Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Mostra collettiva Work in Progress

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 aprile 2009

de-vincentispoltronieriRoma Giovedì 30 aprile 2009 alle ore 18.30  in Via Ostilia, 41 (zona Colosseo)  mostra collettiva Work in Progress Proposte di “lavoro d’artista” in occasione della festa del Lavoro del 1 maggio a cura di Linda Filacchione Partecipano  Letizia Caiazzo,  Stefania De Vincentis, Maurizio Piccirillo,  Misa Poltronieri.  Il Centro d’Arte Vista dà inizio così ad un ciclo di esposizioni dedicate al tema del lavoro e dell’attuale crisi, presentando, con questa mostra che coincide con la ricorrenza del 1° maggio, una rassegna di opere pittoriche e di arte digitale che sono espressione del “lavoro d’artista” :frutto dell’impegno fisico e intellettuale, risultato della creatività e della manualità, della fusione tra il pensiero e l’esecuzione.
VISTA è un centro dedicato all’arte ed alla comunicazione che nasce dall’esperienza di alcuni giornalisti da sempre impegnati nell’organizzazione di eventi d’arte e cultura. Uno spazio espositivo che si rivolge ai giovani talenti esordienti ma accoglie anche esperienze confermate all’ombra della splendida cornice del Colosseo.   Misa Poltronieri opera da tempo nell’ambito di una pittura di tipo gestuale, spiccatamente energica ma al contempo trasparente ed eterea, sperimentando la compresenza di spunti figurativi ed elementi informali.Le sue opere sono rappresentazioni costruite con colature, pennellate impalpabili e intense graffiature in cui si rivela un bisogno di espressione dinamico e profondo.Letizia Caiazzo, appassionata di fotografia, ha spesso coniugato l’interesse per le tradizionali tecniche pittoriche con l’elaborazione di immagini, indirizzandola a misurarsi con  le potenzialità del disegno anche nella pittura digitale. La poetica pittorica di Stefania De Vincentis si esprime con un linguaggio  fatto di essenzialità e colmo di significati, in cui i soggetti sono narrazione di sé, del proprio vissuto, di emozioni profonde, riflessioni sul senso delle cose ma anche rabbia..sconcerto, denuncia.  Le opere di Maurizio Piccirillo, artista visivo contemporaneo ma anche poeta, scrittore, musicista, si caratterizzano per l’uso della tecnologia poiché il loro ambiente naturale è rappresentato sullo schermo di un computer o nelle video proiezioni. L’uso del frattale , ovvero dell’oggetto geometrico che ripete in scala sempre minore  la stessa struttura di partenza, è usato dall’autore per rappresentare una natura carica di forme misteriose che si lasciano fluttuare in  spazi oscuri. (immagine de vincentis, poltronieri)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: