Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

Cardiologia. Riflessioni su un congresso

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 maggio 2009

Si è concluso a Matera, il congresso regionale sic-anmco di Puglia e Basilicata, che vedeva la partecipazione dei medici e infermieri provenienti dalle due regioni contigue. Due giorni di relazioni, dibattiti, dimostrazioni, hanno permesso di fare il punto sullo stato dell’arte della cardiologia moderna.  Il prof. alessandro villella – direttore della struttura complessa di cardiologia utic dell’ospedale “lastaria”  di lucera e presidente regionale dell’anmco di puglia – esprime un commento estremamente positivo che deriva dall’ampia partecipazione di medici e relatori agli incontri del convegno: “si sono realizzate negli ultimi due anni importanti sintonie tra i cardiologi ospedalieri ed universitari, con grandi benefici nell’assistenza sanitaria. in particolare due sono gli aspetti che hanno caratterizzato il miglioramento nelle cure in puglia: l’estensione del servizio di tele-cardiologia al servizio di emergenza sanitaria 118. questa tecnologia ha comportato, dal novembre 2004 fino a marzo 2009, l’esecuzione di 155.000 elettrocardiogrammi consentendo un’accurata diagnosi per una più tempestiva cura dei pazienti affetti da patologie cardiovascolari ed evitando ospedalizzazioni inutili. un’altra importantissima esperienza, sempre in puglia, ha visto iniziare il percorso di certificazione di qualità delle strutture di cardiologia utic, per cui sei strutture cardiologiche hanno conseguito la certificazione conforme allo standard iso 9001. questa è una garanzia dell’affidabilità di un sistema che deve erogare delle cure badando a tutti gli aspetti, diagnostici e terapeutici, alla sicurezza dei pazienti e degli operatori; l’esperienza pone la puglia, insieme alle strutture della regione toscana, ai primi posti di questa importante innovazione.” Il dott. tommaso scandiffio, direttore dell’unità operativa complessa di cardiologia utic dell’ospedale madonna delle grazie di matera, descrive il congresso come “un incontro estremamente importante non solo dal punto di vista scientifico ma anche da quello organizzativo, per le nuove problematiche trattate. il sistema sanitario della basilicata è in dirittura d’arrivo per la formazione della rete per la cura dell’infarto del miocardio acuto con st sopraslivellato. la rete ricopre un’importanza fondamentale nell’orientare il paziente nell’unità coronarica più opportuna, ma soprattutto ha come scopo l’esecuzione immediata, quando necessaria, della fibrinolisi, che consiste nell’iniezione di un farmaco che dissolve il trombo e riapre il vaso precedentemente occluso. ottenuto l’elettrocardiogramma a domicilio, l’esame sarà trasmesso all’unità coronarica di riferimento dove un cardiologo, in collegamento diretto con il servizio 118, porrà l’indicazione se sia il caso di eseguire tale procedura, fornendo inoltre utili ragguagli sull’unità coronarica più opportuna per ricoverare il paziente, considerando che oggi anche l’ospedale di matera è dotato di emodinamica interventistica atta ad eseguire angioplastica coronarica.”   infine, tra le iniziative pratiche che hanno suscitato maggiore attenzione, va menzionata la lezione tecnico pratica interattiva di anatomia patologica su cuori ischemici, tenuta dalla prof. gilda caruso, dell’università degli studi di bari.  sito internet del congresso:www.incongressmatera.it/sicanmco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: