Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Archive for 9 luglio 2009

Accordo raggiunto sulla Indesit

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

Dichiarazione dell’on.le On. Giorgio Merlo  Deputato PD Piemonte Vice Presidente Commissione Vigilanza Rai “L’accordo raggiunto sulla Indesit di None è un atto importante che concilia l’interesse dell’impresa con  la tutela delle esigenze dei lavoratori ed è il frutto di un impegno comune di istituzioni, organizzazioni sindacali ed azienda, basato sul dialogo e sul riconoscimento reciproco delle necessità economiche del territorio.  L’accordo onora l’impegno che l’azienda aveva assunto, ovvero ricercare una posizione condivisa da tutti, come è nella tradizione della Indesit che ha sempre cercato di coniugare sviluppo economico con coesione sociale.  Il PD del Piemonte in più occasioni ha sottolineato di considerare la questione dell’Indesit ‘emblematica’ nella più ampia battaglia di contrasto alla crisi. Il sito di None non è stato smantellato, come si temeva all’inizio, grazie all’intervento delle istituzioni, del sindacato e soprattutto della politica locale: un risultato importante perché inverte la tendenza rispetto alle politiche di smantellamento, di deindustrializzazione e di impoverimento del tessuto industriale della Provincia di Torino e del Piemonte. L’accordo sulla Indesit di None dimostra che è possibile difendere l’occupazione e non rassegnarci a subire le delocalizzazioni e può essere preso a modello: quando c’è una coesione sociale e politica sul territorio allora anche la lotta per la difesa dell’occupazione può  ottenere dei risultati positivi”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Coal mining in Tyva

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

United Industrial Corporation (OPK) and Mitsui & Co., Ltd. signed and agreement on collaborative development of the Elegest coal-field in Tyva, one of the richest coalmines in the world, with a total reserve of approximately 900 million tons. The agreement is intended for the participation of the signing parties in the conduction of a feasibility study on the construction of a mining complex at the Elegest coal-field, as well as for a railway line for coal transportation. Particularly, Mitsui will provide a part of the required expenses for the feasibility study, technical device and will have a priority option to acquire a minority stake of the project.  OPK`s subsidiary, “OPK Mining” is granted a Elegest mine working permit and intends to increase coking coal production that will reach 12 million tons by 2014. Thus, OPK will become the largest supplier of high-quality coking coal to the Russian and the international markets.  The project implies the construction of a 460 km railway line that will connect with the Trans-Siberian Railway. This year, OPK has signed an investment agreement with the Federal Railway Transport Agency of the Russian Federation on the collaborative financing of the railway construction by OPK and the Investment Fund of the Russian Federation on an equal basis. The collaborative development of the Elegest coal-field is beneficial for OPK, as for Mitsui. Mitsui has positioned coal as one of its priority business areas. Thus, the largest Japanese corporation aims to establish a well-balanced portfolio with attractive assets in regions such as Russia, in addition to its core operating assets in Australia, for further contribution to stable coal supply to meet global demand.  For OPK, cooperating with Mitsui that has a wide experience in the industry and modern coal mining technologies, the cooperation will allow the company to supply high grade coking coal to the Russian and international markets with the shortest possible delay.  United Industrial Corporation (OPK) is a diversified holding company with total value of assets of more than US$13 billion. OPK develops and manages an investment portfolio in major sectors of the Russian economy, including the financial sector, real estate development, shipbuilding, mining and media. OPK Mining has a license to exploit the Elegest coal-field with total reserves of approximately 900 million tons of high-quality coking coal. The exploitation of the coal field started in June 2008. The project also implies the construction of a 460 km long Kyzyl-Kuragino railroad.
Mitsui & Co., Ltd. taps an expanding global network to access its technical devices in different business areas. Main businesses include sales, manufacture, export and import, international trade and services in the following fields: metal production and minerals, machinery, electronics & information, chemicals, energy, consumer products and services and logistics and financial markets. Mitsui is a diversified company, exploring natural resources, making commercial investments and developing technologies in new business sectors.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

G8: Save the Children

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

G8 childPiù di 75.000 bambini perderanno la vita durante il summit del G8, secondo Save the Children che, in occasione del vertice da oggi in corso all’Aquila, diffonde il dossier “L’agenda del G8 per i bambini del mondo”. Nel ricordare come la crisi economica globale stia peggiorando le condizioni già difficili di milioni di bambini – l’organizzazione internazionale indipendente si sofferma sulle drammatiche condizioni di vita e salute di milioni di minori, e accusa i leader del G8 da oggi riuniti all’Aquila di non stare facendo abbastanza per salvare la vita di 9,2 milioni di bambini che muoiono ogni anno per cause facilmente prevenibili. Solo il 3% degli aiuti che le nazioni del G8 danno ai paesi in via di sviluppo vanno infatti a sostegno della salute delle mamme e dei bambini.  In totale si tratta di 3.5 miliardi di dollari ogni anno, la metà di quanto – secondo Save the Children – sarebbe necessario. Secondo le valutazioni dell’organizzazione internazionale, così come riportate nel dossier “L’agenda del G8 per i bambini del mondo”, se gli otto Grandi e gli altri donatori non raddoppiano il volume di aiuti fino a raggiungere almeno 7 miliardi di dollari entro il 2012, non sarà possibile raggiungere l’obiettivo di ridurre la mortalità infantile dei 2/3 entro il 2015 (nota): se il trend degli aiuti resta agli attuali livelli, l’obiettivo verrà raggiunto solo nel 2045. Gli Otto grandi inoltre hanno anche disatteso le promesse fatte a Gleneagles nel 2005: cioè che, insieme ad altri leader del mondo, avrebbero erogato 50 miliardi di dollari in più entro il 2010, portando a 130 miliardi di dollari il totale degli aiuti erogati in favore della salute dei bambini e delle madri. Secondo i calcoli di Save the Children i contributi dei paesi del G8 sono sotto di 20 miliardi di dollari, un “deficit” che potrebbe raggiungere la cifra di 25 miliardi di dollari l’anno prossimo.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Esercito Italiano sulle spiagge del Lazio

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

soldatiGiovani militari in pantaloncini, maglietta e cappellino sulle spiagge del Lazio. niente di strano per i bagnanti. l’estate e’ entrata nel vivo e l’Esercito Italiano per il terzo anno consecutivo, scende in spiaggia per far conoscere le opportunita’ concorsuali di forza armata.  Si chiama “Tour estivo” e i giovani militari che ne fanno parte sono stati denominati “beach keepers”.  Questo l’impegno itinerante della Forza Armata che la vedra’ impegnata in oltre 100 localita’ in tutta Italia. Nel Lazio gli uomini e le donne, soldati per scelta, saranno presenti nelle seguenti località:     – 9 luglio, Anzio e Nettuno;- 14 luglio, Sperlonga;- 16 luglio, Fondi;- 20 e 22 luglio, Sabaudia;- 21 luglio, Terracina.Il Tour vedrà il suo epilogo dal 31 luglio al 2 agosto, nella stupenda cornice offerta dalla spiaggia sottostante il Castello di S. Severa.  I giovani volontari daranno tutte le informazioni in materia di arruolamento nell’Esercito e, per i piu’ decisi, raccoglieranno direttamente, sul posto, le domande per il concorso di Volontario in ferma prefissata di 1 anno. Piu’ di 800 euro al mese, vitto e alloggio a carico dell’amministrazione per 12 mesi di esperienza umana e professionale che, dopo severe ma necessarie selezioni, potrebbe diventare una vera e propria professione per il futuro.  (Ten. Col. f. (G) Riccardo ALBERTI) (soldati)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Main Conference Room

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

Main Conference RoomL’Aquila, from the 8th to the 10 th of July inside the gym buildings of the Scuola Ispettori of the Guardia di Finanza of Coppito. . The room setting effectively conceived as a boundless site shows in the background a great view of the charming landscape of the Gran Sasso realized by an original architectural trick: a panoramic glass window and an imposing high definition reproduction of the Abruzzo’s high mountain tops. The reproduction, developing on 500 square metres plenty of details, shows the stunning landscape of the karstic basin of Campo Pericoli, a highly representative site of the Gran Sasso slope of L’Aquila. It has been photographed in high definition by the staff of Haltadefinizione, a trade mark of the HAL9000 Company of Novara. The unmistakable landscape, unique for its nature extraordinariness, was then shot from the Saddle of the Monte Aquila, at the height of 2335 metres, with more than 400 photographic digital shots assembled together in a unique highly detailed image. The same image was used for the Press Conference Room setting and for the background before which the official picture of the distinguished protagonists of G8 will be shot. In the last years Haltadefinizione has been recognized as a top national and international leader in the sector of research and development of technologies to be applied to the acquisition and display of high definition images. It is operating in the sector of the Cultural Heritage boasting important photographic campaigns on some among the most celebrated treasures of the Italian historical-artistic heritage. Among them we remind the Last Supper of Leonardo da Vinci and the cycles of paintings in fresco of the Chapel of the Scrovegni and the Upper Basilica of Saint Francis in Assisi made by the illustrious painter Giotto. http://www.haltadefinizione.com (Main Conference Room)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torneo storico dei borghi

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

susa1susaSusa sabato 25 alle 20,30 in piazza della Repubblica e domenica 26 alle 10 al Castello la contessa Adelaide è in programma la XXIII edizione del Torneo dei Borghi. con il circuito delle rievocazioni storiche “Viaggio nel Tempo”, promosso e coordinato dalla Provincia di Torino, sarà a Susa, dove La manifestazione è incentrata sulla figura di Adelaide di Susa (1020-1091), figlia di Olderico Manfredi, detentore della Marca di Torino, la quale, sposando in terze nozze il marchese Oddone di Savoia, figlio di Umberto Biancamano, riunì i possedimenti e la forza del giovane ed emergente casato d’Oltralpe con i domini e il potere degli arduinici, legati a loro volta all’Imperatore ed ai padroni dei territori che si estendevano dai valichi del Moncenisio e del Monginevro sino alla Liguria. Adelaide, capostipite della dinastia Savoia, seppe difendere e mantenere sottomessi i suoi territori, governando da sola, dopo la morte del marito, direttamente e indirettamente attraverso i figli e le loro famiglie acquisite, tenendo in scacco persino il suo potente genero, l’imperatore Enrico IV. Fermezza virile e saggezza sono le qualità che le permisero di mantenere ed ampliare i suoi domini, talmente vasti che Pier Damiani (successivamente proclamato santo) la definì “Principessa di non breve estensione nell’Italia e nella Borgogna”. Emblematico delle sue doti è un atto di abile politica internazionale: la riconciliazione, tramite Matilde di Canossa (sua cugina), fra Papa Gregorio VII e l’imperatore Enrico IV (colpito da scomunica), che Adelaide fece entrare in Italia, attraverso il valico del Moncenisio; il tutto in cambio di una ricca provincia della Borgogna. Ogni estate i Borghi di Susa si sfidano, nelle accese gare del Torneo, per ricordare e onorare la figura di Adelaide. http://www.prosusa.it (susa, 1)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Tutti in famiglia”

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

valeriRoma  – Anfiteatro Villa Lais – Piazza G. Cagliero, 20 10  luglio h 21.30 – “I soldi, racconti d’oro” 11 luglio h 21.30 – “Malandrino romano” 12 luglio h 19.00  – “Improbombadill” 12 luglio h 21.30 – “Lettere dall’altro secolo” Con lo spettacolo “I soldi – Racconti d’oro”, Franca Valeri apre, venerdì 10 luglio (h.21.30), la manifestazione “Tutti in famiglia” che, con la presenza di  Roberto Ciufoli,  Tiziana Foschi, Paola Minaccioni ed Emanuela Grimalda,  resterà sino al 15 luglio a Villa Lais. Troppi  o troppo pochi, i soldi, soprattutto in un periodo di crisi, sono la nostra inconfessabile ossessione ma se a raccontarcela sono Franca Valeri e  Patrizia Zappamulas, due artiste con l’occhio acuto della satira, è sicuro che riusciremo a riderci sopra. Scritto da Franca Valeri e Giuseppe Pontiggia, “I Soldi – Racconti d’oro” ha il merito di affrontare un tema poco raccontato nel teatro e nella letteratura italiani. Malandrino romano di Simona Orlando  con Daniele Miglio e Vittoria Rossi, in calendario Sabato 11 luglio (h.21.30) è un omaggio, attraverso sonetti e canzoni romanesche,  alla città eterna e a chi l’ha raccontata: Belli, Zanazzo, Pascarella, Trilussa, Moravia. Doppio appuntamento domenica 12 luglio: alle h. 19 sale sul palco l’improvvisazione teatrale proposta dalla compagnia “Extempore” con lo spettacolo “Improbombadill” e, a seguire, alle h. 21.30 “Lettere dall’altro secolo” di Vittoria Rossi con la regia di Daniela De Lillo, uno spaccato della morale e della  vita sessuale di uomini e  donne tra il 1925 ed il 1940 descritte nelle lettere all’abate Viollet.  Se la sera è dedicata agli adulti, il pomeriggio è il regno dei giovanissimi. La manifestazione prevede dalle 18 laboratori ludici e alle h 19 spettacoli per i più piccoli. “Tutti in Famiglia”, manifestazione realizzata con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, in collaborazione con il IX Municipio Roma e con il contributo dell’Assessorato alla Cultura Spettacolo e Sport della Regione Lazio, vuole essere un momento di riunione per le famiglie e l’occasione di vivere l’inizio dell’estate in una grande palestra teatrale. (valeri)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aurelien Froment Froebel Suite

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

wernerLondon until 16/8/2009 155 Vauxhall Street Gasworks Gallery Aure’lien Froment’s first solo exhibition in a UK public space, continues the artist’s ongoing reflection on the function and semantic power of images. Having previously worked as a projectionist, Aure’lien Froment remains interested in cinematography and in how the production of knowledge varies according to the way images are sequenced.  At Gasworks, Froment presents new works that turn images and objects into the subjects of scrutiny. In these works, a brick, a maritime knot and the image of the boat on the hill taken from Werner Herzog’s film Fitzcarraldo (1982) are presented out of their own contexts and dissected in a series of sequential photographs or, as it is the case with the latter work, through a conversation between the artist and Herzog.  Another piece within the installation is Cinemeccanica, a free-standing wall with a glass window from which one can see the gallery from the perspective of a projectionist. This piece gives the exhibition a new reading and highlights how each work functions within a wider narrative.  These works illustrate the idea of -education through self-activity-, championed by the German 19th century educationalist Friedrich Froebel, best known for developing the kindergarten model. Froebel, who lends his name to the title of the exhibition, believed that the acquisition of knowledge is achieved through a series of steps, each requiring a level of interaction. It is this process of active learning that gives viewers of the exhibition the opportunity to create different narratives and forms of engagement with the surrounding space.  A further element of the exhibition is Like the cow jumped over the moon, a booklet edited by Aure’lien Froment, designed by Åbäke and co-published by Gasworks and Dent-De-Leone. Based on an interview between Aure’lien Froment and Werner Herzog, the publication focuses on the image of the ship on the hill, which symbolises Fitzcarraldo’s plot and the myth that has surrounded the film and its production. The booklet is available for sale at £3 in the gallery. (Image: Werner Herzog (detail)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’eclettico mondo di Tonino Guerra

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

guerraPennabilli (PU), dal 10 al 26 luglio a Palazzo Olivieri si apre con la mostra antologica dedicata al poeta e sceneggiatore pennese la  39ª edizione della Mostra Mercato Nazionale d’Antiquariato  “Una piccola cattedrale della bellezza nel cuore del paese dove è possibile trovare pezzi d’arte e frammenti di storia dal valore inestimabile”.  Con queste parole Tonino Guerra descrive la Mostra Mercato Nazionale d’Antiquariato Città di Pennabilli.. Due settimane nel cuore del Montefeltro per “ammirare tutta insieme tanta bellezza – aggiunge l’artista, poeta e sceneggiatore santarcangiolese di origine e pennese di adozione – che significa anche nutrirsi di cose che rimarranno vive per sempre”. Ed è proprio Tonino Guerra il testimonial d’eccezione di questa nuova edizione della rassegna, che ogni anno si conferma come un appuntamento consolidato fra le rassegne di alta qualità nazionali e anche internazionali (alcuni espositori provengono da Germania, Spagna e Russia). A lui infatti è dedicata una Mostra antologica che sarà allestita per tutta la durata dell’evento all’interno di Palazzo Olivieri (10-26 luglio), che per prima apre i festeggiamenti del maestro che a marzo 2010 compirà 90 anni.  Si tratta di una preziosa raccolta di affreschi, acquerelli, mobili e ceramiche che l’artista ha prodotto con la collaborazione di Luciana Romanelli, che già fanno parte del Museo Iasmjn, proprietario della prima grande rivista del mosaico del mondo.  Insieme a questi, quadri realizzati con la tecnica dell’affresco, acquerelli e pastelli, ceramiche raku, bozzetti di preparazione di fontane e monumenti, tele stampate e altre invenzioni, che abbracciano a trecentosessanta gradi l’opera eclettica di Tonino Guerra. E poi ci sono i “Mobilacci di Pennabilli”: mobili non pratici, non assoggettati all’uso dell’uomo, che necessitano di trovare una loro utilità.  Tele, disegni, schizzi, bozzetti e frammenti di racconti, sostanze materiche e cromatiche con cui Tonino Guerra fissa figure (come le farfalle e le lucciole, tanto care all’immaginario del poeta) oscillano tra minimi dettagli e visioni sconfinate.  Si tratta di sogni che derivano dalla memoria del reale, ma soprattutto dall’osservazione diretta delle cose, trasformate da una luce sempre diversa, guidate dalle linee invisibili dell’immaginazione e dai segreti movimenti della sensibilità. Opere che raccontano lo stupore del maestro di fronte alla vita, che si traduce in creazioni fantasiose ed eclettiche, espressioni artistiche gioiose, tracce di ricordi illimitati, segni emozionali che assumono sempre un tono di fiaba.  Durante la rassegna, sarà esposto a Pennabilli anche un capolavoro tecnologico, che a sua volta prende a campione un capolavoro dell’arte del Rinascimento: la Madonna del Cardellino di Raffaello (mostra a cura di Luca Renzi). L’opera è stata riprodotta con l’utilizzo della tecnica pictografica, un brevetto che appartiene ad un laboratorio artigianale di Città di Castello. Per la sua specificità, la riproduzione della Madonna del Cardellino si può definire la più bella riproduzione raffaellita. http://www.pennabilliantiquariato.net (guerra)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chitarre sul lago d’Orta e dintorni

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

francioso.Con il concerto di Davide Sgorlon e Roberto Dalla Vecchia di domenica 28 giugno si è conclusa la prima fase della rassegna Un Paese a Sei Corde. Un’iniziativa che, giunta al suo quarto anno di vita, sta diventando una bella realtà, concreta e fattiva. Otto concerti in altrettante splendide location nei Comuni del Cusio e dintorni, con tredici artisti di livello assoluto protagonisti di serate indimenticabili. La buona affluenza di pubblico ad ogni appuntamento è stato il miglior termometro del riscontro che la manifestazione sta avendo.  Accanto a giovani talenti, a vere promesse della chitarra, come Luca Francioso e Davide Sgorlon, è stato possibile apprezzare autentici fenomeni della sei corde come Franco Morone, uno dei poeti dello strumento in Italia, Roberto Dalla Vecchia, che con i suoi ultimi due dischi sta collezionando una serie impressionante di riconoscimenti, o ancora Paolo Angeli e la sua straordinaria chitarra sarda preparata. Particolarmente intense le serate con il Tanguediaduo per il repertorio proposto e con Sergio Fabian Lavia & Dilene Ferraz per l’intensità e la varietà delle interpretazioni, e con Roberto Taufic & Luigi Tessarollo, due “pilastri” del movimento chitarristico Torinese (e non solo). Joe Valeriano & Joe Colombo hanno confermato, una volta di più, che il blues made in Italy sta benissimo e gode di ottima salute. Particolarmente apprezzate dal pubblico sono state le ambientazioni dei concerti e la formula “slow” della rassegna, che in questa prima parte è stata seguita ad ogni tappa da un consistente nucleo di fedelissimi.A breve, dal 15 agosto, si ricomincia, con grandissimi protagonisti, la sezione interamente dedicata alla chitarra classica al femminile, la mostra fotografica dei migliori scatti dell’edizione 2008, il punto CANDYRAT per conoscere le produzioni di questa coraggiosissima etichetta indipendente, e l’arrivo dal Canada di uno straordinario ambasciatore: la SIX STRING NATION, una chitarra che vuole rappresentare l’unità della nazione Canadese e il dialogo tra popoli e culture.. (francioso)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

25° fiera regionale del tartufo nero estivo

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

FurloAcqualagna 2. agosto 2009,  La cittadina  in   provincia  di Pesaro e Urbino che vanta il primato   italiano e mondiale nella commercializzazione  del  tartufo, ha una fiera per ogni tipologia del prelibato tubero e il 2 agosto celebrerà il tartufo nero estivo, che farà bella mostra di sé nella storica piazza Mattei, l’arena dove trova posto il tartufo di Acqualagna in ogni stagione dell’anno. Quest’anno sarà ancora più grande e ricca dato il crescente sviluppo  e partecipazione  che vede confermato annualmente.  Di facile impiego in cucina ed economicamente alla portata di tutti, il tartufo nero estivo è l’occasione per conoscere   e   vivere  una  delle  zone più affascinanti dell’Appennino.  Il Comune di Acqualagna infatti, organizza una serie di momenti di eccezionale interesse:  sarà infatti possibile vestire i panni di cercatore e mettersi sulle tracce del tartufo con tanto di ruscella, cane al seguito e con l’aiuto di un esperto cercatore locale. E ancora ci si potrà  avventurare per i canyon dell’Appennino dove avviene un processo naturalistico incredibile: qui infatti il clima è rovesciato e le piante che dovrebbero localizzarsi in altura, come le querce o il carpino, si trovano in basso, mentre viceversa leccio e altre piante si trovano sulle cime dei monti. Questo fenomeno unico è dovuto alle basse temperature della notte che all’interno di queste gole mantengono il fresco, consentendo  al passo del  Furlo  di essere una delle rare località dove si mescolano vegetazione mediterranea (corbezzolo, terebinto) e di tipo continentale come il carpino. Qui, dove i romani aprirono la storica galleria per accedere all’Adriatico, è possibile anche osservare il volo dell’ aquila, dalla suggestiva grotta del grano e ancora esplorare la riserva naturalistica del Furlo spingendosi sulle tracce di lupi, tassi, caprioli e daini, magari con una sosta nella baita di montagna del pastore che ancora lavora a mano un raro caprino da pascoli incontaminati.  Sei rifugi montani consentono anche escursioni di più giorni. Vengono inoltre organizzate serate enogastronomiche a tema su tartufo, formaggi a latte crudo, vini come Bianchello e Sangiovese.  Il vicino parco Le querce (www.parcolequerce.it) (furlo)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I reperti naturalistici tornano a Pompei

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

noci pompeifichi pompeiPompei –  I reperti naturalistici, organici e vegetali ( erbe, semi, frutti, legni, frammenti di tessuti, ossa e denti di animali, corna, conchiglie) provenienti dalle antiche città sepolte dal Vesuvio  e prima conservati nei depositi del Museo archeologico di Napoli,  tornano a casa per essere ospitati in un’ apposita camera climatizzata presso il Laboratorio di Ricerche applicate della Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Napoli e Pompei (SANP). Il Laboratorio, inaugurato nel 1994, è uno delle strutture d’avanguardia della SANP. Istituito con fondi CNR per studiare gli ambienti naturali del 79 d. C. e le risorse che ne derivavano, ha svolto ricerche a tutto campo nell’ ambito delle Scienze Naturali applicate all’ Archeologia con la collaborazione di numerose Università italiane e straniere. Oltre alle varie attrezzature scientifiche, si caratterizza  per la presenza di una camera climatizzata, in cui  dal 1995 sono stati raccolti i reperti naturalistici, portati alla luce a partire dal 1950, e  conservati nei depositi di Pompei ed Oplontis e una campionatura di quelli conservati ad Ercolano. Tali reperti soprattutto quelli vegetali, ritrovati nelle aree vesuviane sono soggetti a carbonizzazione in taluni casi biologica, in altri casi da combustione,  a seconda delle caratteristiche delle diverse coperture piroclastiche che li hanno conservati,  e non tollerano assolutamente gli sbalzi di temperatura e di umidità. Per questo motivo devono essere costantemente conservati ad una temperatura di 18° C e con il 35% di umidità. Tali parametri sono stati calcolati rispetto a agli standard internazionali per la conservazione di questo tipo di reperti. Ed è per questo motivo  la Soprintendenza ha deciso di raccogliere tutti i reperti in un  catalogo delle specie vegetali, provenienti dagli scavi passati e recenti dell’area vesuviana dal titolo “Le collezioni di reperti vegetali. Catalogo dei reperti conservati presso la camera climatizzata del Laboratorio di Ricerche Applicate della SANP”, a cura di  Annamaria Ciarallo, edito da Electa. (noci, fichi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Storia di una bandiera finita sulla Luna

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

sbarcoIl professor Testi rievoca lo sbarco dell’Apollo 11 attraverso una prospettiva particolare Quarant’anni fa, precisamente il 20 luglio 1969, l’astronauta Neil Armstrong poggiò il piede nel Mare della tranquillità. Quello che per il capo dell’equipaggio dell’Apollo 11 era solo un passo di pochi centimetri, in realtà rappresentava un enorme balzo in avanti per l’umanità, che per la prima volta sbarcava sulla Luna. Il professor Arnaldo Testi, docente all’Università di Pisa e studioso di storia americana, ripercorre quell’evento attraverso una prospettiva particolare: “Mi sono concentrato sulla bandiera che fu portata e piantata sul suolo lunare – spiega il professore – Ho analizzato le problematiche e i significati che stanno dietro a quel gesto simbolico: dalla Guerra fredda al colonialismo, passando per le questioni dell’internazionalismo e le teorie cospirative, che sostengono si sia trattato solo di una ‘messa in scena’”. Nel 2010 un libro sulla storia della bandiera a stelle-e-strisce scritto dal docente pisano sarà pubblicato dalla New York University Press. http://ilgiornale.unipi.it/ (sbarco)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pasquale Mirra meets Hamid Drake

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

mirraSpinea 9 luglio  Barone Rosso (Via Martiri 5) Ore 21.45  Pasquale Mirra (vibrafono), Hamid Drake (batteria, percussioni, voce) Sorpresa e imprevedibilità, la voglia di superare il limite della convenzione con una incessante ricerca sonora, questi gli elementi rintracciabili in questo suggestivo duo. La sinergia musicale e l’intenso scambio che Mirra e Drake riescono a creare ammaliano per la brillantezza delle idee che esprimono con un interscambio e una interazione strumentale impressionante. Le composizioni sono usate nel flusso improvvisativo per suggerire a questo strade diverse, ma nello stesso tempo la creatività dei due ne determina cambiamenti – anche strutturali – che per mano loro si caratterizzano, di volta in volta, di incontro in incontro, come momenti unici, irripetibili, mai uguali a se stessi. Le melodie si costruiscono da sole, grazie anche alle conoscenze musicali dei due interpreti, alla loro notevole apertura mentale, alla capacità di spaziare nei ritmi di Drake, vero maestro nel creare basi poliritmiche torrenziali su cui si innestano le sonorità poetiche ed impattanti di Mirra, senza mai farci perdere il filo. http://www.ubijazz.it (mirra)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medici pronti a sit-in di protesta

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

Entro la settimana in corso la dirigenza medica deciderà se trasferire in altra locazione la postazione della Continuità Assistenziale CA (ex guardia medica) di Fiuggi; spesso bersaglio di tossico-dipendenti e pazienti con problemi psichici che mettono a rischio l’incolumità degli operatori sanitari. Qualora il trasferimento venisse negato, i camici bianchi addetti al servizio, daranno il via ad un sit-in di protesta presso la struttura in questione.  «Siamo propensi a cercare delle soluzioni che mettano d’accordo tutti, ma anche disposti ad organizzare un sit-in di protesta per far valere le nostre ragioni – ha dichiarato Meri Nannucci, responsabile regionale e aziendale per la Continuità Assistenziale dello Smi-Lazio (Sindacato Medici Italiani) – Ma non possiamo prendere in considerazione quanto proposto sinora dai referenti aziendali; ovvero montare grate e porte blindate presso la sede di CA. Né tanto meno sarebbe utile l’installazione di un video-citofono per valutare la tipologia dei pazienti che chiedono assistenza. Non si può stabilire se visitare o meno l’utenza, perché si andrebbe incontro all’omissione di atti d’ufficio. Lo scorso mese di giugno, durante un turno – aggiunge la sindacalista – una collega è stata costretta, sotto minaccia, a prescrivere dei farmaci ad un tossico-dipendente. Come difendersi dai comportamenti aggressivi? Siamo arrivati al punto che alcuni residenti si fermano in sede per dare sostegno ai medici, creando così una staffetta di solidarietà. Alla luce di tutto questo – conclude Meri Nannucci – chiediamo ancora una volta alla Asl di Frosinone di trasferire la Continuità Assistenziale di Fiuggi in un luogo sicuro in cui poter offrire il massimo dell’assistenza sanitaria».

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Master biennale in giornalismo

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

Sono aperte le iscrizioni al Master biennale in giornalismo per l’anno accademico 2009/2011 dell’Università degli Studi di Milano riconosciuto dall’Ordine dei giornalisti. Il termine d’iscrizione è il 7 agosto. Il numero massimo di posti disponibili è di 30 persone e gli allievi verranno iscritti al Registro praticanti. L’ammissione è per titoli ed esami. Il corso si svolgerà dal 21 settembre 2009 al 10 settembre 2011 presso il Polo di Comunicazione si Sesto San Giovanni. L’iscrizione costa 6.500 per ciascuno dei due anni di corso. Ma a proposito di master di giornalismo è interessante rilevare la nota posta in calce nel portale di Franco Abruzzo che precisa: “Gli ultimi due bienni (XV e XVI) dell’Ifg De Martino hanno fatto registrare un flop occupazionale pauroso: solo 13 allievi su 80 hanno un posto in molti casi a termine. I giornalisti disoccupati in ambito nazionali sono all’incirca 2mila, mentre l’esercito dei free lance è forte di quasi 25mila unità. La crisi dei media nei prossimi due anni comporterà l’uscita, si ritiene, di 2.500 unità dalle redazioni. Ed è evidente come 18 master universitari siano troppi: dovrebbero rimanere in vita i tre di Roma e i tre di Milano, città in cui esiste ancora un modesto mercato. Ma l’Ordine nazionale tiene la testa nascosta sotto la sabbia. Bisogna trovare il coraggio di dire ai giovani aspiranti giornalisti che almeno nei prossimi 5 anni non esistono speranze di lavoro.” “Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile consultare il sito internet dell’Ateneo e il sito del Master http://www.giornalismo.unimi.it. (fonte: http://www.francoabruzzo.it)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Influenza A(H1N1) Development process

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

In response to the pandemic threat by a new influenza A(H1N1) strain, the development of a patient care checklist was started on 29 April 2009. The core checklist development group in the WHO Patient Safety Programme collaborated with technical experts in WHO Health Security and Environment.  Experts in infection control, the clinical management of pandemic-prone influenza and health-care checklist development were consulted. The design and content of the checklist was developed iteratively through successive rounds of consultation . Clinical teams in a number of settings provided feedback on its clarity and usability. This included feedback from facilities and providers currently caring for Influenza A(H1N1) patients or from clinical teams preparing for a pandemic by performing a simulation exercise using the checklist on a mock patient. Its use in clinical practice will be the subject of ongoing evaluation.  The following health-care facilities took part in a simulation exercise or a provider-focused discussion of the checklist: Brigham & Women’s Hospital (United States), Hospital General Dr. Manuel Gea Gonzalez (Mexico), Department of Infectious Diseases, Instituto Nacional de Cancerologia (Mexico), Johns Hopkins Hospital (United States), New York City Health and Hospital Corporation hospitals (United States), North York General Hospital (Canada) and University Hospital Leicester (United Kingdom). The WHO New Influenza A(H1N1) Clinical Checklist is intended for use by hospital staff treating a patient with a medically suspected or confirmed case of New Influenza A(H1N1). This checklist combines two aspects of care: i) clinical management of the individual patient and ii) infection control measures to limit the spread of New influenza A(H1N1).  The checklist is not intended to be comprehensive. Additions and modifications to fit local practice and circumstances are encouraged. WHO Patient Safety Checklists are practical and easy-to-use tools that highlight critical actions to be taken at vulnerable moments of care. They are produced in a format that can be referred to readily and repeatedly to ensure all essential actions are performed. WHO Patient Safety Checklists are not comprehensive protocols and are not intended to replace routine care.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Museo Hendrik C. Andersen

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

Roma  15 luglio – 15 settembre 2009 Via Pasquale Stanislao Mancini, 20  Paesaggi e impressioni d’ Italia. Dipinti di H. C. Andersen dal 1904 al 1940.  Il Museo Andersen propone un allestimento “estivo” che mette in mostra circa una trentina di dipinti conservati nei depositi, alcuni noti e altri, quelli che ritraggono il soggiorno passato tra Capodimonte e lago di Bolsena (1904-1905), mai esposti. Sono opere di Hendrik C. Andersen (Bergen 1872–Roma 1940) realizzate in occasione di soggiorni estivi o di brevi viaggi che l’artista aveva compiuto in Italia insieme alla cognata Olivia Cushing, alla madre Helene, il fratello Arthur e alla sorella acquisita Lucia. L’allestimento propone a volo d’uccello luoghi e sensazioni rintracciabili nelle poche righe del Diario di Olivia, che si intrecciano a volte in modo contraddittorio con il sensibilissimo carteggio privato tra Henry James e Hendrik. Ci si sofferma quindi solo sui soggiorni italiani che nella biografia di Andersen diventano sempre più stabili con lo scorrere del tempo.    Passeggiate al chiaro di luna, vividi paesaggi lacustri, feste agostane di paese (Bolsena e Montefiascone), vivaci marine (Porto Santo Stefano), panorami arrampicati e luminose scogliere (Vico Equense, Capri, il Golfo di Salerno), ma anche malinconiche vedute come per il Vesuvio notturno.  Più tardi, dopo la morte di Olivia (1917), non possediamo più testimonianze scritte, ma il cospicuo numero di vedute e paesaggi di Gaeta e soprattutto di Collalto Sabino (databili tra il 1918 e il 1940) ci fa supporre quanto Hendrik, ormai solo (la madre Helene muore nel 1932), lontano dal conforto dei suoi cari scomparsi, nelle pause lavorative desse libero sfogo alla sua vena pittorica, concedendosi sempre più libertà con una cromia sfumata che dà spazio a paesaggi silenziosi e quasi metafisici.   A cura di Matilde Amaturo direttore Museo Hendrik C. Andersen con la collaborazione di Maila Marasco.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Caritas in veritate

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

Una riflessione riguardo l’enciclica papale di questi giorni. La carità nella verità, di cui Gesù Cristo s’è fatto testimone con la sua vita terrena e, soprattutto, con la sua morte e risurrezione, è la principale forza propulsiva per il vero sviluppo di ogni persona e dell’umanità intera. L’amore – caritas  – è una forza straordinaria, che spinge le persone a impegnarsi con coraggio e generosità nel campo della giustizia e della pace. È una forza che ha la sua origine in Dio, Amore eterno e Verità assoluta. Ciascuno trova il suo bene aderendo al progetto che Dio ha su di lui, per realizzarlo in pienezza: in tale progetto infatti egli trova la sua verità ed è aderendo a tale verità che egli diventa libero. Difendere la verità, proporla con umiltà e convinzione e testimoniarla nella vita sono pertanto forme esigenti e insostituibili di carità. Questa, infatti, « si compiace della verità ». Tutti gli uomini avvertono l’interiore impulso ad amare in modo autentico: amore e verità non li abbandonano mai completamente, perché sono la vocazione posta da Dio nel cuore e nella mente di ogni uomo. Gesù Cristo purifica e libera dalle nostre povertà umane la ricerca dell’amore e della verità e ci svela in pienezza l’iniziativa di amore e il progetto di vita vera che Dio ha preparato per noi. In Cristo, la carità nella verità diventa il Volto della sua Persona, una vocazione per noi ad amare i nostri fratelli nella verità del suo progetto. Egli stesso, infatti, è la Verità.

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , , | 1 Comment »

Immediatezza della responsabilità medica

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 luglio 2009

Un elemento di giudizio determinante ai fini dell’accertamento della causalità – anche nel caso dell’astratta esistenza di cause alternative e di frequenze medio basse – è quello dell’immediatezza degli effetti. Se viene somministrato un farmaco a persona allergica al principio attivo in esso contenuto e la persona che l’ha assunto subito dopo presenta i sintomi dell’allergia (anche se si tratta di effetto che raramente si verifica) la probabilità logica si risolve in termini di elevata credibilità razionale che sia stato il farmaco a provocare i sintomi rilevati, soprattutto se possono escludersi altre cause concomitanti. Se i sintomi dell’allergia non appaiono immediatamente – ma dopo alcune ore o giorni – è evidente che le ipotesi alternative assumono quel carattere di plausibilità che può condurre ad una diversa valutazione conclusiva. Nel caso di sottoposto alla Suprema Corte l’immediatezza degli effetti  veniva correttamente ritenuta confermativa dell’efficienza causale dell’anticipata estubazione sul verificarsi dell’evento. (Avv. Ennio Grassini – http://www.dirittosanitario.net)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »