Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Un crimine sommerso

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 luglio 2009

Tutela giuridica, protezione dei figli delle vittime, indennizzi per le spese sostenute nei procedimenti legali e formazione adeguata per poliziotti, magistrati e medici. Sono queste le misure indicate nella Risoluzione contro la violenza domestica, adottata venerdì 19 giugno a Tromso in Norvegia, dai 47 ministri della Giustizia. Un documento, che traccia la strada per la Convenzione del 2010 e arriva dopo la recente sentenza della Corte europea dei diritti umani di Strasburgo contro la Turchia in cui i giudici hanno stabilito che il ”non intervento di uno Stato per fermare la violenza domestica equivale a una discriminazione nei confronti delle donne”. Tre le azioni fondamentali che le autorità interne devono mettere in atto, per contrastare un fenomeno che riguarda circa ottanta milioni di donne europee e poco meno di tre milioni italiane. Oltre a un luogo sicuro dove venga garantita un’assistenza appropriata alla vittima è necessario prevedere una formazione specifica per tutti i professionisti, giudici, membri delle forze dell’ordine, medici e operatori sociali, che entrano in contatto con chi ha subito e commesso violenza domestica. In ultimo i Guardasigilli riconoscono che è necessario «non solo condannare e punire chi commette violenza domestica, ma anche offrire ai responsabili di seri e ripetuti atti di violenza domestica un trattamento che miri a prevenire il rischio di recidiva»’. Un importante passo avanti in vista della Convenzione del 2010 che riguarderà anche la tutela degli altri soggetti deboli della famiglia: bambini e anziani.

·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: