Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 28 aprile 2009

La scoliosi nell’adulto: è possibile evitare il peggioramento?

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

La scoliosi non sempre si ferma al termine della crescita: quanto più è grave,  tanto più tende a peggiorare ulteriormente nel corso dell’età adulta. Uno studio  italiano dimostra che l’intervento chirurgico non è l’unica soluzione possibile. Autori Negrini A, Parzini S, Negrini MG, Romano M, Atanasio S, Zaina F, Negrini S. (ISICO, Italia) Rivista Scoliosis. 2008 Dec 16;3:20.  La scoliosi idiopatica è una deformità vertebrale nei tre piani dello spazio che si può  manifestare in alcuni casi già nei bambini e generalmente vede un picco di  peggioramento in corrispondenza della fase di spinta puberale nell’adolescenza. Secondo  l’ipotesi patogenetica di Ian Stokes, considerata oggi come una delle migliori descrizioni della evoluzione della scoliosi, in questa patologia si verifica una progressiva  cuneizzazione delle vertebre che genera un carico muscolare asimmetrico sulla colonna,  provocando un “circolo vizioso” che progressivamente peggiora la deformità vertebrale. Già dal 1969 è noto che la fine della crescita non sempre coincide con la fine del peggioramento della scoliosi. Sappiamo infatti che per le scoliosi con curve oltre i 30° Cobb (i gradi Cobb sono l’unità di misura della deviazione laterale della colonna) esiste un rischio di peggioramento nella vita adulta; il rischio diventa certezza per le curve oltre  i 50° Cobb.  La scoliosi nell’adulto evolve in modo lento e insidioso, coinvolgendo sia la struttura  anatomica della curva che lo stato funzionale della persona. Inizialmente l’aggravamento  si presenta come un ripiegamento posturale, ma con il trascorrere del tempo il carico asimmetrico permanente tende a modificare proprio la struttura delle vertebre.  La curva scoliotica è data dalla somma di tre componenti: quella strutturale ossea, quella legamentosa e quella posturale. La quota posturale della deformità negli adolescenti è  stimata essere intorno a 9° Cobb, negli adulti mancano stime precise ma è fuori dubbio  che il “collasso posturale” ha un ruolo centrale nel peggioramento della scoliosi. L’evoluzione della curvatura è accompagnata da un aumento del dolore cronico, dalla  sofferenza psicologica e, nei casi più gravi, da una riduzione della funzione cardio-polmonare. Le terapie oggi proposte sono l’intervento chirurgico, l’utilizzo di un corsetto o la chinesiterapia specifica. Quest’ultima agisce recuperando e opponendosi alla componente posturale con la finalità di diminuire il dolore, migliorare l’estetica e soprattutto di limitare la deformazione vertebrale indotta dal carico asimmetrico.
A scoliosis curve is made of different components: the structural bony and ligamentous  components, and a postural one that counts up to 9° in children, while it has not been  quantified in adults. This case shows that when adult scoliosis aggravates it is possible to  intervene with specific exercises (SEAS) not just to get stability, but to recover last years  collapse. The reduction of scoliotic curve through rehabilitation presumably does not indicate a reduction of the bone deformity, but rely on a recovery of the upright postural collapse. This reduction can decrease the chronic asymmetric load on the spine and, in  the long run, reduce the risks of progression.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Peperoncino, formaggi e vino rosso sono i più “afrodisiaci”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Altro che ostriche e champagne. Finita la moda del caviale o dei crostacei. I veri interruttori della sensualita’ sono le spezie, come il peperoncino (61%), i formaggi, soprattutto quelli italiani (58%), e il vino rosso (25%). A svelarlo sono sessuologi e nutrizionisti, che svelano i segreti dei “veri cibi afrodisiaci”. Che la buona tavola sia legata all’amore, non e’ certo un segreto, come confermano 7 esperti su 10, cosi’ come il fatto che attraverso il palato si arrivi al cuore del partner o della partner (84%). Se per il 47% questo legame tra cibo e desiderio eèsoprattutto “mentale”, per il 46% c’entra anche la “chimica”. Ma quali sono allora gli alleati dell’amore? Oltre al peperoncino, che stimola alcuni ormoni che stimolano la vasodilatazione e il desiderio, fra gli altri “alleati” dell’amore ci sono poi l’androstendiolo, un ormone presente nel sudore e anche nel tartufo, la senape (che attiva le ghiandole sessuali) e il formaggio che contiene feniletilamina, ormone prodotto dal cervello quando ci innamoriamo. E al fianco degli ingredienti afrodisiaci, dagli esperti arrivano i consigli per sedurlo o sedurla a tavola: dal cucinare a quattro mani (44%) alla scelta dei colori di piatti e atmosfera (35%)    Questo e’ quanto emerge da uno studio promosso da “Vie del Gusto”, in edicola domani, e condotto su 110 sessuologi e nutrizionisti, intervistati sul rapporto tra desiderio sessuale e cibo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trasformazioni economiche in Cina

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Pavia, 30 aprile 2009 ore 11,00  nella Sala Lettura della Facoltà di Economia (Via San Felice 5) si svolgerà un incontro con il Prof. Angus Maddison che terrà una relazione dal titolo “Six Transformations in China: 1000-2030”, in occasione della presentazione del suo libro “Chinese Economic Performance in the Long Run”. L’autore discuterà del suo libro insieme al Prof. Amit Bhaduri, economista, e al Prof. Mario Rizzo, storico. Moderatore dell’incontro il Preside della Facoltà di Economia, Prof. Carluccio Bianchi. In Six Transformations in China: 1000-2030, il suo libro più recente, Maddison concentra l’attenzione sull’economia cinese e la sua storia, evidenziando in particolare l’esistenza di sei grandi trasformazioni che hanno interessato il paese nell’ultimo millennio. Il lavoro tenta inoltre di offrire previsioni per i prossimi decenni, periodo in cui la Cina sembra avviata a diventare la nuova potenza economica mondiale. L’economista inglese Angus Maddison è una figura accademica eminente a livello internazionale e uno dei più importanti studiosi nel campo della storia economica.  Ha lavorato per anni presso l’ Organisation for Economic Co-Operation and Development (OECD)  consulenza economica per conto dei governi di numerosi paesi,  acquisendo in questo modo una profonda conoscenza dei meccanismi di crescita e sviluppo delle nazioni. Dal 1978 insegna e lavora presso l’Universitá di Groningen (Olanda), dove è attualmente Professore Emerito. Angus Maddison ha tenuto conferenze pubbliche ad honorem a Cambridge, Yale e Stanford, è Foreign Honorary Member dell’American Economic Association, Foreign Member della Russian Academy of Science in Economics and Business, Foreign Honorary Member dell’American Academy of Arts and Sciences, ed ha ottenuto la Royal decoration as Commander, in the Netherlands Order of Orange Nassau. Maddison è soprattutto noto per i suoi importanti lavori sulla crescita vista in una prospettiva di lungo periodo, filone di ricerca di cui è stato pioniere. Combinando le moderne tecniche statistiche e la sua conoscenza della storia economica, Maddison è stato in grado di ricostruire l’evoluzione secolare di numerose variabili economiche e demografiche, facendo così luce sulle forze dinamiche che guidano il processo di crescita capitalistica.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una sola forza di polizia. Chi non la vuole?

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

In merito alle dichiarazioni del Ministro della difesa Ignazio LA RUSSA su clandestini, ronde e forze di polizia, Carmine Abagnale,  consigliere comunale di Milano e responsabile del dipartimento sicurezza del PDL in Lombardia, mentre concorda con la necessità di avere un atteggiamento più duro nei confronti dei clandestini e sulla possibilità della istituzione regolamentata delle “ronde”,  invita il Ministro della difesa a  meglio valutare l’ipotesi di un accorpamento delle Forze di Polizia.  Infatti – afferma Abagnale – la unificazione delle maggiori forze di polizia, innegabilmente consentirebbe un recupero di uomini, mezzi, strutture e denaro che, soprattutto in questo momento, servirebbe da ossigeno all’economia italiana ed a tutti i progetti tesi a garantire maggiore sicurezza ai cittadini.  Si pensi al risparmio sugli affitti delle strutture, continua Abagnale. Si pensi al recupero degli uomini  dei corpi di guardia. Si pensi alle squadre operative che diventerebbero delle vere e proprie task force. Si pensi ad una sola gestione della polizia scientifica. Si pensi a tutti i contratti di casermaggio e di tante altre cose che, in caso di unica forza, farebbero ridurre le spese all’osso.  E’da tempo che svolgo  una indagine conoscitiva sul progetto e sono in grado, anche perché ho oltre 35 anni di esperienza di polizia,  di affermare che, oltre al risparmio in termini di enormi quantità di denaro ( si pensi al costo di una intera finanziaria) vi sarebbe – ed è questa la novità – uno spirito di operatività maggiore  perché l’unificazione viene vista nel migliore dei modi dalla base di tutte le forze di Polizia.  E’ necessario – continua  Abagnale –  che il ministro LA RUSSA valuti bene certe affermazioni e sul problema si possa aprire una serena discussione dove ognuno dia il proprio disinteressato contributo. E’comprensibile che, come Ministro della Difesa, debba necessariamente prendere le parti dei Carabinieri. Ma è altrettanto vero che nessuno vuole l’abolizione dell’Arma dei Carabinieri che, almeno una parte, troverebbe idonea collocazione proprio all’interno delle Forze Armate.   Il volere mantenere a tutti i costi – conclude Abagnale – la presenza di cinque e piu’ polizie, oltre ai costi esorbitanti, potrebbe far pensare soltanto a motivazioni che nulla hanno a che vedere con la efficienza dell’apparato sicurezza. E’ chiaro ed evidente che  il Ministro della Difesa ha paura che tra le  varie forze di polizia ci possa essere qualcuna debole e mal messa che possa trascinare anche le altre nel vortice di una unificazione. Ma cosi’ non è perché basta poco  per garantire una maggiore efficienza e funzionalità. E, tra l’altro, l’unificazione consentirebbe anche di chiarire definitivamente la funzione di Prefetto e Questore, garantendo  solo a quest’ultimo la qualifica di Autorità di Provinciale di pubblica sicurezza in modo che si possa dar luogo alla riduzione delle Prefetture sul territorio cosi’ come vuole una Legge dello Stato.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , , | 2 Comments »

Giornata sul disegno

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Roma,4 maggio 2009, dalle ore 9.30 alle ore 13.00 Accademia Nazionale di San Luca piazza dell’Accademia di San Luca 77 confronto tra Accademici in occasione della presentazione del catalogo della mostra. Intervengono: Guido Canella, Nicola Carrino, Angela Cipriani, Marisa Dalai Emiliani, Carlo Lorenzetti, Francesco Moschini, Aimaro Oreglia d’Isola, Paolo Portoghesi, Concetto Pozzati, Franco Purini, Ruggero Savinio, Luciano Semerani, Giuseppe Spagnulo,  Mauro Staccioli, Guido Strazza, Grazia Varisco e Claudio Verna L’attenzione dell’Accademia verso il Disegno trova ragione nell’Aequa Potestas oraziana (simbolo dell’Accademia) che fonda le Arti della Pittura, Scultura, Architettura, come distinte nelle Classi accademiche, nell’unità del Disegno. La giornata di studi intende sottolineare l’apertura dell’Accademia nei confronti della produzione artistica attuale con la presenza di opere d’arte contemporanea nelle proprie Collezioni e comunicare le possibili forme di pensiero che sottendono all’azione creatrice del Disegno.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Parma Il crepuscolo degli dei

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Parma 5 maggio 2009, ore 20.00 Teatro Regio Gran finale per la Stagione Concertistica del Teatro Regio di Parma con il ritorno di Zubin Mehta sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Il leggendario direttore indiano torna a Parma martedì 5 maggio 2009, alle ore 20.00 a capo della prestigiosa compagine sinfonica per un attesissimo concerto dedicato a due giganti della musica tedesca più che mai congeniali al temperamento di Mehta: Richard Wagner e Johannes Brahms. Nella prima parte della serata saranno eseguiti quattro frammenti orchestrali – Viaggio di Siegfried sul Reno, Morte di Siegfried, Marcia Funebre e Olocausto di Brünnhilde – dal Götterdämmerung, (Il crepuscolo degli dei) terza giornata dell’Anello del Nibelungo wagneriano, mentre la seconda parte sarà consacrata alla Sinfonia in re maggiore n. 2 op. 73 di Johannes Brahms.  Nato nel 1936 a Bombay, Zubin Mehta ha ricevuto la prima educazione musicale dal padre Mehli Mehta, fondatore della Bombay Symphony Orchestra. Dopo aver iniziato gli studi di medicina nella sua città natale, nel 1954 si trasferisce a Vienna per seguire i corsi di direzione d’orchestra di Hans Swarowsky all’Akademie für Musik. Nel 1958 vince il Concorso Internazionale di Liverpool e quello dell’Accademia di Tanglewood e a soli venticinque anni inizia la sua intensa collaborazione con i Wiener e i Berliner Philharmoniker e con la Israel Philharmonic Orchestra, complessi con i quali mantiene tutt’ora uno stretto rapporto. Nel 1969 diviene Music Adviser della Israel Philharmonic, di cui è nominato Direttore musicale nel 1977 e Direttore musicale a vita nel 1981: con questa straordinaria orchestra ha tenuto più di 2000 concerti e guidato tournée in cinque continenti, con una tappa eccezionale a Parma in occasione della passata stagione concertistica del Teatro Regio. Dal 1978, e per tredici anni, la durata più lunga nella storia dell’orchestra, Mehta è stato Direttore musicale della New York Philharmonic. Dal 1985 è Direttore principale del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, e nel 2006, in occasione del settantesimo compleanno, ha ricevuto la nomina di Direttore onorario a vita di questo prestigioso complesso. Innumerevoli i progetti che hanno coinvolto Mehta e i complessi del Maggio in tutti questi anni, tra cui il più recente è stata proprio il compimento di una nuova edizione del Ring wagneriano.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Assemblea Ordinaria degli Azionisti di Biesse S.p.A.

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

La società pesarese attiva nel mercato delle macchine e sistemi per la lavorazione del legno, vetro e pietra, quotata al segmento STAR di Borsa Italiana che in presenza del 61,78% degli azionisti del capitale, ha esaminato tutti gli argomentiall’ordine del giorno. L’Assemblea degli Azionisti ha approvato il Bilancio di Esercizio ed il Bilancio Consolidato relativo all’esercizio 2008, entrambi redatti secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS. In particolare, il Bilancio di Esercizio della Capogruppo Biesse S.p.A. al 31 Dicembre 2008 ha mostrato i seguenti risultati: Ricavi Netti pari a Euro 356,4 milioni (-1,4% rispetto al 31 Dicembre 2007) Valore Aggiunto pari a Euro 115,2 milioni (-8,9% rispetto al 31 Dicembre 2007) con un’incidenza sui ricavi del 32,3% EBITDA pari a Euro 43,5 milioni (-27,5% rispetto al 31 Dicembre 2007) con un’incidenza sui ricavi del 12,2% EBIT pari a Euro 31,3 milioni (-37,6% rispetto al 31 Dicembre 2007) con un’incidenza sui ricavi del 8,8% Risultato ante-imposte pari a Euro 26,8 milioni (-49,3% rispetto al 31 Dicembre 2007) con un’incidenza sui ricavi del 7,5% Utile Netto pari a Euro 16,6 milioni (-52,2% rispetto al 31 Dicembre 2007) con un’incidenza sui ricavi del 4,7%
ll Gruppo Biesse opera nel mercato delle macchine e dei sistemi destinati alla lavorazione di legno, vetro, marmo e pietra. Fondata a Pesaro nel 1969 da Giancarlo Selci, Biesse SpA è quotata dal 2001 al segmento Star di Borsa Italiana. La società offre soluzioni modulari che vanno dalla progettazione di impianti «chiavi in mano» per la grande industria del mobile alle singole macchine automatiche e centri di lavoro per la piccola e media impresa fino alla progettazione e vendita dei singoli componenti ad alto contenuto tecnologico. Grazie all’orientamento all’innovazione e alla ricerca, Biesse è in grado di sviluppare prodotti e soluzioni modulari, capaci di rispondere ad una vasta gamma di esigenze e di clienti. Realtà multinazionale, il Gruppo Biesse commercializza i propri prodotti attraverso una rete di società controllate e 20 filiali localizzate in mercati strategici. Le filiali garantiscono assistenza post-vendita specializzata ai clienti, svolgendo allo stesso tempo attività di studio dei mercati finalizzata allo sviluppo di nuovi prodotti. Il Gruppo Biesse impiega oltre 2.450 dipendenti distribuiti tra i principali siti produttivi situati a Pesaro, Novafeltria, Alzate Brianza, Bergamo, Torino, Bangalore e le 30 filiali/sedi di rappresentanza in Europa, Nord America, Asia e Oceania. Il Gruppo si avvale inoltre di almeno 300 tra rivenditori ed agenti riuscendo così a coprire complessivamente più di 100 paesi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Armi, occasioni da perdere

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

L’Editrice Missionaria Italiana presenta il secondo annuario sul mercato delle armi leggere in Italia prodotto dal centro di documentazione OPAL. Una questione, quella del finanziamento alle armi, civili o militari, che riguarda direttamente il funzionamento e la salute della nostra democrazia: le armi leggere sono diventate il grande combustibile che alimenta genocidi e crimini contro l’umanità e che ogni giorno fa più di mille morti nelle principali metropoli del pianeta. In media, sul prelievo fiscale di una famiglia italiana di 4 persone, circa 1300 euro l’anno sono destinati a spese militari e quindi ad alimentare il grande e complesso mercato delle armi nel quale il nostro Paese è tra i primi dieci al mondo. Nel 2007 ha esportato ufficialmente in 71 paesi, ma naturalmente questi dati non tengono conto di tutto il volume di merci e affari, spesso legati al contrabbando, che rende i numeri ancora più grandi ed espressivi. Questo annuario dell’OPAL, oltre a riportare dati aggiornati su tale mercato e a fissare le responsabilità italiane in questo settore specifico del commercio internazionale, apre un dibattito che sempre più deve uscire dalla clandestinità e diventare pubblico: non solo per il volume di affari che muove e per i rapporti che crea, ma anche e soprattutto perché si riferisce al tipo di società e di mondo che si vuole o si cerca di costruire. Molto più che in altri settori dell’economia, è importante che su questo argomento ognuno esprima il suo parere e, con conoscenza di causa, possa dire quanto e come le armi devono trovare spazio nel mondo di oggi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alice e gli specchi delle meraviglie

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Carmignano Di Brenta (Pd) – Venerdì 1 maggio 2009 Piazza Marconi – dalle 14,30 alle 20,00 Riflessi bizzarri di immagini, numeri e parole Città murate del Veneto Città in Fiaba 2009 non poteva che premiare Carmignano di Brenta, il comune della cintura padovana che fedele da anni al Festival per ragazzi, è stato insignito del premio come miglior comune della passata edizione di Città in Fiaba, entrando di diritto nel calendario 2009. Grande è l’impegno ed il sostegno che Carmignano ha dato e continua a dare, di edizione in edizione, alla rassegna, con sempre folta e partecipe  adesione di pubblico e scuole. Venerdì 1 maggio dunque,  Alice, il Cappellaio Matto, lo Stregatto e tutti i  personaggi che la penna ed il genio di Lewis Carroll ci ha regalato, saranno gli under 14 che in compagnia  di mamma e papà, ma anche di nonni e zii, potranno vivere un intenso pomeriggio all’insegna del gioco e dell’immaginazione per questa quarta edizione del festival delle fiabe e dei racconti fantastici promosso dalla Regione Veneto, in collaborazione con l’Associazione Città Murate, la Provincia di Padova, l’Università degli Studi di Padova e naturalmente il Comune di Carmignano. Al via da subito gli spazi interattivi dedicati alla lettura come “Il giardino di Alice” riservato ai più piccini (0-3 anni), ma anche la mostra espositiva con le migliori proposte della letteratura per ragazzi, senza dimenticare i laboratori come le “Letture golose per bimbi curiosi” e quelli di autori in mostra. Non mancheranno le sfide all’ultimo capoverso con il concorso a “colpi di libri” in cui saranno le scolaresche a confrontarsi, mentre ai più piccoli è riservato il tradizionale concorso “schizzi, frizzi e versetti” in cui dare sfogo alla propria creatività dedicando ad Alice un disegno, un verso o quant’altro la fantasia suggerisca. Si ripeteranno più volte nel corso del pomeriggio laboratori di espressione artistica, poetica, scientifica e matematica ma tutto sempre e doverosamente  all’insegna del puro divertimento! A scandire il tempo anche momenti di intrattenimento con  letture animate e visite guidate, con laboratorio tematico, alla mostra di illustrazione che accompagna il Festival: “Alice negli specchi: viaggio attraverso i paesi delle meraviglie”, un’esposizione che è un vero e proprio invito a guardare con sguardo meravigliato le metamorfosi di Alice, illustrate in quasi 150 anni di storia. Le illustrazioni selezionate sono opera di celebri illustratori pluripremiati, di innovativi artisti internazionali e di giovani promesse dell’illustrazione italiana. A chiudere l’intenso pomeriggio, alle ore 19,00, spetterà all’imperdibile spettacolo finale “ Le meravigliose avventure di Alice e Calei” di e con Elisabetta Lorenzon, artista Città in Fiaba 2009.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eucarestia e cura delle ferite della storia

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Assisi, 1-2 giugno  presso la Cittadella Ospitalità Pro Civitate Cristiana. La Provincia italiana dei Padri Sacramentini organizza il II Convegno nazionale religiosi e laici dal titolo:  “Eucarestia e cura delle ferite della storia”. Riflettere sulle ferite della Storia e sulle fragilità umane alla luce dell’Eucarestia significa trovare la ragione della speranza e del proprio agire storico, scoprendo quei germi di salvezza nascosti in ogni singola storia. Il Convegno prevede, accanto agli interventi di Patrizio Rota Scalabrini, biblista; Ivo Lizzola, pedagogista e Fulvio De Giorgi pedagogista, sei laboratori tematici tenuti da testimoni qualificati dedicati rispettivamente alla vita, alla fraternità, alla politica, alla condivisione, alla legalità e alla comunicazione. Il Convegno costituisce la prosecuzione ideale di quello celebrato tre anni fa, sempre ad Assisi, dedicato a «L’Eucaristia e la storia dell’uomo”. L’incontro ripropone la medesima formula di confronto e scambio fra i religiosi Sacramentini e i laici, formula che ha permesso di sperimentare la ricchezza e il calore della famiglia nata dall’intuizione di S. Pier Giuliano Eymard.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Platform for monitoring the lifecycle

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Rishon Letzion, Israel, Solutions Ltd. (Nasdaq:BOSC) (TASE:BOSC) announced the availability of BOSwine(tm) 1.0, an advanced RFID platform for monitoring the lifecycle of pigs, which enables preventative treatment for disease management. Empowered by RFID tags, BOSwine(tm) 1.0 provides a computerized solution to track, monitor and control pigs’ lifecycle, including breeding, insemination, pregnancies, vaccination, transportation, weight and whelping. BOSwine(tm) 1.0, developed by BOS in cooperation with the largest swine farm in Israel, enables the farmer to track and monitor the mother pig during her pregnancy and ensure that it receives the required vaccines. The solution offers real-time visibility and full traceability of the mother pig and the piglet, enabling automated track and control of health genealogy. B.O.S. Better Online Solutions Ltd. (Nasdaq:BOSC) (TASE:BOSC) is a leading provider of RFID and Supply Chain solutions to global enterprises. BOS’ proprietary BOSaNova middleware and RFID and supply chain offerings are improving the efficiency of enterprise logistics and organizational monitoring and control of over 2000 customers worldwide. With BOS solutions, companies are enhancing the automation of various aspects of their supply chain, improving asset tracking, and managing real-time business data, all crucial to improving margins in today’s competitive marketplace.  http://www.boscorporate.com

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Programma internazionale di prestiti studenteschi

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

L’Università di Chicago ha firmato una lettera di adesione al nuovo International Student Loan Programme (ISLP), che erogherà prestiti agli studenti stranieri che si iscriveranno all’Università di Chicago Booth School of Business senza dover ricorrere ad un co-firmatario. Il programma renderà disponibili prestiti formativi a favore di studenti stranieri che non hanno diritto all’assistenza federale e che non possono richiedere prestiti privati standard in quanto non dispongono della garanzia di un co-firmatario statunitense. Sulla base di tali accordi, Deutsche Bank, in qualità di investitore iniziale, acquisterà dei promissory notes (pagherò cambiari internazionali), i cui profitti permetteranno di finanziare studenti stranieri per una cifra che può arrivare fino al costo totale dell’iscrizione, previa deduzione dell’aiuto economico ricevuto. I termini del programma compensano i costi sostenuti dallo studente e il rischio scolastico, garantendo agli studenti della Chicago Booth dei prestiti con termini simili a quelli privati disponibili per i candidati in grado di avvalersi di co-firmatari statunitensi. La transazione rimane soggetta al completamento della documentazione richiesta e all’eventuale approvazione normativa. L’ISLP, originariamente concepito ed elaborato dall’organismo promotore, il Graduate Management Admission Council (GMAC), si è rapidamente trasformato in un programma di prestiti erogati da un consorzio di organizzazioni con grande esperienza nel campo del finanziamento a studenti. Questo consorzio, guidato da Deutsche Bank, che dovrebbe fornire il finanziamento iniziale, comprende il Gruppo Access in qualità di gestore ed amministratore del programma; Liberty Bank, N.A. come soggetto che emetterà i prestiti; Moehn e Associati, con il ruolo di responsabile del programma. L’ISLP è stato sviluppato con il coinvolgimento della Chicago Booth School of Business.
L’Università di Chicago Booth School of Business è una delle più grandi ed anziane business school al mondo, annoverata costantemente fra le prime dieci nei ranking internazionali, frequentemente fra le prime cinque. Fondata nel 1898, è da sempre una fucina d’idee e di personalità protagoniste nel mondo degli affari. La Scuola che offre programmi MBA, full-time e part-time, corsi Ph.D, formazione executive e formazione “su misura” per aziende è presente in tre continenti con tre campus: Londra, Singapore e, naturalmente, Chicago. Sei professori, fra gli attuali e gli ex, hanno ricevuto il premio Nobel per l’economia. L’approccio all’educazione manageriale della Chicago si distingue per fare leva sui fondamenti della conoscenza, per il suo rigore e l’applicazione pratica alle sfide del mondo del business. Al programma MBA full-time sono attualmente iscritti 1.100 allievi, 1.900 al programma part-time – di cui 90 nel campus di Londra – e 110 al Ph.D. La scuola conta un un network di oltre 39.000 Alumni. Tra i più noti: Bart Becht, Amministratore Delegato Reckitt Benckiser plc; Kateryna Chumchenko Yuschenko, First Lady Ukraina, Paul Deneve, Presidente Lanvin, Francia e David Booth, fondatore ed amministratore delegato Dimensional Fund Advisors, in onore del quale la scuola è stata ribattezzata in novembre 2008 “University of Chicago Booth School of Business”. http://www.chicagogsb.edu

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riforma cgie e comites

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Fin dall’entrata in vigore della legge sul voto all’estero e l’istituzione della Circoscrizione Estero (2001) proprio lo stesso Cgie (istituito nel 1989 e riformato nel 1998) si pose il problema di una sua urgente riforma elaborando una sua proposta, peraltro non all’unanimità e quindi con alcune varianti. Una riforma del Consiglio  dettata, innanzitutto, dalla necessità di adeguare la sua rappresentanza nel mondo alle quattro aree geografiche in cui è suddivisa la Circoscrizione Estero ed anche per ripensare il ruolo del Cgie alla luce della nuova rappresentanza parlamentare degli italiani all’estero introdotta dalla legge del 2001. In parallelo, sempre il Cgie, pose pure il problema di adeguare anche la legge sui Comites alle mutate realtà ed aspettative delle comunità italiane all’estero. Legge di riforma che fu varata dal Parlamento ancora nel 2003.  Purtroppo la riforma del Cgie è rimasta un pio desiderio finché, con l’arrivo dell’attuale governo, il nuovo responsabile per le politiche degli italiani nel mondo, il Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri, senatore Mantica, non ha posto, da subito e con forza, il problema della rappresentanza complessiva degli italiani all’estero e soprattutto duplicità tra Cgie e parlamentari della Circoscrizione Estero. Non l’avesse mai fatto! Immediatamente da parte di diversi parlamentari eletti all’estero, e non solo, si è scatenata la corsa alla presentazione di proposte di   legge di riforma del Cgie e, siccome l’appetito vien mangiando, da parte di alcuni ci si è cimentati a presentare anche una proposta di riforma dei Comites. Una riforma della quale non se ne sente proprio la necessità: prima di tutto perché l’ultima che li ha riguardati vi è stata nel 2003 e cioè quando era già in vigore la legge sul voto all’estero e, in secondo luogo, perché aggiungendo alla riforma del Cgie (indispensabile e urgente) quella dei Comites (superflua) si rischia che tutto si blocchi in parlamento e non si faccia nessuna riforma, neppure quella del Cgie. Ma forse, forse non sarà proprio questo che qualcuno vuole?   A mio avviso, occorre invece farla finita con questa ridicola proliferazione di proposte di riforma e prendersi, invece, una pausa di riflessione ed iniziare una seria discussione sul Cgie fin dalla prossima assemblea plenaria del Consiglio Generale di metà maggio che continui, poi, in tutto il mondo con il coinvolgimento degli stessi Comites e dell’associazionismo italiano. Solo dopo aver definito con chiarezza quale possa essere in futuro il ruolo del Cgie si potrà predisporre una riforma legislativa, auspicalbilmente bipartisan, di questo organismo.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo: The Photographer’s Pilgrimage

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

pilgrimageLondon Victoria & Albert Museum  Cromwell Road until 19/6/2009. Discover the beauty of Buddhist sites in this display of sepia-toned photographs. The historical and architectural significance of ancient rock-cut caves, monumental sculptures, brick-built stupas and wooden monasteries is explored. The photographs seen here have captured picturesque ruins in remote places and unusual aspects of familiar Buddhist sites, creating aesthetically powerful images. At the same time, they perform an important documentary function, showing structures before they were restored and recording those that no longer exist. When these images were taken, during the later decades of the 19th century, they were valued for their realistic and precise representations of architecture. They enabled scholars to study, categorise and write about Buddhist sites in a more comprehensive manner than had yet been possible. Our knowledge of Buddhist architecture is a result of this documentary process.  The display uncovers some of the highlights of the V&A’s collection, showcasing the work of the photographers Linneaus Tripe in Burma and Joseph Lawton in Sri Lanka. Also included are souvenir photographs of the Longmen caves in China and a hand-tinted image of the Golden pavilion (Kinkakuji) in Japan. (photo pilgrimage)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale della libertà di stampa

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

San Marco Argentano (Cosenza) 3 maggio prossimo, alle ore 10,30, nel Teatro Urbano II di, con la partecipazione di prestigiosi giornalisti calabresi e di Annalisa Venditti, giornalista collaboratrice di programmi televisivi Rai e docente alla Pontificia Università Urbaniana di Roma, sarà celebrata con un incontro sul tema La libertà di stampa e la tutela della persona la Giornata mondiale della libertà di stampa. All’incontro, moderato da Silvio Rubens Vivone, interverranno, oltre alla Venditti, Filippo Veltri, responsabile ANSA Calabria; Arcangelo Badolati, caposervizio Gazzetta del Sud; Attilio Sabato, direttore Teleuropa e Giuseppe Soluri, presidente Ordine dei giornalisti della Calabria. Presiederà i lavori Adriano Ritacco, referente del Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano, che così illustra l’iniziativa <<In questa giornata della libertà di stampa 2009 noi esortiamo i decisori di ogni livello a fare tutto ciò che è in loro potere per vegliare affinché i giornalisti possano compiere il loro lavoro senza intralci né timori; noi domandiamo insistentemente ai giornalisti di osservare le regole della loro professione al più elevato livello, di rifiutare di prestare i loro talenti ai mercanti di odio e di rispettare in ogni circostanza il principio di imparzialità. Domandiamo insistentemente alla Comunità Internazionale nel suo insieme di difendere e proteggere questo diritto fondamentale della persona umana – il diritto di ricevere e comunicare l’informazione, lungi da ogni censura. Questo convegno – conclude Adriano Ritacco, referente del Comitato Promotore Club UNESCO San Marco Argentano – che vedrà la presenza di così illustri relatori vuole essere un altro pezzo di mosaico da inserire in questo grande puzzle della libertà di stampa>>.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Honoring women’s basketball champions

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

South Portico. Barrack Obama:  Congratulations to Coach Geno on just the incredible season that took place as a consequence of these extraordinary young women.  I want to just say it is a thrill.  This is one of my favorite things about the job.  I am a big fan.  I want to congratulate everybody who runs the UCONN program — from the assistants to the trainers, to the students to the ticket-takers, and of course, the UCONN fans everywhere — you should all be extraordinarily proud. And I want to thank again Coach, and his wife Kathy, for being here.  Congratulations also on being Coach of the Year — although when you’re winning by an average of 30 points, it’s not that hard of a selection to make.  And we are thrilled that you’re going to be coaching the Women’s Basketball team in the 2012 Olympics. You’re going to do a great job.   Under Coach Auriemma’s leadership, this Huskies program has redefined excellence again and again:  Six of the last 15 NCAA Titles, five undefeated regular seasons, three undefeated championship seasons, two 39-0 seasons.  But for this team, an undefeated season just wasn’t enough — they became the first team in NCAA history, men or women’s, to win every single game by double digits, which is just an unbelievable, unbelievable statistic.   I want to congratulate also Maya, who is here — Maya Moore — there you are.  Raise your hand.  Naismith Award, National Player of the Year, and an equally impressive achievement — Maya was one of only five players chosen nationwide as first-team Academic All-American.  So give it up for Maya.  Renee Montgomery — where’s Renee?  There you are, Renee, holding the ball — for winning the Honda Sports Award that recognizes the top women’s player in the country not just for athletics, but also academics, leadership, and willingness to give back to her community; and to all the players who make a true team. It’s clear these women have a competitive streak — from what I understand, they have trouble sometimes turning off that  competitive streak.  I’ve heard that “Movie Pictionary” gets pretty fierce among the women here.   But Coach Geno and each of these women also understands that being champion doesn’t stop when you step off the court.  Just last week, these ladies were recognized by the NCAA for top academic performance as a team.  And over the course of 24 seasons, Coach Auriemma’s teams have a 100-percent graduation rate.   They also spend time off the court in service to others.  “Geno’s Cancer Team” — and I’m wearing a bracelet that I just got, right here, I want to show it off — raises money to fight cancer.  And these young women visit pediatric patients, mentor at-risk youth to show they can make something of themselves, and give their time to folks in the communities who need it most. All of this makes the Storrs community stronger; it makes the state of Connecticut stronger; it makes our country stronger — and I know this team gets a lot out of it in return. I also want to say something as a father.  You know, it was this program in the mid-1990s as much as anything that helped propel women’s basketball into the national consciousness.  And thanks to players like each of these women and those who came before them, our young women today look at themselves differently, especially tall young women, like my daughters.  My girls look at the TV when I’m watching SportsCenter and they see women staring back.  That shows them that they can be champions, too.  And so, as a father, I want to thank all of you. Thank you to all the NCAA female athletes who work hard day in, day out to set a positive example to which our daughters can all aspire — to be healthy and active, to be part of a team.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crime victims

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

By Barack Obama: “From violence in our neighborhoods to credit card fraud on the Internet, Americans fall victim to countless crimes every day. Our Nation has no higher responsibility than protecting the safety of our families. During National Crime Victims’ Rights Week, we honor crime victims by pledging to fight crime wherever it exists. This commitment begins by supporting the men and women working every day to reduce crime and assist crime victims. Often placing themselves in harm’s way and sacrificing personal interests, these individuals are the backbone of the extensive efforts to protect Americans from crime. They have demonstrated a commitment to serve others, and their dedication is vital to implementing a successful strategy for crime reduction and victim assistance.  Crime victims have benefited from the Victims of Crime Act of 1984 (Public Law 98-473), one of the most significant achievements in crime victim assistance. This law created an innovative method for using fines and penalties from Federal criminals to fund services for victims. This Crime Victims Fund has already helped millions of victims across the country access basic assistance and financial compensation. This year marks the 25th anniversary of the bill’s bipartisan passage.  An effective approach to fighting crime must include programs that make sense and work. To that end, my Administration is building on past achievements to address the range of crimes that Americans may encounter. The American Recovery and Reinvestment Act, which I signed in February, helps State and local law enforcement personnel perform critical work by providing $2 billion through the Edward Byrne Justice Assistance Grant Program.  A smart crime reduction strategy must also incorporate outreach to those who have paid their debt to society and have become responsible and contributing members of their communities. Prisoner reentry programs have been tested and proven effective. Through a number of supportive services, including substance abuse and mental health counseling, prison-to-work incentives, job training, and transitional assistance, reentry programs help reduce crime recidivism and keep families safer. By utilizing common-sense and proven methods, we can both reduce crime and serve crime victims”.  (Barack Obama)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

NATO returns to counter piracy mission

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

NATO ships will resume their counter piracy mission earlier than planned and will make their way back to the Gulf of Aden this week.  With the great increase in pirate attacks, and the ensuing international concern, NATO’s recent contribution to the international counter piracy effort has been significant. NATO nations have revised their plan for Standing NATO Maritime Group 1 (SNMG1), cancelling their port visits to Singapore and Australia and directed the Group to continue its important counter piracy mission, Operation Allied Protector, in the Gulf of Aden and off the Horn of Africa. This mission will now patrol these dangerous waters until 28 June.  Cdr Chris Davies, Chief Public Affairs Officer at MCC Northwood said: “There is now a global recognition that piracy is a cancer and NATO intends to play its part in countering the effects of these criminal activities. Using NATO’s 60 years of experience in alliance building, SNMG1 will recommence its cooperation and coordination with other actors in the area.”  Regarding a longer-term solution – at the Strasbourg summit on 4 April, NATO leaders stated “The Contact Group on Piracy off the Coast of Somalia plays an important role in order to facilitate coordination among all actors involved. Addressing the root causes of piracy requires a comprehensive approach by the international community. We are considering options for a possible long-term NATO role to combat piracy, including by taking into account, as appropriate, regional requests for maritime capacity-building.”

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Launch of VoteMatch Europe 2009

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Brussels 29th of April, 2009, 6:30-8:30pm  Salon of the European Parliament  Rue Wiertz 60, B-1047   Come and join us for a live  demonstration of Vote Match Europe 2009 with MEP  Alexandre Alvaro and other MEPs testing Vote Match Europe 2009.  Eudebate2009.eu (www.eudebate2009.eu), the 6 languages website dedicated to the European elections has the great pleasure to invite you to the official launch of VoteMatch Europe 2009 in partnership with the Agency for Civic Education´s Network NECE (Germany) and the Dutch Institute for Political Participation (Netherlands). Don’t know who to vote for the European elections? VoteMatch Europe 2009 will help you determining which political group is more likely to defend your ideas in the European parliament! VoteMatch Europe 2009 is a unique educational tool that helps European citizens to compare their political views with the statements from the main European political groups. VoteMatch Europe 2009 is very easy to use! Answer a series of 30 statements by saying if you agree, disagree or don’t know, and you will see what parties best represent your political views. Eudebate2009.eu is the official media partner of VoteMatch Europe 2009. The application will be available in 6 languages – French, English, German, Spanish, Italian, Polish – on http://www.EUdebate2009.eu and on http://www.votematch.eu

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Canada’s Premiere Jazz Station

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Toronto May 21, 2009 – 6:00 to 11:00 p.m. The Old Mill Inn – 21 a full-course Dinner created especially for your dining pleasure… featured Wines by Churchill Cellars…valuable Raffle Prizes…  and non-stop entertainment starring the biggest names  on the International Jazz Party circuit…Saxophonists Harry Allen and Jim Galloway,  Italian piano sensation Rossano Sportiello Cornetist Warren Vache and trumpeter Kevin Turcotte,  Trombonist Alastair Kay, guitarist Lorne Lofsky,  Bassist Neil Swainson, and drummer Don Vickery  Rossano Sportiello Even before the French institution, L’Académie du Jazz recognized his work on solo piano as the “Prix du Jazz Classique 2005” or magazines such as Jazz Classique and Jazz Hot printed rave  reviews about him, 34-year old pianist Rossano Sportiello, was an emerging talent on the international jazz scene. A native of Vigevano, Italy, Rossano graduated from the Italian Conservatory and began  his musical career at the age of 18 by joining the “Milano Jazz Gang”, one of Europe’s historic bands.  An accomplished stride pianist, Rossano grew up listening to Jelly Roll Morton, Fats Waller and  Ralph Sutton, whom he met shortly before the elder’s death. However, his pianistic style also pays  homage to the swing and bebop eras. He cites Earl Hines, Teddy Wilson, Bud Powell, Tommy Flanagan,  Ellis Larkins, Red Garland, Wynton Kelly and Bill Evans as a few of his influences. His mentor, bebop  pianist Barry Harris, says “Rossano makes me smile when he plays.” On occasion, the jazz legend has  invited him to the stage to play on his gigs, touting Rossano as “the best stride pianist” he’s ever heard. Rossano has performed with many of the world’s finest jazz luminaries.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »