocchi si può tenere la “vecchiaia” lontana per altri 10 anni, sentendosi in ottima forma dentro». Se per l’Italia si tratta di una tendenza recente, in America si registra già da una decina d’anni. Dal 1997 al 2000, secondo i dati dell’American Society for Aesthetic Plastic Surgery (Asaps), gli over 65 sono aumentati del 352% continuando a crescere: dal 2003 al 2008 i trattamenti cosmetici over 65 sono cresciuti del 61%. Anche gli uomini over 70 si affacciano alla porta della chirurgia estetica, ma in percentuale molto ridotta rispetto alle signore. Nel loro caso, sono spinti dall’opportunità di ricominciare una nuova vita sentimentale oppure vogliono tornare a fare colpo sull’adorata compagna della vita.
Gli interventi più richiesti sono blefaroplastica superiore e inferiore, che permettono di ottenere risultati naturali, senza cicatrici visibili, con la garanzia di almeno 10 anni di durata. Molto apprezzati sono i trattamenti con tossina botulinica che, se ben dosata e utilizzata con giudizio, evita di creare visi immobili in maniera artificiale e permette di alleggerire le rughe più profonde e di ridurre i segni del tempo intorno agli occhi. Richieste anche piccole infiltrazioni di acido ialuronico per addolcire le rughe delle guance, i solchi tra guance e naso, la zona delle labbra. Una scrupolosa valutazione pre-operatoria e la corretta esecuzione dell’intervento chirurgico da parte di un medico ultra-specialista se possibile rendono i risultati per una paziente di 70 del tutto sovrapponibili a quelli di una quarantenne» conclude Bernardini.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La crisi dei paesi dell’Est Europeo

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Udine 23 aprile inizio ore 10, Sala della Fondazione Crup, via Manin 15, si terrà una specifica tavola rotonda sul tema: “La crisi economica e finanziaria dei Paesi dell’Europa orientale: le ricadute sul sistema economico italiano”, coordinata dal giornalista del quotidiano IlSole24ore Nordest, Mauro Pizzin. L’economia dell’Est-Europeo costituisce un partner molto importante per il Friuli Venezia Giulia e per tutto il Nord-Est d’Italia. Nel corso del 2008, verso questi Paesi (Stati Baltici, Polonia, Ungheria, Romania, Bulgaria), la nostra regione ha esportato prodotti per 1,8 miliardi di euro, un volume di export che costituisce il 15% del totale esportato dell’economia del Friuli Venezia Giulia. Nello stesso periodo, abbiamo importato merci dai medesimi Paesi per 1,2 miliardi di euro, pari al 18% del totale dell’import regionale.  Alcuni di questi Paesi sono entrati in una fase di crisi economica profonda con conseguenze significative sugli interessi e i rating degli istituti bancari occidentali, italiani compresi.  Dopo l’introduzione del presidente Da Pozzo, il quadro macroeconomico internazionale verrà tratteggiato da Patrizia Tiberi, professore straordinario di Politica economica presso l’Università di Udine dove insegna, tra l’altro, Economia internazionale.
Marco Giansoldati, docente a contratto di Economia internazionale e assegnista di ricerca presso il Dipartimento di scienze economiche dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, inquadrerà la situazione economica dei Paesi dell’Est Europa. A seguire, Stefano Miani professore straordinario presso l’Università degli Studi di Udine e segretario dell’Osservatorio sui sistemi finanziari delle imprese dell’Europa Centro Orientale, svilupperà il tema della crisi finanziaria di questi Paesi e il suo riflesso sulle nostre imprese. Infine, prima del dibattito, il sistema creditizio regionale e i suoi rapporti con la crisi dell’Est Europa, saranno illustrati da Daniele Bordina della direzione Rete Estera-Sviluppo all’Internazionalizzazione del Gruppo Intesa San Paolo SpA. L’iniziativa è sostenuta dalla Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia e dalla Fondazione Crup.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno nazionale Fuci

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Roma fino a domenica 26 presso l’Aula Magna dell’Università Lumsa (Borgo Sant’Angelo, 13). circa 200 studenti universitari provenienti da tutta Italia rifletteranno sul ruolo che le giovani generazioni possono avere nella formazione di una comune coscienza europea. In questo saranno aiutati dai contributi di relatori del calibro di Mario Monti, già Commissario Europeo, Valerio Onida, già Presidente della Corte Costituzionale, Pier Virgilio Dastoli, direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, Stefano Zamagni, ordinario di Economia Politica, Mons. Vincenzo Zani, sottosegretario della Congregazione per l’educazione cattolica, solo per citarne alcuni. Ai primi due giorni strettamente tematici, che si terranno seguiranno altri due più legati alla vita interna della Federazione, con l’Assemblea Federale, che si terrà presso la Domus Pacis. In quell’occasione saranno votate e discusse le linee programmatiche del prossimo anno associativo.  Non mancheranno infine i momenti di spiritualità. In particolare segnaliamo nella mattina di sabato 25 la lectio divina sulla figura di San Paolo dal titolo “Per Lui ho lasciato perdere tutte queste cose” tenuta da Mons. Romano Penna presso la Chiesa della Domus Mariae (v. Aurelia 481) e domenica 26, nella stessa chiesa, la celebrazione eucaristica presieduta da S.E.R. Mons. Mariano Crociata, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

L’Alto commissario per i rifugiati in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Roma 23 aprile 2009, ore 16,30 Sala Stampa Estera Via dell’Umiltà 83/c l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, il portoghese António Guterres, tiene una conferenza stampa in occasione della sua visita in Italia. Durante la sua permanenza, l’Alto Commissario incontrerà il Ministro degli Esteri Franco Frattini ed il Ministro dell’Interno Roberto Maroni. In occasione di questa visita saranno trattate le questioni riguardantil’asilo e i rifugiati in Italia, nonché l’impegno e il contributo italiano in favore delle attività dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) in tutto il mondo.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce la rivista Forme Moderne

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Roma 7 maggio 2009 – ore 11.30  –  Salone dell’ Ercole Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Viale delle Belle Arti, 131presentazione della  rivista Forme Moderne. Nasce dal desiderio di offrire un contributo agli studi sulle arti applicate e il design italiani del XX e del XXI secolo. La scelta di delimitare il campo di indagine tra gli inizi del Novecento e la contemporaneità è dettata dal riconoscimento di una continuità ininterrotta che lega le esperienze di artigianato e industria artistica di oltre un secolo fa all’attuale industrial design: continuità e tradizione di idee, riflessioni, esperienze, risultati. Forme moderne offre contributi di carattere scientifico su artisti, fabbriche, movimenti, fenomeni, senza indulgere nella divulgazione e nell’ informazione generica, per le quali già da anni affermate riviste svolgono egregiamente in Italia questo compito. Obiettivo di Forme Moderne è consentire a studiosi, collezionisti, esperti, amanti dell’arte, mercanti, semplici curiosi di approfondire la conoscenza di artisti del recente passato fino a ora poco indagati e di scoprire nuovi talenti contemporanei. Sarà pubblicata con cadenza quadrimestrale. Si articola in quattro sezioni: i saggi, le notizie, le recensioni, i documenti; di grande formato, curata nella veste grafica è arricchita da un nutrito apparato fotografico d’epoca e contemporaneo. Forme Moderne nasce in ambito romano ma invita studiosi e ricercatori di altre parti d’Italia a contribuire con i loro lavori al fine di sviluppare una vasta rete nazionale per un più possibile completo panorama con la speranza di formare una comunità interessata a indagare la storia degli oggetti i quali trasmettono il sentimento del tempo, il gusto di un’epoca e le aspirazioni dei loro creatori: le opere possono parlare di idee, di innovazioni artistiche e tecniche, di cultura, di economia e di politica.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La “Paura” di Davigo, Ceserani e Galimberti

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Poggibonsi (Siena) 22 aprile alle 17,30 e giovedì 23 aprile incontri con  Piercamillo Davigo, Remo Ceserani e Umberto Galimberti, presso l’auditorium dell’Istituto Roncalli Sarrocchi. Piercamillo Davigo affronterà il tema “La politica tra gestione della paura e sicurezza pubblica” (in collaborazione con l’associazione Libertà e Giustizia) mentre giovedi 23 aprile presso la sala Set del Teatro Politeama saranno due gli appuntamenti da non perdere. Alle 17,30 la conferenza di Remo Ceserani dal titolo  “Raccontare la paura: dalle fiabe alla letteratura fantastica e dell’orrore”, e alle 21  “La paura dell’Occidente”, incontro con Umberto Galimberti (in collaborazione con la Provincia di Siena). “La paura, le paure” è un ciclo di incontri attorno ad un tema attuale i cui risvolti sul piano sociale e politico sono evidenti. Si propone di indagare la pluralità e la profondità della Paura attraverso la rappresentazione che ne ha dato la letteratura, attraverso la sociologia, attraverso l’esperienza di chi si è occupato a vario titolo di poteri criminosi e delle culture dell’omertà, attraverso oncologi di fama internazionale per comprendere come affrontare la paura della malattia, attraverso lo sguardo psicologico e lo sguardo della fede e nella fede.  Il ciclo di incontri si chiuderà con l’appuntamento con l’oncologo di fama internazionale Lucio Luzzatto che parlerà di “La ragione e le speranze: come vincere le paure dei tumori” (il 15 maggio alle 17,30 presso l’Auditorium del Monoblocco Ospedaliero). “La paura, le paure” è realizzato con la collaborazione di Fondazione Elsa CultureComuni, CISReCo, Associazione Timbre, Arci Siena, Negozio Equò Politeama Spa, e con il sostegno di Intesa e Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetti innovativi nel biomedicale e refrigerazione

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Con due progetti innovativi, Giuseppe Balduzzi e Umberto Bargiggia, studenti di Ingegneria dell’Università di Pavia, si sono aggiudicati il secondo e terzo premio del I SMAward (Shape Memory Award), concorso indetto dall’a SAES Getters (http://www.saesgetters.com/smaward/ ) per premiare idee innovative nel settore dei materiali avanzati e in particolare delle leghe a memoria di forma. All’Ateneo Pavese sono dunque andati due dei tre premi messi in palio dallo Shape Memory Award, competizione aperta alle facoltà tecniche delle università italiane e prima in assoluto tesa a incentivare la ricerca in un campo ormai considerato l’avanguardia dei materiali avanzati.  Giuseppe Balduzzi si è aggiudicato il II premio, di 25.000 euro, con il progetto “Tecnologia per uno sbrinamento efficiente e l’ottimizzazione aerodinamica degli evaporatori frigoriferi”, uno studio che punta allo sviluppo di tecnologie in grado di aumentare l’efficienza delle macchine frigorifere e di ridurne quindi l’impatto ambientale.  A Umberto Bargiggia è andato invece il terzo premio, di 15.000 euro, per il progetto “Distensore chirurgico SMA”: si tratta dello sviluppo di uno strumento per la diagnosi e la terapia che permetta al chirurgo di intervenire con maggiore efficacia, migliorando anche il comfort del paziente durante e dopo l’operazione. I vincitori delle borse di studio afferiscono entrambi al Computational Mechanics and Advanced Materials Group, diretto dal prof. Auricchio, docente presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Pavia. Il gruppo, nato e cresciuto all’interno del Dipartimento di Meccanica strutturale della Facoltà di Ingegneria di Pavia, collabora con aziende e istituti di ricerca, italiani e non, occupandosi della modellazione e dell’applicazione di materiali innovativi in ambito ingegneristico e biomedicale. I vincitori avranno la possibilità, per un anno – dal 4 maggio 2009 al 3 maggio 2010 – di collaborare con i laboratori di SAES Getters (oltre 3.000 m2 nello stabilimento di Lainate, alle porte di Milano) per sviluppare le loro idee, portandole fino all’applicazione commerciale presso i laboratori di ricerca di SAES Getters.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Exposition: Tommaso Tozzi art

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

Nice France 64 boulevard Risso face au MAMAC Galerie Depardieu Vernissage le jeudi 23 avril 2009 exposition jusqu’au 22 mai 2009 Commissaire Enrico Pedrini   Tommaso Tozzi est né à Florence en 1960. En tant que pionnier de l’art numérique (computer art), il s’est intéressé au “net.art” et aux cultures numériques en tant qu’œuvres d’art, dont il est l’initiateur en Italie. Les événements qu’il met en ligne sont caractérisés par une forte valeur sociale, politique et sont de cultures antagonistes. Depuis la seconde moitié des années 70, il réalise des projets musicaux, artistiques et contre-culturels. Dès 1982, il prend part à des expositions collectives et individuelles dans certaines des principales institutions italiennes. Il participe à des “happenings” avec l’artiste et musicien Giuseppe Chiari.  Toujours intéressé par les mouvements “underground” il a réalisé des fanzines, des projets d’autogestion et d’autoproduction et, dès la fin des années 80 il fut l’un des fondateurs de réseaux télématiques indépendants à caractères artistique et social et, en plus, de projets de classement de cultures alternatives. Dans les années 80 il réalise des contributions de computer-graphique pour certaines des plus importantes chaines TV italiennes. Depuis, il a réalisé des productions multimédias, étant successivement régisseur, metteur en scène, programmateur, graphiste. Il a récemment conçu et donné vie au projet “Wikiartpedia”, libre encyclopédie en ligne à propos de l’art et de la culture de réseaux.  Pour Tommaso Tozzi, la production de sens nait du mélange de codes, en ce que l’emploi détourné des codes produit des sens nouveaux et des formes nouvelles de communication. L’utilisation arbitraire et ambigüe des codes est la règle au quotidien et dans l’emploi du langage. Les réseaux ne sont pas un monde virtuel, mais un système organique capable de créer une ambiance virtuelle, un contexte où l’on peut développer une forme de sa propre vie qui ne se trouve pas dans le monde naturel. Si on veut que la communication ne soit pas uniquement une forme d’écriture, mais qu’elle s’exprime en même temps de façon orale, il faudra que l’identité soit possible à interpréter et non pas à décoder. Sa déformation au moment de l’acte informatif et communicatif est le point de départ pour la construction de communautés sociales spontanées, non programmées.  En plus, elle est contigüe au développement de la complexité du réel.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Università Camerino: “La mia energia”

Posted by fidest press agency su martedì, 21 aprile 2009

energiaSi è tenuta sabato 18 aprile a partire dalle ore 11:30 presso l’Aula San Sebastiano del Polo Museale d’Ateneo la premiazione del Concorso La mia Energia, dedicato agli studenti degli istituti superiori.  “Il Concorso La mia Energia – sottolinea la prof.ssa Chiara Invernizzi, Direttore del Polo Museale d’Ateneo e Presidente della giuria del concorso – sponsorizzato dal Gruppo Fondiaria-Sai, ha visto la partecipazione di Scuole da tutte le Marche e anche dall’Umbria. I progetti pervenuti, innovativi e pieni di ‘concreta fantasia’, sono un’ulteriore dimostrazione di come i nostri giovani, ben guidati dai propri docenti, siano una solida speranza per il futuro”.  La giuria, presieduta dalla prof.ssa Chiara Invernizzi e composta dal Prof. Enrico Marcantoni e dal dott. Francesco Nobili del Dipartimento di Scienze Chimiche, e dal dott. Andrea Perali e dal dott. Nicola Pinto del Dipartimento di Fisica, ha deciso di designare i seguenti vincitori: Il primo premio di Euro 1.500,00 è andato all’Istituto di istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” di Umbertide (Perugia) per il Progetto: “S.O.S teniamo il mondo” – Monopattino elettrico a ricarica fotovoltaica. Insegnante: Prof.ssa Ricci Paola Il secondo premio consistente in un  Kit didattico cella combustibile-junior box è stato assegnato all’ITAS  “G Mazzocchi” di Ascoli Piceno per il Progetto “Cella Fotovoltaica”. Insegnante: Prof. Bocchio Roberto Il terzo premio, consistente in un Modello di Auto H2 radiocomandata a idrogeno, è stato assegnato ex-aequo all’ITIS “Enrico Mattei” di Urbino per il Progetto: “Generatore eolico realizzato con ventoline dell’alimentatore di computer dismessi” (Insegnante: prof. Serafini Francesco) e all’ISIS “A. Meucci” di Castelfidardo (Ancona) per il Progetto: “Viaggio nella Scienza per la sostenibilità” (Insegnante:  Prof.ssa Argentati Miranda) Al termine della premiazione è stata inaugurata la Mostra dei progetti realizzati dalle scuole partecipanti al Concorso, che resterà allestita fino a fine maggio 2009, con apertura nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.  Con questo evento volge al termine il Progetto Energie del Polo Museale – Museo di Scienze Naturali di UNICAM. Le attività dell’intero progetto Energie si sono svolte durante l’anno scolastico 2008-2009: nel settembre 2008 con il Corso di Aggiornamento per gli insegnanti finanziato dalla Provincia di Macerata su FSE (Asse D-Misura 2) ed inserito nel progetto Ministeriale Lauree Scientifiche. Quindi con l’allestimento del Laboratorio di Energie presso il Museo di Scienze Naturali, grazie ad un progetto finanziato dal MiUR. Durante l’anno le classi hanno utilizzato il laboratorio con i loro insegnanti, effettuando esperimenti, misure ed osservazioni sulle diverse forme di energia (www.unicam.it/energie).

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »