Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Si aprono le porte al vino friulano in Canada

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Il Friuli Venezia Giulia riesce a “sfondare” in Canada. Arrivano, infatti, i primi risultati della missione gestita dalla Camera di Commercio di Udine con la collaborazione del sistema camerale regionale, inserita nell’ambito del progetto “Sviluppo della presenza delle pmi del Friuli Venezia Giulia in Canada” cofinanziato dalla L.R. 1/2005. La missione degli imprenditori regionali in Canada (Ontario e British Columbia) è stata  preparata con accuratezza e professionalità dai collaboratori dell’ente camerale udinese. Il progetto è iniziato con una visita esplorativa oltre Oceano (un anno fa) ed è poi proseguito con un apposito “business forum” di due giorni tenuto a novembre, a Udine. E le imprese hanno risposto in maniera veramente significativa. Accanto a Da Pozzo, al presidente di Unioncamere Fvg, Antonio Paoletti e al consigliere regionale Roberto Asquini, c’erano ben 32 aziende (16 vitivinicole, 9 dell’arredo e componentistica, 3 dell’agroalimentare, 2 della meccanica e 2 della nautica).  Oltre ai molti incontri diretti tra imprenditori friulani e canadesi, il nostro agroalimentare ha goduto della presentazione di un testimonial assai conosciuto oltreoceano: la chef di origini giuliane, Lidia Bastianich che ha contribuito a far conoscere in maniera efficace la gastronomia regionale, ma soprattutto i vini.  Gli incontri istituzionali dei componenti della missione sono stati tutti di altissimo livello e  “segnati da un grande empatia verso il Friuli Venezia Giulia e tutta la produzione Made in Italy – precisa Da Pozzo – anche perché molte personalità di alto livello hanno origini friulane o italiane”. I contatti si sono realizzati con i ministri dell’economia, i sindaci delle municipalità visitate (Vancouver, Toronto, Calgary), le Camere di commercio italo-canadesi e le massime autorità economiche territoriali. Durante alcuni di questi incontri, Antonio Paoletti ha verificato l’interesse delle aziende canadesi a investire in Friuli Venezia Giulia, nei settori dell’alta tecnologia, dell’innovazione e della portualità. “Le risposte sono state positive – precisa il presidente di Unioncamere Fvg –. Per quanto riguarda le collaborazioni con Area Science Park e con Friuli Innovazione, probabilmente già a fine anno organizzeremo un incoming di imprenditori per far conoscere meglio queste nostre realtà di ricerca avanzata. Inoltre, abbiamo verificato l’interesse a utilizzare i nostri porti come hab per le aziende canadesi che vogliono portare le loro merci nei paesi dell’Est Europa”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: