Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Epistola ultima

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2009

Roma 27 giugno alle ore 20,30, presso il Teatro dell’Opera di Roma (piazza Beniamino Gigli 7) Un’opera di musica, teatro e danza sulla figura dell’Apostolo delle Genti chiuderà l’Anno Paolino. Sabato verrà rappresentata Epistola ultima, un ritratto evocativo di San Paolo in musica, danza, immagini e parole, con musica di Adriana Del Giudice, testo di Rosa Stipo, per la regia di David Haughton. Le coreografie sono curate da Paola Bellisari, le scenografie e le video proiezioni da Michele Della Cioppa. Lo spettacolo coinvolgerà un cast di 2 attori e 14 ballerini, oltre alla musica registrata dell’orchestra, al Coro di Trecate, composto da 63 elementi diretti dal maestro Mauro Trombetta e al violoncello solista di Nino Testa. La soprano Lietta Latini eseguirà il brano per voce solista e coro ³Epistola². Negli 8 episodi biblici in danza, previsti nei 90 minuti di spettacolo, verranno rappresentati il martirio di Santo Stefano, la conversione sulla strada per Damasco, alcune scene di prediche e guarigioni miracolose, la decadenza del banchetto del governatore romano Felice, la tempesta marittimacol naufragio a Malta e la vita circense a Roma. Nel ruolo di San Paolo adulto Alvise Battain, con 50 anni di teatro alle spalle. Il soldato, carceriere dell’Apostolo, sarà Totò Onnis. Santo Stefano sarà interpretato da Gabriele Rossi, mentre Francesco Core sarà il Sacerdote. Al giovane ballerino Manuel Barzon il compito di interpretare Saulo da giovane, persecutore dei cristiani. Il corpo di ballo di Mondi Vicini darà vita alle numerose scene di danza dell’opera. Otto i ballerini uomini (accanto a Barzon, Core e Rossi ci saranno Gabriele Bruschi, Luciano D’Ambrosio, Enrico Petrachi, Francesco Lupo, Simone Vacante); sei le donne (Angela Abbruzzese, Valeria Calabrò, Giorgia Calenda, Marika Ciccarelli, Rachele Petrini, Cristiana Riberi). La complessità della figura umana e spirituale di San Paolo ha reso necessaria la combinazione di diversi strumenti stilistico-espressivi che il regista David Haughton ha modulato secondo le esigenze narrative dell’opera. Lo spettacolo Epistola ultima, prodotto da Mondi vicini in collaborazione con il Centro culturale San Paolo e le Paoline Edizioni, è patrocinato dalComune di Roma, dal Teatro dell’Opera di Roma e dall’Abbazia di San Paolo fuori le Mura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: