Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 341

The Art of Games

Posted by fidest press agency su martedì, 12 maggio 2009

JasonAosta venerdì 22 maggio ore 18.00 Centro Saint-Bénin Valle d’Aosta inaugurazione “The Art of Games. Nuove frontiere fra gioco e bellezza”. Riunirà i maggiori artisti di videogames in un’esposizione dal carattere storico-scientifico oltreché estetico, in uno spazio significativo: il Centro Saint-Bénin, chiesa barocca sconsacrata e da alcuni anni deputata per l’arte moderna e contemporanea.  L’idea fondamentale del progetto è stata rendere la game art un soggetto da mostra, chiarendo gli aspetti della catena produttiva di un videogioco e mostrando il livello di arte che questi richiedono in diversi momenti della loro costruzione: dallo schizzo di un concept in pochi secondi allo sviluppo in 3D di interi scenari e soggetti, studiando fin nei dettagli i particolari storici e situazionali.  Per la mostra sono state selezionate circa 100 opere d’arte, tra cui supporti multimediali, sezioni di approfondimento e schizzi originali, demo di speedpainting. Ci saranno poi percorsi multimediali in cui si installeranno postazioni video complete di console e di demo di videogames che possono essere fruiti per vedere in azione il prodotto finale, lo stile e che cosa vuol dire il contributo di un singolo artista nell’insieme di un progetto che coinvolge così tanti fondi e persone. Viene presentato anche un catalogo d’arte critico sulla game art e la sua epoca, con autori provenienti dal panorama storico-critico e universitario internazionale, vero unicum anche nel panorama artistico italiano.. Oltre 60 gli artisti selezionati a livello mondiale tra i più importanti dell’industria videoludica e tredici quelli prescelti per la prima esposizione in Valle d’Aosta. Tra i presenti ricordiamo: Stephan Martiniere, noto per aver collaborato con la Cyan alla saga di Myst, Uru e Area 51; Kekai Kotaki, che ha contribuito con le sue splendide illustrazioni fantasy al MMORPG, Guild Wars. John Wallin Liberto, illustratore per Epic Games (Gear of War) cui ha donato il suo tocco per gli evocativi paesaggi. All’opera in Spec-Op è Nicolas Oroc, i cui ritratti espressivi colpiscono molto. Presente anche un italiano, Talexi, Alessandro Taini, che ha contribuito al bel titolo esclusivo per Playstation 3 Heavenly Sword. Chi ama Assassin’s Creed di Ubisoft sarà lieto di trovare Barontieri, nome d’arte di Thierry Doizon. Da Hellgate London, figlio spirituale di Diablo, arriva invece Jason Felix. Jim Murray da World Of Warcraft, Paul Sullivan  da Tomb Raider e Afro Samurai , Craig Mullins da Halo ed insieme a loro Daniel Dociu, Jason Chan, Andrzej Tutaj.
Il centro Saint-Bénin. La ex chiesa di Saint-Bénin, nel centro della città di Aosta, è per l’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta lo spazio dedicato all’arte moderna e contemporanea. Le caratteristiche storiche, culturali e monumentali di questo antico luogo hanno promosso il suo utilizzo negli anni come centro culturale attraverso mostre di livello internazionale. (imagine Jason)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: