Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Bonus gas

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 luglio 2009

Sarà operativo da novembre il bonus gas, introdotto dal Ministero dello Sviluppo economico a sostegno di alcune categorie di reddito, le cui modalità sono state definite dall’Autorità per l’energia. Il bonus potrà essere richiesto presentando domanda al proprio Comune di residenza. Le domande presentate entro il 30 aprile 2010 avranno valore retroattivo al 1° gennaio 2009. Possono accedere al bonus i clienti domestici con indicatore ISEE non superiore a 7.500 euro, nonché le famiglie numerose (4 o più figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro. Per richiedere il bonus è prevista un’apposita modulistica, che sarà resa disponibile anche sui siti internet http://www.autorita.energia.it e http://www.sviluppoeconomico.gov.it entro la fine del prossimo mese di settembre. Il valore del bonus gas sarà differenziato per zone climatiche. Chi ha sottoscritto direttamente un contratto per la fornitura di gas naturale, avrà una deduzione nelle bollette; a quanti, invece, usufruiscono di impianti centralizzati di riscaldamento e non hanno un contratto diretto di fornitura, il bonus sarà riconosciuto attraverso un bonifico intestato al beneficiario. Il bonus ha una validità di 12 mesi. Per venire incontro alle richieste di informazioni, l’Autorità per l’energia ha attivato un call center al numero verde 800.166.654 (ore 8-18, lunedì-venerdì).
Servizi al cittadino: estratto conto on line  Sul sito di EquitaliaEquitalia, la società pubblica incaricata della riscossione dei tributi, offre ai contribuenti “Estratto conto”, un nuovo servizio on line che permette di controllare la propria posizione debitoria a partire dall’anno 2000. Il servizio punta a semplificare la vita dei cittadini, rispondendo ad esigenze di trasparenza e innovazione: sarà infatti possibile, collegandosi all’apposito sito di Equitalia dal proprio pc, verificare se si è in regola con le cartelle di pagamento, se eventuali provvedimenti a proprio favore siano stati ricevuti dall’ente riscossore e si sia conclusa la procedura di sgravio della cartella, ed avere tutte le informazioni necessarie. In particolare, il cittadino può consultare documenti, cartelle e avvisi di pagamento ancora non pagati, pagati parzialmente, interamente saldati od oggetto di sgravio totale a partire dall’anno 2000. Per utilizzare il servizio è necessario disporre delle credenziali fornite dalla Agenzia delle entrate per l’accesso al “Cassetto fiscale”. Una volta ottenute le credenziali, il cittadino può collegarsi al sito del proprio agente della riscossione o direttamente al sito http://www.equitaliaspa.it ed avere le informazioni di cui ha bisogno, inserendo il codice fiscale o la partita Iva, e selezionando la provincia di residenza per le persone fisiche o la sede legale per le società.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: