Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Apnea nel sonno: EMGdi per diagnosi differenziale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 giugno 2009

L’elettromiografia diaframmatica (EMGdi) distingue accuratamente gli eventi apnoici nel sonno di natura ostruttiva da quelli di origine centrale. Benché a questo fine l’EMGdi sia simile alla pressione esofagea, essa può offrire ulteriori informazioni sul centro neurale della respirazione e non è influenzata dal flusso aereo o dalle variazioni del volume polmonare. La polisonnografia tradizionale non va più considerata come lo standard per la diagnosi dell’apnea nel sonno di origine centrale: ognuno di questi casi va verificato ulteriormente tramite pressione esofagea ed EMGdi, soprattutto se la diagnosi non è certa. L’EMGdi può anche essere considerata come un potente strumento per valutare l’efficacia di qualsiasi nuovo apparecchio o metodo terapeutico riguardante l’apnea centrale nel sonno. (Chest 2009; 135: 1133-41)

Una Risposta to “Apnea nel sonno: EMGdi per diagnosi differenziale”

  1. Thanks for finally talking about >Apnea nel sonno:
    EMGdi per diagnosi differenziale Fidest – Agenzia giornalistica/press agency <Liked it!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: