Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 1 giugno 2009

Sette motivi e sette consigli per votare alle prossime elezioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

I consigli di Aduc: “Le elezioni sono sempre un fatto importante nella nostra vita. Siamo liberi di parteciparvi o meno, ma con la consapevolezza che se non decidiamo, sono altri che lo faranno per noi e, a meno che non optiamo per una vita da clandestini, dobbiamo adeguarci alle indicazioni di chi ha partecipato prima e di chi ha vinto dopo. Quelle del prossimo 6-7 giugno sono di duplice valenza, amministrativa ed europea. Avremmo voluto che ci si potesse esprimere anche sui referendum elettorali perche’ avremmo risparmiato diverse centinaia di milioni di euro da devolvere anche ai terremotati d’Abruzzo, ma il Governo ha deciso che la ragion politica (l’auspicio che il referendum fallisca per mancanza del quorum dei partecipanti 50%+1 degli aventi diritto) e’ superiore anche alla vita delle persone: incassiamo e facciamone tesoro. Le elezioni amministrative sono abbastanza sentite; i candidati in lizza parlano di problemi specifici del loro territorio e propongono le varie soluzioni di continuita’ o di alternativa. La campagna sulle elezioni europee e’ praticamente inesistente. Dovrebbe essere al centro del dibattito politico non amministrativo, ma sembra piu’ che altro un sondaggio sul gradimento (politico, etico, economico, sociale e personale) dell’attuale maggioranza del Governo nazionale: ci sono piccole eccezioni, guardatele con maggiore interesse. Cerchiamo di capire se esiste un metodo per farsi meno male e ridurre il danno, anche in questo contesto in cui il “conoscere per deliberare” sembra appartenere solo ai libri di storia e a Paesi diversi dal nostro. Ecco alcune valutazioni che speriamo siano prese in considerazione da chi voglia marcare il proprio voto e non affidarlo ad altri:
1 – ricordatevi che siete essenzialmente consumatori di prodotti e utenti di servizi: usate il naso per puntare chi ha argomenti in materia; 2 – non fidatevi delle promesse; 3 – guardate a cosa e come hanno fatto coloro che amministravano o facevano opposizione prima: gli uomini e le donne nuovi sono talmente rari che non siamo riusciti a vederne uno; 4 – diffidate di tutti coloro che imbrattano le strade e i cartelloni con manifesti affissi dove non dovrebbero essere: se non rispettano queste piccole regole della gara, perche’ dovrebbero essere i nostri rappresentanti li’ dove le regole sono fondamentali? 5 – non seguite le ideologie: sono morte anche in chi le evoca per convincervi; 6 – diffidate di chi, per convincervi, fa leva su sentimenti e sensazioni che sono altro rispetto al voto che dovete esprimere: * per amministrare una citta’ con servizi efficienti, fruibili, economici, umani non bisogna, per esempio, essere a favore o contro la pena di morte, oppure amici o nemici del neo-presidente Usa; * per votare a Strasburgo sulle direttive in materia di liberalizzazioni, o sul diritto di asilo o sui costi delle telecomunicazioni, o sulle regole agricolo-alimentari non bisogna necessariamente appartenere ad uno o ad un altro schieramento. Dopo le note posizioni del presidente della Camera Gianfranco Fini su varie questioni che sembravano patrimonio di schieramenti diversi dal suo, il voto ad personam, considerando anche i punti esposti sopra, e’ quello che conta; 7 – diffidate di chi vi si presenta solo perche’ amico di qualcuno importante, vuol dire che ha poco da offrire di se stesso”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Italia degli Innovatori

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Roma 3 giugno  2009 ore 11 Sala Stampa – Palazzo Chigi Piazza Colonna 370,  Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta  e il Commissario Generale per l’Expo di Shanghai 2010 Beniamino Quintieri  presentano “L’Italia degli Innovatori” i migliori progetti nazionali all’Esposizione Universale Shanghai 2010

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ara pacis, Alemanno condanna il gesto vandalico

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Roma “Non saranno il teppismo e le azioni vandaliche a condizionare il dibattito sugli interventi architettonici e monumentali della città. Condanno nella maniera più ferma questo gesto vandalico che ha deturpato la teca di Meier che custodisce l’Ara Pacis. Tra l’altro questo avviene proprio nel momento in cui l’assessore Corsini sta dialogando con Richard Meier per trovare una soluzione architettonica che migliori l’impatto urbanistico della teca. Mi auguro che gli inquirenti individuino il responsabile e gli facciano pagare questo gesto irresponsabile e idiota. Sono comunque all’opera da questa mattina la Sovrintendenza comunale e l’Ama per ripulire e ripristinare le condizioni originarie del monumento”.  Lo dichiara in una nota il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

6° The Fuxia Race

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Pesaro  11-12 luglio 2009, nelle acque tra Pesaro e Fano sui collaudati percorsi costiero di 13 miglia e d’altura di 60 miglia, nasce con lo scopo di mantenere vivo il ricordo di Rinaldo Gasparini, attraverso la sua grande passione: veleggiare e regatare dandone anche la possibilità di farlo a più persone,  forte del suo motto”sono felice se le mie barche navigano anche senza di me!”. Una regata, quindi, ma anche un punto di partenza comune, al quale possono aderire esperti regatanti, ma anche velisti alle prime esperienze. Tutti uniti per l’occasione dal colore fuxia che da sempre ha contraddistinto le barche di Rinaldo Gasparini. Lo spirito della manifestazione, organizzata dall’ Associazione Sportiva Dilettantistica “ The Fuxia Race” con il supporto tecnico del Club Nautico di Pesaro e della Compagnia della Vela e in collaborazione con il Comune di Pesaro, Provincia di Pesaro-Urbino e Assindustria, con gli anni ha saputo coinvolgere un numero sempre più elevato di partecipanti, suddivisi anche per questa edizione nelle tre categorie: Magnum, Chica e Boba (derive e catamarani).  L’edizione del 2008 ha visto la partecipazione di 80 imbarcazioni con equipaggi di alto livello, triplicando il numero delle iscritte alle edizioni precedenti e innalzando notevolmente il livello tecnico della regata stessa. Sebbene il successo ottenuto, la formula di The Fuxia Race quest’anno si arricchisce ulteriormente. La VI edizione infatti riproporrà l’idea del ricco montepremi istituita lo scorso anno, per la quale i partecipanti potranno aggiudicarsi la consistente cifra di 33.000 euro, inusuale per questo tipo di regate di flotta ( tipico solo dei match race di livello mondiale) che ha destato non solo la partecipazione dei regatanti ma anche l’interesse della stampa e dei media specializzati che hanno seguito l’evento in tutti i suoi momenti, prima, durante e dopo la regata Anche quest’anno la regata si concluderà la domenica sera con la premiazione e la cena di gala, allestita nel giardino del Club Nautico di Pesaro, con i regatanti che per l’occasione indosseranno la tipica polo fuxia,come i  550 della scorsa edizione.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seminario dottorandi di ricerca

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Camerino, 8 giugno con inizio alle ore 10.30, presso il Polo di Alta Formazione a Camerino (via Lili 55) “Doctoral Careers and Doctoral Programmes between Bologna and Lisbon” è il titolo del seminario promosso dalla School of Advanced Studies di Unicam. Relatore dell’incontro sarà il Dr. Thomas Ekman Jørgensen, Senior Programme Manager del Council for Doctoral Education dell’Associazione delle Università Europee con sede a Bruxelles.  “Il seminario – sottolinea la Prof.ssa Cristina Miceli, direttore della School of Advanced Studies di Unicam – è particolarmente interessante per i Dottorandi di Ricerca dell’Università di Camerino, per comprendere la priorità che a livello europeo viene riservata alla formazione dottorale. Il dr. Jørgensen si sta, infatti, impegnando attivamente per dare valore alle carriere dei giovani ricercatori in Europa, non solo all’interno delle Università ma anche nel mondo dell’impresa. La formazione dei dottori di ricerca – prosegue la Prof.ssa Miceli – è una priorità importante per le università europee per generare un’Europa della conoscenza nella quale sia possibile raggiungere gli obiettivi ambiziosi di sviluppo della ricerca,e dell’innovazione e di crescita economica”.  Dopo il seminario i dottorandi Unicam si riuniranno in assemblea in relazione alle votazioni dei loro rappresentanti nella School of Advanced Studies, che inizieranno alle ore 13.00. In accordo con l’applicazione del nuovo Statuto dell’Università di Camerino, la rappresentanza nel Consiglio della School of Advanced Studies è aumentata da due a sei dottorandi.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Referendum contratto giornalisti

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

(di Simona Fossati, in sintesi)  Nessuna meraviglia per la bassa affluenza al voto per il referendum sul contratto, che svende la categoria e molla al loro destino precari e freelance. Ma perché mai una categoria disillusa, che vede disatteso il patto referendario: il referendum della base dopo la sigla e prima della firma, avrebbe dovuto votare un contratto di cui la FNSI ha sottolineato ai quattro venti già firmato ufficialmente al Ministero e quindi già in essere dal primo aprile? Un bel pesce d’aprile i cui effetti nefasti si fanno già sentire in tutte le redazioni. Chi poi  incautamente ha affermato: “I giovani giornalisti hanno mollato gli anziani, perché hanno capito di avere destini diversi: chi va in pensione lascia il posto libero. Che potrebbe essere occupato in tempi brevi da chi oggi è in attesa di entrare nelle redazioni”, si sbaglia di grosso. Chi sarà rottamato anzitempo lascerà libero il posto certo, ma quel posto non sarà mai occupato da nessuno di quella lunga coda di precari che vaneggia un contratto e che con il miraggio di un articolo 1, 2 o 12, è disposta a tutto. Gli editori invece, una volta sgombrato il campo da chi costa (e versa sani contributi all’INPGI), potranno finalmente concludere il loro progetto: utilizzare a piene mani e a pochi euro quella gran massa di colleghi fuori dalle redazioni rimasta senza alcuna tutela e privata di ogni diritto (persino di quelli previsti dalle leggi dello Stato), senza assicurazioni, senza contributi e con al massimo pochi euro di versamenti all’INPGI 2. E sono proprio i più giovani (o chi già recepisce stipendi da altri lavori) quelli disposti a farsi pagare due, tre, quattro euro al pezzo. In questo modo perpetreranno la concorrenza sleale, non solo a danno di tutti quei professionisti che pur di non svendersi stanno cercando strade alternative al giornalismo, ma a danno della stessa correttezza dell’informazione. E che dire sui freelance? Molti di loro si sono recati alle urne e molti di loro in tutta Italia, pur essendo iscritti al sindacato, non risultavano nei famigerati elenchi e pertanto non hanno potuto votare. E sono stati esclusi dal voto pure i pensionati INPGI 2. Già ma che valore hanno pensionati che costano un soldo di cacio all’INPGI in confronto ai ricchi pensionati INPGI 1, cui naturalmente non è stato negato il voto? Certo tantissimi freelance non sono andati a votare, ma il loro assenteismo voluto altro non è che la disillusione totale in un sindacato che dopo tante parole e tante promesse li ha buttati a mare, guardandoli affogare con un sorriso beffardo. Ora decideranno che cosa fare. Di certo senza più credere in un sindacato unico dei giornalisti che con questa “vittoria” ha solo sancito la propria agonia definitiva. (Simona Fossati Segretario Associazione Lombarda dei Giornalisti Senza Bavaglio http://www.senzabavaglio.info)

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I vincitori di “A scuola camminando”

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Torino 3 giugno, a partire dalle 9.30 presso il Museo A come ambiente di corso Umbria 90 nell’ambito delle manifestazioni per la Giornata mondiale dell’ambiente, la Provincia di Torino premierà gli Istituti scolastici che si sono classificati nei primi cinque posti nell’edizione 2009 del concorso “A scuola camminando”, l’inziativa, promossa dalla Provincia, orientata a diffondere e incentivare i percorsi casa-scuola dei bambini a piedi o in bicicletta con lo scopo di convincere le famiglie a ridurre l’uso dell’automobile, per limitare il traffico e l’inquinamento che ne consegue. Anche quest’anno “A scuola camminando” ha avuto un notevole successo, con la partecipazione di 39 direzioni didattiche e 54 scuole. I premi in palio consistono in somme di denaro, che le scuole vincitrici dovranno spendere per iniziative di carattere ambientale, che vanno da 1500 a 500 euro..
In occasione della Giornata mondiale dell’ambiente, La Provincia presenta un’altra iniziativa, in collaborazione con l’associazione Intorno: venerdì 5 giugno, dalle 10 alle 17 presso la sede di corso Inghilterra 7, i dipendenti che lo desiderano potranno farsi marcare il telaio della propria bicicletta mediante la fresatura di un codice. Lo scopo è quello di agevolare la denuncia in caso di furto rendendo più alta la probabilità di individuare e recuperare il mezzo.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Racconti mediterranei della conduttrice di Linea Blu

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

L’amore per la natura, che si tratti di mare, di cielo o di vulcani poco importa, è la sottile linea blu che unisce uomini e luoghi, entrambi protagonisti di queste pagine.  Il fascino del Mediterraneo nasce dalla spuma del mare, dove terra e acqua si incontrano, dove le leggende prendono vita e, grazie alle voci dei loro protagonisti, si fanno storie.  Sono nove anni che Donatella Bianchi, con il suo Lineablu, naviga lungo gli ottomila chilometri di coste della penisola italiana, scoprendo fondali, atmosfere e tradizioni del mare nostrum, ma anche problemi ed esigenze legate alla tutela e allo sviluppo sostenibile dell’economia marittima. E, ribaltando le prospettive, racconta com’è la terra vista dal mare. Storie dal mare racconta l’incanto che ancora oggi siamo capaci di avvertire di fronte alle insondabili profondità del Mediterraneo, mare che abbraccia terre di miti e forse anche di magia. Come possiamo non pensare alla magia quando leggiamo di persone talmente soggiogate dalle bellezza di un luogo, dalla sua storia e dalla sua natura al punto da rimanere lì, per decenni, completamente sole? Come possiamo non pensare alla magia quando leggiamo di un’unica donna al mondo custode di un’arte antica alla quale è stata iniziata? Come possiamo non pensare alla magia quando leggiamo di amori folli, come quello di Dalla per le Tremiti, quello di Baglioni per Lampedusa, quello di Arrigo Levi per Stromboli? Come possiamo non pensare alla magia quando leggiamo di Niki Francisco, il più giovane ambasciatore Unicef, che a terra non sopravviverebbe ma in mare riesce anche a seguire le lezioni di scuola? Come possiamo non pensare alla magia quando leggiamo di naviganti espertissimi, di apneisti da record, di uomini che volano e di relitti scomparsi? Forse il vero incantesimo è quello che esercitano i luoghi, a loro volta personaggi grazie agli interventi di Egidio Trainito, naturalista innamorato pazzo della Sardegna che si occupa principalmente di sviluppo compatibile del turismo e di progetti di conservazione in aree marine protette. Storie dal mare è un libro profondamente mediterraneo, in bilico tra terra e cielo, tra mito e realtà. Donatella Bianchi (La Spezia, 1963) è giornalista e conduttrice televisiva italiana. Ha debuttato in televisione a  Domenica In, condotta da Corrado. Torna in tv su Rai Due con Sereno Variabile quale inviata speciale in giro per il mondo e successivamente su Rai Tre con Tgr Italia Agricoltura. Dal 2000 conduce Linea Blu, in onda il sabato pomeriggio su Rai Uno.  Aliberti editore Srl – Sede operativa: Via Meuccio Ruini, 74 42100 Reggio Emilia – Sede legale: Piazza del Popolo, 18  Roma

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Di Tora, Belviso: “punto di riferimento importante per Roma”

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

“Voglio rivolgere a Mons. Guerino Di Tora le mie congratulazioni per la nomina a Vescovo ausiliare di Roma. Un incarico delicato che, sono certa, saprà svolgere con lo stesso spirito di carità cristiana che ha caratterizzato per anni il suo lavoro alla guida della Caritas di Roma e al servizio della città. Il suo impegno quotidiano, fatto di spirito di sacrificio e dedizione verso il prossimo,  fanno di Don Guerino un punto di riferimento importante per Roma e per la nostra Amministrazione che ha avuto l’onore di poter conoscere e apprezzare ogni giorno il suo prezioso contributo nell’aiuto dei più deboli. A Mons Di Tora vanno i miei auguri di buon lavoro”. Così in una nota l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Roma, Sveva Belviso.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Europe’s fastest growing ethnic minority

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

DwellingLondon until 29/6/2009 Gallery 2, RIBA  66 Portland Place, Focusing on Europe’s fastest growing ethnic minority – the Roma – this exhibition gives a unique opportunity to view a series of experimental projects conducted in Roma communities across Europe.  The exhibition presents previously unpublished visuals of Roma architecture, temporary settlements, and the materials and construction techniques of dwellings in Italy, Serbia, Romania, UK and Greece.  Timed to coincide with the second Gypsy Roma Traveller History Month.  With the support of the Culture Programme of the European Union, Centre for Sustainable Fashion at the London College of Fashion and the School of Architecture, University of East London.  (Image: Dwelling)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova presidente nazionale femminile Fuci

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Sara Martini, laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Firenze e in procinto di intraprendere il corso di laurea magistrale in Studi Europei-Relazioni Internazionali presso il medesimo ateneo, è la nuova Presidente Nazionale Femminile della FUCI per il biennio 2009-2011, secondo quanto disposto dalla nomina del Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana, riunitosi a Roma la scorsa settimana. Sara Martini, 23 anni, proviene dall’Arcidiocesi di Firenze, dove, oltre ad essere iscritta al locale gruppo FUCI, è impegnata in diversi ambiti della Chiesa fiorentina. Tutta la Federazione desidera porgere alla nuova Presidente i migliori auguri e le assicura la vicinanza nella preghiera per l’incarico che la attente. L’occasione è anche propizia per esprimere alla Presidente uscente, Silvia Sanchini, il ringraziamento più sentito per il lavoro svolto in questi due anni, animato sempre da un profondo spirito di servizio e gratuità.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Educare alla fede

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Procida 03 giugno p.v., in occasione della preparazione della solennità del Corpo e Sangue di Cristo, presso l’Abbazia di San Michele arcangelo, centro storico culturale dell’isola di Procida, con inizio alle ore 18.00, si svolgerà il Convegno sul Tema: “Educare alla fede”. Interverrà come relatore ed animatore dell’adorazione eucaristica, il presidente nazionale del Rinnovamento nello Spirito Salvatore Martinez, Consultore del Pontificio Consiglio per i Laici, presidente della Fondazione Istituto di Promozione Umana “Mons.Francesco Di Vincenzo”, Nello specifico, il Polo di Eccellenza, intitolato ai fratelli Sturzo, ha realizzato, a Caltagirone (CT), presso un Fondo rurale storico appartenuto agli Sturzo, una ‘cittadella’ dove i detenuti con le loro famiglie vivono, lavorano e si reinseriscono nella società seguendo un cammino di redenzione umana, morale e spirituale, nonché tra i soci fondatori del Comitato “Scienza e Vita.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

vol AF 447 – flight AF 447

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Air France a le regret d’annoncer être sans nouvelle du vol AF 447 effectuant la liaison Rio de Janeiro – Paris-Charles de Gaulle,  arrivée prévue ce matin à 11h15 locales.  Le vol a quitté Rio le 31 mai à 19 heures locales.  216 passagers sont à bords.  L’équipage est composé de 12 navigants : 3 navigants techniques et 9 navigants commerciaux.  Un numéro vert est ouvert au 0800 800 812 pour la France, et + 33 1 57 02 10 55 pour l’étranger.  Air France partage l’émotion et l’inquiétude des familles concernées.  Les proches sont reçus dans un endroit spécialement réservé à l’aérogare de Paris-Charles de Gaulle 2.
Air France regrets to announce that it has lost contact with flight AF 447 from Rio de Janeiro to Paris-Charles de Gaulle, expected to arrive this morning at 11:15 local time. The flight left Rio on 31 May at 7pm local time.  216 passengers are on board. There are 12 crew members on board: 3 pilots and 9 cabin crew.  The following toll-free number is available in France: 0800 800 812, and + 33 1 57 02 10 55 outside France.  Air France fully shares the anxiety and distress of the families of the passengers concerned. The families are been taken care of in a specially reserved area at Paris-Charles de Gaulle 2 airport.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italiani brava gente

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Editoriale fidest. Un mio editoriale di qualche giorno fa su Silvio Berlusconi ha provocato diverse risposte “critiche”. Alcune di esse sono state pubblicate in calce all’articolo. Ritengo, a questo punto, opportuno spendere qualche parola di più per chiarire meglio il mio ragionamento. La storia, a mio avviso, incomincia intorno al 1994 allorché il nostro patron delle televisioni private ed ex “palazzinaro” decide d’entrare in politica fondando un movimento che, sorpresa delle sorprese, diventa il punto di riferimento di gran parte dell’elettorato che fu già della Dc e dei socialisti e, con i voti dei leghisti e dei missini, ottiene i numeri per governare il Paese. Da quel momento l’imprenditore da eminenza grigia della politica esce allo scoperto e con lui tutti i suoi maneggi affaristici. Per quanto le accuse siano gravi e il giudizio della magistratura è severo egli è come l’Idra di Lerna più gli tagliano la testa più ne spuntano altre. D’altra parte i suoi successi sono anche, se non essenzialmente, il frutto della debolezza dei suoi avversari. Non riescono a stare uniti, si dividono su tutto, sono litigiosi e diffidenti l’un l’altro e, quel che peggio, non riescono a dare al paese le riforme che attende immobilizzati dai veti incrociati. Un centro-sinistra così ingessato perde agli occhi dei suoi potenziali elettori il suo carisma riformatore, la sua mission. E’ un “male oscuro” che a tutt’oggi fa sentire i suoi effetti. Resta così l’idra mentre l’Ercole di turno non sembra ancora nato. Se poi ritorniamo per un momento alla leggenda che ci parla di questo mostro sappiamo che persino il grande Ercole non ce l’avrebbe fatta senza il sostegno del suo nipote Iolao. Gli italiani se ne rendono conto e sono pronti a metabolizzare i veleni pur di avere un governo stabile. E’ questa la vera forza del cavaliere. A questo punto è d’obbligo domandarsi come contrastarlo con successo? Non penso che la strada sia quella delle accuse, pur motivate, che possono portarlo davanti ai giudici. Ci hanno già provato inutilmente. Non penso che possa esservi una debacle elettorale per l’immediato o meglio senza crearne prima i presupposti. L’antidoto è noto, infatti, ma manca l’ingrediente principale: il collante per tenere uniti gli oppositori e dimostrarsi coerenti e conseguenti sui valori che pur a parole difendiamo. Il resto può facilmente trasformarsi agli occhi degli italiani, popolo conciliante e pacifico, in qualcosa di diverso. Ciò che intendevo dire e confermo è che bisogna cambiare strategia e puntare decisamente all’unità delle opposizioni non solo in termini numerici ma di programma e di progetti e dimostrare di saper mantenere gli impegni che si assumono. Così potremo avere il nostro Ercole e nel popolo sovrano il fedele Iolao. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rosario Amico Roxas a proposito di Berlusconi

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Lettera al direttore. Caro Riccardo Alfonso, il dissenso, fa parte della dialettica, anzi ne rappresenta lo stimolo. Un pianeta di yessman non produrrebbe l’evoluzione della storia, ma il radicamento ad un pensiero unico. Quanto poi alle pretesa aggressione che avvantaggerebbe il medesimo personaggio, anche qui dissento. Ne ha parlato lui a Porta a Porta in un melenso monologo esaltato dalle domande concordate con  Bruno Vespa  Ne ha parlato “farefuturo” di Fini, che ha iniziato la campagna anti-veline. Ne ha parlato la moglie, che conosce meglio di chiunque altro i segreti nascosti, anche se si è limitata ad affrontare i margini del problema. Ne hanno parlato i figli, all’unisono, con dichiarazioni scritte al ciclostile.  Ne ha parlato il fido Fede.  Ne ha parlato Belpietro. Ne ha parlato Bondi (parlato per modo di dire). Ne hanno parlato Capezzone, Cicchitto, Gasparri, Frattini (che dall’alto del ministero degli esteri ha attaccato la stampa estera, inimicando l’opinione pubblica mondiale) Ne ha parlato Noemi Letizia, la madre, il padre, coinvolgendo la nonna in un ricambio generazionale degno del Decamerone. Ne ha parlato la zia di Noemi, l’ex fidanzato, il fidanzato attuale  (manca solo il fidanzato futuro). Tutti propinando una verità che contraddice quella degli altri, segno che c’è da nascondere; segno di disfatta mediatica, visto che ha chiamato a raccolta l’intera tribù. Avremmo  dovuto tacere, proprio  mentre la platea di New York rideva del cavaliere e dell’Italia che lo tollera, intelligentemente stimolata da Benigni? Parlarne  dimostrerebbe  invidia, e  qui  proprio non ci siamo… Invidia di chi ?  Tutto quello che gli viene dato è, e deve essere, proporzionato al prezzo che è disposto a pagare. Feltri un fedelissimo al quale viene mantenuta una testata che nessuno legge, manco quelli che ricevono la copia in omaggio? Vespa  un  fedelissimo  perché Mondadori gli pubblica un libro l’anno, scritto da una cooperativa di apprendisti? Belpietro fedelissimo che passa dal quotidiano di famiglia alla rivista di famiglia, condizionato dalle imposizioni di comodo? Il Fidofede fedelissimo perché ha un salario proporzionato a quello che dice e come lo dice, raggranellando  1,5% di chare con il suo TG, che crolla ulteriormente alle 19, quando inizia il TG di canale 3? Bondi fedelissimo, perché raccattato dalla strada dove lo avevano gettato i comunisti che lo hanno giubilato? Cicchitto fedelissimo dopo essere stato alla estrema sinistra lombardiana del PSI e allontanato da ogni posizione apicale, e raccolto dal cavaliere? Fedelissimi gli avvocati che lo difendono, pagati dai contribuenti, in quanto elevati a parlamentari? Fedelissimo il medico personale, salvato dallo scandalo di Catania, a cura e spese dei contribuenti, ed elevato a parlamentare sempre a cura e spese di pantalone? Fedelissimo il consulente tributario 3monti che ne inventa una più del diavolo per giustificare le evasioni fiscali (sua l’idea-salvagente della depenalizzazione del falso in bilancio)? Fedelissimo il suo commercialista diventato presidente della Sardegna? Fedelissime la Carfagna, la Gelmini, la Brambilla .. ma vogliamo prenderci in giro? Continuare mi sembra impietoso, perché dovremmo fare una carrellata di tutti gli uomini che stanno affossando la nazione per sopravvivere in prima persona, stante che lo loro effimera sopravvivenza dipende dai consensi del loro Crapulone. Non sono e non posso essere invidioso di un cotanto personaggio, perché al contrario, sono ricchissimo; mi è bastato invitare i miei amici virtuali alla lettura del nostro scambio di idee, per assistere ad una vera e propria valanga di mail, solo alcune indirizzate per conoscenza; si tratta di gente con la quale non ci conosciamo se non virtualmente. Sono e mi dichiaro ricchissimo, perché so e posso vivere con quello che ho, ringraziando il Padreterno di avermelo fatto avere,  senza  “desiderare la roba d’altri”, senza “desiderare la donna d’altri” (specie se minorenni); non compro l’affetto dei miei figli o di mia moglie; non pago per ottenere rispetto e falso consenso;  non retribuisco osannatori a comando; non avrò bisogno di un mausoleo per imporre il mio ricordo, so bene che siamo destinati all’oblio e lo accetto, perché la memoria non si compra e solo chi ha donato  molto può sperare nella memoria che diventa Storia. Elevarsi un mausoleo non cambia  la storia, anzi ne aggrava la tragica nullità, facendo riflette che “anche le pulci hanno la tosse”.

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma fantastica

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Roma 3 giugno, alle ore 18, nell’ambito della rassegna “Sinergie d’Arte” al Caffè Letterario (Via Ostiense 95, , ingresso libero), sarà presentato il libro “Roma Fantastica” di Gianfranco de Turris (Coniglio Editore, 2009), giornalista, saggista e scrittore, responsabile del Giornale radio Rai per la cultura, ritenuto uno dei più importanti studiosi di fantascienza. Nel libro, De Turris raccoglie gli articoli pubblicati dal 1988 al 1995 sulla storica rivista “L’Eternauta”. Ogni articolo è un breve saggio su un fenomeno letterario destinato a divenire importante ma che all’epoca poteva ancora apparire marginale: istantanee scattate mentre stavano diventando popolari anche in Italia nomi come Tolkien, Lovecraft, King, Sclavi, rappresentanti i generi fantasy, horror, science fiction, ma anche noir e utopia, splatter e ucronia. Condivideranno il racconto gli scrittori: Antonio Tentori (“Nero Profondo”, Cut-up 2009), Maurizio Testa (“Dizionario atipico del giallo”, Cooper 2009), Nicola Verde (“La tierra de los Caidos”, Robin 2008), Giorgio Messina (“Cagliostro e-Press”, editore indipendente di fumetti) e Giulio Leoni. Conduzione e interviste a cura di Deborah D’Agostino. Seguirà Reading poetico, con la partecipazione degli autori del Circolo letterario Bel-Ami presieduto da Cristiano Sabbatini, cui potranno partecipare anche gli autori presenti in sala.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I Nas sequestrano cosmetici pericolosi

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Circa 175.000 confezioni di cosmetici irritanti per un valore di circa 850.000 euro sono stati sequestrati dai Carabinieri del Nas che hanno denunciato in totale 45 persone. Le confezioni di shampoo, balsami e altri articoli per la cosmesi, commercializzate da alcune catene di discount, supermercati ed esercizi commerciali, contenevano sostanze vietate dalla normativa. All’interno dei prodotti era, infatti, presente un conservante, il methyildibromo glutaronitrile, utilizzato in passato con funzione antibatterica e antimicotica e da tempo vietato nei prodotti cosmetici commercializzati nel territorio dell’Unione Europea, perché in grado di causare dermatiti e irritazioni della pelle. In totale sono state effettuate 280 ispezioni che hanno portato al sequestro di circa 96mila confezioni di cosmetici, di diversi marchi e lotti di produzione, contenenti il methyildibromo glutaronitrile, che sono state pertanto sottratte alla rete distributiva. Il Nucleo del capoluogo lombardo ha inoltre individuato e sottoposto a sequestro oltre 31.000 confezioni di cosmetici di varia natura, prodotti all’estero e importati nel territorio nazionale senza averne data preventiva comunicazione al competente ufficio ministeriale.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le conoscenze del ministro Maroni

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Lettera al Direttore. “Il ministro Maroni, nella trasmissione ‘In mezzora”, ha dichiarato: “Io vorrei che parlassimo delle cose di cui mi occupo, di cui ho conoscenza, di cui so di cosa parlo e non di un articolo del Corriere… Sono qui per parlare di cose serie, non di gossip, veline e fotografie. Se vuole parlare di questo lo faccia con qualcun altro”. Ed in fondo ha fatto bene il ministro dell’Interno a non sperticarsi nella strenua difesa di Silvio Berlusconi. A farlo sono più adatti Bondi, Bel Pietro, Ghedini, Rossella, e via di seguito. Era alquanto contrariata Lucia Annunziata. Ma perché? La risposta del ministro non dovrebbe far piacere nè ai signori menzionati, né allo stesso Cavaliere, giacché in cose non serie sembra essersi crogiolato sino al punto da indurre la rispettabile consorte a chiedere il divorzio”. (Attilio Doni)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

World Air Games

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

volo1voloCollegno (Torino); dal 6 al 14 giugno aeroporto Aeritalia le mongolfiere prenderanno il volo a Mondovì (Cuneo); gare di aeromodellismo indoor al Pala Ruffini di Torino.  Il volo libero in deltaplano e parapendio sarà presente insieme alle altre discipline aeree: acrobazia, aeromodellismo, mongolfiere, volo ultraleggero, paracadutismo, alianti, elicotteri e velivoli sperimentali. Sono attesi circa 300 piloti da 40 paesi del mondo per contendersi 25 titoli. Parapendio e deltaplano decolleranno sopra il Lago Grande di Avigliana per gare di acrobazia, precisione in atterraggio e speed run, vale a dire uno slalom alla ricerca del miglior tempo lungo un tracciato segnalato da piloni posti lungo il pendio. Gli atterraggi avverranno su una piattaforma galleggiante. Numerose le manifestazioni collaterali tra le quali l’insolita costruzione di due aerei ultraleggeri davanti ai passanti in piazza CLN a Torino. Saranno in volo il 14 giugno all’aeroporto di Collegno, data della cerimonia di chiusura dei giochi. Intanto il 6 e 7 giugno nella splendida Levico Terme, incorniciata dalle Prealpi Trentine, l’associazione Volo Libero Trentino, organizza la seconda edizione dell’Alatus Trophy, gara internazionale di cross-country in deltaplano e parapendio. Sulle rive del lago di Levico il pubblico potrà assistere anche a manifestazioni mozzafiato di acrobazia in parapendio. A Palazzago (Bergamo), dopo il rinvio di una settimana causa maltempo, si è infine disputato il 5° Trofeo Internazionale dell’Isola, gara in deltaplano di due giorni su altrettanti percorsi di circa 70 km lungo la dorsale pedemontana. Ha vinto Arturo Dal Mas (Treviso) davanti all’alto atesino Anton Moroder e Tullio Gervasoni (Brescia).(foto volo1,2)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: Claudia Ferri

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

LIVIARoma 5 giugno ore 18.30 Vicolo Sant’Onofrio 10 Nell’ambito del Festival Internazionale di Fotografia, nei locali dell’Ex Elettrofonica a Roma, si terrà la mostra personale di Claudia Ferri dal titolo Livia ed Emila.  La mostra, curata da Annalaura Palma, si compone di una raccolta di isantanee che nasce dalla quotidianità dell’artista, dall’esigenza di raccontare in prima persona i non-eventi della propria esistenza. Protagonista è la necessità isiologica di fotografare, di registrare tutto ciò che muove meraviglia, gioia o malinconia nella sua semplicità.  Le fotografie sono avvolte da un’atmosfera lirica, rarefatta, lontana dal realismo che di solito è presente nel genere di fotografia istamatic – sono storie in miniatura senza finale.  La macchina fotografica dell’artista punta gli oggetti anonimi, i momenti ordinari, ciò che distrattamente l’occhio non coglie. Elementi che, diventati fotografie, si rivelano nella loro unicità e bellezza.  Le fotografie di Claudia Ferri sono sequenze aperte, attraversate da un suono fluido in cui è concesso perdersi, abbandonare le proprie sicurezze o lasciarsi stupire dalle piccole cose.  Beatrice Bertini, curatrice e storica dell’arte, ha voluto interpretare lo spazio come luogo di interazione attiva fra architettura e arti visive: l’idea è infatti quella di chiamare gli artisti a fondere il loro lavoro con lo spazio, per creare non solo una reciproca interazione ma un’opera d’arte unica.  La concezione spaziale di Ex Elettrofonica è a cura di Alessandra Belia e Federico Bistolfi, già collaboratori dello studio romano di Zaha Hadid, che hanno dato vita ad un ambiente sospeso, un contenitore per l’arte in cui possano nascere sensazioni per alimentare l’immaginazione. L’indeterminatezza della forme e l’assenza di spigoli e angoli genera una spazialità ovattata, un organico limbo bianco. Una pelle continua avvolge fisicamente la struttura, in uno spazio fluido che interagendo con l’arte sembra in continua evoluzione. (foto livia)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »