Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Dieci proposte per uscire dalla crisi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 luglio 2009

Aix-En-Provence, Francia,  Dichiarazione finale del centro studi Cercle des Economistes. È grande la tentazione di sperare in una rapida risoluzione delle attuali difficoltà economiche. Il Cercle des Economistes si distacca da tale visione rassicurante che non consente di definire e implementare le riforme istituzionali e i coordinamenti indispensabili per un nuovo modello di crescita. Contrariamente a quanto si potrebbe immaginare, questo periodo può essere favorevole per la Francia. La situazione è grave e richiede decisioni drastiche.  Le 10 proposte del Cercle des Economistes:  A livello mondiale  1) Instaurazione del G20 in qualità di autorità di coordinamento economico a livello mondiale in sostituzione del G7/G8, e con l’incarico di gestire i problemi di commercio, variazione e stabilizzazione del prezzo delle materie prime.  2) Rafforzamento immediato fino alla fine del 2009 del controllo bancario e finanziario iniziato a Londra prima che il consenso tra i paesi anglosassoni e il resto del mondo svanisca.  3) Rafforzamento delle funzioni di previsione e risoluzione degli squilibri finanziari del Consiglio di stabilità finanziaria e dell’FMI. Rivalutazione dei diritti di voto dell’FMI.  4) Organizzazione alla fine del primo trimestre del 2010 di una Conferenza internazionale che ridefinisca le regole di governance mondiale: La conferenza della rinascita. Questa iniziativa decisiva è indispensabile per consentire al G20 di essere d’ora in avanti il luogo di confronto e di risoluzione dei conflitti su scala mondiale.  Per preparare tale conferenza, il G20 deve:  1) ideare nuovi strumenti di stabilizzazione delle zone monetarie che consentano una ripartizione maggiormente equilibrata delle riserve di cambio delle banche centrali;  2) avviare i lavori di analisi delle esigenze mondiali per il 2015 in materia energetica e agroalimentare, e implementare dispositivi di produzione che migliorino l’equilibrio domanda-offerta su tali mercati;  3) concepire nuovi meccanismi di trasferimento dei flussi pubblici di finanziamento verso i paesi del Sud per compensare i flussi privati, con l’obiettivo di raddoppiare in cinque anni l’aiuto pubblico allo sviluppo;  4) farsi carico dell’attuazione degli impegni che saranno presi per il dopo-Kyoto in occasione della conferenza di Copenhagen in programma il prossimo dicembre, in particolare sul piano finanziario e in merito a una migliore gestione del clima, bene collettivo mondiale.  5) Sul piano congiunturale, è fondamentale che il G20 non aumenti i tassi di interesse prima che la crescita sia tornata stabile, non prima della fine del 2010.  A livello europeo  6) Rafforzamento coordinato dei piani di sostegno del mercato del lavoro e degli investimenti nei settori in crescita. Realizzazione della strategia di Lisbona.  7) Fornire alla Banca Centrale Europea, in coordinamento con l’Eurogroup, i mezzi per una gestione attiva dei tassi di cambio.  8) Organizzazione e pubblicazione rapida di veri e propri << stress test >> bancari europei.  A livello nazionale francese  9) Forte rilancio degli investimenti alla fine del 2009 – inizio del 2010. Definizione consensuale dei settori da privilegiare, dei tipi di finanziamento e delle modalità di investimento del prestito. 10) Assegnazione di un quarto dei mezzi destinati al rilancio del sistema di istruzione superiore e di ricerca per una parziale soluzione al problema della disoccupazione dei giovani. Forte orientamento delle politiche di impiego verso la lotta contro l’emarginazione e soprattutto verso la diffusione della messa in sicurezza dei percorsi professionali.  In tale contesto, sono più necessarie che mai riforme strutturali.  http://www.cercledeseconomistes.asso.fr

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: