Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Marco Testoni e Hang Camera “Impatiens”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 giugno 2009

hangRoma 7 giugno ore 21.30-  Bibli, via dei Fienaroli 28,  verrà presentato al pubblico e alla stampa “Impatiens”, il nuovo progetto musicale originale scritto e prodotto da Marco Testoni in collaborazione con i percussionisti di Hang Camera e pubblicato dalla label Tre Lune Records. Un album in 11 tracce – il primo made in Italy – attorno alla particolarissima sonorità di metallofoni di nuova generazione quali sono HANG, CAISA DRUM, oltre ai più noti STEEL DRUM. Una famiglia di percussioni che esprime compiutamente il “manifesto artistico” degli Hang Camera: ovvero la ricerca del “lirismo del ritmo”. Spaziando dall’ambient al nu-jazz; dalle suggestioni poliritmiche della musica popolare tradizionale ai richiami del minimalismo; da Steve Reich a Pat Metheny; attraverso l’asimmetricità ritmica di ispirazione sefardita. Fra i concerti e le conferenze in programma anche un incontro presso Blu rosso e Giallo il 5 giugno (Roma, via Ugo Ojetti 144) e presso la Chiesa Svedese il 12 giugno (Roma, via Bertoloni 1). L’incontro presso Blu Rosso e Giallo vuole essere una forma di adesione alla serie di iniziative nate sull’onda del Record Store Day che si è tenuto negli Stati Uniti il 19 aprile, una giornata dedicata alla salvaguardia dei negozi di dischi.Al fianco di Testoni in questa magica avventura due tra i migliori suonatori di hang italiani che hanno collaborato a tessere le atmosfere di questo disco: Massimiliano Di Loreto e Sergio Chiusura. L’album vede inoltre la collaborazione del versatile chitarrista svedese Mats Hedberg, già presente come compositore e strumentista in alcuni dei precedenti album di Marco Testoni (“Sounds & Flowers” – “WAG – World Acoustic Guitars” / Tre Lune Records), che firma anche i due brani “Emma Steg” e “Norrsken”. Partecipano inoltre altri artisti quali: i chitarristi Michele Ascolese (Fabrizio De Andrè, Iguazù Project) e Nello Angelucci, il pianista Alessandro Gwis (Aires Tango), i percussionisti Giovanni Imparato e Paolo Modugno (Sarawan), il vocalist Guido Benigni e Marco De Angelis allo stick bass. (foto hang)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: