Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Moratoria esecuzioni capitali

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 luglio 2009

E’ stata approvata a larghissima maggioranza dall’Assemblea Parlamentare Annuale dell’OSCE (Organizzazione per la Sicurezza e Cooperazione in Europa) a Vilnius in Lituania, la Risoluzione per la Moratoria delle esecuzioni capitali e per l’abolizione della pena di morte, presentata dal Deputato Radicale Matteo Mecacci e sostenuta dalla Delegazione Parlamentare italiana. La Risoluzione e’ stata cosponsorizzata da oltre 30 Parlamentari di 14 paesi (inclusi gli Stati Uniti), ed e‘ stata approvata a larghissima maggioranza con i soli voti contrari di due parlamentari americani e l‘astensione della delegazione bielorussa e della Relatrice russa. Tra i Parlamentari italiani che hanno appogggiato la risoluzione figurano il Presidente della delegazione italiana Riccardo Migliori, i Deputati Emerenzio Barbieri, Claudio D‘Amico, Pierluigi Mantini e Guglielmo Picchi, e i Senatori Laura Allegrini e Andrea Marcucci. A questo poroposito il Primo fimatario della risoluzione, il Deputato Radicale  Matteo Mecacci, ha dichiarato: „Ritengo che questa sia una giornata importante nel lungo cammino verso l‘eliminazione della pena di morte portalo avanti dal Partito Radicale eda Nessuno Tocchi Caino da oltre 15 anni, con il sostegno del Parlamento Italiano. Dopo l‘Approvazione da parte dell‘Assemblea Generale dell‘ONU nel 2007, oggi l‘Italia segna un nuovo successo internazionale che spinge gli ultimi due paesi che applicano la pena di morte all‘interno dell‘area OSCE (Stati Uniti e Bielorussia) verso la moratoria delle esecuzioni capitali. Voglio sottolineare , in particolare, che tre Parlamentari della delegazione americana si sono espressi a favore della risoluzione; il Repubblicano Chris Smith, il Senatore Democratico Ben Cardin e la Democratica Gwen Moore. Si tratta di un importante segnale da parte dei legislatori americani che va incoraggiato e sostenuto e che sicuramente riflette l‘emergere di una maggiore attenzione e sensibilita‘ sui temi dei diritti umani da parte dell‘Amministrazione Obama

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: