Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Nuovo riconoscimento all’Egitto

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2009

Nel corso di un recente meeting internazionale l’International Finance Corporation (IFC) ha premiato l’Egitto per le sue performance e per l’impegno nell’attrarre investimenti stranieri sul territorio. A rappresentare il governo egiziano, il Ministro degli investimenti Mahmoud Mohieldin. L’IFC ha voluto premiare gli sforzi dell’Egitto nell’affrontare il tema delle barriere agli investimenti e per l’aver saputo prendere iniziative concrete per la crescita del business.  Questo importante riconoscimento è il terzo per l’Egitto in soli 4 anni, assegnato dal Report “Doing Business 2009” per gli sforzi perseguiti dal governo egiziano sulle riforme economiche attuate. Secondo quanto evidenzia il Report, l’Egitto è avanzato di 12 posizioni nel ranking del 2009 rispetto all’ultima edizione del 2008. Il Report attribuisce il merito di questi progressi alle riforme attuate dall’Egitto per lo sviluppo del business includendo una serie di operazioni che hanno favorito l’insediamento di nuove aziende, per esempio le facilitazione nella creazione dei centri “One Stop Shops”, la riduzione del capitale minimo per l’insediamento di nuove aziende e la conseguente eliminazione delle procedure burocratiche, la facilitazione e la riduzione del costo delle registrazioni e del tempo necessario per finalizzare le procedure di importazioni ed esportazioni.  Il Report ha elogiato l’Egitto per aver costituito il primo credit bureau capace di fornire assistenza e informazioni sul credito e i servizi di rating. Il Report ha anche registrato le azioni prese dall’Egitto per concretizzare la Economic Courts Law per facilitare le procedure legali e velocizzare le risoluzioni delle dispute economiche; inoltre la “legge” fornirà  la protezione necessaria agli investitori.  L’impegno nei confronti del sostegno alle PMI, nel fornire le finanze e le assicurazioni adeguate alle micro-imprese è stato discusso anche con il Vice Presidente della Banca Mondiale, Micheal Klein.  Nei prossimi anni l’Egitto concentrerà i suoi sforzi per incrementare il livello degli investimenti, soprattutto assistendo le nuove attività di business, nell’ottenere licenze, nel registrare le proprietà, nell’accesso alle finanze e nel rafforzare i contratti. Il governo ritiene che attuando queste manovre, si attireranno investimenti dal settore privato che saranno in grado di generare nuove opportunità di lavoro.
Informazioni sul GAFI. L’Autorità generale per gli Investimenti Egiziana ha assunto il ruolo di promotore degli investimenti, con il mandato di incoraggiare gli investimenti stranieri nel paese. A seguito dell’emendamento sulla legge degli investimenti no. 8 del 1997 introdotto dalla legge no 14/04, il Gafi è oggi l’unico ente in grado di approvare le proposte di progetto degli investitori stranieri. Il Gafi rappresenta un importante successo per il Governo Egiziano nello snellire le procedure per gli investimenti.  I servizi offerti dal Gafi, a costo zero per gli investitori, coprono dalla registrazioni delle società, alla localizzazione del sito, alla identificazione dei partner alla acquisizione delle licenze. Per poter offrire un servizio completo è stato costituito il “One Stop Shop” collocato presso la sede del Gafi dove i delegati di differenti agenzie governative, specializzati e competenti nel  trattare con gli investitori, lavorano sotto un unico tetto, per agevolare tutte le parti coinvolte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: