Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 12 giugno 2009

Riapre Paradisia

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

paradisiaIl Giardino Botanico Alpino Paradisia di proprietà del Parco Nazionale Gran Paradiso che ne cura la struttura e gli aspetti botanico-scientifici, e la cui gestione turistica e promozionale è affidata a Fondation Grand Paradis, è pronto ad accogliere i suoi visitatori. In occasione della riapertura estiva di sabato 13 giugno l’ingresso sarà gratuito. Il giardino, fondato nel luglio del 1955 e situato nella splendida cornice della Valnontey a Cogne, ospita circa 1.000 specie di piante dell’arco alpino e di altri gruppi montuosi di tutto il mondo. L’inverno eccezionale di quest’anno, caratterizzato dal freddo e dalle abbondanti nevicate che hanno ricoperto il giardino dai primi di novembre a inizio maggio con uno spessore massimo di 2,50 metri per un totale di 7,74 metri di neve caduta a terra, consentirà a tutti i visitatori di poter godere di una fioritura posticipata della vegetazione erbacea causata da un più tardivo risveglio della natura, protetta dalle basse temperature e da gelate precoci e tardive.  Le novità relative all’allestimento per quest’estate riguardano il rinnovo dei pannelli didattici e un’ancor più ricca sezione dedicata alle piante officinali. Fondation Grand Paradis avvalendosi delle guide del Parco, propone visite guidate della durata di circa 1 ora ogni mattina e nel pomeriggio. Ma quest’anno sono previste anche attività a tema per adulti come “1 miele …1000 fiori”, una degustazione guidata per conoscere le caratteristiche e le proprietà del miele; attività per bambini dal titolo “La fabbrica del miele”, il racconto di una fiaba per avvicinare i bambini al mondo delle api e dei fiori; “Il mondo degli alberi”, il riconoscimento degli alberi attraverso l’osservazione delle varie parti della pianta; “Sfarfallando”, per conoscere le farfalle e “Musica al Parco”, creazione di una piccola orchestrina con materiale presente nel bosco; e per tutti “Cosa raccontano le piante”, riconoscimento delle piante officinali e spontanee presenti nel giardino e il loro utilizzo in cucina e nella medicina popolare. Il calendario delle attività è disponibile sui siti internet di Parco http://www.pngp.it e di Fondation Grand Paradis http://www.grand-paradis.it . (foto paradisia)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte in dinastia

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

arte in dinastiaRoma fino al 5 luglio 2009 Castel S. Angelo – Sale Pio IV  Lungotevere Castello, 50 -Arte in Dinastia- e’ una mostra, presentata da Claudio Strinati, singolare e originale; racconta opere e documenti di tre generazioni della famiglia Dell’Agata, di origine aquilana: Giuseppe, Mario e Anna, dal 1895 al 2008; piu’ di un secolo per piu’ di 100 opere. Il centenario della nascita di Mario Dell’Agata (1907-1997), la cui geniale eclettica creatività di matematico, pittore, poeta, narratore lo indica oggi come una felice scoperta del Novecento, e’ stata l’occasione per la Direzione Regionale del Ministero dei Beni Culturali a L’Aquila, in sinergia con la Soprintendenza Archivistica per l’Abruzzo e al Centro Agathe’ per l’Arte e la Scienza, per inaugurare nel 2007, la settimana della Cultura nel Museo delle Genti d’Abruzzo a Pescara e segnalare la mostra come Evento di Eccellenza in Italia e unico in Abruzzo.  Mostra itinerante nelle città dove ha vissuto Mario, dopo Penne e Pineto in Abruzzo e una metà della mostra ospitata nello scorso anno nella Casa di Raffaello a Urbino, con la presentazione di Dante Bernini, arriva oggi a Roma nel Museo nazionale di Castel Sant’ Angelo. L’Associazione Centro Agathe’, nella persona del suo presidente Anna Dell’Agata ha collaborato e curato sempre col Ministero le mostre, arricchite da un’offerta di concerti e Seminari. Per questa V esposizione, romana, l’Archivio del Novecento, con il prof.Aldo Mastropasqua dell’università La Sapienza di Roma, cura il Seminario, con diversi e illustri studiosi e docenti; mentre Anna condurrà analisi sulle opere -concettuali- e sui simbolismi dei quadri matematici di Mario, in seminari periodici all’interno della mostra. Tre artisti diversi, di tre generazioni della stessa famiglia, pongono complesse problematiche sulla trasmissione, piu’ genetica, che diretta come sapere tecnico dell’arte.  Il messaggio che ne deriva e’ che un artista, per essere autentico, deve sempre essere libero dalle mode, dai manierismi e dal mercato, per nutrire l’ispirazione nelle vive tracce del proprio vissuto, in una estensione pluridimensionale del suo contesto culturale. La mostra à dedicata alla memoria di Giorgio De Marchis, aquilano, ispiratore del progetto. L’evento sarà festeggiato il 13 giugno alle ore 17.00 da un concerto di musiche del Sei e Settecento e nella Sala Paolina offrirà l’occasione per sentire musicisti virtuosi: dalla straordinaria voce di Astrea Amaduzzi Damiani, soprano, al flauto di Tito Ciccarese, al clavicembalo di Walter D’Arcangelo, al violoncello di Galileo Di Ilio.  Patrocini: Comune di Roma Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, Università di Roma LA SAPIENZA, Archivio del Novecento, Centro Agathe’ Arte e Scienza  Promossa da: Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma Curatore: Anna Dell’Agata  Catalogo ediz. La Cassandra  Testi di: Claudio Strinati, Anna Dell’Agata, Anna Leonardi, Stefania Guerra Lisi, Maurizio Marini, Fabrizio Lemme, Franca Toller, Gabriella Trani. Organizzazione mostra: Centro Agathe’ Arte e Scienza (immagine arte in dinastia)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XXVI Congresso provinciale della D.C.

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Siracusa 14 giugno 2009 verrà celebrato a il XXVI Congresso provinciale della Democrazia Cristiana – Terzo Polo di Centro della provincia di Siracusa. L’assemblea congressuale provinciale avrà luogo presso il Jolly Hotel di Siracusa, con inizio alle ore 18.00 e sarà presieduta dal Segretario politico nazionale della Democrazia Cristiana dott. Angelo Sandri.  Dopo il dibattito congressuale è prevista l’elezione del nuovo Segretario politico provinciale e del Cosniglio direttivo provinciale della Democrazia Cristiana – Terzo Polo di Centro.  In serata avrà luogo la proclamazione degli eletti. Il Segretario regionale della Democrazia Cristiana – Terzo Polo di Centro Sicilia dott. Angelo Santo Boemi

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Africa Needs a Concrete

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Washington, DC- U.S. African Chamber of Commerce Said That Africa Needs a Concrete Trade/Investment Plan from the USA Before China.  Martin Mohammed President of the USACC Encourages President Obama to help Zimbabwe New Political Beginning and Support the Unity Government of Zibabwe and their Economy. Barack Obama will meet Zimbabwe’s Prime Minister Morgan Tsvangirai Friday in Washington. The two leaders are expected to discuss what has been described as Harare’s difficult road ahead. Washington has said it wants to see reforms to the rule of law and human rights in Zimbabwe before it resumes financial aid. Early this year, Tsvangirai, a former opposition leader, joined embattled President Robert Mugabe in a unity government in a bid to resolve the country’s political and economic crisis. http://www.usafricanchamber.com
The USACC is the Leading Advocacy Organization for U.S. African Relations and promotes Emerging Markets. The USACC is the umbrella organization for African Chambers of Commerce and Professional Trade and Business Associations throughout the United States

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Psoriasi: nuove terapie ignote ai pazienti

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Le ‘cure fantasma’. Ebbene sì, in Italia il 62% dei pazienti affetti da psoriasi, secondo un’indagine condotta dall’Associazione dei malati psoriasici (Adipso), convive con la malattia per 12 anni prima di sottoporsi a una vera e propria cura. Il motivo? Non conosce le nuove terapie. Nonostante oggi siano a disposizione nuovi farmaci biologici che permettono guarigioni veloci. E’ quanto emerge dal Congresso nazionale della Sidemast (Società italiana di dermatologia medica e chirurgica e malattie sessualmente trasmesse), in corso a Firenze. Un fenomeno che genera conseguenze gravi non solo per i malati stessi, ma anche per la società: basti pensare che circa il 60% dei pazienti psoriasici è assente da lavoro per un periodo medio di 20 giorni e che quasi il 34% è stato costretto a lasciare definitivamente il lavoro. “Quando si parla di pazienti psoriasici – spiega Torello Lotti, presidente della Sidemast e professore del dipartimento di scienze dermatologiche dell’università di Firenze – non dobbiamo pensare solo a una persona con qualche chiazza sulla pelle ma a un soggetto che soffre di una malattia spesso invalidante, che si associa ad altre patologie. Non basta quasi mai quindi una crema per curarsi. Ma farmaci adeguati, come quelli biologici di nuova generazione, chiamati anticorpi monoclonali o proteine di fusione recettoriale. Questi medicinali, in particolare quelli derivanti da fusione di proteine, consentono oggi una guarigione del paziente in soli due mesi”. Farmaci ad alto costo ma che, come spiegano gli esperti in una nota, “sul lungo periodo fanno risparmiare perché migliorano la qualità della vita e consentono, ad esempio, di non assentarsi dal lavoro. Tra questi farmaci biologici vi sono anche quelli derivanti da fusione di proteine, come l’etanercept, che può essere dato in terapia intermittente, cioè solo quando il paziente ne ha bisogno, assicurando comunque alta efficacia clinica e un risparmio dei costi”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fazio, si teme nuova aviaria aggressiva

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Uno dei rischi a lungo termine della diffusione della nuova influenza A, per cui l’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato lo stato di pandemia, “è che il virus possa essere ritrasmesso ai maiali, riassortirsi con ceppi dell’aviaria H5N1 e dare vita a una nuova forma di influenza aviaria trasmissibile all’uomo e aggressiva”. Lo ha sottolineato il viceministro della Salute Ferruccio Fazio, commentando le prime notizie dell’innalzamento a 6 del livello di allerta da parte dell’Oms. Il riassortimento del virus con altri ceppi è “uno dei principali motivo di preoccupazione – afferma Fazio – anche se non si tratta di un rischio immediato. L’aviaria è caratterizzata da un’elevata tossicità polmonare”, per cui la comparsa di una nuova forma trasmissibile all’uomo “sarebbe un grosso problema”. Un rischio più immediato della pandemia di influenza A è quello per l’economia. “Vista l’elevata trasmissibilità del virus – spiega il viceministro – se ci fosse una recrudescenza in Italia, come in altri Paesi, senza misure di contenimento efficaci (antivirali e vaccini), la malattia potrebbe bloccare per un certo periodo di tempo alcune fasce della popolazione e creare danni all’economia”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Da Courbet a Picasso

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Martigny (Svizzera) 19 giugno – 22 novembre 2009 Rue du Forum 59 dal Museo Pushkin di Mosca  Nel giugno del 2009 la Fondation Pierre Gianadda presenta la mostra De Courbet à Picasso nella collezione del Museo Statale di Belle Arti Pushkin di Mosca. È la seconda volta che il celebre museo moscovita presenta i suoi tesori a Martigny: la prima rassegna fu dedicata ai capolavori della pittura francese e si tenne nel 2005. La mostra copre il periodo più significativo nell’arte a cavallo tra la seconda metà del XIX secolo e i primi tre decenni del XX, indagando la storia del collezionismo in Russia. Le opere proposte sono dei capisaldi nella storia delle tendenze artistiche, spaziando dal realismo alla libertà pittorica dell’impressionismo, alla profonda individualità dei maestri del postimpressionismo, alle sperimentazioni degli inizi e della maturità dell’avanguardia europea. Il periodo affrontato coincide con lo sviluppo in Russia delle forze creative e sociali, che ha sollecitato l’attenzione verso le novità e ha indirizzato i collezionisti anche verso le esperienze più significative dell’arte straniera.  Le opere presentate in questa mostra sono state acquisite a Parigi da raffinati collezionisti moscoviti d’arte contemporanea come Sergei Tretiakov, Sergei Šchukin, Ivan Morozov e altri ancora e sono successivamente confluite in buona parte proprio nelle collezioni del Museo Pushkin. Tretiakov si dedicò soprattutto alle opere di Corot e Courbet, Šchukin acquistò con una passione tutta particolare dipinti di Claude Monet, Paul Gauguin, Henri Matisse, Pablo Picasso, mentre Ivan Morozov preferiva le tele di Auguste Renoir, Camille Pissarro, Alfred Sisley, Paul Cézanne e Maurice Denis. La mostra si apre con opere di Camille Corot, artista lirico e introverso, la cui scelta eccezionale è dovuta all’intuizione di Sergei Tretiakov, fratello di Pavel Tretiakov, celebre collezionista d’arte russa e fondatore della Galleria Tretiakov. È grazie a lui che Mosca può vantare la più importante tela di Corot del suo ultimo periodo Le bain de Diane. Il dipinto di Courbet Chalet dans la montagne dipinto dal maestro del realismo durante il suo esilio in Svizzera è un brillante esempio dell’arte del paesaggio. Quanto al monumentale La bénédiction des jeunes époux di Dagnan-Bouveret, capolavoro della collezione di Tretiakov, esso riflette l’interesse dei pittori realisti per la rappresentazione empatica di temi della vita di provincia.  Una delle sezioni più importanti della mostra alla Fondation Pierre Gianadda è legata ai pittori della cerchia degli impressionisti e di Eduard Manet. Il suo eccezionale Portrait d’Antonin Proust è esemplare dello stile di questo maestro sperimentatore. Spiccano inoltre La danseuse chez le photographe di Edgar Degas, Au jardin  di Pierre-Auguste Renoir, riferibili ai primi anni dell’impressionismo, La meule de foin  e Nymphéas blancs  di Claude Monet, dove lo stile maturo di questo capofila del movimento appare in tutto il suo splendore, e inoltre i paesaggi di Alfred Sisley e di Camille Pissarro. L’esposizione è curata da Irina Antonova, direttrice del Museo Pushkin, che introduce anche il catalogo – cui collaborano anche Anna Poznanskaïa et Alexeï Petoukhov – dove sono riprodotte a colori tutte le opere esposte.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno next energy

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Milano 16 giugno ore 9 Politecnico di Milano Aula S01 P.za Leonardo da Vinci 32  convegno  next Energy Mce – Mostra Convegno Expocomfort, la manifestazione biennale dedicata all’impiantistica civile, industriale e della climatizzazione, organizzata da Reed Exhibitions – che si svolgerà dal 23 al 27 marzo 2010 in Fiera Milano Quartiere Rho – presenta in collaborazione con il Politecnico di Milano, Dipartimento Best, il Convegno “Energia efficiente per edifici e impianti Certezze, incertezze e criticità di un percorso difficile”. Si tratta del primo passo del nuovo progetto di Next Energy, l’evento nell’evento che da oltre 5 anni contraddistingue l’offerta di Mostra Convegno Expocomfort in campo energetico. Il tema della certificazione energetica in edilizia è di stretta attualità. Il recepimento della Direttiva 2002/91, ha cambiato il quadro legislativo e normativo nazionale imponendo standard di qualità energetica elevati sia per gli edifici di nuova costruzione, sia per quelli soggetti a ristrutturazioni importanti. La certificazione energetica ha spinto il settore delle costruzioni verso interventi ad alte prestazioni energetiche e la qualità energetica è diventata un valore aggiunto sempre più apprezzato. Questa importante evoluzione del modo di costruire si scontra però con elementi di incertezza e alcune criticità: ad esempio, il quadro legislativo e normativo ancora incompleto, i dubbi che ancora rimangono sul ruolo del certificatore energetico in un contesto nazionale in cui le Regioni si muovono in modo indipendente e, per finire, l’utilità stessa della certificazione energetica, che, secondo le modifiche del dlgs 192, non dovrà più essere allegata all’atto di compravendita. Obiettivo del convegno, nel corso del quale saranno presentate anche tutte le novità del nuovo progetto Next Energy, non è solo quello di fornire a progettisti, architetti, ingegneri, contractor, distribuzione edile, un aggiornamento puntuale sullo stato dell’arte ma soprattutto quello di animare un dibattito allargato a tutti gli attori – tecnici e non – che si trovano ad affrontare i temi dell’efficienza energetica in edilizia.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libertà informazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Massimo Donati, parlamentare dell’Idv scrive: “Oggi una maggioranza irresponsabile e cinica sta per approvare una legge vergognosa, una legge che getta due macigni contro due pilastri del nostro Stato democratico. Il primo è il macigno contro la libertà di stampa, quel poco, quei brandelli di libertà di stampa che ancora nel nostro Paese esistevano. Con l’approvazione del provvedimento in esame i reati che riguardano la politica, la finanza, l’industria, i reati insomma dei ricchi, dei forti, dei prepotenti e degli arroganti non potranno più nemmeno essere conosciuti dagli italiani..”

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I primati di Teleregina: La tv dei valori

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Palermo. La televisione che parla alla gente ed è per la gente. Il mondo dell’informazione si è arricchita  da poco di una emittente televisiva di sicuro interesse, denominata Teleregina, costituita da un’associazione no profit, e ideata e realizzata da un sacerdote, don Giacomo Ribaudo che dalla sua Palermo ha messo a punto un palinsesto ricco di novità e di rubriche e che vanno in onda su Sky ch 840 Intv. Uno di questi programmi riguarda il comparto militare e le forze di polizia.  E’ meglio noto come “Rotocalco militare”. La conduzione della rubrica di cui è capo redattore Fabio Sortino, esperto giornalista, è stata affidata ad un giovane e dinamico Girolamo Foti che nei ritagli del suo tempo libero, e in forma del tutto gratuita, vi riversa la passione per la vita militare. Il notiziario va in onda ogni Martedì  alle 21,00. E’ già alla sua diciottesima puntata. Foti le registra di norma tra il sabato e la domenica ovvero nei ritagli di tempo in cui è libero dal servizio.  L’iniziativa ha riscosso un successo enorme e lo deve in gran parte alla grinta e alla comunicativa del Foti. Sono stati affrontati temi d’attualità nazionale e internazionale e vi sono stati ospiti di riguardo tra giornalisti, parlamentari e amministratori locali in un mix bipartisan. I temi principali, che il notiziario ha trattato, questi argomenti : “La lunga attesa del riordino delle carriere” con l’intervento dell’ On. Palladini  “Componente della commissione lavoro alla Camera nel gruppo parlamentare Italia dei Valori”.  La seconda puntata invece è stata incentrata sull’impiego dei militari nell’operazione città sicure e la richiesta da parte degli imprenditori siciliani sull’utilizzo dei militari contro il racket. In quell’occasione è stato intervistato l’On. Giampiero Cannella Assessore alla Cultura del comune di Palermo. Nella terza puntata è stato affrontato il problema dei precari delle forze armate discutendone con il direttore dell’agenzia giornalistica fidest.   Nel corso della quarta  e quinta puntata si è discusso della casta dei politici con l’inchiesta di Fabio Sortino. Nella sesta, invece, i riflettori si sono concentrati sull’operazione vespri siciliani.  Nella settima puntata diventa interessante con l’intervento del giornalista Pino Maniaci e la vicenda della vile aggressione da parte del figlio di un boss della mafia.  Nell’ottava puntata si è parlato di un altro tema di grande risonanza e riguarda le vittime delle foibe con uno speciale sulla manifestazione del comitato 10 febbraio.  Nella nona è intervenuta la Senatrice Roberta Pinotti del PD (Membro della commissione difesa). Nella decima puntata si è discusso del problema delle case demaniali con l’intervento del dr. Boncioli presidente dell’associazione “Casa diritto” Dall’undicesima puntata alla sedicesima puntata “Rotocalco Militare” ha puntato i suoi riflettori esclusivamente al contratto dei militari nonchè ai tagli alla difesa . Nella diciasettesima puntata è intervenuto il dr. Miceli esperto di materia militare collaboratore di Sideweb. Si chiude questa fortunata serie di Rotocalco Militare con l’intervento dell’On. Gianfranco Paglia (membro della commissione difesa del PDL) . Che andrà in onda martedì 16 Giugno alle ore 21 su sky 840 – Intv. (fonte http://www.girolamofoti.com)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Assemblea federazione delle bcc del Friuli Venezia Giulia

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Trieste 13 giugno Ore 9.30 MIB School of Management Largo Caduti di Nasirya 1 Assemblea federazione delle bcc del Friuli Venezia Giulia  Prevede la partecipazione di presidenti, consiglieri di amministrazione e dirigenti della 16 BCC del Friuli Venezia Giulia, oltre agli esponenti di vertice del Credito Cooperativo italiano e di Confcooperative e rappresenta un momento significativo di bilanci, verifiche e divulgazione delle attività svolte dalle BCC sul territorio. All’Assemblea, hanno garantito la loro presenza:  l’assessore regionale Polo Molinaro; il vice presidente della Provincia di Trieste, Walter Godina; il presidente di Unioncamere Fvg, Antonio Paoletti; il presidente di Confcooperative Fvg, Franco Bosio e Alessandro Azzi, presidente nazionale della Federazione delle BCC.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

A proposito della nuova Influenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Che l’allarme “Nuova Influenza” (virus A-H1N1) era stato sopravvalutato, e’ un dato di fatto, ma meglio cosi’ che non il contrario. Era risaputo che si trattava di un fenomeno circoscritto, facilmente curabile e con i suoi movimenti in espansione ben individuabili… cosi’ fino a ieri, quando l’Organizzazione Mondiale della Sanita’ ha lanciato l’allarme: troppa sottovalutazione, e’ pandemia. E quindi tutti si devono organizzare di conseguenza. E proprio ieri, il nostro sottosegretario alla Salute, Ferruccio Fazio, ha fatto sapere che intende vaccinare tutti gli italiani: un virus che riguardera’ al massimo qualche centinaio di italiani (un nulla rispetto agli abituali virus stagionali che ci affliggono sempre)… e 60 milioni di persone dovranno essere vaccinate. Quanta grazia… oppure c’e’ qualcosa che non sappiamo o che non ci vogliono dire, con le prime avvisaglie proprio nell’allarme pandemia dell’Oms? Se e’ cosi’ e non ce lo dicono, vuol dire ch e le nostre autorita’ sanitarie sono come minimo incapaci: – credere di fare il bene pubblico non comunicando l’allarme li’ dove invece questo c’e’; – usare l’informazione come sonnifero delle attenzioni di ognuno verso i propri comportamenti a rischio proprio quando, invece, andrebbe fatto il contrario… oltre che sintomo di incapacita’ potrebbe facilmente sfociare in atto da perseguire col codice penale. Oggi, le prime pagine dei giornali e dei notiziari, invece che essere appannaggio del dittatore libico, dovrebbero essere sulle istruzioni in materia e sulla mobilitazione del sistema sanitario.
Sono cosi’ incoscienti le nostre autorita’ e… possibile che nessun media abbia colto la gravita’ di quanto allarmato dall’Oms e raccolto dal sottosegretario alla Salute, si’ da non dargli l’enorme rilievo che occorre? Per ora, queste sono solo supposizioni, a cui ne affianchiamo un’altra che reputiamo piu’ credibile: sempre ieri l’industria farmaceutica svizzera Novartis ha annunciato di aver approntato un vaccino contro il virus A-H1N1, diverse settimane prima di quanto previsto e che sara’ pronto per essere commercializzato in autunno… perfetto, proprio al momento giusto, tempismo impeccabile perchè questo vaccino sia acquistato da tutti i Paesi, Italia in prima fila con le 60 milioni di persone da vaccinare…. e infatti le autorità sanitarie di oltre 30 Paesi hanno già fatto richiesta alla Novartis per ricevere al più presto scorte di questo vaccino. Le Borse europee, in un clima generalmente soporifero, facevano registrare un +1,72% per i titoli Novartis. Non sappiamo se dovremmo essere piu’ felici perche’ il vaccino c’e’ e quindi c’e’ la pandemia, o perche’ la Novartis si arricchira’ ma la pandemia non c’e’. Ma sappiamo che, comunque vada, chi ci rimette sono sempre i cittadini/sudditi. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La conceria europea a Pompei

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Continua la collaborazione tra la Soprintendenza Archeologica speciale di Napoli e Pompei e l’Unione nazionale industria Conciaria iniziato nel 2008 con la firma di una convenzione per il restauro  di un complesso conciario fra i più antichi del mondo presso Porta Stabia, nel quartiere dei teatri (Regione I, Insula 5). Il restauro, ora in corso, è stato progettato e   realizzato dalla Soprintendenza con il contributo dell’ Unione Nazionale Industria Conciaria (UNIC).  L’Auditorium degli Scavi di Pompei ha ospitato  l’assemblea 2009 di Cotance, la confederazione UE dei conciatori, cui aderiscono 12 Paesi, presieduta da Nalle Johansson (conceria Elmo, Svezia). Nel corso dei lavori si  è discusso della seria crisi internazionale che si è ripercossa sul settore con pesanti riduzioni di lavoro e scomparsa di prospettive positive La sede dell’incontro ha bene espresso la valenza storica dell’attività conciaria con la cerimonia di visitazione della conceria pompeiana ora in corso di restauro grazie al sostegno dell’ UNIC (l’associazione italiana delle concerie).I partecipanti hanno deliberato di approfondire e promuovere la lunga cultura di questa professione, che da un lato elimina il problema ambientale degli avanzi di macellazione e dall’altro offre la bellezza e l’indispensabilità di molti beni di consumo. Parte importante della seduta è stata dedicata ad aspetti tecnici e scientifici, sia per l’innovazione continuamente perseguita dalle imprese sia per l’attuazione delle direttive comunitarie sull’impatto territoriale.  Una sintesi di tali problematiche è stata illustrata dalla Stazione Sperimentale Pelli di Napoli.  L’occasione è servita per firmare l’accordo quadro in campo sociale ed ambientale Cotance – Etuf (European Trade Union Federation: Textiles, Clothing and Leather) nell’ambito del Dialogo Sociale Europeo.  Coloro che hanno partecipato all’importante e per certi versi storico meeting sono stati: Nalle Johansson (Presidente Cotance), Gustavo Gonzalez-Quijano (Segretario Generale Cotance), S. Mercogliano e Fulvia Bacchi (UNIC – Italia), Jean-Claude Ricomard, Sophie Hivert, Serge Ramière (FFTM – Francia), Josep Ballbé (CEC – Spagna), Christina Lennartsson (SG – Svezia), Reinhard Schneider (VDL – Germania),  Paul Pearson, (UKLF – Regno Unito), Klaus Gallusser (VSG – Svizzera), Herman Hulshof (FNL – Olanda), Ivan Kolev Ivanov e Milko Chavdarov (BULFFHI – Bulgaria), Ferenc Schmél (BCE – Ungheria), Albu Luminita e Dorel Acsinte (ICPI – Romania), Patrick Itschert (ETUF:TCL – Bruxelles), Jean-Claud Tricart (CCE – Bruxelles), Bernardo Finco (Presidente SSIP), Gianluigi Calvanese (direttore scientifico SSIP), Lorenzo Fasano (direttore SSIP), Cosimo Izzo (Senatore della Repubblica).
L’antica conceria. Scoperta tra il 1873-74, la conceria  fu scavata nella sua completezza da Amedeo Maiuri negli anni ’50. Nell’edificio erano l’abitazione del gestore e gli ambienti destinati alle lavorazioni, come il porticato diviso in sei scompartimenti, separati da cinque tramezzi, in 3 dei quali è murata la conduttura che portava acqua alle giare.  Nella zona retrostante si trovano 15 vasche circolari in muratura, rivestite di cocciopesto, con foro di carico e scarico.  Dodici di esse venivano usate per la concia al vegetale di pelli grandi e 3 per quella all’allume di rocca di pelli piccole. Sotto il portico centrale avveniva la prima fase del lavoro, ovvero lo scuoio dell’animale, poi seguita dall’immersione nei tini. Qui le pelli venivano trattate con il tannino. Al livello superiore del primo ambiente si pensa ci fosse uno stenditoio dove le pelli venivano stese ad asciugare. Sul fondo del cortile si trova un triclinio con una tavola centrale prima decorata da un famoso mosaico, ora al Museo Archeologico di Napoli,  che con la rappresentazione naturalistica del teschio e degli strumenti da muratore, esprime allegoricamente la caducità della vita e l’incombere della morte.  L’impianto è stato studiato da un  gruppo francese di archeologi guidati da Jean Pierre Brunn, attuale direttore del centro Jean Bérard di Napoli,  specialista in artigianato nell’antichità, in collaborazione con la Soprintendenza. Responsabile del procedimento di restauro per la Soprintendenza  è l’Arch. Paola Rispoli.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riforma licei è operazione di facciata

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

“Più che il ministro della Pubblica istruzione Maria Stella Gelmini è il ministro della semplificazione. La tanto decantata riforma per i licei altro non è che una riorganizzazione di facciata, un gioco delle tre carte, per nascondere i disastrosi tagli ordinati dal ministro Tremonti ed eseguiti dal ministro della pubblica istruzione senza battere ciglio” lo dichiara in una nota l’on. Pierfelice Zazzera, capogruppo di IDV in Commissione Cultura alla Camera. “Senza soldi e finanziamenti non si va da nessuna parte, se non nella direzione sbagliata, ovvero quella di avvantaggiare le scuole private, che è il vero obiettivo del ministro Gelmini e di questo Governo” aggiunge Zazzera. “Non c’è un disegno organico in questa riforma. E’ un progetto confuso e pasticciato, mascherato da una parvenza d’ordine, dettato solo da esigenze di cassa. La qualità dell’insegnamento, il merito degli insegnanti, la competitività delle nostre scuole sono rimaste nel cassetto” conclude Zazzera.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assistenza umanitaria ai migranti irregolari

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

L’ufficio dell’OIM in Libia ha avviato una collaborazione con 3 ONG libiche per poter fornire assistenza umanitaria ai migranti irregolari attualmente detenuti per violazione della locale legge sull’immigrazione. Attraverso queste attività di partenariato, sviluppate con la World Islamic Call Society (WICS), con l’International Organization for Peace, Care and Relief (IOPCR)  e con Al-Wafa, l’OIM ha potuto fornire assistenza ai migranti tramite l’invio di migliaia vestiti e  di circa 30,000 confezioni di medicinali e di materiale sanitario (antibiotici, antidolorifici, soluzioni reidratanti, farmaci contro la febbre e contro la diarrea, siringhe sterilizzate, guanti sanitari, cerotti,ecc.). Una stanza dedicata alle visite mediche è stata creata in uno dei centri, dove, su base settimanale, un medico e un infermiere delle ONG coinvolte si occupano di fornire le necessarie cure ai migranti. Finora l’OIM e le ONG partner hanno fornito assistenza a circa 500 migranti che si trovano in 3 centri non lontani dalla capitale Tripoli.  Con i suoi 4000 km di confine terreste e 1700 di confine marittimo, la Libia è sia un paese di transito che di destinazione: i migranti irregolari vi sono spinti dalla richiesta di lavoro non qualificato e dalla forza dell’economia locale, oltre che dalla sua vicinanza con l’Europa meridionale. Si stima che al momento sia presente nel paese un numero di migranti compreso tra un milione e un milione e mezzo. Nel maggio di quest’anno – data in cui tra l’altro sono anche iniziati i pattugliamenti congiunti italo-libici nel Mediterraneo – è stata registrata una notevole diminuzione del numero di partenze e di conseguenti arrivi di migranti irregolari nell’isola italiana di Lampedusa, i cui centri sono al momento vuoti. Molti dei migranti che non riescono a  raggiungere l’Europa né a tornare a casa o sono detenuti nei centri  – per poi essere rimpatriati forzatamente – o rimangono essenzialmente “bloccati” nel paese. L’OIM, rispondendo alle richieste di ambasciate africane e asiatiche presenti a Tripoli, offre già da tempo un programma di ritorno volontario e di assistenza alla reintegrazione nel paese di origine a quei migranti che, su base individuale, manifestano la volontà di tornare a casa e si recano presso gli uffici dell’organizzazione – o spontaneamente o dietro suggerimento delle loro rappresentanze diplomatiche –  per richiedere di essere aiutati a questo scopo.  Questo programma, co-finanziato dall’Unione Europea e dall’Italia (col supplementare sostegno della Gran Bretagna) ha fino ad ora aiutato 3.526 migranti – spesso indigenti – provenienti da 25 diversi paesi africani e asiatici. I migranti che fanno richiesta di protezione internazionale sono segnalati dall’OIM all’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) affinché possano ricevere un supporto per le loro specifiche necessità.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nessun contrasto tra dipendenti e collaboratori parlamentari

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

A seguito di un articolo apparso nei giorni scorsi sul quotidiano Avvenire con il quale Giancarlo C. (questa la firma) rappresentava la contrarietà del personale delle Camere ad ogni forma di regolarizzazione dei collaboratori parlamentari ed esprimeva perplessità sul c.d. ‘modello europeo’ ossia quella forma di inquadramento temporaneo attraverso la quale lo stesso Parlamento Europeo, e le altre Assemblee parlamentari dell’Unione, hanno già regolarizzato il rapporto tra Parlamentari e collaboratori, in quanto possibile presupposto di “sanatorie”, dando così la chiara impressione che l’intera Istituzione Parlamentare sia effettivamente contro ogni forma di regolarizzazione di tale particolare rapporto di lavoro tra Collaboratori e Parlamentari. Ancoparl, l’Associazione Nazionale Collaboratori Parlamentari e la O.S.A. – Organizzazione Sindacale Autonoma della Camera, in un comunicato congiunto sottoscritto da Francesco Comellini, Presidente di Ancoparl e Amerigo Rivieccio, Segretario dell’ OSA, precisano che “Non è in atto nessuno ‘scontro’ tra collaboratori parlamentari e dipendenti delle Camere, come l’articolo invece lascerebbe strumentalmente presupporre. Anzi – precisa la nota congiunta – il dialogo avviato tra Ancoparl e Osa, dimostra come sia in atto un percorso di fattiva collaborazione tra dipendenti delle Camere e Collaboratori Parlamentari, non solo per quanto riguarda le fasi piu’ strettamente attinenti allo svolgimento dei rispettivi compiti  e funzioni all’interno delle Camere, comunque riconducibili all’esercizio del mandato parlamentare dei Deputati e dei Senatori, ma anche per quanto riguarda la ricerca delle giuste tutele delle differenti forme di lavoro che si svolgono presso le Istituzioni dello Stato”. Il Segretario dell’Osa, Amerigo Rivieccio, fa notare come “sia singolare da parte di una Istituzione Parlamentare farsi, apparentemente, rappresentare nell’esprimere considerazioni in ordine ad una questione tanto delicata e dibattuta come quella dei collaboratori parlamentari, al di la della giustezza o meno delle tesi esposte, da tale Giancarlo C., ovvero da chi non trova opportuno sottoscrivere con nome e cognome le posizioni espresse, arrivando quasi a deleggittimare in tal modo la stessa Istituzione alla quale dichiara di appartenere”. Per contro il Presidente di Ancoparl, Comellini, non comprendendo le motivazioni delle affermazioni di Giancarlo C. sul quotidiano Avvenire che “sembrerebbero essere dettate tutt’altro che da inopponibili motivazioni giuridiche che peraltro non trovano fondamento dopo le decisioni assunte dal Parlamento Europeo in ordine all’inquadramento temporaneo dei Collaboratori dei Deputati”, esprime “ viva soddisfazione per il rapporto avviato con l’Osa e, dunque, con il personale delle Camere. Tale collaborazione – aggiunge Comellini – non può che produrre positive sinergie e ricadute sull’effettivo svolgimento delle funzioni e compiti istituzionali dei differenti ruoli, del quale non può che beneficiarne il Cittadino ed il Paese, in termini di qualità del servizio reso ai Parlamentari e al mandato da questi esercitato. Continuare a configurare il rapporto tra parlamentari e personale delle Camere, escludendo la figura del Collaboratore, non solo appare oramai fuori luogo e in controtendenza a quanto avviene negli altri Parlamenti europei ma, anzi, rischia ancor più  di prestare il fianco delle Istituzioni Parlamentari a severe critiche da parte dell’opinione pubblica e della stampa che non giovano all’immagine complessiva delle Istituzioni. Per questo – conclude Comellini – riteniamo sia fondamentale aprire un confronto sereno con le Istituzioni Parlamentari nelle loro diverse articolazioni al fine di ricercare una soluzione non solo condivisa ma perfettamente in linea con i principi Costituzionali di tutela di ogni forma di lavoro”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo imprese e sindacati

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

Roma. “Giudico molto positivamente il protocollo d’intesa dell’Unione degli Industriali di Roma e Confindustria Lazio siglato con i sindacati.  Si tratta di un accordo importante, che ridarà slancio all’economia e al lavoro nella Capitale ed è al contempo un segno concreto degli obiettivi e delle realizzazioni che si possono raggiungere con una seria politica di concertazione.  Le priorità in termini di investimenti, elencate in questo documento, sono anche quelle che la nostra amministrazione si è data sul fronte investimenti. Ricerca, innovazione, formazione, infrastrutture, energia, ambiente, semplificazione amministrativa e digitalizzazione sono temi cui è affidato il futuro della nostra economia, a partire dal sostegno alla piccola e media impresa, alle attività al servizio della persona e delle fasce deboli, ai centri di eccellenza nella ricerca, per proseguire nell’impegno di dotare l’amministrazione di una rete di Tlc e servizi digitali all’altezza di una Capitale.  Il Comune di Roma seguirà anche con attenzione i lavori dell’Osservatorio per la sicurezza del lavoro, nella convinzione che solo una economia che opera nella legalità e nel rispetto delle norme possa definirsi sana e competitiva”.  E’ quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un gesuita nel regno del drago

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2009

matteo ricciRoma, 18 Giugno alle ore 21.00, presso la sala Conferenze (Via dell’Ospedale, angolo Via della Conciliazione) proiezione in anteprima mondiale del docufilm di Gjon Kolndrekaj, “Matteo Ricci, un gesuita nel regno del drago” (RAI Eri-Cda servizi editoriali). La proiezione è stata organizzata dal Pontificio Consiglio delle Comunicazioni sociali, dalla Curia generalizia della Compagnia di Gesù e dalla Diocesi di Macerata-Recanati-Tolentino-Cingoli e Treia. Il docufilm di Kolndrekaj – regista di successo con trent’anni di esperienza, autore di importanti serie televisive di richiamo, tra cui “Linea Verde” – è interamente girato tra la Cina e l’Italia (Roma e Macerata) ed ha la durata di 50 minuti circa; inoltre, il docufilm ha ricevuto il Patrocinio della Compagnia di Gesù e il benestare del Governo di Pechino. La colonna sonora è del Premio Oscar, Maestro Stelvio Cipriani, che ha dedicato un anno di lavoro alle musiche che ripercorrono nel docufilm la vita e le opere del gesuita di Macerata.  Kolndrekaj si è detto molto soddisfatto di questo lavoro: “conobbi la figura di Matteo Ricci nel 1976, in occasione di un mio viaggio a Pechino, con il mio maestro Joris Evans, da allora decisi di dedicarmi alla figura di questo grande missionario italiano che i cinesi chiamavano Li Madou. Dopo aver dedicato anni della mia carriera all’approfondimento delle tematiche relative alle tre religioni monoteiste, dedicarmi alla figura di Ricci, missionario cattolico e scienziato italiano che entrò in relazione con la filosofia e il pensiero orientale era una cosa che mi affascinava. Spero che questo lavoro contribuisca a far conoscere la figura e le opere di Matteo Ricci non solo agli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto ai più”. L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle celebrazioni centenarie ricciane (che vede la sinergia della Regione Marche, la Provincia di Macerata, il Comune di Macerata e l’Università degli studi della città marchigiana) e si avvale del contributo di Banca Marche. Si tratta della prima, grande manifestazione in vista delle celebrazioni ricciane che avranno ufficialmente inizio nel 2010, in occasione del quarto centenario della morte del grande gesuita di Macerata. All’iniziativa hanno collaborato tra gli altri il Centro Televisivo Vaticano, Kuanghci Program Service – Taipei, il Centro internazionale di scambi culturali con la Cina, CNI, Blueforma design consultants, Artifex-comunicare con l’arte, Tecnostampa. http://www.matteoricci.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »