Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Rai International

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 luglio 2009

“Rai International ad oggi rappresenta una grossa miniera dalle molteplici risorse e dall’articolato potenziale, purtroppo lasciato completamente inesplorato. Un elemento di reale criticità se si guarda all’interessante impatto economico e culturale che questa emittente  potrebbe definire, valorizzando appieno una delle risorse più importanti per la crescita stessa del nostro Paese: gli italiani che vivono e lavorano oltre confine”. Questo il commento di Aldo Di Biagio, responsabile italiani nel mondo del PdL.  “La programmazione di Rai International, gli spunti che essa potrebbe offrire ed i prodotti che essa dovrebbe strutturare potrebbero rappresentare un riferimento imprescindibile per le nostre comunità all’estero, – ha continuato – un contatto vivo e palpabile con la società e l’attualità che le caratterizzano e che caratterizzano il nostro Paese, ma anche una cornice in cui gli stimoli in termini economici, culturali e sociali dei nostri connazionali potrebbero sostanziare forme di sviluppo e di risonanza del nostro Paese oltre confine. Elementi questi sui quali purtroppo non si è mai pienamente concentrata l’attenzione delle istituzioni”. “Il passo in avanti in questo senso può essere offerto proprio cogliendo l’occasione dell’avvicendamento della nuova dirigenza dell’emittente – ha sottolineato Di Biagio – che sappia creare le migliori condizioni per la produzione di format mirati e dedicati, che sappiano emanciparsi dai prodotti finora trasmessi, come le continue repliche generiche e generaliste che non conducano ad alcun risultato in termini di riscontro mediatico ed attenzione culturale”. “Rai International, al di là del prodotto televisivo, ha tutto il potenziale per strutturare un abile strategia di penetrazione commerciale e di marketing – conclude – che sappia concretamente creare un’arena di interazione e di scambio di fermenti ed energie con gli italiani oltre confine, e che possa realmente accorciare le distanze tra loro ed il nostro Paese, superando l’icona di mero contenitore di immagini e programmi senza stimoli che finora l’ha caratterizzata. E’ inutile continuare a parlare di valorizzazione e di adeguata comunicazione per le nostre comunità oltre confine, se dovessimo perdere ancora una volta l’opportunità di riposizionare e riconfigurare Rai International al fine di creare veramente un punto di riferimento per i nostri connazionali; con il pieno supporto dei parlamentari eletti all’estero, ci impegneremo in prima linea per ridare slancio ad un’emittente che ha l’ambizione di rappresentarci nel mondo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: