Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 30 maggio 2009

Future Depends on You. New Rules

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

futureMoscow Museum of Modern Art  25, Petrovka Street – Moscow until 2/8/2009 Future Depends on You. New Rules- – is a new form of cooperation between proactive Russian state museums and private initiators.  The general sponsor for the project in Russian cities is MegaFon, first all-Russian mobile network operator, uniting people through communication.  The educational aim of the project -Future Depends on You. New Rules- is to popularize contemporary art.  The works in the collection belong to New Rules company. Pierre-Christian Brochet, the director of New Rules, compiled the collection specially for this regional tour taking into account art advisers’ recommendations. The collection of New Rules presents a mini-museum of contemporary Russian art and falls into 7 theme-sections: -Idea-, -Neoclassicism-, -Parody-, -Psychedelia-, -Revolution-, -Society- and -Body-. The concept was conceived by art critic Valentin Dyakonov.  87 works by contemporary Russian artists have traveled all over Russia by all means of transport: by plane, by train, by car. Total weight of all exhibits and exhibition equipment is 5 tons. The art works are insured by -Alfa Strakhovanie- for 42mln. rubles covering the entire exhibition period.
Artists: AES+F, Yuri Albert, Sergey Bratkov, Anna Brochet, Sergey Bugaev (Africa), Dmitry Gutov, Georgy Guryanov, Vladimir Dubossarsky and Alexander Vinogradov, Konstantin Zvezdochetov, Alexey Kallima, Valery Koshlyakov, Oleg Kulik, Vladislav Mamyshev(Monroe), Andrey Monastyrsky, Timur Novikov, Anatoly Osmolovsky, Aidan Salakhova, Pavel Pepperstein, Blue Noses, Olga Chernysheva, Sergey Shehovtsov (Porolon). Many of them took part in the tour. Thanks to -MegaFon- and -New Rules-, Russian citizens could meet contemporary Russian art stars, regular participants of international exhibitions, and contemporary art biennales. They learnt that art works by these artists are held in museum and private collections in Europe, US, and Asia, that interest in Russian art is growing every year.  The organizers of the project united Russia’s regions by introducing them to global cultural process and dynamic art market. culture. (image future)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Germaine Kruip Aesthetics as a Way of Survival

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

germaineDusseldorf until 9/8/2009 Kunstverein fur die Rheinlande und Westfalen  Grabbeplatz 4 The subtitle Aesthetics as a Way of Survival is derived from the eponymous film that Kruip made earlier this year with Renske Janssen in North Eastern Australia and as such forms the thematic starting point of the exhibition. The film presents the male bowerbird building elaborately designed bowers-mock nests that are constructed according to purely aesthetic criteria and that are indeed reminiscent of artworks. In this way the birds also place fine, coloured touches using found materials. The bowers are supposed to attract the female bowerbird and form the centrepiece of a precisely choreographed courtship display. The male practices his patterns of movement around the bower in advance of the mating season-occasionally with the aid of another male bird, occasionally or so it would seem, for Kruip’s camera.  Her film about the bowerbird poses the question relating to the »artificial« and the »natural« in a surprisingly new way, encompassing the whole exhibition with this dichotomy. Guided by visual similarities Kruip establishes a number of connections in the exhibition between her different works. Gigantic slabs of marble with a striking grain reminiscent of ellipse-shaped bowers of the birds seem to explore the boundaries between nature and construct, between appearance and being, as indeed do Kruip’s three-dimensional mobiles that cast unexpected shadows on the wall.  Germaine Kruip designed the insert for the 01/09 edition of the Kunstverein für die Rheinlande und Westfalen’s magazine Be’ton Brut.  The exhibition is co-curated by Renske Janssen and will be accompanied by a catalogue publication. (photo germaine)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eventi a Musa, museo del sale di Cervia

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

salinaSalina Camillone dal 1 giugno il museo è visitabile tutte le sere dalle 20.30 alle 23.30.   In giugno riprendono le visite guidate gratuite alla, sezione all’aperto del museo del sale. Tutti i giovedì e le domeniche  alle ore 17.00 è possibile visitare la salina, vedere   i salinari al lavoro e  inoltre comprendere la tecnica di produzione del sale. I salinari infatti spiegano e mostrano le loro attività e i procedimenti per produrre il  prezioso sale .”dolce” di Cervia, presidio Slow Food dal 2004. La salina Camillone è l’ultima della 150 salinette a produzione artigianale esistenti prima della importante trasformazione della struttura della salina, avvenuta negli anni ’50, che ha portato al sistema di produzione industriale. Il ritrovo è nel piazzale di via salara, appena dopo il semaforo.  Il 31 maggio e il 6 giugno al Museo si terranno le visite guidate in lingua tedesca per gli ospiti  tedeschi presenti a Cervia in questo periodo. Il 31 maggio alle ore 17.00 sarà una visita gratuita in onore degli amici di lingua tedesca che frequentano la nostra costa , mentre il 6 giugno la visita sarà serale , alle ore 21.00. il costo in questo caso è di 2 € a persona.  Il 13 giugno alle ore 21.00 terzo appuntamento con le viste guidate in dialetto romagnolo, costo € 2 a persona. Anche in  questo caso occorre la prenotazione al 338 9507741  Da metà giugno poi riprendono gli appuntamenti con Salinaro per un Giorno, l’iniziativa di  full immersion nella nostra tradizione. I partecipanti possono infatti provare ad estrarre il sale insieme e sotto la guida esperta dei salinari. Tutti i martedì estivi, fino a metà settembre nel pomeriggio dalle ore 16.30 i partecipanti vivranno la salina  insieme ai salinari. Al termine  della giornata uno spuntino di prodotti tipici  insieme ai salinari. Un diploma di partecipazione resterà a ricordo di questa esperienza unica ed emozionante. L’iniziativa è a  offerta libera  ma occorre prenotare al 338 950 7741 (foto salina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carolina Raquel Antich: Frio

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

frioLugano Galleria Doppia V  via Moncucco, 3 fino al 30/7/2009 I dipinti e i disegni di questa costellazione di opere di Carolina Antich gravitano attorno a una parola: frío (freddo). «Dall’inizio tutto mi rimandava a questa parola, anche se per motivi talvolta diversi.» Dai disegni essenziali -una testa coronata da uccelli, un autoritratto con il cappello di lana- fino al vasto affresco invernale, due sono le categorie di elementi che s’impongono: spazi aperti e piccoli rifugi. Un bosco in penombra, la neve nel suo accecante candore, ma anche delle tende sotto cui ripararsi, un mantello che forse riscalda.  Sia nell’immediatezza del piccolo disegno, sia nello spazio piu’ ampio di alcune tele, cio’ che colpisce in queste opere e’ soprattutto la lontananza in cui sembrano abitare i personaggi di Antich, il loro strano ritiro. Bambini riservati, sfuggenti, che l’artista riesce a distillare con precisione, ma senza enfasi. Colpisce il loro assoluto silenzio, la loro intima concentrazione. Anche a scuola -una delle opera ritrae un gruppo di bambini schierati davanti a un mappamondo- gli sguardi sono di fine circospezione. In un’altra opera, una piccola cacciatrice ci mostra la sua preda, un ermellino (la punta della coda e’ nera, e’ inverno). Il viso e’ distante, quasi inespressivo: nella sua nitidezza la figura sembra lontana da ogni luogo riconoscibile. Non sappiamo se e’ un gioco o un’illusione.  Fortemente sintetica, la pittura di Antich e’ fatta di piccoli segni, di tenerezze, di candide trasparenze.
Carolina Raquel Antich e’ nata a Rosario (Argentina) nel 1971, ha partecipato a numerose mostre personali e collettive tra le quali segnaliamo: Into Flower Gimpel Fils Gallery, London (2008); Rio Negro / Black River Florence Lynch Gallery, New York (2007); Beyond the Sunrise Art – U – Room, Tokyo (2007); Si salvi chi puo Prometeo Gallery, Milan (2006); Those Strange Children Curated by Douglas Ferrari, The Shore Institute For Contemporary Arts, Long Branch, NJ (2008); Quadriennale di Roma Rome, Italy (2008); Art Rotterdam Rotterdam The Netherlands (2008); Girlpower & Boyhood Solvberget, Stavanger Kulturhus, Norway (2007); MACO: featured artist Mexico City, Mexico (2006); Premio per la giovane arte italiana 51st Edition Venice Biennale, Venice Pavilion (2005); FIAC Florence Lynch Gallery, Paris (2005); Fondazione Bevilacqua La Masa, Venice (2005).  Catalogo disponibile in galleria con testo di Ivan Quaroni. (foto frio)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marco Lodola alla biennale di Venezia

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

lodolaVenezia 5 giugno alle ore 19.00 al Padiglione Italia alle Tese delle Vergini dell’Arsenale.Marco Lodola è tra gli artisti scelti da Luca Beatrice e Beatrice Buscaroli per rappresentare l’eccellenza dell’arte contemporanea italiana alla 53° Biennale di Venezia.  Il mondo ludico di Lodola, fatto di luci, di sculture luminose e popolato da figure senza volto ritagliate da un immaginario pop e fumettistico, riecheggia lo stile e il linguaggio di artisti come Fortunato Depero, che per primo mescola pittura e pubblicità, scultura e design.  Marco Lodola è stato tra i fondatori del Nuovo Futurismo, movimento nato nei primi anni ’80 a Milano intorno alla Galleria di Luciano Inga Pin e di cui il critico Renato Barilli è stato il principale teorico.   “I futuristi volevano ridisegnare la città, io voglio ridisegnare l’universo intero”, così Lodola lancia la sua sfida al mondo elitario dell’arte, una sfida fatta di gioco e meraviglia, di colore e di emozioni, di bellezza e fantasia. Una sfida che si nutre di un’ambizione audace: portare l’arte a tutti anche attraverso una sorta di “cosmesi urbana”, in cui le opere dell’artista dialogano con la città e le persone, entrando concretamente nel quotidiano. Una vocazione anti-intellettualistica, quella di Lodola, che si rivolge allo stesso pubblico del cinema, della televisione, della pubblicità e della musica ricercando la contaminazione con forme artistiche diverse. Con la musica, in particolare, Marco Lodola ha un legame speciale, per lui è sempre stato un grande amore che lo ha portato a collaborare con molti musicisti tra i quali i Timoria, Max Pezzali, Jovanotti, Arbore e Andy dei Bluvertigo”. http://www.lodoland.com (foto lodola)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pletnev e l’Osi chiudono Lugano festival

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Mikhail PletnevLugano 5 giugno si ore 20.30 al Palazzo dei Congressi di Lugano, Piazza Indipendenza 4chiude la prima parte di Lugano Festival, con l’Orchestra della Svizzera Italiana guidata dal suo primo direttore ospite, Mikhail Pletnev. Il geniale artista russo ha scelto le intense pagine ciaikovskijane dedicate all’Amleto, di rara esecuzione, insieme a due opere di Sibelius. Con lui sul palco del Palazzo dei Congressi un violinista fra i più entusiasmanti oggi in attività, Nikolaj Znaider, che suona un prezioso violino Stradivari del 1704.  In attesa della kermesse che vedrà come sempre protagonista Martha Argerich, insieme ad uno stuolo di musicisti, Lugano Festival chiude la prima parte del cartellone 2009 con un appuntamento di notevole interesse, tanto per il repertorio, quanto per gli interpreti. Sul podio dell’orchestra di casa, che il pubblico del festival ha recentemente ascoltato diretta da Alain Lombard, sale questa volta l’attuale primo direttore ospite, Mikhail Pletnev, ormai di casa in Ticino. Pletnev ci ha abituati a letture intense, potenti, soprattutto nelle grandi pagine sinfoniche dell’Ottocento e del Novecento. Di grande interesse dunque sarà l’ascolto – occasione davvero rara – delle musiche di scena che il suo compatriota Ciaikovskij scrisse per la tragedia shakespeariana Amleto. Quale compositore più di Ciaikovskij, ipersensibile, fragile e tormentato, potrebbe meglio incarnare nella sua musica il carattere del malinconico principe di Danimarca?  Dal Nord sognato da Shakespeare e Ciaikovskij si passa al Nord autentico dello scandinavo Sibelius, di cui Pletnev affronta un’altra pagina di raro ascolto, il poema sinfonico Il Bardo, terminato alla vigilia della Prima Guerra Mondiale,ma immerso in un’atmosfera di pace, di serenità. Non ha bisogno di presentazioni l’altra opera di Sibelius in programma, il noto Concerto per violino, amatissimo dai virtuosi di questo strumento, per la bellezza dei temi quanto per la perfezione della scrittura (l’autore stesso era un eccellente violinista). Ad interpretarlo, un artista nato come Amleto in Danimarca, anche se di origini ebreo-polacche, Nikolaj Znaider, salito alla ribalta con l’incisione dei Concerti di Mendelssohn e Beethoven realizzata con i Filarmonici di Israele e Zubin Metha. (foto pletnev)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un libro d’artista sulla gondola: Mario Teleri Biason

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

TeleriVenezia, Piazzetta San Marco n. 13/a 3 giugno, ore 12 Antisala della Libreria Sansoviniana sarà presentato il libro Lineed’acqua – Gondola di Mario Teleri Biason, impresso in serigrafia dall’autore in tiratura limitata. Saluto del Direttore della Biblioteca, dott. ssa Maria Letizia Sebastiani, intervento del Presidente Istituto per la Conservazione della Gondola e la Tutela del Gondoliere, Cav. Aldo Rosso. “Gondola!” è l’invito che i gondolieri rivolgono ai visitatori di Venezia. Per conoscere la città, capire la sua vera essenza bisogna percorrere le sue strade d’acqua: canali, rii, seduti in una gondola accompagnati dal “suono” dei brevi colpi di remo impressi dal gondoliere che fa scorrere l’imbarcazione dallo scafo allungato e di forma asimmetrica  sull’acqua. Mario Teleri Biason ha potuto gioire molte volte di questa meravigliosa esperienza con i suoi amici gondolieri del traghetto di S. Maria del Giglio che lo imbarcavano, nei momenti liberi, per visitare la sua città ideale. Dopo molti anni, quasi quaranta, le sensazioni, le immagini di quei “viaggi”, i riflessi dei palazzi e delle case nell’acqua, i segni tracciati dalla gondola, sono stati realizzati nel libro Lineed’acqua – Gondola impresso in serigrafia dall’autore in tiratura limitata. È rilegato a mano utilizzando i materiali propri della gondola: legno, cuoio, velluto, seta. Le immagini sono accompagnate da poesie e testi di poeti e scrittori: Mann, Goethe, Baffo. Mario Teleri Biason è docente di tecniche e storia dell’arte della stampa alla TEMPLE University Rome Campus. Ha insegnato tecniche dell’incisione presso l’Istituto nazionale per la grafica – Roma, l’Accademia di Belle Arti – Catania, la Scuola Arti Ornamentali S. Giacomo del Comune di Roma, Rebibbia-3a Casa Circondariale – Roma. Serigrafia alla Fondazione Susanna Agnelli “il Faro” – Roma, Istituto Superiore S. Orsola – Roma, disegno alla American University in Rome. Medaglia d’oro per la grafica XI° Premio Arti Figurative Vito Agresti, Roma. Ha curato per la RAI TV DSE le schede d’arte sulle tecniche dell’incisione. Docente di seminari ad Aosta, Spoleto, Fermo, Volterra, Viterbo. Conferenze a Milano, Castello Sforzesco e a Roma Galleria Comunale d’arte Moderna. Curatore delle mostre “Creatività e Tecnica nell’Incisione”, Sala Barbo, Palazzo Venezia – Roma, “Prospettive” Biblioteca Casanatense – Roma, Grafica Italiana a confronto, TEMPLE University – Roma, “Printmaking is for ever”, Indiana University – Bloomington (USA). Espone in Italia e all’estero. (foto teleri)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sarah Morris: Gemini Dressage

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

parrotFrankfurt Kunst, Frankfurt am Main Domstr. 10 D – 60311 until 30/8/2009MMK Museum für Moderne As part of the current presentation of the Collection Yellow and Green featuring the masterworks of Pop Art and Minimalism from the former Ströher Collection, the MMK is showing a comprehensive solo exhibition of American artist Sarah Morris (born 1967). In her work, which encompasses film and painting, Morris takes up the formal language of Pop Art and Minimalism, expands it medially and places it in a new debate as regards content.  Sarah Morris creates images and films in which she traces contemporary urban and social typologies. She explores the psychological and societal codes of the modern city and the formal language in which they are reflected in architecture. In the endless variations of complex color and formal analyses in her paintings, which modify the appearance of our urban environment, and the rhythmically structured sequence of images in her films, Morris attempts to filter out what lies hidden behind the facades of architectural and urban structures.  The exhibition in the MMK also showcases a comprehensive selection of paintings produced in connection with Morris’ films. In addition, especially for the exhibition in the MMK, the artist developed a wall painting, which extends over two floors and responds to the symmetry of the museum’s architecture.  In collaboration with MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna and the Witte de With Center for Contemporary Art in Rotterdam the MMK has produced a large-format publication with extensive images on Beijing. (Image: Parrot)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biodiversità, il tar Lazio annulla il decreto Prestigiacomo

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Scrivono in una nota congiunta  ENPA – LAV – LIPU – WWF:  “L’Italia ha dovuto attendere anni – affermano le associazioni – per poter disporre, con il decreto 184/2007, di un sistema di misure a tutela della fauna, dei siti e degli habitat naturali più importanti conservati nella Rete Natura 2000, che aveva trovato l’approvazione delle regioni italiane, degli organismi scientifici e della stessa Commissione europea. Ebbene, con una decisione incomprensibile, nel gennaio scorso il Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo aveva emanato un decreto che andava a modificare quel sistema di regole, cancellandone alcune relative all’attività venatoria (divieto di uso di pallini di piombo nelle zone umide, restrizioni della caccia nel mese di gennaio, posticipo dell’apertura della stagione venatoria nelle zone più delicate per la migrazione degli uccelli). “La decisione del Ministro Prestigiacomo risultava ancor più criticabile alla luce dei dettagliati pareri negativi dell’ISPRA e persino del voto contrario della Conferenza delle Regioni. Avevamo dunque chiesto al Ministro di desistere da tale immotivato proposito e annunciato, nel caso contrario, l’inevitabile ricorso alla magistratura amministrativa. Ora il TAR Lazio ha accolto in pieno le nostre argomentazioni e cancellato il decreto nelle parti da noi contestate, non mancando di evidenziarne le contraddizioni e persino l’eccesso di potere per sviamento di interesse pubblico. “Ma il TAR ha anche confermato in modo netto alcuni principi fondamentali per la tutela della natura nel nostro Paese, tra cui il potere esclusivo dello Stato in materia di biodiversità, la necessità che esso detti i criteri uniformi minimi per la sua protezione e l’importanza di una piena applicazione della normativa comunitaria in materia di conservazione della Rete Natura 2000 e protezione degli uccelli migratori. “Di grande rilevo, in tal senso, quei passaggi della sentenza che, riprendendo i più recenti pareri dell’autorità scientifica ufficiale, affermano che va evitata la caccia agli uccelli (protetti o meno dall’Allegato I) nei periodi di agosto-settembre (per via della dipendenza dei piccoli nati) e gennaio-febbraio (per via, tra l’altro, del disturbo alla fase di migrazione), giudicando il TAR persino insufficienti le misure di tutela attualmente previste dall’ordinamento italiano. “Si tratta, in definitiva, di una sentenza netta e importantissima, che può aprire scenari nuovi. Il Ministro Prestigiacomo ne tenga conto, prestando più attenzione alla conservazione della natura e impegnandosi perché l’Italia faccia applicare pienamente le norme e affronti al meglio la difficile sfida contro la perdita della biodiversità anche in vista dei prossimi appuntamenti internazionali del countdown 2010”.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sciopero precari Cri

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Il 4 e 5 giugno i lavoratori precari e stabili di Croce Rossa Italiana sciopereranno e protesteranno per chiedere stabilità del lavoro e certezze per il futuro dei servizi oggi prestati dalla C.R.I.  La RdB-CUB chiede la convocazione di un tavolo alla Presidenza del Consiglio per l’assunzione a tempo indeterminato degli oltre 2.000 precari a tempo determinato, che costituiscono i 2/3 del personale utilizzato e garantiscono i servizi di assistenza, pronto soccorso e soccorso civile. Questi lavoratori, pur possedendo tutti i requisiti di legge per la stabilizzazione, sono costretti a vivere nella precarietà a causa della cattiva gestione dell’Ente, della mancanza di volontà degli organi politici e amministrativi di sanare la situazione di illegittimità ed alle titubanze degli altri sindacati. Secondo la RdB-CUB, per i precari le soluzioni ci sono e sono praticabili, ma implicano rivedere privilegi e ridefinire risorse, competenze e responsabilità. E’ necessario inoltre mettere fine alla voluta indifferenza sia di Croce Rossa che dei Ministeri della Funzione Pubblica, dell’Economia, del Lavoro, degli Interni e della Difesa, nonché degli Enti locali, costringendo tutti questi soggetti che si avvalgono dei servizi forniti dai lavoratori di Croce Rossa a decidere ed attuare la stabilizzazione in tempi certi e brevi.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Integratori carotenoidi e rischio tumore polmonare

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

L’uso prolungato anche individuale di integratori di beta-carotene, retinolo e luteina a dosi più elevate di quelle che si trovano nei complessi multivitaminici incrementa il rischio di tumore polmonare. Gli integratori di beta-carotene ad alte dosi incrementano i tassi di tumore del polmone nei soggetti ad alto rischio anche se i carotenoidi da fonti alimentari tendono a diminuire questo stesso rischio, ma non era finora chiaro se questo effetto si riscontrasse anche nella popolazione generale. Di fatto, questi nutrienti negli integratori potrebbero essere maggiormente biodisponibili rispetto a quelli presenti negli alimenti, oppure può darsi che l’assunzione di grandi quantità di carotenoidi interferisca con l’assorbimento, il trasporto, la distribuzione o il metabolismo di altre sostanze che avrebbero potuto offrire una protezione significativa; in alternativa, dosi troppo elevate di una vitamina antiossidante potrebbero interferire con la generazione di specie reattive dell’ossigeno necessarie a processi benefici, come la normale risposta immune e l’apoptosi. L’uso a lungo termine di questi integratori dunque non andrebbe raccomandato per la prevenzione dei tumori polmonari, soprattutto nei fumatori. (Am J Epidemiol 2009; 169: 815-28)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antarctica, Climate Change and YOU

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Pavia 3 giugno 2009 – ore 17 – Collegio “A. Volta”   Lo scienziato che ha scoperto il buco dell’ozono Jonathan D. Shanklin, del British Antarctic Survey di Cambridge,  sarà a Pavia il 3 giugno, al Collegio “A. Volta” (via Ferrata, 17 ) per la Volta Lecture 2009, dedicata al tema  Antarctica, Climate Change and YOU. La scoperta del buco dell’ozono da parte di Jonathan D. Shanklin risale ai primi anni Ottanta ed è stata pubblicata su Nature nel 1985. E’ una scoperta che ha profondamente inciso sul dibattito scientifico sul riscaldamento globale e i cambiamenti climatici, portando a un coinvolgimento sempre più consapevole di governi, gruppi politici e sociali.  A questo tema e alla vita nell’Antartide è dedicata la Volta Lecture 2009, che si conferma un importante focus su scoperte e scienziati che hanno rivoluzionate le nostre conoscenze. “La Volta Lecture – dichiara il Rettore del Collegio Volta, prof. Ermanno Gherardi – punta l’attenzione su un contributo scientifico che non significa solo un avanzamento della conoscenza, ma testimonia un impatto decisivo sulla società nel suo complesso”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ballo della rosa

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Villa Pisani Bolognesi Scalabrin (Padova)  5 giugno 2009 dalle ore 19.30 farà da cornice al primo Ballo della Rosa organizzato da Grandi Giardini Italiani. Una festa  glamour e chic che riunirà molti giovani (e non solo) appartenenti ad alcune tra le più importanti famiglie italiane proprietarie di alcuni dei 70 giardini che fanno parte del circuito Grandi Giardini italiani. Una serata di mondanità ed eleganza dedicata anche ai figli di queste famiglie, nuova generazione del nostro paese.  Il Ballo della Rosa si inserisce all’interno di “In nome della Rosa”, un itinerario che, nei mesi di maggio e giugno, permette di visitare i più bei roseti d’Italia di 27 giardini del circuito Grandi Giardini Italiani.  il programma della serata prevede:   Ore 19,30: visita speciale al giardino e al Roseto di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin   Ore 20,30: cena in giardino   Ore 22,30: inizio Ballo della Rosa   Prenotazione Obbligatoria.   Costo del biglietto: 90 euro a persona (per acquistare i biglietti tel. 031/756211)  Si consiglia abbigliamento elegante con un richiamo floreale per le signore.
La storia di Villa Pisani Bolognesi Scalabrin Fu la contessa Evelina van Millingen, sposa di Almorò III Pisani nel 1852, a creare lo splendido giardino di gusto inglese intorno al grande palazzo fatto costruire dal cardinale Francesco Pisani a metà del Cinquecento per amministrare l’enorme feudo acquisito dalla ricchissima famiglia veneziana dei Pisani nel 1468, dopo la confisca ai discendenti degli Estensi da parte della Repubblica di Venezia. La villa fu edificata sui resti di una rocca di guardia degli Estensi; l’impronta medioevale è ancora riconoscibile nella vasta piazza alberata a ridosso della via d’acqua di accesso. La cosmopolita Evelina Pisani, nata a Costantinopoli da padre inglese, diede l’aura di aristocratica informalità a Palazzo Pisani, ribattezzato “la Fattoria del Doge” dalla scrittrice inglese Margaret Symonds, che nel 1893 pubblicò il libro “Days spent on a Doge’s Farm”, resoconto dei soggiorni nel feudo e incomparabile testo sul giardino: Nel “segreto paradiso” di Evelina soggiornarono anche ospiti illustri come l’imperatrice di Germania, la Regina di Svezia, Lord Byron e Henry James. È un grande giardino formale con siepi di bosso e sculture, in cui l’elaborato gusto vittoriano si salda alla tradizione del giardino all’italiana. Intorno alla Villa l’impianto fortemente architettonico è caratterizzato da una marcata assialità che si stempera gradualmente nella naturalità del parco circostante. Una realizzazione straordinaria, ispirata da “The Formal Garden in England” di Sir Reginald Blomfield, pubblicato a Londra nel 1892. Statue, fontane, la vecchia ghiacciaia, il giardino roccioso, il Teatro e la Cappella di famiglia, importante esempio di neogotico elisabettiano, compongono e completano l’arredo del grande giardino e del parco popolato di alberi secolari.
Grandi Giardini Italiani Fondato dieci anni fa da Judith Wade, Grandi Giardini Italiani è il circuito culturale che si occupa di promuovere e far conoscere i più belli e importanti giardini italiani visitabili. Il circuito raccoglie 70 giardini in 13 regioni e rappresenta nel suo insieme 500 anni di storia del paesaggio.  Per entrare a far parte di Grandi Giardini Italiani è necessario superare una selezione d’eccellenza e avere precisi requisiti: un alto valore botanico, artistico e storico e un livello di manutenzione perfetto. È grazie a questa garanzia di qualità che, ogni anno, i giardini del circuito attraggono più di cinque milioni di visitatori paganti. Il circuito opera nel mercato dello Horticultural Tourism, un segmento del turismo culturale che, secondo le stime del National Trust, conta 11 milioni di visitatori in Europa. Grandi Giardini collabora con privati, istituzioni, aziende e proprietari di giardini con l’obiettivo di divulgare questo polo d’eccellenza in Italia e nel mondo.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lo stent coronarico

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Un nuovo approccio allo stent coronarico mostra risultati superiori a sei mesi su endpoint di sicurezza ed efficacia  I risultati del protocollo clinico Nevo RES I sono stati presentati nel corso della Late Breaking Clinical Trials Session di EuroPCR, il più importante congresso medico in Europa per quanto concerne l’interventistica cardiovascolare.  NEVO (TM) è il primo stent ad eluizione di farmaco che utilizza la RES TechnologyTM, una tecnologia che integra centinaia di piccoli serbatoi (reservoirs), ognuno dei quali funge da repository in cui caricare farmaco e polimero. Questo esclusivo design consente di eluire farmaco da una piattaforma che presenta il 75% di superficie di metallo “nudo” al momento dell’impianto, che diviene interamente tale a seguito dell’eluizione del farmaco e del bio-riassorbimento del polimero. Tale processo richiede tre mesi circa sulla base dei dati in vivo. Diversamente, gli stent ad eluizione di farmaco attualmente in commercio presentano il 100% della loro superficie rivestita da farmaco e polimero, e quest’ultimo non viene mai assorbito completamente. Risultati nei pazienti diabetici nel protocollo NEVO RES I  È ampiamente noto che i pazienti diabetici tendono a presentare lesioni coronariche più complesse e più “sfidanti”  da trattare. Nello studio NEVO RES I si è registrato un beneficio assocato all’impianto del NEVO (TM)  Sirolimus-eluting stent rispetto al Taxus(R) Stent(R) in misura analoga tanto nei pazienti diabetici quanto nei non  diabetici.  Il NEVO (TM) stent è realizzato in Cromo-Cobalto, un materiale che lo rende flessibile, adattabile e  sottile al fine di ottimizzare la copertura del vaso sanguigno. Il polimero biodegradabile usato per contenere e rilasciare il Sirolimus facilita la rapida endotelializzazione ed i risultati degli studi pre-clinici hanno indicato  l’assenza di livelli di infiammazione superiori rispetto a quelli rilevati con stent metallici non medicati.  Cordis Corporation. Per oltre 50 anni, Cordis Corporation, una società del gruppo Johnson & Johnson company, è stata  leader mondiale nello sviluppo e nella produzione di tecnologia per interventistica vascolare. Grazie  all’innovazione, alla ricerca ed allo sviluppo, Cordis collabora con cardiologi interventisti in tutto il mondo per  curare milioni di pazienti affetti da patologie vascolari. Maggiori informazioni su Cordis Corporation sono  disponibili sul sito http://www.cordis.com.  *Cordis Corporation ha sottoscritto una licenza esclusiva mondiale con  Wyeth per la somministrazione localizzata del Sirolimus in determinati campi di utilizzo, compresa la  somministrazione per mezzo di stent vascolare. Il Sirolimus, il farmaco rilasciato dallo stent,è commercializzato da  Wyeth Pharmaceuticals, una divisione di Wyeth, con la denominazione di Rapamune(R). Rapamune è un marchio di fabbrica di Wyeth Pharmaceuticals.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lettera aperta di Sante Pisani sulla questione meridionale

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

“Noi crediamo al completo riscatto del territorio meridionale e riponiamo una forte speranza che da questa crisi mondiale si esca con prospettive che consentano al mondo di essere più equilibrato. Siamo convinti che se ben operiamo, il Mezzogiorno potrà svolgere un ruolo importante nei processi di coesione e di traino della nuova economia. Proponiamo una cultura imprenditoriale che anche in queste Regioni ha guidato fondamentali processi di crescita a partire dalla capacità produttiva manifatturiere, agroalimentare, turistica e dei servizi. Il tessuto produttivo, composto da molteplici piccole e medie imprese che hanno importanti siti produttivi necessitano di incentivi di consolidamento e rilancio (le Banche non hanno dato corso al principio di equa distribuzione delle risorse che l’esecutivo di governo ha loro disposto in tal senso, anzi hanno chiuso ermeticamente i rubinetti erogatori del credito agevolato contrariamente allo spirito del D.L., così lasciando nelle difficoltà gli imprenditori di tutto il paese). La componente del Popolo di Centro (il nuovo Polo di Centro) scommette sulla piccola e media impresa sebbene sia sempre più avvinta dalla dura concorrenza di mercato, dai limiti logistici del territorio, dalle titubanze del sistema del credito, dall’incertezza degli strumenti agevolativi, dalla riformulazione dei piani strategici. Rimane indefinita la risposta ad un’essenziale domanda fortemente avvertita dall’imprenditoria e dalla società civile cui ha dato reiteratamente voce il Presidente della Repubblica: c’è una strategia pubblica di crescita per il Mezzogiorno? Il territorio interessato è ancora in attesa di concrete risposte e di attenta attenzione alle irrisolte questioni.  Da oltre dieci anni si sente la pesantezza dell’assenza di questa tensione che dia vita ad un’impostazione credibile delle politiche meridionali.  Il lavoro è da sempre il vero allarme del Mezzogiorno.   Occorre rimettere in moto l’economia pur consapevoli che, nell’attuale congiuntura, non è impresa da poco. Nessun dubbio sulla prima leva da azionare, quella del credito agevolato, per ridare ossigeno all’economia.   Dare impulso al patrimonio tecnologico in grado di potenziare e rilanciare l’industria e di limitare al massimo l’impatto sull’ambiente. Va attivato uno strumento per mettere in relazione l’università e il mondo dell’impresa, per favorire l’inserimento dei giovani nelle aziende. Occorrono interventi sulle infrastrutture che al Sud rappresentano un grosso ostacolo allo sviluppo e soprattutto incentivi per la defiscalizzazione degli oneri sociali. Non và trascurata, in considerazione della posizione geografica di Regioni prossime ai nuovi cugini europei dell’Est, l’opportunità della realizzazione di un Portale (con realizzazione di Porto Franco per Gioia Tauro e Taranto) vocato al libero scambio di merci e derrate con ridotti costi di import ed export. Vanno sfruttate le risorse e le peculiarità specifiche del Mezzogiorno; produzione di energia alternativa da fotovoltaico, agricoltura di qualità, turismo.  É necessario, infine, attuare un tavolo di concertazione che affronti concretamente la tematica dell’inserimento lavorativo.  Sono queste le scommesse da vincere per avviare un percorso di sviluppo eco-compatibile del nostro Mezzogiorno”.

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tumore al seno

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Roma 12 giugno ore 11 presso l’Ospedale Sant’Andrea in via di Grottarossa 1035.conferenza stampa “Tumore al seno: l’eccellenza del Lazio, l’esperienza dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea”. Nel Lazio ogni anno si contano circa 4.2000 nuovi casi di cancro al seno. In valori assoluti è al terzo posto tra le regioni italiane per numero di nuovi casi e addirittura al secondo per quanto riguarda il numero di donne che attualmente convivono con la malattia (46.000 casi). L’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea e l’Università “Sapienza” di Roma presentano il loro impegno nell’ambito della patologia mammaria. Un’eccellenza nel trattamento del tumore al seno, un team multidisciplinare a disposizione delle pazienti della Regione Lazio in grado di seguirle in tutte le fasi della malattia, allo scopo di migliorare gli standard di qualità della diagnosi e del trattamento.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palermo: Weekend in famiglia al Museo Diocesano

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Alla scoperta dei Tesori d’arte. E’ la nuova iniziativa del Museo Diocesano di Palermo che proseguirà per tutto il mese di giugno. L’iniziativa prevede una divertente “caccia al tesoro” rivolta a famiglie con bambini di età compresa fra i 6 e i 12 anni circa, che compiranno un viaggio alla scoperta di rari e pregiati oggetti d’arte. “Grazie a questa iniziativa – spiega Manuela Amoroso, responsabile del Servizio didattico del Museo Diocesano di Palermo – si vogliono sensibilizzare i bambini e i loro familiari alla conoscenza del patrimonio storico-artistico di matrice sacra conservato all’interno del Museo, promuovendo al contempo la creazione di spazi d’incontro e momenti di condivisione in famiglia. Crediamo infatti che il museo sia un luogo unico, da vivere al tempo stesso con familiarità”. Le attività si svolgeranno nei seguenti weekend e per gruppo massimo di 10 bambini per volta il 30 e 31 maggio; il 6 e 7 giugno, il 13 e 14 giugno e il 20 e 21 giugno. Gli orari di ingresso sono il sabato alle ore 10 – 12 – 16 e la domenica alle ore 10 e alle 12. Per l’attività si richiede un contributo, comprendente un biglietto scontato per famiglie, visita e attività didattica al museo pari a 3 euro a persona.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ritardo pagamenti P.A.: Commissione UE apre istruttoria

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

La Commissione UE ha aperto un’istruttoria per verificare se le norme e le prassi esistenti in Italia contrastino con la Direttiva europea vigente in materia di ritardi di pagamento da parte delle Pubbliche Amministrazioni. E’ questo il primo risultato concreto raggiunto grazie all’esposto recentemente presentato a Bruxelles dalle organizzazioni aderenti al Taiis (il Tavolo Interassociativo delle Imprese di Servizi) che sarà, inoltre, in questi giorni protocollato come denuncia formale. L’annuncio da parte dei rappresentanti della Commissione è giunto al termine dell’incontro tra una delegazione del Tavolo Interassociativo e una rappresentanza della DG Concorrenza, guidata dalla Capo Unità Liliana Brykman. Inizialmente, la Commissione UE aveva valutato le problematiche denunciate nell’esposto di stretta competenza dei giudici italiani e non della Commissione. Le successive motivazioni e documentazioni integrative presentate dal Taiis hanno però spinto la Commissione a rivedere la propria posizione, soprattutto con riferimento alle clausole illegittime dei capitolati di appalto non rispettose delle norme comunitarie, che sono imposte unilateralmente e non sono certo condivise. Con la decisione presa, sottolineano gli esponenti del Taiis, si riaccendono i riflettori di Bruxelles sull’Italia e lo Stato italiano sarà chiamato a chiarire l’attuale situazione e a mostrare quanto sta facendo per dare applicazione in concreto alle disposizioni europee. L’attivazione della Commissione europea rappresenta per il Taiis una delle principali modalità per avviare verso una soluzione la drammatica problematica del ritardo dei pagamenti: i tempi di attesa ormai superano abbondantemente i due anni e hanno toccato quota 839 giorni.  Tanto, osservano al TAiiS, che il decreto ministeriale attuativo dell’art. 9 comma 3 del decreto anticrisi, recentemente presentato, certamente non è una soluzione, visto che al più favorirà l’accesso al credito da  parte delle imprese, ma non individua strumenti per accelerare i pagamenti da parte delle Pubbliche amministrazioni.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

WHO calls for more effective health warnings on tobacco packages

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

Geneva – The World Health Organization (WHO) urged governments to require that all tobacco packages include pictorial warnings to show the sickness and suffering caused by tobacco use.  WHO’s call to action comes on the eve of World No Tobacco Day, 31 May. This year’s campaign focuses on decreasing tobacco use by increasing public awareness of its dangers.  Studies reveal that even among people who believe tobacco is harmful, few understand its specific health risks. Despite this, health warnings on tobacco packages in most countries do not provide information to warn consumers of the risks.  A 2009 survey in China revealed that only 37% of smokers knew that smoking causes coronary heart disease and only 17% knew that it causes stroke. A 2003 survey in Syria found that only a small fraction of university students correctly identified cardiovascular disease as a hazard of cigarette or water pipe smoking. Research in other countries shows similar results.  The leading preventable cause of death, tobacco kills more than five million people every year. It is the only legal consumer product that kills when used exactly as intended by the manufacturer. Effective health warnings, especially those that include pictures, have been proven to motivate users to quit and to reduce the appeal of tobacco for those who are not yet addicted. Studies carried out after the implementation of pictorial package warnings (warnings using pictures and text) in Brazil, Canada, Singapore and Thailand reveal remarkably consistent findings on the positive impact of the warnings.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Farmaci: anche la Coop sul mercato

Posted by fidest press agency su sabato, 30 maggio 2009

E’ possibile produrre farmaci a costo più basso ma con uguale qualità ed efficacia. Lo ha reso evidente Vincenzo Tassinari, presidente del Consiglio di Coop Italia, portando sul mercato farmaci a marchio Coop e dimostrando che è possibile abbassare il prezzo dei farmaci di più della metà, intervenendo sulla filiera e mantenendo, comunque, un margine di profitto. Questo è solo un esempio di come la liberalizzazione abbia contribuito ad introdurre la competizione nel settore farmaceutico, prima assente. Il Presidente di Primoconsumo, al riguardo afferma: “Trovo molto positivo che la Coop si sia mossa nel settore farmaceutico e penso che i farmaci generici, venduti anche nei supermercati, riducano i prezzi e favoriscono il consumatore, mantenendo comunque la qualità del prodotto”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »