Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Obesità fenomeno di massa

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 giugno 2009

“L’obesità è un fenomeno di massa assoluto con numeri da epidemia impressionanti: circa 60milioni di obesi in Cina, 91milioni negli Usa, 14 milioni in Gran Bretagna, 6milioni in Italia solo per dare alcune cifre”. A parlare il Vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo che oggi interverrà al XVII Congresso della Sicob. “Tutto ciò comporta per lo Stato aggravi economici enormi per i costi sanitari della pattuglia di malati più numerosa che ci sia, quella che va sotto il nome di  cardiopatici, diabetici, ipertesi, patologie correlate e conseguenti a soprappeso ed obesità – ha detto Cutrufo, estensore del primo disegno di legge sull’obesità che, approdato in commissione,  presto arriverà all’esame dell’Aula di Palazzo Madama. “Se traduciamo qualche percentuale in dollari, capiremo meglio l’enormità del problema; secondo le stime dell’Oms l’India subirà una perdita economica di 236 miliardi, destinati in buona parte a coprire il forte aumento della spesa sanitaria. “La politica, non solo nel nostro Paese, ha fino ad oggi sottovalutato un problema che ormai è cresciuto in modo esponenziale, anche se finalmente si è arrivati a comprendere che l’obesità è una malattia e come tale va trattata. In Italia il soprappeso riguarda il 42,5% dei maschi, mentre sono obesi il 10,5%. Per le donne in soprappeso il numero scende (26,6%) mentre aumentano le obese (9,1%). Continuando di questo passo nel 2025 il tasso di obesità in Italia negli adulti aumenterà del 43%.  Negli altri Paesi sono stati messi a punto sistemi di prevenzione e linee guida comportamentali, anche la Commissione europea ha istituito un “Libro bianco” sulla materia. Questi provvedimenti sono senza dubbio fondamentali, ma è il Parlamento a dover legiferare  su questa complessa materia, a supporto e sostegno da queste persone affette da un vero e proprio handicap, che condiziona la loro vita lavorativa e sociale. Agire significa anche riuscire a portare a diminuzione la percentuale di obesi e parallelamente il numero di diabetici, cardiopatici ed ipertesi nel mondo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: