Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Madri adolescenti, rischio anomalie non cromosomiche

Posted by fidest press agency su sabato, 18 luglio 2009

Le anomalie congenite non cromosomiche sono più comuni nella prole di madri adolescenti che altrove. Era già noto che queste madri presentassero un aumento del rischio di alcune anomalie specifiche, ma finora poco era noto sul rischio generale. Il profilo di rischio correlato all’età comunque tende a differire fra le varie nazioni europee, il che suggerisce che non sia l’età biologica ad essere veramente correlata a queste anomalie, ma piuttosto fattori riproduttivi, sociali, etnici, ambientali o relativi allo stile di vita che si correlano diversamente all’età materna nelle singole nazioni. Ciò differisce chiaramente da quanto accade con il rischio di anomalie cromosomiche come la sindrome di Down associato all’età avanzata della madre, che è lo stesso ovunque, indicando la presenza di fattori di rischio biologici intrinseci. Sono comunque necessari interventi clinici e sanitari per ridurre i fattori di rischio ambientali di anomalie congenite non cromosomiche, prestando particolare attenzione alle giovani madri nelle quali alcuni fattori di rischio sono già prevalenti, mentre è possibile rassicurare le madri di età più avanzata che la loro età in sé non conferisce alcun aumento del rischio di anomalie congenite non cromosomiche. (BJOG 2009; 116: 1111-9)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: