Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

L’omeopatia si confronta sulla ricerca e la bioetica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 Maggio 2009

Orvieto 30-31 maggio 2009  si svolgerà il Convegno “Medicina Omeopatica e Medicina convenzionale: paradigmi a confronto per una medicina centrata sulla persona” che vedrà la presenza di prestigiosi nomi del mondo omeopatico e della medicina ufficiale, presentare i risultati in ambito umano e veterinario, affrontare il problema della ricerca in medicina omeopatica e della bioeticità dell’uso della medicina omeopatica. Con il Patrocinio di:  FNOVI-  Federazione Nazionale degli Ordini dei Veterinari Italiani –  Ordine Provincial dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di TERNI-  Ordine Provinciale dei Veterinari di TERNI –  Regione Umbria –  Provincia di Terni –  Comune di Orvieto-  Liga Medicorum Homoeopathica Internationalis  –  Federazione di Noopolis-  Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona-  Comitato di  Consenso e Coordinamento per le Medicine Non Convenzionali in Italia-  UMNCV – Unione Medicina Non Convenzionale Veterinaria ed in presenza delle più prestigiose associazioni omeopatiche, i dottori Roberto Petrucci e Massimo Mangialavori per l’omeopatia umana e i dottori Mauro Dodesini e Francesca Pisseri per l’omeopatia veterinaria nella giornata di sabato 30 maggio parleranno della esperienza clinica in casi complessi con lunghi follow-up, mostrando alcune delle possibilità di applicazione della medicina omeopatica.  Nella giornata di domenica 31 maggio si affronteranno, invece i temi della ricerca in ambito omeopatico con le relazioni della professoressa Lucietta Betti e della professoressa Flora Ippoliti, della sperimentazione delle medicine omeopatiche con una relazione del dottor Gustavo Dominici, delle opportunità di confronto tra le metodologie omeopatica e della medicina ufficiale e delle linee guida nella ricerca clinica e farmacologica con le relazioni del professor Bruno Silvestrini e del dottor Salvatore de Masi. L’importanza di questo evento sta proprio nel confronto fra metodi e paradigmi scientifici fatto tra pari, l’eccellenza della medicina omeopatica pone sul tavolo del confronto scientifico la propria esperienza e l’eccellenza della ricerca e della metodologia della medicina ufficiale raccoglie l’invito per affrontare il nodo di una questione scientifica ed etica non più eludibile. Oltre dieci milioni di italiani che usano le medicine omeopatiche necessitano di risposte chiare e valide, non hanno bisogno di posizioni preconcette, di dichiarazioni che offendono la loro intelligenza e l’evidenza dei fatti, perché nella loro esperienza quotidiana i risultati della medicina omeopatica sono sovrapponibili ai risultati della medicina ufficiale. Infatti moltissimi pazienti usano ora l’una ora l’altra, mostrando forse più giudizio dei detrattori dell’omeopatia e accettando l’idea che un altro modo di curarsi è possibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: