Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

La Sindone: un incontro tra scienza e fede

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 aprile 2009

7 maggio 2009, alle ore 16,00, a Roma, presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (via degli Aldobrandeschi 190) Il Master in Scienza e Fede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, giunto al suo settimo anno d’attività, ha organizzato recentemente alcuni convegni e una mostra permanente sul tema della Sacra Sindone. Un ulteriore contributo a questo percorso di ricerca sarà dato dalla presentazione di tre interessanti libri: “La Sindone tra scienza e fede”,  L’incontro  “L’uomo della Sindone” e “La Sindone. Una sfida alla scienza moderna”.sarà trasmesso anche in videoconferenza a Bologna, presso l’Istituto Veritatis Splendor. Il Master Scienza e Fede è stato organizzato con il supporto di STOQ, Aracne Editrice e Edizioni ART. Papa Giovanni Paolo II, in un’omelia pronunciata nel 1998 nella Cattedrale di Torino, ha esortato ad affrontare lo studio della Sindone senza posizioni precostituite, invitando ad agire con libertà interiore e premuroso rispetto, sia della metodologia scientifica, sia della sensibilità dei credenti. In questa linea di pensiero vuole inserirsi l’incontro di presentazione di tre libri sul tema della Sacra Sindone, che sarà aperto alle ore 16,00 da un saluto di Padre Pedro Barrajón, L.C., Rettore dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Seguirà, alle 16,15, la presentazione del libro “La Sindone tra scienza e fede”. Interverranno Padre Gianfranco Berbenni, ofm cap, della Pontificia Università Lateranense (“I programmi di ricerca sulla Sindone”), e il Prof. Petrus Soons, autore dell’ologramma della Sindone (“Le scoperte alla luce dell’immagine ologrammica”). Dopo una pausa, alle 17,30, si terrà la presentazione del libro “L’uomo della Sindone”, con il Prof. Avinoam Danin, Cattedratico di Botanica dell’Università Ebraica di Gerusalemme. Secondo l’esperto botanico, l’unico luogo al mondo in cui le persone avrebbero potuto raccogliere parti fresche di almeno quattro specie di piante rinvenute sulla Sindone e collocarle sul corpo dell’uomo che in essa fu avvolto, è l’area geografica tra Gerusalemme ed Hebron. Inoltre le settimane comprese tra i mesi di marzo e aprile sono l’unico periodo dell’anno in cui otto tra le piante identificate sulla Sindone sono contemporaneamente in fiore. Le interessanti ricerche del Prof. Avinoam Danin, alla luce delle indicazioni geografiche e temporali della morte di Gesù riportate nei Vangeli, ripropongono con forza tutti gli interrogativi sull’identificazione della Sindone con il lenzuolo che ha avvolto Cristo nel sepolcro. Alle 18,00 si terrà la presentazione del libro “La Sindone. Una sfida alla scienza moderna”. Interverrà il Prof. Giulio Fanti, docente di Misure Meccaniche e Termiche al Dipartimento di Ingegneria Meccanica dell’Università di Padova, con una relazione sul tema “La formazione dell’immagine dell’uomo della Sindone”. Durante l’incontro sarà possibile visitare la mostra permanente “Chi è l’uomo della Sindone?” nell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. La mostra ospita, fra l’altro, una copia della Sindone di Torino, un ologramma e una scultura che cercano di ricostruire in tre dimensioni il corpo dell’uomo sul lenzuolo, ed una riproduzione della corona di spine, dei chiodi e dei flagelli utilizzati, secondo quanto è stato possibile rilevare dall’immagine.: http://www.upra.org

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: