Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Io non vinco… tu non perdi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 Mag 2009

Sanremo (Imperia)  30 Maggio dalle ore 8.30 alle ore 13.30 presso il Palafiori Convegno dell’Associazione Italiana Genitori Onlus sul Bullismo. La sinergia tra istituzioni e utenza per rispondere con efficacia all’emergenza-bullismo  I mezzi di comunicazione riferiscono, con insistenza, episodi di bullismo e di inaudita violenza che riguardano gli adolescenti e i giovani e che comportano terribili umiliazioni e addirittura la morte. Se ne discuterà nell’ambito dei lavori di cui interverranno Matteo Lupi – Pres. CESPIM; Giacomo Guerrera – Pres. Regionale Unicef; Daniele Novara – Pres. CCP Piacenza; Anna Maria Monti – Pres. Unicef Abruzzo; Gabriella e Marco Cappelletti – S.O.S. Associazione Bullismo; Paola Ravani – Polizia di Stato di Ventimiglia; Patrizia Lanzoni – Coordinatrice progetti e il Presidente nazionale A.Ge., Davide Guarneri.  “Come Associazione Italiana Genitori – ricorda Guarneri – ci occupiamo di educazione e qualità della formazione da quaranta anni e riteniamo doverso interrogarci su un fenomeno negativo, che appare peraltro in crescita allarmante. Gli adulti ed educatori, i genitori, la scuola, i media e le istituzioni sono chiamati a riflettere, guardandosi in faccia e senza cedere alla tentazione dell’inutile ricerca del capro espiatorio.   Tutti i genitori devono essere incentivati nell’impegno a fronteggiare l’emergenza, nei luoghi della formazione, della cittadinanza, dell’associazionismo e solidarietà familiare, mentre si attendono dalle istituzioni seri provvedimenti, con interventi da collocare in un quadro di progettualità ampia, che possiamo ritrovare nell’educazione alla cittadinanza, alla legalità, alla convivenza civile”. Nella scuola, tale progettualità si evidenzia ed innerva nei Piani d’Offerta Formativa, nella formazione di insegnanti e genitori, in azioni ripetute, su tempi medio-lunghi. Si rende evidente nella contrattazione-condivisione di Regolamenti d’Istituto e Patti di corresponsabilità educativa cui abbiano concorso, insieme, i docenti, i genitori, gli studenti stessi (regolamenti che definiscano valori condivisi, norme e sanzioni).   Il bullismo non è una novità, purtroppo. In Europa e negli USA i segnali allarmanti si ripetono da molti anni. In Italia il fenomeno è più eclatante da circa due anni, “il che evidenzia – conclude il Presidente – non tanto il bisogno di risposte estemporanee, quanto la necessità di una riflessione comune processi di fondo che riguardano la stabilità della famiglia, la sua capacità educativa, l’incidenza complessiva della qualità dei processi globali di formazione scolastica, le politiche sociali nazionali e territoriali, l’integrazione e il coordinamento dei vari progetti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: