Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 24 luglio 2009

Sequestrate tonnellate di cibo avariato a Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Roma.”Con viva gioia apprendo del sequestro delle seicento tonnellate di cibo scaduto operato dai carabinieri del Nas. L’intervento delle forze dell’ordine risolve un duplice problema: l’attacco alla salute pubblica avviato da mascalzoni senza scrupoli che mettono a repentaglio l’incolumita dei cittadini, e la concorrenza sleale che costoro impongono agli esercenti onesti e quindi rispettosi delle norme sanitarie”. Il vice presidente del movimento guidato da Antonello De Pierro, con tali parole, esprime grande soddisfazione per il successo dell’operazione «Cibo sicuro – Estate 2009», grazie alla quale nel mercato gastronomico romano non saranno messi in vendita,  ben ventiseimila litri di latte di provenienza ignota. “Non di poca rilevanza sono tali operazioni di controllo, – continua Solda – veri e propri strumenti di prevenzione, atti a non gravare ulteriormente il lavoro delle strutture ospedaliere gia affollate per i malanni di stagione e, come testimoniato anche dalle vicende estere, dalla nascente preoccupazione per l’influenza A/H1N1”.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ceccuzzi, Pd: “Governo sotto ricatto dell’Abi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

“Facciamo appello al presidente della Camera Gianfranco Fini affinché mantenga il suo intendimento e non accolga il maxiemendamento presentato dal governo qualora modifichi il testo approvato dalle Commissioni”. Questo il giudizio espresso dal deputato del Pd Franco Ceccuzzi. “Se in particolare dovesse essere modificato l’articolo 2, sulla valuta e la disponibilità dei pagamenti bancari, come già annunciato dal Presidente dell’Abi che sembra essere più informato del Parlamento, sarebbe un cedimento plateale alle pressioni lobbistiche dell’Abi con le quali il governo si genuflette ai banchieri e calpesta i diritti dei clienti”. “L’attuale testo dell’articolo 2 – conclude Franco Ceccuzzi – non fa altro che allineare valuta e disponibilità di bonifici, assegni circolari e assegni bancari ad 1, 1 e 3 giorni come disposto dalla direttiva 2007/64/CE che deve essere recepita entro il primo novembre di quest’anno. Se il presidente dell’Abi ritiene che in Parlamento i provvedimenti siano fatti in modo superficiale dovrebbe candidarsi e, qualora eletto, contribuire a migliorare il processo legislativo, dopo aver prima riletto la legislazione Comunitaria”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Turisti al bar pagano il doppio

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Un euro per un cornetto e fino a tre euro e cinquanta per un cappuccino. Sono questi i prezzi che la cronista di Repubblica si è vista rifilare fingendo di essere una turista straniera in vacanza a Roma. Dopo il pranzo in uno storico ristorante romano costato 650 euro a due giapponesi, continuano le stangate ai turisti da parte dei commercianti della Capitale. I baristi del centro storico si ostinano a macchiare l’immagine della nostra città di fronte al mondo presentando agli stranieri scontrini con prezzi che valgono il doppio rispetto a quelli pagati dai clienti romani. Oltre al prezzo, inoltre, anche la qualità del prodotto cambia. La giornalista, infatti, dopo aver pagato tre euro per una spremuta d’arancia, si è vista servire un bicchiere annacquato con tre cubetti di ghiaccio e mezzo arancio spremuto. “Con questi comportamenti Roma continua a presentarsi come una realtà del terzo mondo, dove il turista viene visto dai cittadini come il classico pollo da spennare” commenta in questo modo la notizia il responsabile per il Lazio dell’Italia dei Diritti Vittorio Marinelli, che aggiunge sconcertato: “L’Italia è passata in pochi decenni dall’essere un paese di morti di fame a un paese di gente che specula sulla fame altrui, senza avere la minima dignità che tante volte persone povere al contrario hanno. Questo si spiega con un tratto cromosomico che contraddistingue l’italica stirpe che, come ricorda oggi il Silvio nazionale, ben lungi dall’essere composta da santi, bensì  da briganti i cui eredi ritroviamo oggi disseminati nei bar di Roma”.

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cous cous fest

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

San Vito Lo Capo (Trapani) dal 22 al 27 settembre 2009. Sarà dedicata all’integrazione culturale la dodicesima edizione del Cous Cous Fest. La manifestazione, da sempre all’insegna dello scambio e del confronto tra popoli diversi attraverso il cous cous, piatto della pace ricco di simbolismi e cultura, quest’anno accentua la sua anima interculturale e abbraccia il sottotitolo “international festival of cultural integration”, festival internazionale di integrazione culturale, trasformandosi in un festival in cui protagonisti saranno i diversi “volti” dei paesi europei e del bacino del Mediterraneo e non solo, nel segno dello scambio, dell’incontro e dell’amicizia.  La rassegna, diventata negli anni un appuntamento di rilievo internazionale ed occasione d’incontro tra rappresentanti dei paesi dell’area europea e mediterranea, mira infatti a consolidare e rafforzare le relazioni internazionali di partenariato, favorendo il dialogo e lo scambio culturale, in linea con le politiche internazionali portate avanti dall’Unione Europea.   Sarà la gara gastronomica internazionale di cous cous che impegnerà i migliori chef del Mediterraneo ma anche dell’Arabia Saudita e del continente europeo provenienti da otto paesi: Costa d’Avorio, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal e Tunisia che si affronteranno proponendo il cous cous cucinato secondo la propria tradizione gastronomica. La gara quest’anno cambia formula e si apre al grande pubblico: gli chef si affronteranno in “sfide” ad eliminazione diretta. Parteciperanno alla finale, in programma venerdì 25 settembre, i due chef vincitori delle eliminatorie. A giudicare i piatti in gara ci sarà una maxi giuria popolare di cento persone che esprimerà pubblicamente il proprio voto con palette numerate, cui si affiancherà il voto segreto espresso dalla giuria tecnica, presieduta da Edoardo Raspelli, conduttore di Melaverde, e composta da giornalisti, scrittori ed opinion leader del mondo dell’enogastronomia. Tra gli ospiti della rassegna Donatella Bianchi, conduttrice di Linea Blu e Laura Ravaioli, giornalista enogastronomica.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Che succede ai prodotti “Made in Italy”?

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Intervento della senatrice Donatella Poretti, parlamentare Radicali – Pd e segretaria della commissione Igiene e Sanita’ Ma cosa succede nel “Made in Italy”? Le denunce arrivano da piu’ parti, associazioni di categoria come Coldiretti e associazioni di consumatori come Aduc rilevano frequentemente violazioni delle norme e anche la giustizia si muove in questo senso. Sono di questi giorni le denunce sui prodotti, soprattutto il latte, che varcano le frontiere e finiscono nei nostri scaffali con l’etichetta “Made in Italy”. E’ dei giorni scorsi la condanna per la contraffazione di uno dei prodotti di eccellenza come il vino Brunello di Montalcino. Per questo, insieme al senatore Marco Perduca, ho presentato una interrogazione al Ministro del Lavoro, Salute e Politiche Sociali, al Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e al Ministro dello Sviluppo Economico per sapere: – a quali controlli, da parte di quali enti, e’ sottoposto ogni prodotto al momento dell’importazione in Italia e successivamente fino alla commercializzazione nel nostro Paese; – come mai un prodotto di importazioni puo’ essere facilmente etichettato e commercializzato quale “Made in Italy” anche quando non lo e’; – se i ministri intendano adottare opportuni provvedimenti al fine di rendere più efficiente la rete di controlli sui prodotti di importazione e sulle loro etichettatura e commercializzazione, al fine di salvaguardare l’autenticità del marchio “Made in Italy” e di garantire trasparenza ai consumatori.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lombardia e Albania: accordi sanitari

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

È stato firmato nei giorni scorsi a Tirana un accordo   biennale   di   cooperazione  tra  il  Ministero della  Sanità dell’Albania  e  la  Regione  Lombardia  per  la  promozione di relazioni bilaterali in campo  sanitario. A rappresentare gli Ospedali Riuniti di Bergamo, una delegazione composta dal Direttore Sanitario, Claudio Sileo, e  due  medici  dell’Ospedale  orobico:  Francesco  Biroli, Direttore del Dipartimento  di  Chirurgia del Sistema Nervoso e Scienze Neurologiche, e Bruno Ferraro,  neurologo responsabile dell’Unità di cura delle malattie  extrapiramidali. L’accordo coinvolge diversi ospedali albanesi e in particolare il Centro Ospedaliero Universitario “Madre Teresa” di Tirana. La cooperazione sarà  bilaterale  e  interesserà  vari  settori inerenti la qualità dei servizi sanitari,   la   gestione  ospedaliera  e  la  formazione  del  personale  sanitario. La collaborazione avverrà tramite lo scambio di informazioni, di  professionisti, la partecipazione  a congressi  e  simposi  con l’obiettivo  di  accrescere  le  competenze  degli specialisti italiani e albanesi. Gli  Ospedali  Riuniti  concorderanno  nelle  prossime  settimane  con la Regione Lombardia alcuni possibili sviluppi del progetto, già ipotizzati con i colleghi albanesi durante la visita a Tirana.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio per accordo medicina generale

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Forte pressione è stata esercitata dalla Regione Lazio sulle sigle sindacali per concludere celermente la trattativa del protocollo d’intesa sull’Accordo Integrativo Regionale (AIR) per la medicina generale. Il documento presenta diverse criticità evidenziate dallo Smi-Lazio anche in occasione della piattaforma condivisa con Snami e Intesa Sindacale. Il Sindacato Medici Italiani non firma, pertanto, il succitato Accordo poiché ritiene inaccettabile il sovraccarico di obblighi per i MMG a fronte di nessun ristoro economico. “E’ vergognoso che la ristrutturazione dell’assistenza territoriale debba essere realizzata con i fondi degli stessi camici bianchi – ha dichiarato Pina Onotri, esponente della segreteria Smi-Lazio – e senza alcun incentivo da parte della Regione. In pratica tutta l’operazione verrà sovvenzionata impiegando le quote corrispondenti agli arretrati e agli aumenti contrattuali nazionali destinati ai medici di medicina generale”. “In stand-by anche altre priorità più volte rese note a chi di dovere – aggiunge Paolo Marotta, coordinatore segreteria regionale Smi-Lazio – in primis l’implementazione della pianta organica della Continuità Assistenziale (ex guardia medica), la stabilizzazione dei precari e il restyling del centro di formazione regionale della medicina generale (CEFORMEG). La firma dell’Air posta lo scorso 21 luglio da alcuni sindacati – conclude il sindacalista – potrebbe indurre altre Regioni alla chiusura di accordi ad isorisorse, con l’implicazione di ulteriore svilimento della categoria”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Unione Universitari contro Regione Abruzzo

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

La responsabile dell’Italia dei Diritti: “Il problema delinea una tendenza generale che tocca l’intera Italia” L’Unione degli Universitari continua la protesta contro il disinteresse che la Regione Abruzzo, nella persona del governatore Chiodi e dell’assessore Gatti, mostra nei confronti del diritto allo studio degli studenti aquilani. I giovani riuniti lamentano il favore delle istituzioni locali verso il «libero mercato» a discapito del ripristino di borse di studio, servizi, alloggi sicuri e trasporti. La vicenda non coglie di sorpresa la responsabile per la scuola e l’istruzione dell’Italia dei Diritti Annalisa Martino: “Il problema delinea una tendenza generale che tocca l’intera Italia, a prescindere dall’intensità dell’emergenza. Le promesse non mantenute smascherano, inoltre, la demagogia di una classe dirigente sorda alle vere esigenze dei suoi elettori. Mi stupirei se gli stessi amministratori che, a due mesi dalla catastrofe, non provvedono ancora alla sistemazione degli sfollati in veri appartamenti, avessero a cuore il diritto alla ricerca”. L’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro conclude l’analisi  prevedendo scenari peggiori per la gestione pubblica: “Con iniziative, quali la Devolution, realtà meno gravi di quella abruzzese saranno abbandonate al loro destino. Non saranno possibili prospettive differenti, data la politica del nostro premier vicina al populismo leghista”

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omaggio a Caproni

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Livorno 29 luglio ore 21. 45viale Italia, Ippodromo Caprilli Reading di poesie e musica Voce Niky Nicolai – Flauti Stefano Agostini Saranno presenti i figli di Giorgio Caproni, Silvana e Attilio Caproni e Alessandro Cosimi – Sindaco del Comune di Livorno Mario Tredici – Assessore alle Culture del Comune di Livorno Silvana e Mauro Attilio Caproni Fabio Bellini – presidente Municipio Roma XVI Andrea Ghezzani – Presidente Labronica Corse Cavalli Attilio D’Alesio – direttore dell’Ippodromo Caprilli La Mostra FotoGrafica è a cura di L’AltroVerso: FotoGrafiche di Anna Laura Bachini (29 luglio – 9 agosto) In questa calda estate, una selezione delle due mostre, sbarca alla Caprillina.  Quale luogo più appropriato l’Ideodròm, “dove corrono le Idee…” I versi del grandissimo Poeta sanno fatti rivivere da una Voce d’eccezione: quella di Nicky Nicolai, già protagonista della performance romana, accompagnata dai magici violini di Stefano Agostini, con effetti sonori che sorprendenderanno il pubblico…
Caproni è nato a Livorno e vissuto a Roma e Genova. Da questa particolare circostanza è emersa l’idea di proporre un legame simbolico più forte tra questi luoghi dell’anima del poeta, che unisca le Sue città in un sodalizio intellettuale e culturale. In occasione della dedica di una piazza al Poeta da parte del Comune di Livorno, è stata realizzata a febbraio 2009 una mostra a Livorno, grazie alla disponibilità di materiali iconografici dell’archivio Caproni. Immagini e poesie dei luoghi dell’Artista e dei suo amici poeti (Pasolini, Gadda, Bertolucci), stati d’animo evocati dall’iconografia e dai versi prescelti tradotti in pannelli FotoGrafici.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nabruka Project

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Cervical cancer (the cancer of the neck of the uterus ) is the second most common cancer among women worldwide, with about 500.000 cases diagnosed annually. Unlike in countries with efficient national health-care, screening programs and methods of information and control, in developing countries of  Africa, Latin America and the Caribbean the access to public health-care is much more difficult . In these areas cervical cancer is the most common form of cancer among women. 80% of  the world- wide cases are diagnosed in these countries: 400.000 out of 500.000 new cases every year. However, recent studies show that cervical cancer has become a major problem in some Eastern European countries as well. The mortality rate follows the same trend. This situation depends on the higher presence of risk factors and most of all on  lack of prevention. In western countries the incidence of cervical cancer is extremely low because of  well established mass screening programs (Pap-test).  The Pap-test is still considered the irreplaceable and precious method of  screening and secondary prevention, by itself or together with another test for HPV. It consists in examining  a sample of cells taken through a swab  from the uterine cervix, the part of the uterus which opens into the vagina. This method makes it possible to see through a microscope if there are any cancerous cells at an early stage.  In Italy migrant women without a residence permit and therefore not belonging to  the National Health System (SSN) are excluded from any prevention program. The OIKOS association and the Istituto di Anatomia Patologica e Citologia (Institute of Pathological Anatomy and Cytology ) of the Ospedali Riuniti di Bergamo offer  all “irregular” migrant women the opportunity of taking a Pap-test in a completely free  way. The project is supported by the Bergamo branch of the  Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Anti-cancer League)  Since Human Papilloma Virus may cause  the cancerous transformation of  cervical cells and its five most common types are responsible for approximately 90% of cervical cancers, all the “non- negative” Pap-tests will be tested again in order to see if any  of the above mentioned five viruses is present. All the women of twenty years of age and older can take part in the program. They will be asked to sign a consent form for the treatment of their data.   According to law, the medical staff is obliged  to keep personal information secret. The results will be ready in three weeks. Women necessitating  further clinical controls and therapies will be assisted for information and support by the OIKOS doctors.  In order to be tested all women have to make an appointment by calling the telephone number 035 390650 during Oikos opening hours.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce l’Associazione Movimento Culturale “MoviMiles”

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Un gruppo di cittadini desiderosi di impegnarsi nel territorio nazionale hanno promosso la costituzione di una Associazione culturale, denominata << MoviMiles >>  “Movimento Militare Etico Solidale”.  La sua natura è strettamente no profit, e non si presenta né come organizzazione sindacale nè tanto meno politica o paramilitare, ma semplicemente un aggregazione di liberi cittadini  aperta a tutti senza alcuna discriminazione di razza, religione, appartenenza politica, in conformazione al dettato della nostra costituzione, e nel rispetto dei principi presenti nella L. 382/1978 (RDM), ispirandosi al principio del senso di appartenenza alla patria, perseguendo il ricordo dei nostri eroi, ma soprattutto la solidarietà reciproca tra i soci. Le attività non seguiranno alcuna forma istituzionalizzata, e non sono consentite uniformi o divise, ma si propone di essere un laboratorio di idee e di risposte.  Il suo fulcro infatti sarà un centro di informazioni che raccoglie esperti in diversi settori (amministrativo – legale – sicurezza del lavoro – sviluppo progetti occupazionali –  sportello trova lavoro – convenzioni ai soci – sanità –  qualità della vita – mobbing – gruppi di acquisto – Farmer Market), puntando quindi su consulenze tecniche e pubbliche relazioni con enti, distretti e organizzazioni al fine di formulare proposte e iniziative che possano soddisfare i nostri soci, qualsiasi esigenza essi presentino. Inoltre si propone di promulgare e divulgare la legalità, i principi etici , di perseguire  finalità di solidarietà sociale; di ottimizzare la vivibilità del territorio, intervenendo a salvaguardia dei beni naturali ed ambientali, nonché storici e monumentali, di arrecare benefici a persone svantaggiate in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche e familiari, ovvero a componenti di collettività estere.

Posted in Confronti/Your opinions, Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il “partito per la tutela dei diritti dei militari”

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Editoriale Fidest. Alcuni militari o anche ex hanno preso l’iniziativa di costituire un partito, il PDM, poiché ritengono che i loro diritti possono essere meglio tutelati entrando nel vivo dell’agone politico con una propria e distinta identità. Nulla da eccepire in questo senso. Ciò che ci lascia interdetti è la presa di posizione assunta dal generale in pensione Gianalfonso D’Avossa e pubblicata qualche giorno fa sul quotidiano “Libero”. La nostra perplessità non deriva tanto dal fatto che vi possa essere qualcuno che dissente da chi per tutelare un diritto, per altro garantito dalla nostra costituzione, debba ricorrere alla formazione di un partito, quanto nel considerare tale iniziativa come un “insulto alle forze armate”. L’offesa, in effetti, vi è stata ed è quella di aver costretto delle persone a dover ricorrere a uno strumento così inusuale per proclamare un diritto che non può essere concesso a mezzo servizio e per di più discrezionalmente come se si trattasse di un optional. Ma è discutibile il voler trarre da questa presa di posizione del generale la convinzione che ci troviamo al cospetto di una “casta”. Limitiamoci a considerarla né più né meno una opinione, sia pure espressa in termini forti, da parte di chi ha vissuto la sua esperienza militare e con un padre medaglia d’oro al valor militare nella campagna d’Africa, come una vocazione dove non poteva esserci spazio che nel credere e nell’obbedire. Oggi non è possibile pensare che “il cittadino con le stellette” possa essere diverso da quello che non le ha in specie se parliamo di democrazia partecipata, di diritti e di libertà di pensiero. Diciamo, semmai, che questa crescita culturale e civile ha avuto nell’ultimo decennio una evoluzione esponenziale ed è comprensibile che qualcuno sia rimasto indietro e non si renda conto che oggi giudichiamo più facilmente le persone rispetto a quando facevamo in passato. Forse siamo anche meno ipocriti poiché non ci limitiamo a farlo nell’intimità ma lo esterniamo a voce alta e assumendoci, di fatto, le nostre responsabilità. Lo stesso discorso vale in politica dove certe candidature non dovrebbero scrutare le “greche” ma guardare di più le facce e la capacità di quanti hanno per vocazione l’impegno civile e per fare delle stellette un elemento di forza e non certo di debolezza. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XVIII Congresso mondiale di Psicologia Costruttivista

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Padova fino al 24 luglio Institute of Constructivist Psychology via Martiri della Libertà, n. 13 riflessioni del Prof. Dusan Stojnov, docente di Psicologia Sociale all’università di Belgrado, in merito ai pericoli di destrutturazione di sistemi politici in America e nella nazioni ex Urss. “La politica fondata sull’idea dell’identità nazionale funziona in termini di ’tutto o niente‘, per questo ci sono Paesi a rischio, come gli Stati Uniti ed alcune nazioni un tempo satelliti dell’Unione Sovietica”. E’quanto ha riferito Dusan Stojnov, docente di psicologia sociale all’università di Belgrado, presente al XVIII congresso internazionale di Psicologia Costruttivista, organizzato a Venezia, nell’isola di San Servolo, dalla Scuola di psicoterapia costruttivista di Padova (Icp), istituto specializzazione per psicologi e medici intenzionati a diventare psicoterapeuti. Stojnov ha preso in esame la costruzione e la decostruzione di comunità politiche e culturali, sviluppando un modello psicologico avanzato di interpretazione degli avvenimenti della ex Jugoslavia e di quanto potrebbe accadere in Paesi che incontrano difficoltà di integrazione economica e di assimilazione culturale. “Senza il dialogo e interessi comuni – ha spiegato Stojnov – si può assistere al dissolvimento di una nazione o al suo volersi porre sopra le altre, per una sorta d’affrancamento di identità. Quest’ultimo caso comporta una vera e propria “politica d’identità”, dove la leadership è pronta al tutto o al niente.  “la coesione fra diversi gruppi culturali interni ad una nazione – ha proseguito Stojnov – esiste se si ravvedono e co-costruiscono interessi comuni e trasparenti, comprensibili a tutti, con obiettivi condivisi. Solo in tal modo un sistema può resistere: alla condizione che vengano accettati valori superordinati, definiti con chiarezza. L’alternativa è che l’identità diventi l’ennesimo muro e non fonte di scambio e arricchimento reciproco. I politici della ex Jugoslavia non hanno saputo trasferire l’idea di scambio ai cittadini, di comprensione sul dare e avere, capire e comprendere, guardare con gli occhi dell’altro, beneficiare delle differenze. Spero che i vertici dell’Europa compiano un lavoro migliore.” “Per quanto detto – ha aggiunto Stojnov – vedo pericoli in America. La psicologia sociale costruttivista ben intravede e descrive la differenza fra ciò che gli americani sono e quello che pensano di essere: è una politica d’identità a rischio, perché anch’essi posso arrivare a volere tutto o niente, a rappresentare tutto o niente. Inoltre vacillano anche i sistemi di Paesi ex satelliti dell’Urss, i quali pensavano di trovare nel sistema economico europeo una collocazione migliore. Anche in questi casi potrebbe sorgere la politica d’identità.” “La psicologia costruttivista,capace di interpretare questi processi, potrebbe rappresentare un aiuto proprio per i leader politici: una società democratica ha bisogno di personalità democratiche”. “La psicologia costruttivista – ha spiegato il direttore della Scuola, Massimo Giliberto – cerca di comprendere come si formano le opinioni ed i significati in comunità umane non più legate da contatto diretto, ma caratterizzate da continui incrementi di scambi mediati e mediatici e dalla grande mobilità. La globalizzazione e le comunità on-line rappresentano fenomeni nuovi. In un tempo ancora recente, le informazioni per vivere si imparavano dai genitori e nel paese/villaggio; ora ci sono scambi e attività completamente diverse. Chi lavora nella globalizzazione avverte instabilità crescente, insicurezza, dovute alla necessità e alla pressione di interpretare ruoli culturali diversi, relazionali, lavorativi, in continua evoluzione. L’ausilio della psicologia costruttivista è incrementare la capacità di auto-mappatura di se stessi e dei numerosi gruppi di appartenenza, al fine di migliorare la possibilità di creare percorsi vivibili in un viaggio di trasformazione che è esso stesso in continua trasformazione.”

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Copertura vaccinale virus suino A/H1N1

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Le dichiarazioni del Ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, al question time alla Camera dei Deputati denotano una grande sensibilità e consapevolezza del Governo in materia di sanità pubblica. E’ importante  offrire a tutti gli italiani la possibilità di una copertura vaccinale nei confronti dell’influenza pandemica da virus suino A/H1N1. Il punto critico principale sono i tempi. La disponibilità dei vaccini pandemici deve avvenire prima che dilaghi l’epidemia dovuta al virus pandemico. Di fondamentale importanza in questa fase sono dunque la sorveglianza epidemiologica dei nuovi casi, l’osservazione dei contatti ed ogni altra misura atta a ritardare il picco epidemico. Se così non sarà il vaccino pandemico potrebbe diventare post-pandemico. Sarà altresì importante estendere al massimo la vaccinazione nei confronti dell’influenza stagionale. L’infezione simultanea del virus influenzale pandemico e di quelli stagionali potrebbe consentire in Italia, come nel resto del mondo, il fenomeno del riassortimento del virus con creazione di nuovi pericolosi ceppi.  Di fondamentale importanza sarà altresì la documentazione statistica della mortalità legata all’influenza. Fino ad ora importanti carenze nel sistema di sorveglianza in Italia hanno fatto sì che non si sapesse con esattezza quanti morti e dove si siano verificati in Italia a causa dell’influenza stagionale nel corso di questi anni (2000, 5000, 8000?). La mortalità legata all’influenza non deve essere accettata come un evento ineluttabile, ma dovrà essere vigorosamente combattuta, perché dovere del medico e della sanità pubblica è quello di contrastare la malattie e la morte utilizzando tutti gli strumenti di cui si dispone. (Dr Walter Pasini Direttore Centro di Travel Medicine e Global Health)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Vicenza no ai presidi meridionali

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Da martedì scorso i presidi del Sud non possono più esercitare la loro professione negli istituti scolastici in provincia di Vicenza e molti di loro saranno costretti a tornare nelle loro città. E’ questa la conseguenza della mozione approvata dal consiglio provinciale della città veneta con il consenso di maggioranza e opposizione che vieta ai dirigenti scolastici del Sud di essere assunti come presidi nelle scuole di Vicenza. La decisione è stata resa necessaria, secondo l’assessore Martini, dal numero eccessivo di candidati considerati idonei al concorso bandito l’anno scorso a livello locale per dirigenti scolastici, i quali, non trovando posto nel Meridione, in seguito all’approvazione da parte del governo Prodi della mobilità interregionale, si trasferirono occupando anche i posti destinati ai dirigenti del Nord Italia. Annalisa Martino, responsabile per la scuola e l’istruzione dell’Italia dei Diritti, ha commentato: “Per modificare la situazione corrente è necessario rivedere i criteri di reclutamento previsti dalle normative ed impostarli su base nazionale anziché che su base locale; in questa maniera decentrata, infatti, si ripropone un sistema a macchia di leopardo che penalizza i presidi e gli istituti scolastici”. Diverse sono le polemiche che si sono levate dopo l’approvazione del provvedimento, tacciandolo di razzismo. “Leggo anche un atteggiamento prevenuto – continua la responsabile per la scuola e l’istruzione  dell’Italia dei Diritti – da parte dell’amministrazione provinciale di Vicenza nei confronti dei sistemi d’istruzione realizzati nel Sud; sono anni che la forza lavoro intellettuale si sposta dal Sud al Nord dimostrando giornalmente di lavorare nel migliore dei modi, allo stesso livello delle regioni settentrionali, e non merita di essere penalizzata o discriminata in alcun modo”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dieta ipnotica

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Sono soprattutto i vip e le celebrity del mondo dello spettacolo, ma da quest’estate secondo un’indagine realizzata dall’«Accademia Internazionale “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche» (www.accademia nalogica com) questa tendenza si è diffusa a tutti i livelli sociali. Il 62% degli italiani ha infatti dichiarato di preferire l’«ipnosi dinamica» per dimagrire, così come hanno fatto la cantante pop inglese Lily Allen o la cantante statunitense Courtney Love che sono riuscite a tornare in forma senza fare alcuna fatica ricorrendo all’ipnosi. Perfino la star del cinema internazionale Eva Mendes è ricorsa con successo all’ipnosi, grazie alla quale l’attrice è riuscita a superare la sua arcacnofobia. «In realtà quella ipnotica non è una tipologia di dieta ma una tecnica con la quale si può dimagrire perché si riesce ad affrontare meglio la dieta, di qualunque tipo essa sia, senza quella sensazione di frustrazione e di privazione che usualmente caratterizza le diete» puntualizza Stefano Benemeglio. (www.acorep.com)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza alimentare

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

“E’ incredibile la quantità di alimenti scaduti o irregolari che possono finire sulla tavola degli italiani mettendo a rischio la loro salute. La fondamentale operazione dei carabinieri dei NAS, che hanno sequestrato 600 tonnellate di alimenti negli ultimi giorni in diverse regioni italiane, conferma la necessità di rafforzare i controlli per impedire l’ingresso in Italia di prodotti alimentari che non sono sani e sicuri”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, esprimendo la propria soddisfazione ai carabinieri per la tutela della salute e al sottosegretario Francesca Martini per l’encomiabile impegno nel garantire la sicurezza alimentare degli italiani. “Se si pensa -conclude Dona- che solo a Roma sono state sequestrate 5 tonnellate di cibo avariato tra prodotti caseari, carne e pesce e che sono stati ritirati dal circuito commerciale nazionale 26.000 litri di latte di ignota provenienza, non resta che stare costantemente all’erta e sostenere con ogni mezzo e risorsa l’eccezionale lavoro svolto dai carabinieri dei NAS, cui va la nostra gratitudine”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Puglia: riordino del sistema turistico

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

“Le imprese del turismo e dei comparti ad esso strettamente connessi – come l’agroalimentare, il commercio, l’artigianato e i servizi -, che a livello regionale in termini di numeri totalizzano oltre 140mila attività economiche, auspicano che il consiglio della Regione Puglia approvi quanto prima la legge di riforma del settore”.Lo ha detto stamani il presidente di Unioncamere Puglia, Luigi Farace, che ha incontrato il nuovo assessore al Turismo della Regione Puglia Magda Terrevoli. “Siamo certi – ha aggiunto Farace, ai vertici dell’associazione che raggruppa le cinque camere di commercio della regione  – che la nuova normativa sul turismo, promotrice di una migliore organizzazione ed efficiente razionalizzazione e  regolamentazione del sistema regionale dell’accoglienza, risponda appieno alle esigenze di un comparto  che sta intraprendendo, con grandi sforzi ed energie positive, un nuovo cammino di posizionamento e valorizzazione. Sono circa 15mila gli alberghi e i ristoranti in Puglia, che danno lavoro a più di 7mila addetti fissi e 8mila stagionali. E’ un’industria che ha bisogno di esprimere appieno tutte le sue potenzialità, con il supporto delle politiche istituzionali. Siamo tutti impegnati, ognuno nel suo ambito di competenza, ad attribuire identità e valore originale al territorio, tanto in Italia che all’estero, in una innovativa combinazione di mercato/prodotto/modalità/strumenti. Unioncamere Puglia è ben lieta di proseguire la sua collaborazione con l’assessorato al Turismo, già testata negli anni passati  su molti progetti comuni, che hanno dato buoni frutti”. Il presidente di Unioncamere Luigi Farace ha anche sottolineato l’impegno della Camera di Commercio di Bari in materia di occupazione, anche nel turismo, in questo complesso momento dell’economia reale: “Il bando di 1 milione di euro che l’ente diffonderà nei prossimi giorni per favorire l’occupazione e l’apprendistato potrà rivelarsi anche assai utile per le piccole  e medie imprese del turismo baresi, che stanno risentendo, come le altre attività economiche, della crisi in atto con conseguenti ricadute sull’occupazione”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In affitto le vacanze degli italiani

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

E’ boom quest’anno per gli affitti nelle località turistiche in Italia.  Gli Italiani scelgono la formula dell’affitto per trascorrere le propria pausa estiva ed optano per vacanze più brevi, complice la morsa della crisi che guida la scelta verso località, il più delle volte di prossimità alla propria residenza.  In cima alla classifica le località balneari, scelte da oltre il 90% del portafoglio clienti interessati alla locazione di Re/Max Italia, come emerge dall’indagine condotta dal più diffuso network di franchising immobiliare internazionale presso il proprio circuito delle oltre 200 agenzie affiliate presenti, da Nord a Sud, sul territorio nazionale. A sostenere il segmento delle locazioni soprattutto i canoni d’affitto in discesa del 6 %, rispetto al 2008. Le previsioni nei prossimi 6 mesi prevedono una sostanziale tenuta dei canoni attuali e in alcune zone anche una tendenza al ribasso. La tipologia di abitazione più richiesta è quella tra i 50 e 80 mq. Più gettonati i bilocali, meglio se vicini alla spiaggia e con posto auto, segno che non si rinuncia alle comodità. Diminuisce la durata della locazione nel periodo estivo. La durata è in media di due settimane o un mese al massimo.  Ad eleggere le vacanze in affitto soprattutto le famiglie con figli ma anche professionisti e dirigenti d’azienda.Ma qual è la mappa degli affitti? Meta scelta da molti è ancora la Sardegna. Qui la più gettonata è la costa a sud con Santa Margherita di Pula e Villasimius dove un bilocale in affitto vicino alla spiaggia costa intorno ai 3 mila euro al mese.  Evergreen anche l’Isola d’Elba dove un bilocale a Marciana Marina è quotato intorno ai 2 mila e 500 euro al mese. In auge anche la Riviera Adriatica dove – complici spiagge e servizi sempre più ‘a misura di famiglia’ – l’affitto di un bilocale si aggira sui mille e 800 euro al mese. Genovesi e milanesi puntano alla riviera di Levante, soprattutto nella zona delle Cinque Terre, dove l’affitto di un bilocale a Lerici è quotato a partire da 2 mila euro al mese, stessa quotazione spostandosi nella più vicina Santa Margherita. I milanesi, pronti con le valigie, scelgono per la pausa estiva anche la Puglia, in particolare il Salento. Qui il canone di affitto mensile per un bilocale a Otranto è sui 2 mila euro.  I napoletani e i romani si rifugiano nella costiera amalfitana. Tra le più gettonate Sorrento e Gaeta dove un bilocale in locazione costa a partire da 2 mila e 800 euro mensili. I siciliani riscoprono la magia di Cefalù dove un bilocale in affitto è quotato 2 mila e 500 euro al mese.www.remax.it
Re/Max Italia fa capo a Re/Max International Inc., il più diffuso network internazionale di franchising immobiliare che conta 7 mila agenzie affiliate e oltre 100 mila consulenti immobiliari in 70 Paesi nel mondo. Nell’ambito del Gruppo, Re/Max Italia si è conquistata un posto di leadership, tra i Paesi dove è presente il network a livello internazionale, per la crescita annuale del network di agenzie affiliate sul territorio nazionale. Re/Max Italia conta oggi una rete di oltre 200 agenzie affiliate su tutto il territorio nazionale e 1.400 consulenti immobiliari.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

insolvenze aziendali

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Euler Hermes SIAC, la compagnia leader in Italia dell’assicurazione crediti, presenta Insolvency Outlook 2009, ovvero i risultati dell’analisi condotta sulle insolvenze nel mondo, dal 2008 fino all’estate del 2009. La crisi economica sta lasciando segni pesanti sulla capacità finanziaria delle imprese, generando un aumento esponenziale delle insolvenze. Il bilancio finale delle insolvenze del 2008 è andato di gran lunga oltre le previsioni, registrando un aumento di un terzo in Europa e del 50% negli Stati Uniti. L’Indice Globale delle Insolvenze ha fatto segnare un preoccupante +27%, incrementando notevolmente la tendenza già in essere dal 2007 (+4%). Il deteriorarsi della situazione finanziaria delle imprese ha portato a una forte impennata dei ritardi nei pagamenti, che, a eccezione della Germania, ha generato livelli di insolvenze come in Danimarca (+67%), Irlanda (+113%), Italia (+45%), Portogallo (+67%), Regno Unito (+31%), Spagna (+187%) e Stati Uniti (+45%). L’inizio del 2009 non fa segnalare alcun cambiamento di marcia. I dati relativi al primo trimestre dell’anno confermano la tendenza, con aumenti annuali già superiori al 15% in Francia, Austria e Svizzera, 20% in Belgio, 30% in Portogallo, 40% nel Regno Unito, con un aumento delle insolvenze che raddoppiano in Danimarca e Irlanda e triplicano in Spagna. Una proiezione dell’Indice Globale delle Insolvenze, porta a prevedere un aumento nel 2009 del 35% in media annua. E in Italia? Si prevede una caduta libera del PIL nel 2009, con un calo superiore al 5%, dovuto al peggioramento delle condizioni economiche nel corso del primo trimestre 2009 (-2,4% in variazione trimestrale). I dati ufficiali ISTAT (2007) spiegano come i fallimenti più numerosi riguardano il commercio (oltre un terzo), l’industria (26%) e le costruzioni (17%), con una ripartizione sulla nostra Penisola che vede una forte concentrazione nel Nord (47%), segue il Sud (30%) e il Centro (23%). La congiuntura negativa che continuerà a pesare sulle imprese anche nel 2009, porterà a un nuovo aumento delle insolvenze aziendali (+31%), che si prolungherà anche nel 2010 (+15%), con un crescente numero dei fallimenti: circa 13.000 (6.000 nel 2007 e 11.000 tra il 2000 e il 2006).
Euler Hermes SIAC è la compagnia leader in Italia dell’assicurazione crediti. Consociata di Euler Hermes, contribuisce allo sviluppo del business delle imprese, proteggendo il loro portafoglio clienti. La compagnia affianca le aziende nel selezionare i clienti e offre un pacchetto di servizi integrati per la gestione del rischio credito sia in Italia che all’estero: Valutazione dei Rischi, Assicurazione dei Crediti e Recupero Crediti. Avvalendosi di 400 collaboratori, Euler Hermes SIAC realizza nel 2008 un giro d’affari di circa 246 milioni di euro e annovera, nei suoi circa 6.000 clienti, imprese di ogni dimensione e fatturato.
Euler Hermes è il primo gruppo mondiale dell’assicurazione crediti e uno dei maggiori operatori nel mercato delle cauzioni e del recupero crediti commerciali. Con 6.200 collaboratori presenti in oltre 50 paesi, Euler Hermes offre una gamma completa di servizi per la gestione del portafoglio clienti e ha raggiunto un giro d’affari consolidato di 2,2 miliardi di euro nel 2008. Euler Hermes ha sviluppato una rete internazionale di monitoraggio che permette di analizzare la stabilità finanziaria di 40 milioni di imprese. Il Gruppo copre 800 miliardi di Euro di transazioni commerciali nel mondo.  Euler Hermes, consociata di Allianz, è quotata all’ Euronext Paris. Il gruppo e le sue principali società di assicurazione crediti hanno ricevuto il rating AA- da Standard & Poor’s.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »