Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 23 giugno 2009

Libertà civili e militari italiane

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Editoriale Fidest. Da più parti mi fanno notare che tra le altre cose in Italia esistono due diversi modi di concepire la libertà. Vi è quella diciamo per chi non indossa una divisa e non porta le stellette e degli altri che di stellette e di divise hanno pieno l’armadio. Per costoro vige la libertà “vigilata” perché devono “credere, obbedire e all’occasione combattere” ma tacere se qualcosa non funziona per il verso giusto, come se il nemico fosse la parola anche se appena sussurrata. Un maresciallo ora in pensione, già da diversi anni, mi diceva: “ma che hanno da lamentarsi questi giovani? Ai miei tempi…” Ai suoi tempi, infatti, tutto era diverso e non solo la vita militare. Oggi dobbiamo prendere atto che il concetto di libertà si è dilatato nelle coscienze ancor prima d’entrare nel lessico corrente. Si può essere militari e mettersi sull’attenti davanti a un superiore come si faceva un tempo, ma il giovane di oggi ha un taglio culturale diverso, in quanto la sua conoscenza è andata oltre i banchi di scuola passando dalla schermo televisivo al monitor del computer. Persino il concetto di vicinanza che in passato si fermava alla soglia del nostro vicino di casa oggi si trasferisce facilmente lungo le strade di New York, di Tokio, di Pechino e Teheran. Oggi non c’è bisogno del corrispondente di guerra, dei grandi quotidiani, per avere nel piccolo schermo di casa nostra le immagini tragiche di una rivolta di popolo, di una repressione. Le stesse caserme stanno diventando delle case di vetro dove non è necessario servirsi di radio gavetta per avere informazioni sulla vita che si conduce nella caserma di Bolzano o di Torino o di Palermo. E allora mi chiedo e vi chiedo perché vogliamo fare violenza a questa bella parola che chiamiamo “libertà” per farla accettare per quella che è e la esercitiamo insieme? Forse temiamo che si possa scrivere libertà e leggere anarchia? Allora cerchiamo di sgomberare da subito il terreno da questi dubbi amletici e facciamo in modo che scrivere e leggere possa tradursi solo e comunque libertà senza aggettivi di comodo. Libertà nel rispetto degli altri, ma anche di noi stessi e del ruolo che svolgiamo. Libertà per amare il proprio lavoro senza riserve e amarezze. Libertà di critica poiché essa è il sale della democrazia. Libertà per rispettare i valori di chi può insegnarci qualcosa e soprattutto ha qualcosa da insegnarci. Libertà per essere i più convinti assertori dei nostri diritti  e doveri e di poterli esercitare senza coercizioni. Libertà per amare quelle stellette che non fanno più la differenza tra l’abito di un civile e quello di un militare ma che pure vogliono dire qualcosa poiché sono il frutto di una scelta di vita.  (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fabio Furnari Live

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

furnariTerre Sommerse Presenta Il nuovo progetto discografico “Sono Venti” Tour 2009 Progetto patrocinato dal Comune di Piazza Armerina  A distanza di cinque anni dall’uscita del suo ultimo album Cavalieri e Soldati, Fabio Furnari propone il suo nuovo progetto discografico “Sono Venti”. Sono Venti anni di presenza nella scena musicale dell’artista siciliano e coerentemente con il titolo dell’album, sono  Venti  le canzoni di questo progetto discografico (sei tracce registrate in studio con Alessandro Facchini e le rimanenti tracce saranno riprese dal vivo nel corso del Tour 2009). Grazie al patrocinio del Comune di Piazza Armerina, durante il tour sarà realizzato un DVD con riprese live e un doppio cd contenente tutti i brani inediti e editi che ripercorrono i momenti più significativi del cammino del cantautore siciliano.  Dal vivo l’artista sarà accompagnato dal gruppo che ormai lo segue da diversi anni: Alessandro Facchini (chitarra elettrica);Fabrizio Guarino (Chitarra Acustica. E elettrica);Daniele Iacono (batteria) e Fabio Fraschini (Basso). (furnari)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I Totem di Ugo Guidi

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

totemPeccioli dal 3 luglio al 25 ottobre 2009 Santuario di Ortaglia, Museo Archeologico Si inaugura venerdì 3 luglio presso il Museo Archeologico di Peccioli nell’ambito della rassegna 11 Lune, l’esposizione I Totem di Ugo Guidi. Dal Santuario di Ortaglia alla contemporaneità. In mostra una ventina di sculture appartenenti all’ultimo periodo della carriera artistica del maestro Guidi e inedite opere grafiche che Vittorio Guidi, figlio dell’artista, ha generosamente donato alla Fondazione Peccioliper. Un affascinante percorso espositivo dove i lavori di Ugo Guidi, soprattutto quelli risalenti agli anni Settanta, dialogano in un confronto dinamico con i reperti etruschi del Santuario di Ortaglia. Ben visibile è la volontà di porre il visitatore dinnanzi ad un’analisi sui profondi valori religiosi ed estetici appartenenti da sempre all’intera umanità dando una visione diversa rispetto alla percezione usuale dei manufatti antichi. Ad evidenziare con forza il profondo rapporto che lega Ugo Guidi al mondo etrusco e  al territorio sono i ritratti degli anni Cinquanta e Sessanta, in cui la vivacità dello sguardo, la luminosità delle superfici, insieme alla forte connotazione figurativa richiamano da vicino i reperti archeologici. La piena maturità espressiva, alla fine degli anni Sessanta, corrisponderà per Guidi ad un progressivo e costante abbandono di una visione d’impronta figurativa: l’artista realizzerà i totem, sculture simboliche dalle forme pure e lineari dove gli ideali di arcaismo e primitivismo continueranno ad essere il suo campo di ricerca. La purezza e l’assolutezza della scultura si manifesta in tutta la forza plastica. Le sfumature, i giochi con le tonalità date dal colore della terracotta o dalle patine colorate appartenute a precedenti momenti artistici cedono il passo a scelte più razionali: a ricoprire la terracotta adesso è solo l’argilla cruda.La collaborazione tra la Fondazione Peccioliper e il Museo Guidi è sorta dalla reciproca curiosità di queste due attivissime istituzione che operano in ambito toscano. (totem)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce Braille music, mensile di musica per non vedenti

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Roma 26 Giugno 2009 ore 11,00  Via Cesare Fracassini, 27 conferenza stampa di presentazione Braille music che uscirà il 1 luglio. E’ il nuovo periodico interamente dedicato alla musica. Quarantotto pagine, con copertina a colori,  una rivista  di carattere musicale e discografico, con approfondimenti su concerti, spettacoli e tutto ciò che ruota intorno alla musica. E’ un’idea di Caterina Ferrazza ed è edito dalla Handy Systems, la stessa cooperativa sociale che stampa il Braille news, il  primo settimanale d’informazione per non vedenti in edicola. A dirigerlo Angela Francesca D’Atri, già direttore di Braille news.  Vice direttore Fabio Coletta, in redazione con Cristina Fernandes.  “Dopo il clamoroso successo di Braille News,  – spiega Caterina Ferrazza, presidente Handy Systems,  –  e le innumerevoli richieste pervenute da tutto il territorio nazionale, oggi un nuova rivista in braille prende vita, una pubblicazione mensile che si prefigge come obiettivo di accrescere l’informazione e la vera integrazione del disabile visivo nel territorio in cui vive. Ho sempre sognato – prosegue Ferrazza –  una rivista scritta in braille che parlasse unicamente del mondo della musica e che fosse, oltre ad uno strumento nuovo, anche una opportunità di scelta. Così nasce Braille music la rivista che parla di musica e di concerti in modo diretto, semplice, giovanile ed avvincente”. Alla conferenza stampa di presentazione interverranno il consigliere regionale del Lazio Luigi Celori, già promotore dell’estensione del  progetto Braille news a livello regionale; Gilberto Casciani, consigliere comunale di Roma; Caterina Ferrazza, presidente di Handy Systems; Angela Francesca D’Atri, direttore Braille music  e Braille news;  Anna Fiorino, giornalista de Il Tempo.  Saranno presenti tra gli altri Toto Torquati, suonatore ed arrangiatore di brani come Questo piccolo grande amore, Amore bello, Solo, Pazza idea, Incontro, Più, Sabato italiano, Bimba se sapessi, Roma Roma, Bufalo Bill, Aida, I fischi del vapore e tanti altri; il cantautore Francesco Forni, compositore di colonne sonore tra cui quella dello spettacolo teatrale “Gomorra”; il musicologo Emiliano Branda, compositore per Rai Trade; il cantante dei “Detuned”, Nicholas Ciuferri.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il Pd a fianco dei democratici iraniani

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Il PD aderisce al presidio indetto dalla Comunità iraniana di Torino. Siamo solidali con i democratici iraniani, con tutti i giovani, le donne e gli uomini che in questi giorni stanno coraggiosamente resistendo alla repressione da parte del regime.  Condanniamo con fermezza le violenze, gli arresti, la censura imposta all’informazione e chiediamo al nostro Governo e alla comunità internazionale di assumere posizioni chiare e coraggiose nei confronti del regime iraniano, affinché cessino immediatamente le violenze, vengano rilasciati tutti i prigionieri politici, si garantiscano i diritti fondamentali degli oppositori e la libera informazione, si proceda al riconteggio dei voti nella massima trasparenza.  Siamo a fianco dei democratici iraniani che lottano per la libertà e non possiamo accettare che i sogni di cambiamento di un intero popolo possano venire brutalmente soffocati.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La verità del pensiero unico

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Il commento di Rosario si riferisce alla dichiarazione televisiva fatta dal direttore del Tg1 Minzolini e riportata dai giornali e da altre fonti d’informazione nella quale si afferma che il Tg1 non ha parlato dell’inchiesta di Bari della magistratura in quanto non si tratta di una notizia certa. Su questo argomento Rosario precisa: “La capacità di parlare e, con la parola, esprimere idee, opinioni e sentimenti è caratteristica distintiva dell’uomo che lo eleva a confronto degli altri esseri viventi. Ma nella sua innata distorsione mentale, l’uomo profitta di questa capacità e ne realizza un uso abusivo, distorto, spesso mendace, quasi sempre tornacontista. All’interno della parola e del discorso si articolano categorie qualificative come il Vero e il Falso, dei quali ognuno si serve a proprio comodo per esaltare la propria verità e puntare l’indice sulle altrui falsità, trascurando di precipitare nel relativismo della parola e affidando la propria personale interpretazione del vero all’insistenza della comunicazione, alla dilatazione dell’informazione e al volume, al tono della voce, secondo la moderna interpretazione che sostiene essere verità quella espressa da chi urla più forte.  Minzolini, con la sua personalissima gestione del TG1, propaganda la sua verità tacendo e nascondendo i fatti che potrebbero contraddirla . Bondi  si improvvisa miracolato della cultura e accusa tutti  i denigratori del suo capo e padrone di rappresentare un pericolo per la democrazia, secondo il nuovo itinerario del vero che prevede il pensiero unico al quale adeguarsi. Il monopolio del vero appartiene al più forte; così “la forza fa l’unione”.

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo segretario provinciale ugl

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Antonio Cuozzo è stato eletto Segretario Ugl Sanità Di Roma e Provincia al 3° Congresso Provinciale Ugl Sanità. Lo dichiara il Direttivo Provinciale Ugl Sanità Roma e Provincia. Arrivato alla UGL Sanità verso la metà dell’anno 2006, nel giro di pochi mesi si è ritrovato a gestire la zona Est di Roma per essere nominato nel 2007 Coordinatore della Sanità Privata. Il lavoro svolto – prosegue il Direttivo Provinciale – nell’assolutà serietà e professionalità nonchè con molta umiltà al servizio di tutti i lavoratori della sanità pubblica e privata ha portato la UGL Sanità a candidarlo come Segretario Provinciale.  Attendono a questa federazione mesi di impegno e coinvolgimento “convinto” per affrontare i numerosi tagli effettuati dalla Regione Lazio alla Sanità Privata e non ultimo il Decreto n.41 del 18 Giugno 2009 del Commissario ad Acta Marrazzo sulla Riabilitazione, che già apre a nuove procedure di mobilità del personale ( si veda Villa Fulvia, Gruppo Ini, etc..)che si aggiungono a quelle aperte nell’anno 2008, per non dimenticare il Contratto della Sanità Privata scaduto ormai da ben 41 mesi e la questione del Recup a difesa dei circa 2000 lavoratori Capodarco; questi sono alcuni punti del programma di lavoro dei prossimi quattro anni che la nostra organizzazione dovrà affrontare con grande determinazione.  Ringraziamo – conclude il direttivo Provinciale – tutte le lavoratrici e i lavoratori della Sanità, che accordando loro fiducia ad Antonio Cuozzo lo hanno scelto come Segretario Provinciale Ugl Sanità di Roma e Provincia; ci uniamo a tutti loro nell’augurargli buon lavoro.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Building a new foundation for America

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

From Barrack Obama. Dear Friend,  Last week, I announced United We Serve – a nationwide call to service challenging you and all Americans to volunteer this summer and be part of building a new foundation for America.  And when I say “all,” I mean everyone – young and old, from every background, all across the country. We need individuals, community organizations, corporations, foundations, and our government to be part of this effort.  Today, for the official kick off of United We Serve, members of my administration have fanned out across America to participate in service events and encourage all Americans to join them.  The First Lady is rolling up her sleeves and getting to work too. But before she headed out today, she asked me to share this message with you.  Our nation faces some of the greatest challenges it has in generations and we know it’s going to take a lot of hard work to get us back on track.  While Michelle and I are calling on every American to participate in United We Serve, the call to service doesn’t end this fall. We need to stay involved in our towns and communities for a long time to come. After all, America’s new foundation will be built one neighborhood at a time – and that starts with you.  (President Barack Obama)

Posted in Estero/world news, Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Suicidi fra le Forze dell’Ordine

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Il Segretario Generale Provinciale di Milano del COISP Carmine Abagnale (già promotore dei Progetto Sirenety), in prima fila per combattere il dramma dei suicidi fra le forze dell’ordine.  “La situazione è critica e non si può continuare a fare finta di niente”. E’ questa la prima reazione a caldo di Carmine Abagnale, Segretario Generale Provinciale di Milano del coordinamento per indipendenza sindacale delle forze di Polizia “Co.I.S.P” di fronte alla notizia dei 5 suicidi (4 poliziotti e 1 carabiniere) che questo mese hanno tragicamente toccato le nostre forze dell’ordine.  Il Segretario Generale Provinciale del COISP si sente particolarmente autorizzato a parlare della vicenda anche perché da più di un anno è promotore del “Progetto Sirenety”, progetto volto a fornire, in forma telefonica e rigorosamente anonima, supporto psicologico ai rappresentanti delle forze dell’ordine grazie alla collaborazione delle associazioni ARAS e METANDRO Le notizie dei suicidi che giungono in queste ore sono dunque una vera doccia fredda per Abagnale: “Dobbiamo assolutamente contrastare questo trend – si accalora Abganale – anche perché le cause di queste tragedie non sono oscure ma identificabili. Per prima cosa, dobbiamo sensibilizzare politici ed opinione pubblica su quanto possa essere frustrante il lavoro del poliziotto: gli stipendi sono bassi, ma la cosa più grave è il fatto che, quasi sempre, si vede vanificato in un batter d’occhio il lavoro di mesi.”  “Il primo passo da compiere – conclude Carmine Abagnale – dev’essere quello di una maggiore gratificazione per i poliziotti, unita ad una maggiore valorizzazione del loro lavoro (che si traduce in una legge meno garantista). In secondo luogo, dobbiamo cercare di stanare questi disagi psicologici e possiamo farlo solamente se non demonizziamo il suddetto disagio. Il poliziotto non deve temere di parlare e di aprirsi, come succede oggi. Infatti, ora come ora, se un poliziotto si azzarda a denunciare un pur minimo disagio, gli viene ritirato distintivo e pistola, lasciandolo di fatto in mezzo ad una strada. Chiaro che con questi presupposti nessuno osa parlare. Invece, cambiando come ho detto la legge che regolamenta il riconoscimento delle “cause di servizio”, si potrebbe proporre il lavoro d’ufficio per i casi meno gravi e il pensionamento per i casi più gravi. In questo modo gli agenti non si sentirebbero “minacciati” nel loro futuro e sarebbero anzi incentivati ad aprirsi. Il messaggio che dobbiamo far passare è un’apertura all’ascolto da parte delle istituzioni, facendo capire ai poliziotti che non sono più abbandonati a loro stessi.”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Asl di Chieti per utenti psichiatrici

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Un protocollo d’intesa per la realizzazione di un «Gruppo appartamento» a Ortona (Chieti) è stato siglato tra l’Azienda sanitaria locale di Chieti e l’Ente d’ambito sociale n. 28 Ortonese. Nella struttura, ubicata in locali di proprietà della Asl in via Alessandrini, saranno ospitati quattro utenti attualmente in trattamento riabilitativo presso il Centro salute mentale di Ortona, diretto dal dottor Fiore Di Donato. L’obiettivo del progetto è di aiutarli ad acquisire le competenze per gestire autonomamente uno spazio abitativo. E’ una delle prime iniziative di integrazione sociosanitaria che si stanno attivando in provincia di Chieti, con l’assunzione diretta da parte del servizio pubblico delle funzioni di riabilitazione degli utenti in regime residenziale. Il protocollo d’intesa è stato firmato dal direttore generale della Asl, Mario Maresca, e dall’assessore alle Politiche sociali del Comune di Ortona, Leo Castiglione, in qualità di coordinatore della Conferenza dei sindaci dell’Ente d’ambito Ortonese. Il progetto sarà ora sottoposto all’assessorato alle Politiche sociali della Regione Abruzzo per lo stanziamento di 67mila euro circa cui si aggiungeranno altri 17mila euro cofinanziati dall’Ente d’ambito. Il Gruppo appartamento che si vuole realizzare è una struttura residenziale a basso livello di assistenza che accoglie, su base volontaria, utenti di età compresa tra i 18 e i 45 anni seguiti dal Centro di salute mentale di Ortona che, in seguito a patologia psichiatrica cronica, manifestano ridotti livelli di articolazione sociale. Il Gruppo appartamento rappresenta una soluzione abitativa non definitiva e accoglie utenti per un periodo di tempo determinato, massimo quattro anni, in base alla valutazione di esito del programma di trattamento individualizzato, al fine di evitare permanenze prolungate cronicizzanti e non pertinenti al progetto di riabilitazione. La vita quotidiana degli utenti sarà inserita in un contesto abitativo che riprodurrà spazi e ritmi di vita familiari.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tavola Rotonda: I Sud che si muovono

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Roma, 25 giugno 2009 ore 9.30 Palazzo Altieri (Banca Finnat – Sala di Romolo), Piazza del Gesù 49 La Tavola Rotonda è un momento di confronto tra protagonisti e attenti osservatori dei processi di sviluppo in atto nel Meridione, all’interno dei quali si inquadra l’attività della Fondazione per il Sud. Introduce: Carlo Alfiero, Presidente Fondazione per il Sud Modera: Giuseppe De Filippi, Giornalista Saluti: Mons. Mariano Crociata, Segretario Generale CEI Si confrontano sul tema: Cristiana Coppola, Vice Presidente Confindustria per il Mezzogiorno – Sergio D’Antoni, Responsabile Politiche per il Mezzogiorno del PD – Giuseppe De Rita, Presidente Censis – Andrea Olivero, Portavoce Unico Forum Terzo Settore – Nichi Vendola, Presidente Regione Puglia – Gianfranco Viesti, Professore di Economia Applicata Università di Bari Interviene: Maurizio Sacconi, Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto “Italia e turismo”

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Il neo-rinato Ministero del Turismo ha avviato il progetto Italia & Turismo, per mettere a disposizione del comparto risorse finanziarie aggiuntive a condizioni di particolare vantaggio. Il progetto, attraverso i gruppi Banca Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco Popolare, Banca Popolare Milano e Banca Popolare Sondrio, offre un plafond di 1,6 miliardi di euro alle imprese del settore turistico ricettivo (compresi agriturismo, campeggi, villaggi turistici ecc) per investimenti di riqualificazione e sviluppo, anche in riferimento ai processi di aggregazione, di valorizzazione commerciale, di rinnovamento di macchinari e impianti, di ricambio generazionale, di risparmio energetico e per investimenti pubblicitari. A seconda della banca impegnata nel progetto, senza alcun limite per l’importo minimo e con massimi che per alcune convenzioni arrivano a 2 milioni di euro o all’80% del programma di investimenti da realizzare, il finanziamento è erogabile con una durata compresa tra un minimo di sei mesi e fino a un massimo di vent’anni. Sempre a seconda della banca, le operazioni sono garantite dai consorzi Confidi (espressione delle associazioni di categoria), dal Fondo centrale di Garanzia (Legge 662/96), eventualmente anche da parte di terzi o, per operazioni ipotecarie, da un’ipoteca di 1° grado sull’immobile. Per il Presidente Federcongressi Paolo Zona «Si tratta di un’iniziativa meritoria, della quale si sentiva maggiormente la necessità in un momento come l’attuale, in cui da più parti si denunciano limitazioni nell’accesso al credito. Proprio per questo mi chiedo – e chiedo al Ministro Michela Vittoria Brambilla – per quale motivo limitarsi alla ricettività, che è sì fondamentale per il comparto turistico, ma non totalizzante. Ci siamo per esempio noi del congressuale, cui lo stesso Ministro Brambilla ha recentemente e pubblicamente riconosciuto l’appartenenza alla filiera turistica, al pari di tour operator e agenzie di viaggio. Non sarebbe dunque meglio estendere l’accessibilità a questi finanziamenti a tutti i componenti della grande “squadra” del turismo nazionale? I palazzi dei congressi, che ogni anno movimentano milioni di partecipanti con indubbio beneficio da parte dell’industria alberghiera; le event agency e le agenzie Pco, le incentive house e le Dmc, che svolgono un servizio turistico di sua stessa essenza; e poi i caterer, gli allestitori, i service tecnologici e tutte le altre professionalità che prestano il proprio indispensabile e insostituibile contributo alla realizzazione degli eventi potrebbero e dovrebbero essere inclusi tra i beneficiari di questi finanziamenti.». http://www.federcongressi.it!
Federcongressi è la federazione delle associazioni della meeting & incentive industry operanti in
Italia. È organizzazione senza fine di lucro che nasce nel 2004 per dare voce e rappresentanza unitaria a un settore che ha rilevante importanza economica in termini di fatturato, di posti di lavoro e di indotto generato. La compongono le seguenti associazioni: AIMP (Associazione italiana meeting planner – Professionisti dei convegni), Apicef (Associazione professionisti e imprese congressi e fiere), Italcongressi-PCO Italia (Associazione nazionale imprese dell’industria congressuale), Meet in Italy (network delle località congressuali italiane meglio attrezzate), MPI Italia (capitolo italiano di Meeting Professionals International, la più grande community mondiale di professionisti degli eventi) e SITE Italy (capitolo italiano della Society of Incentive Travel Executives, l’unica associazione internazionale dedicata alla motivation by events). Federcongressi si propone di rappresentare la meeting & incentive industry italiana presso le istituzioni, nonché di studiare forme di promozione dell’Italia congressuale all’estero, favorire una nuova normativa di settore, sostenere la qualificazione delle risorse professionali e patrocinare studi e analisi di comparto, divulgando in tal modo nozioni sugli aspetti giuridici, normativi e organizzativi relativi alle professioni della filiera.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In Bretagna Primo Salone Europeo del Litorale

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Lorient (Francia)  6-8 ottobre 2009  E’ il primo salone europeo dedicato a tutti i temi economici e di pianificazione delle aree costiere. Questo evento, che non ha equivalente in Europa, è l’appuntamento professionale atteso da tempo da tutti gli operatori del settore: da chi opera nel campo delle infrastrutture, degli equipaggiamenti, della tecnologia e dei servizi correlati all’economia costiera.  Il salone sarà punto di incontro per il business, per lo scambio di esperienze e un luogo dove si prenderanno decisioni a livello europeo, affrontando il tema del litorale in modo trasversale e multidisciplinare. Partendo dal fatto che in Europa non era mai esistito un salone di questo tipo, le autorità e i responsabili a livello tecnico e amministrativo delle regioni costiere hanno deciso, di comune accordo con gli operatori economici, che era venuto il momento di organizzarlo. Infatti  solo un evento specifico e capace di riunire tutti i vari operatori del settore può offrire ai partecipanti un’occasione per incontrarsi e confrontarsi sulle varie problematiche. Su un’area di 7.500 m², le aziende espositrici copriranno diversi settori di attività: specialiste del mare, società edili e di lavori pubblici, trasportatori ma anche esperti di ambiente, telecomunicazioni e finanza.  La manifestazione è rivolta a tutti i decision makers del settore privato e pubblico, a livello nazionale ed europeo, che saranno inoltre rappresentati da diverse prestigiose organizzazioni partner della manifestazione e sponsor.Una serie di conferenze e tavole rotonde  sarà  organizzata da “Cap l’Orient”, il consorzio territoriale dell’area geografica di Lorient. Durante questi seminari saranno presentate le ultime innovazioni tecnologiche e le realizzazioni più recenti in tema di sviluppo, riassetto, gestione e protezione del litorale.Tra i temi trattati si può citare ad esempio la politica marittima europea associata allo sviluppo dei territori costieri o i comportamenti “eco-responsabili” nel campo della navigazione da diporto. Una quarantina di partner regionali, nazionali ed europei sponsorizzano il SEL. Tra questi la Commissione Europea, il Ministero francese per l’Ecologia, per l’Energia, per lo Sviluppo Sostenibile e per la Pianificazione del Territorio e inoltre la Segreteria di Stato per il Mare, il Consiglio Regionale della Bretagna e il Consiglio Generale del Morbihan. Si possono citare anche IFREMER, Agence Européen de l’Environnement, la Conférence des Régions Périphériques Maritimes Européennes, l’Association Nazionale des Elus du Littoral, Cap l’Orient, la Commission Arc Atlantique, ecc… Questo sostegno delle istituzioni testimonia l’interesse dimostrato per questa manifestazione e garantisce una qualità di partecipazione senza precedenti nel settore.  La città di Lorient, che si colloca idealmente nel cuore della Bretagna del sud, è stata scelta per ospitare il SEL in virtù della diversità e del dinamismo della sua economia marittima. Inoltre Lorient è ben nota per l’esperienza accumulata e per essere all’avanguardia nel campo della ricerca e nell’applicazione di soluzioni per le aree costiere.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra-Evento Internazionale “Ars Creandi”

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Roma 2 luglio 2009, ore 17,45 alla Via Cassia 492. Mostra-Evento Internazionale “Ars Creandi” – M.E.I.  2009. Rappresenta un importante appuntamento dell’agenda romana con la sua inaugurazione al Museo “Venanzo Crocetti”. L’evento curato dal critico d’arte Giorgio Palumbi, caratterizza una partecipazione numerosa di pittori , scultori e ceramisti italiani ed esteri che interagisce tra le varie tecniche nelle quali si evidenzia  anche lo stilismo, in un crescendo di emozioni e di vibrazioni visive presentate da Angelo Blasetti. La mostra resterà aperta sino al 26 luglio 2009, con orario 11,00 – 18,00, martedì e mercoledì esclusi, mentre solo ogni giovedì, alle ore 18.30 il pubblico verrà intrattenuto dalla pianista Vera Pientznauer, la serata inaugurale dello 02.07.2009, dalle musiche e parole di Nicoletta Cimpanelli per quella dello 09.07.2009, dal Prof. Concertista Faliero Bonciani per il 16.07.2009 e dal Maestro Concertatore Davide Clemente con accompagnamento di voce della Soprano lirica Kim Eun Young. La manifestazione vuole valorizzare e promuovere l’arte contemporanea, la moda e la musica unendole in un’unica armonica attrazione. Il Presidente del Museo, On. Antonio Tancredi, introdurrà il M.E.I. “ARS Creandi” 2009.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I carabinieri alle prese con un cambiamento

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

“Il silenzio che circonda il cambio di denominazione dei comandi da “Regione” a “Legione”, annunciato dal pensionando Comandante Generale durante la Festa dell’Arma, – scrive il Coisp in un suo comunicato reso ai media – è l’esempio più eclatante dell’irrimediabile deriva in cui le Forze dell’Ordine vengono oggi trascinate, quando i loro vertici risultano totalmente scollegati dalla realtà. Tutto questo avviene mentre il Ministro della Difesa fa sapere al mondo di aver risparmiato un milione di euro tagliando la cerimonia del 2 giugno di 10 minuti “soldi da destinare all’Abruzzo”, il Ministro Brunetta sciorina cifre dei risparmi accumulati grazie alle presunte opere di riforma nella Pubblica Amministrazione, il Presidente del Consiglio sposta il G8 dalla Sardegna all’Abruzzo per favorire la ricostruzione grazie ai fondi stanziati per finanziare la manifestazione, pur mettendo in serio pericolo gli aquilani e tutti coloro che dovranno tutelare l’Ordine Pubblico in un zona terremotata. Il Ministro delle Finanze annuncia lacrime e sangue ad ogni occasione. Tutti che risparmiano qualcosa. Alla Polizia tocca di risparmiare anche sulla benzina delle Volanti. Ma siamo tutti nella stessa barca. Crisi e Sacrifici. Sacrifici e Crisi. Ma l’Arma no! Il Comandante Generale della Benemerita annuncia, questo cambio di denominazione da Regione a Legione. Chissà se gli esponenti del Governo presenti si sono tappati le orecchie, forse stavano dormendo, ma forse hanno solo fatto finta di non sentire, tanto per non rovinare il party… Nulla. Non un sussulto, una timida voce. Una semplice richiesta di spiegazioni. Eppure sono previste spese per oltre 5 milioni di euro per cambiare timbri, targhe, carta intestata ecc.  Il COISP rimane, attonito e sgomento, ad attendere un qualsiasi cenno di reazione davanti a questo sproposito. Nulla, a parte i Carabinieri in congedo che diffondono la notizia. (n.r. qui non si tratta di illiceità ma di opportunità e di buon senso. Le riforme possono essere tante e persino da tempo attese tanto da lasciarci l’amaro in bocca ma non ci sembra che questo cambio di denominazione possa costituire una priorità tale da spiegare il cambiamento effettuato. Ogni buona famiglia e quella dei carabinieri è tra esse se non la prima di certo tra le prime sa bene che in periodi di crisi esistono delle priorità nelle spese e il buon padre di famiglia ha il delicato compito di saperle discernere per dare al menage familiare la serenità che da lui si aspetta.)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il voto e gli elettori

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

Editoriale fidest Il dato più significativo che emerge da questa seconda tornata elettorale ,che ha riguardato le amministrative locali e i referendum abrogativi, è stato quello di un calo significativo degli elettori. A questo riguardo qualcuno può forse esultare. Qualcun altro può ravvisarvi solo un dato fisiologico, convinto di un recupero nelle prossime tornate. Per me è il risultato di  una sfiducia diffusa nei confronti della politica, del suo modo d’esprimersi, della sua mancanza di un progetto chiaro, dei cattivi esempi che ci offre di continuo. E’ come se fosse un motore che va in folle. Alla fine ci sarà pure qualcuno che sarà contento di poter governare con il 40% degli aventi diritto al voto. Può meglio controllarli ma non si rende conto, o peggio, ne è cinicamente consapevole, che in questo modo seppellisce la democrazia e provoca una vera e propria sponda autoritaria. Questa politica-non politica dello svuotamento spinge l’opinione pubblica a diffidare sempre di più dei corpi elettivi dal Parlamento europeo quello nazionale e alle amministrazioni locali. Diventa un vuoto di potere che inevitabilmente sarà colmato da qualcosa d’altro. Se la circostanza ci può consolare dovrei aggiungere che l’Italia sta vivendo questa esperienza non da sola. L’Europa comunitaria, per quanto siano forti le difese d’ufficio, ha mostrato tutti i suoi limiti per mancanza di “personalità”. Mostra di non saper decidere, mostra di essere disunita in politica estera, in difesa, in economia, nel sociale e nel lavoro. Il nostro presidente del consiglio, a sua volta, con le sue esternazioni ha senza dubbio allargato il solco tra la gente e le istituzioni allorché se l’è presa con il parlamento che legifera con lentezza, con la burocrazia che non funziona nonostante la cura d’elefante di Brunetta che per altro ha mostrato di generare più diffidenze che condivisioni e reali cambiamenti e nell’insistere sulla mancanza di un suo effettivo potere decisorio. Anche se poi corregge il tiro e si mostra più conciliante resta la prima impressione. Questa insofferenza per le regole, questa voglia continua di evaderle se non eliminarle del tutto è un modo di cavalcare l’insofferenza di un paese che non riesce ad ingranare la marcia giusta e finisce con il trovarsi in mezzo al guado incapace di muoversi in qualche modo. Abbiamo bisogno di ritrovare il rispetto delle regole, un più ordinato svolgersi della convivenza civile e soprattutto dei comportamenti virtuosi da chi oggi per il ruolo politico che svolge costituisce un punto di riferimento più visibile. Dobbiamo dire basta ai furbi, ai parolai, ai politici avventurieri. Dobbiamo ritrovare la fiducia con chi fa le leggi e le applica, tra chi le rispetta e crede in esse. Dobbiamo cancellare l’ombra del sospetto e che potrebbe essere anche qualcosa di più. (Riccardo Alfonso fidest@gmail.com)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Yoshiko Wakabayashi Oshibana Now!

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

YoshikoNew York 172 Norfolk Street, New York, Angel Orensanz Foundation Art Gallery curated by Klara Palotai  The exhibition Oshibana now! presents a rich selection from the wide-ranging work of pressed flowers artist Yoshiko Wakabayashi. Her work is grounded in the universal interest of preserving the fleeting beauty of nature and in the long tradition of oshibana (pressed flower) in Japan.  Yoshiko Wakabayashi is a visual artist, who uses the splendid colors of the pressed flowers as her palette. Like pixels in a photograph, the shape of the plants are building blocks of her images: from a distance viewers only see the landscape, the garden, the figures. In these mixed media collages from the floral constituting elements a new image emerges. Only a closer look reveals all details: the textured surface of the multicolored pressed flowers, grasses, barks and stems.  The exhibition was assembled by the newly founded Japan Oshibana Art School in Tokyo. Yoshiko Wakabayashi’s artistic vision served as the inspiration for the school’s aesthetic direction and presently she is actively involved in the curriculum development. The goal of the school is to educate artists about the tradition of pressed flowers and offer new drying, pressing and preserving technologies based on recent scientific findings. This art form combines floral design with a wide range of artistic medium, including drawing, painting, animation and video. The instructor serves a guide and students are encouraged to experiment with many different mediums to find their own voice and express it in an individual artistic style.  The exhibition is curated by Klara Palotai, organized by Shugo Nakanishi, an international arts promoter, and produced by Tamao Sugishima, Takemitsu Yuki, directors of Japan Oshibana Art School in cooperation with the Angel Orensanz Foundation, New York. (Yoshiko)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Les Empailles

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

EmpaillesMilano fino al 4/7/09 Flagship store Frankie Morello corso Matteotti, 3°. La mostra, a cura di Rossella Moratto e MarcoTagliafierro, e’ il primo appuntamento del piu’ ampio progetto Knot – Frankie Morello meets art, nato dalla forte passione per l’arte contemporanea coltivata dai due stilisti Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti, anima del brand, già collezionisti e aspiranti mecenati. Commistione, eterogeneità, interazione contraddistinguono la ricerca e lo stile di Frankie Morello e sono alla base di Knot, il cui scopo e’ creare un dialogo aperto con l’arte e le sue espressioni.  Les Empaille’s (Gli impagliati) e’ un progetto che nasce nel 2003. Consiste in una serie di -sculture-installazioni- realizzate con abiti ormai inutilizzati, che l’artista chiede agli abitanti del luogo in cui l’opera viene esposta. Nel caso di Knot #1, Usunier ha chiesto a Frankie Morello di usare dei capi vintage che ripercorressero i 10 anni della storia del brand, dandogli un significato nuovo mutando la forma originaria, deformandoli, gonfiandoli e impagliandoli dopo averli cuciti insieme. Avvalendosi di tecniche e linguaggi diversi fra loro, l’artista rielabora i meccanismi che regolano la nostra percezione del mondo offrendoci punti di vista inediti e non convenzionali.
Sophie Usunier nasce in Francia nel 1971. Vive e lavora tra Milano e Nancy. Dopo gli studi all’Ecole Nationale Supe’rieure des Beaux-Arts de Nancy espone in Francia, Germania e Italia, in sedi istituzionali e private tra cui: PAV di Torino; FRAC Lorraine di Metz; Fondazione SoutHeritage di Matera; Lago con la Fondazione March di Padova; Museo Laboratorio di Città Sant’Angelo; Palazzo Ducale di Genova; Galleria Placentia Arte di Piacenza; NeonProjectBox di Milano; Galleria Note Artecontemporanea di Arezzo.
La Maison Frankie Morello nasce nel 1999 dall’incontro tra Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti. Il brand, di proprietà dei due stilisti, stipula negli ultimi anni importanti accordi di licenza che comprendono abbigliamento, intimo e mare (Frankie Morello sexy wear), scarpe, borse, occhiali, calzature per bambino (Frankie Morello Toys). Inaugura nel 2008 il suo primo Headquarters a Milano, uno spazio di 850mq dove convivono ufficio stile e ufficio stampa. Nel febbraio 2009 apre il primo flagship store a Milano in corso Matteotti, 3. Presente nelle migliori vetrine del circuito moda e pubblicato sulle piu’ prestigiose testate mondiali il brand e’ amato da molte celebrities. (Empailles)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra Aldo Andreolo: Metamorfosi

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

1985  °  Donna sedutaAutomobileVenezia, 8 luglio – 26 agosto 2009 Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana (Libreria Sansoviniana, all’interno del Percorso integrato dei Musei di Piazza San Marco) ospiteranno la mostra “Aldo Andreolo. METAMORFOSI. Opere su carta e dipinti dal 1948 a oggi”. Orario di apertura al pubblico: 9 – 19 (ingresso dal Museo Correr dalle 9 alle 18). Inaugurazione: 7 luglio, ore 17.30, Antisala della Libreria Sansoviniana (Piazzetta San Marco n. 13/a, Venezia) L’esposizione intende riscoprire il complesso itinerario creativo dell’artista, che ha visto nel tempo la trasformazione, a volte anche radicale, di alcune immagini emblematiche della sua pittura. In essa sono riunite una quarantina di opere – tra disegni, acquarelli, incisioni e dipinti – realizzate da Andreolo nell’arco d’un sessantennio; si vuole proporre infatti un raffronto, a volte sorprendente e inedito, tra le avventure giovanili e l’opera attuale del pittore. Il catalogo, pubblicato per l’occasione, contiene un saggio di Giulio Ghirardi dal titolo “Il silenzio parlante di Aldo Andreolo”, oltre a una ventina di riproduzioni a colori delle opere esposte, la biografia e la bibliografia dell’artista.
Aldo Andreolo è nato a Venezia. Allievo di Giuseppe Cesetti all’Accademia di Belle Arti di Venezia, si diploma in pittura nel 1949. Nello stesso anno avviene il suo clamoroso esordio alla Rassegna di pittura italiana contemporanea al Museo Correr di Venezia, dove le sue opere figurano accanto a quelle di Boccioni, Carrà, De Chirico, Modigliani, Morandi, Sironi e altri protagonisti della pittura italiana del ‘900. In tale occasione una sua opera viene acquistata dal Museo Ca’ Pesaro di Venezia. Ha esposto, oltre che in Italia, a Londra, New York, Los Angeles, Tokio, Parigi, Ginevra, Basilea, Monaco di Baviera, Mannheim, Lubecca, L’Aja, Bruxelles, Vienna. Non meno importante di quella pittorica è la sua produzione grafica, spesso ispirata alla letteratura. Da ricordare la sua cartella di serigrafie Morte a Venezia, tratta dal celebre racconto di Thomas Mann. Aldo Andreolo è autore di due libri: Guardare gli altri. Artisti visti da un artista e Venezia ricorda, tradotto recentemente in inglese. Collabora, come pubblicista, alle pagine culturali di alcuni quotidiani e periodici. L’artista vive a Venezia. (donna seduta, automobile)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi o no, l’internauta rimane generoso

Posted by fidest press agency su martedì, 23 giugno 2009

C’è bisogno di solidarietà. Situazioni difficili, a volte di vera e propria emergenza, generano un bisogno e richiedono un aiuto: a questo richiamo il popolo di Internet risponde senza esitare. Anche nel 2008 rimane elevata la quota di navigatori (65%) che ha compiuto una donazione durante l’anno. La sensibilità delle persone rispetto ai meno fortunati rimane dunque elevata: questo il trend, che continua ad essere positivo, emerso dal Monitor delle donazioni, l’osservatorio sulla solidarietà promosso da TomorrowSWG (business unit della società di ricerche SWG) e da Vita Consulting. L’indagine, giunta alla quinta edizione, ha coinvolto oltre 3.000 internauti che, partecipando, hanno a loro volta generato beneficenza. E quanti decidono di fare donazioni in denaro non lesinano di certo: la somma media devoluta in beneficenza dai singoli internauti è di 184€. Una cifra consistente se si pensa alle oggettive difficoltà in cui versa la gran parte delle famiglie italiane a causa della crisi che, ormai da troppo tempo, attanaglia il Paese. I più generosi sono gli ultra55enni: l’importo medio donato nel 2008 è aumentato del 18% arrivando a 261 euro dai 200 euro dell’anno precedente. In aumento anche le donazioni da parte dei più giovani: gli internauti con meno di 25 anni, hanno, infatti, devoluto in media 192 euro, contro i 160 del 2007. Non solo: il popolo della Rete continua a dimostrare una generosità non occasionale. Come negli anni passati, anche nel 2008 si è registrata una quota elevata di navigatori (73%) che dichiara di effettuare periodicamente una donazione. Rispetto alla tipologia di donazione, quella maggiormente gettonata rimane la singola donazione in denaro, che nell’edizione 2009 del Monitor delle donazioni, ha coinvolto oltre sei internauti su dieci (63%). A seguire l’acquisto di prodotti da donare ai meno fortunati, opportunità scelta dal 49% dei donatori. In ripresa, rispetto allo scorso anno, la donazione tramite SMS. Questa modalità rimane la prediletta tra quanti decidono di fare la donazione versando delle somme di denaro: è, infatti, il 41% ad aver utilizzato questo canale per dimostrare la propria generosità verso le persone bisognose di aiuto. L’ambito di intervento che suscita maggior attenzione da parte del popolo della Rete è quello della ricerca scientifica. In assenza di emergenze come guerre e calamità, il problema delle malattie torna ad essere molto sentito: oltre un internauta su due ha, infatti, scelto di donare ad una associazione che opera in questo ambito. E se le motivazioni più forti che portano a fare beneficenza rimangono la spinta solidale (66%) e la voglia di aiutare chi è meno fortunato (59%), si consolida il criterio di scelta che fa propendere per una certa associazione: cresce, infatti, nel 2008 la quota di donatori interessata ad un progetto specifico. Altrettanto importante condividere l’ideologia dell’ente promotore: è ancora il 39% degli internauti a dichiarare di aver scelto un’associazione proprio per questo motivo. Ma il fatto di effettuare una donazione, non può prescindere dall’essere certi che la somma devoluta vada a destinazione: è il 32% dei donatori a scegliere un’associazione perché utilizza i fondi in modo chiaro e trasparente. Una modalità non facile per dimostrare la propria voglia di aiutare il prossimo è di farlo direttamente e, su questo fronte, i navigatori si rivelano decisamente energici: è il 40% ad essere stato impegnato in attività di volontariato nel corso del 2008. Ed è circa la metà (18%) a praticarlo in modo continuativo.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »