Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

L’elogio della coscienza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 giugno 2009

Genova 19 giugno 2009 ore 19,00 Oratorio di San Filippo Via Lomellini, 12  Presentazione del volume  di Joseph Ratzinger/Benedetto XVI L’elogio della coscienza  La Verità interroga il cuore Intervengono: Senatore Gaetano Quagliariello  Presidente Vicario Gruppo Parlamentare PDL Senato  Prof. Angelo Campodonico Ordinario di Filosofia Morale Università degli Studi di Genova Saluto del: Signor Cardinale Sua Eminenza Reverendissima Angelo Bagnasco Arcivescovo di Genova e Presidente della  Conferenza Episcopale Italiana Modera: Dott.ssa Maria Antonietta Calabrò Giornalista del Corriere della Sera. È possibile che oggi la fede sia vissuta come un peso così grave da essere ritenuta sopportabile solo a nature particolarmente forti? Così grave da essere quasi una punizione? E perché l’uomo non è più capax Dei, ma avverte nel profondo quel male del vivere che è scacco della sua stessa tensione divina?  L’Elogio della coscienza è una raccolta inedita di saggi di Benedetto XVI. È, soprattutto, il respiro profondo del Cristianesimo che attraversa secoli e ideologie appunto perché “il dato essenziale, dal quale si deve partire, è e rimane la visione biblica dell’uomo, formulata in modo esemplare nei racconti della creazione. La Bibbia definisce l’essere l’umano, la sua essenza, che precede ogni storia e non si perde mai nella storia”. È un cammino, quello tracciato da Papa Ratzinger, cadenzato da diverse riflessioni, sulla coscienza, sul relativismo e la dignità della persona, sulla evangelizzazione, tutte tese a riportare l’uomo alla verità; quella verità che oggi è solo “esteriorità che ciascuno coglie dal suo punto di vista senza mai sapere in che misura coincida con l’oggetto in sé”, profondamente perduta in questo caos esteriore. Atto di rivoluzione è dunque ancora il Cristianesimo, unico “lievito della società”, per l’uomo e per ascoltare ancora tremulo il cuore umano pronunciare “et inquietum est cor nostrum donec requiescat in te”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: