Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Ospedale “a misura di donna”

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2009

Due “bollini rosa” all’Ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli dell’Isola Tiberina di Roma. La premiazione è avvenuta al Senato nel corso della presentazione ufficiale del progetto Ospedaledonna, promosso da O.N.Da (Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna), giunto alla sua III edizione, che premia con i bollini rosa (da 1 a 3) gli ospedali attenti alle esigenze del mondo femminile. L’obiettivo non è solo quello di premiare le strutture che già attestano il loro impegno nei confronti delle malattie di genere, ma anche di incentivare le altre ad adeguarsi nel tempo ai parametri definiti dall’Osservatorio.  Altri 6 Ospedali romani sono stati premiati nel corso dell’incontro di stamane: l’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata, gli Istituti Fisioterapici Ospedalieri (IFO), il Centro per la Salute della Donna e del Bambino, l’Ospedale Bambin Gesù, il Fabia Mater, la Casa di Cura European Ospital. Altri due sono del Lazio: gli Ospedali Riuniti di Anzio e Nettuno, l’Ospedale P. Colombo di Velletri. Gli studi condotti da O.N.Da evidenziano una sanità “a misura di donna” sempre più diffusa in Italia. Con 5 milioni di ricoveri ogni anno – per un totale di 9 milioni di italiani – il mondo femminile rappresenta l’utenza maggiore dei servizi sanitari nel nostro paese.   Bene il Nord, Sud in recupero ed eccellenze anche nei centri italiani all’estero. Donne in posizioni apicali e personale infermieristico femminile fino al 90%  Sono 93 le strutture che quest’anno si sono aggiudicate i prestigiosi bollini rosa (su 103 candidate) e che si aggiungono alle 96 premiate nel bando 2008 e alle 44 del 2007, per un totale di oltre 230 ospedali “a misura di donna” sull’intero territorio nazionale.  La classifica è stata stilata da una apposita Commissione scientifica presieduta da Laura Pellegrini (Direttore Generale dell’Istituto Malattie Infettive Spallanzani di Roma), che ha ridefinito i requisiti per l’assegnazione dei bollini per una migliore selezione delle strutture: presenza da 1 a 3 unità operative per le malattie di genere, presenza femminile in posizioni dirigenziali con almeno 3 donne nel Comitato Etico e personale infermieristico prevalentemente femminile, produzione di pubblicazioni scientifiche su patologie femminili. Le strutture premiate verranno monitorate per verificare che i requisiti siano mantenuti e, per chi ha ottenuto meno di 3 bollini, migliorati per ottenerne 3. http://www.ondaosservatorio.it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: