Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Mostra “Cento Pittori Via Margutta”

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 aprile 2009

locandina1imperatoriRoma nella tradizionale sede di Via Margutta dal 29 aprile al 3 maggio p.v., dalle 10.00 alle 21.00 (ingresso gratuito),  saranno presenti circa 100 artisti provenienti da ogni parte del mondo e più di 3000 opere tra cui dipinti a olio, disegni, acquerelli, lavori di grafica e sculture. la più storica tra le mostre pittoriche della Capitale, divenuta da tempo un irrinunciabile appuntamento per appassionati, romani e stranieri. L’evento è giunto alla sua ottantunesima edizione.  Invitati al taglio del nastro il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, l’Assessore capitolino alla Cultura, Umberto Croppi, il Presidente del I municipio, Orlando Corsetti, il Presidente della Commissione Cultura del Campidoglio, Federico Mollicone, e alcuni rappresentanti dell’Associazione Culturale ASI CIAO (Coordinamento Imprese sociali Associazioni Organizzazioni). Tanti anche gli ospiti previsti per i cinque giorni di kermesse: da esponenti del FAI e di Emergency a Monsignor Patrizio Benvenuti, Presidente della Fondazione internazionale Kepha, da sempre vicina ai Cento Pittori e impegnata a sostenere una serie di progetti di carattere socio-educativo in favore di bambini e dei giovani che vivono nei Paesi più poveri e disagiati. Madrina d’eccezione Barbara Bouchet, attesa a partire dal pomeriggio del 29 aprile alle 18.00. L’ex modella di origine cecoslovacca, che è stata protagonista negli anni settanta e ottanta di moltissimi film di grande successo ed oggi ancora lo è di popolari fiction televisive, è da tempo anche un’apprezzata pittrice, con al suo attivo diverse mostre, e come tale per l’intera durata dell’esposizione affronterà un nuovo, diverso pubblico.  Al suo cavalletto soprattutto opere realizzate a tecnica mista, acrilico e olio, ma anche molte tele dai colori accesi, cariche di rossi vulcanici e di azzurri ultramarini che inevitabilmente evocano il forte rapporto con la terra. “Ho apprezzato molto – ha detto al Presidente Vespaziani la Bouchet – l’invito a prendere parte con i miei lavori a un evento significativo come l’esposizione dei Cento Pittori di Via Margutta anche perché questo gesto mi ha dimostrato che la stima che nutro nei confronti di questa storica associazione è reciproca”. Un saluto e una promessa sono giunti anche dal cantautore romano Claudio Baglioni, il quale – oltre ad aver augurato alla manifestazione di registrare il consueto successo – ha assicurato agli artisti che sarà presente quanto prima a Via Margutta per una kermesse firmata dall’Associazione e non ha escluso di fare una passeggiata informale tra i cavalletti già in quest’edizione.  Molte le novità previste per l’edizione primaverile della famosa rassegna, che – patrocinata da Comune di Roma, Provincia di Roma e Regione Lazio – è da tempo un irrinunciabile momento d’incontro per appassionati d’arte, romani e stranieri. A cominciare dalla presenza di due nomi noti dell’associazionismo no profit internazionale: il FAI – Fondo Ambiente Italiano, che da oltre trent’anni promuove il rispetto della natura, dell’arte, della storia e delle tradizioni d’Italia e ne tutela il patrimonio, ed Emergency, l’organizzazione umanitaria che offre assistenza medico-chirurgica alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà.  In occasione della mostra in programma nei prossimi giorni, via Margutta sarà animata da altre due kermesse firmate dai Cento Pittori e parallele al tradizionale appuntamento di Primavera: la prima organizzata con la collaborazione del FAI, la seconda con quella di Emergency. Accanto ai cavalletti dei celebri pennelli saranno, dunque, ospitate anche le opere da loro realizzate nel corso di un’interessante sessione di “pittura dal vero”, svoltasi il 18 e 19 aprile al Parco Villa Gregoriana  a Tivoli. Obiettivo è far conoscere al pubblico questo splendido Parco –  che per tutto l’800 incantò quanti tra viaggiatori, poeti, artisti, re e imperatori ne fecero una delle loro mete – e concorrere a diffondere ulteriormente la conoscenza delle attività del FAI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: