Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Sandro Chia Forever Warriors

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 giugno 2009

WarriorsVenezia fino al 9/9/2009 Studio Antonio Dal Ponte  Rialto, San Polo 622. I Guerrieri presenta venti guerrieri, copie in terracotta provenienti dal Museo di Xi’an, reinterpretati dal colore di Sandro Chia e dall’obiettivo di Riccardo Bagnoli, diventano testimoni del fascino e della tradizione cinese.  In mostra, presso la Scuola dei Mercanti di Venezia, edificio storico progettato dal Palladio, oltre ai guerrieri, tre cavalli e quindici teste, sempre in terracotta dipinta.  Si tratta dell’eterna armata posta a difesa delle spoglie dell’Imperatore Qin Shi Huang (259 – 210 a.C.), riportata alla luce da uno scavo archeologico tra i piu’ importanti al mondo, dal 1974 e dichiarato, nel 1987, Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Lo stupefacente esercito di terracotta e’ composto da oltre 8.000 guerrieri, vestiti con corazze in pietra e dotati di armi (di questi sono riemersi solo 500 guerrieri, 18 carri in legno e 100 cavalli). Le statue rappresentano una minima parte del complesso archeologico che occupa un’area di 56.000 metri quadrati.  I guerrieri di Xi’an, considerati l’ottava meraviglia del mondo, erano in origine dipinti con colori molto vivaci, come testimoniano i molti reperti conservati nel museo annesso al luogo di ritrovamento; molti di essi pero’, hanno perso il loro originario colore.  Il Museo ha provveduto a realizzare delle copie pressoche’ identiche agli originali, nel medesimo materiale: la terracotta, che Sandro Chia ha interpretato attraverso la sua pittura, ridando vita a un piccolo “esercito” di straordinarie sculture colorate.  A fianco delle sculture dipinte da Chia, per la mostra veneziana, saranno esposte trenta immagini fotografiche di Riccardo Bagnoli che raccontano di “possibili” viaggi dei guerrieri in giro per il mondo. Astraendo le sculture dal loro territorio, Bagnoli ha immaginato nuovi paesaggi, trovando spazi narrativi a tratti ironici e a tratti lirici. I guerrieri dipinti appaiono e sorprendono all’interno di un campo da calcio, alla fermata di un tram, in un supermercato e, attraverso il linguaggio pop di Bagnoli, divengono portatori di messaggi di pace.  Ampio catalogo, con testo critico di Luca Beatrice e testi storici e apparati, edito da Papiro Arte.  La straordinaria sede della mostra, la Scuola dei Mercanti e’ adiacente alla chiesa della Madonna dell’Orto, uno dei piu’ importanti monumenti storico-artistici di Venezia.  (Immagine: Warriors)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: