Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Conclusione della Ministeriale Sviluppo sulla povertà

Posted by fidest press agency su sabato, 13 giugno 2009

“Pur apprezzando le dichiarazione fatte oggi dal Ministro Frattini –  commenta Sergio Marelli, portavoce della Coalizione Italiana Contro la Povertà – restano ancora molte perplessità legate a quali meccanismi di finanziamento il Governo italiano intende mettere in campo per rispettare gli impegni presi a Glenaegles  nel 2005 – e ribaditi oggi –  e raggiungere il traguardo allora annunciato dello 0,7% del PIL entro il 2015. Serve chiarezza, da parte del Ministro, rispetto agli strumenti che l’Italia adotterà per allinearsi agli altri paesi sulla questione dell’obiettivo Aiuto Pubblico allo Sviluppo e soprattutto servono urgentemente risorse e scadenze precise per il loro esborso”.  “I messaggi sono molto chiari – commenta Laura Ciacci, portavoce della Coalizione Italiana Contro la Povertà  – rispetto alle “nuove” intenzioni politiche dei leader del mondo: risposte coerenti, integrate e coordinate, sia sui settori che nelle modalità finanziarie. La credibilità di queste affermazioni è messa in dubbio dal fatto che gli obiettivi di sviluppo del millennio, sui quali tutti i paesi del mondo si sono impegnati sin dal 2000, contengono in se’ già il principio della coerenza e della sinergia, quindi di un nuovo modo nell’approccio allo sviluppo. Come possiamo credere adesso a dichiarazioni di principi simili, e che sono state già drammaticamente disattese?  Importante il grande appello all’urgenza di intervenire sui cambiamenti climatici e non lasciare soli i paesi del sud del mondo nella sfida all’adattamento, e questo è un punto fondamentale che deve trovare concretezza nei meccanismi finanziari. Adesso però vogliamo azione concreta, prima fra tutti l’Italia si deve riallineare altrimenti sono solo “parole”; e poi è necessario un riscontro nella ministeriale finanze che si sta tenendo a Lecce: già entro domani avremo una prima cartina di tornasole sulla reale intenzione di non “schiacciare” sotto il peso della crisi i poveri del mondo, come abbiamo simbolicamente raccontato oggi nella nostra azione dimostrativa.“

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: