Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 30 luglio 2009

BroadVision’s Kona(tm) 8.2 platform

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Redwood City, Calif., BroadVision’s Kona(tm) 8.2 platform contains new features that facilitate and promote code reuse for easier and quicker e-business optimization. Instead of creating functionality or process code in two different web application packs, BroadVision allows the creation of common functionality in one shared pack and then the ability to reuse it in the two different applications by creating a dependency to the shared pack. This reduces QA cycles within a project and supports customers’ needs for faster time to market.  BroadVision 8.2 includes an enhanced administrative support for multiple currencies that allows the site administrator to specify a currency and the conversion rate. When a purchaser places an order, the purchaser can choose among the currencies and the order price will be adjusted based on the currency the or she chooses. http://www.broadvision.com
About BroadVision  Driving innovation since 1993, BroadVision is a global provider of strategic e-business solutions. Our modular applications and agile toolsets, built on a robust framework for personalization and self-service, power mission-critical web initiatives that deliver unparalleled value to diverse customers worldwide. Hundreds of organizations, serving over 50 million registered users — including Audible.com, Baker Hughes, BlueCross/BlueShield, Canon, EFG Bank, Epson America, Fiat, Hilti, Honeywell, Iberia, Indian Railway Catering and Tourism Corporation, Lockheed Martin, Oreck Corporation, PETCO, Sony, and Verifone — rely on BroadVision as their platform of choice for e-business. http://www.broadvision.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

I servizi turistici a Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

“Roma è una città straordinariamente bella ma i servizi turistici non ne sono all’altezza. Per questo abbiamo toccato con mano le criticità che incidono negativamente sul turismo della capitale e ci stiamo adoperando per i nostri turisti affinché possano accedere a servizi più efficienti e sicuri” lo dichiara Fabrizio Santori, Presidente della Commissione Sicurezza e membro della Commissione Turismo del Comune di Roma al termine del tour perlustrativo di questa mattina voluto dal Presidente della Commissione Turismo del Comune di Roma, Alessandro Vannini, insieme ai rappresentanti delle guide ufficiali di Roma nelle zone a più alta frequentazione turistica, quali  San Pietro, Santa Maria Maggiore e Colosseo. “Rispetto delle aree di sosta per il carico e scarico dei bus turistici, troppo poche e spesso occupate da automobili e motorini parcheggiati; rispetto del codice della strada; creazione di guide con informazioni sui luoghi da visitare, orari e numeri utili; tariffazioni di taxi, ingressi ai musei e ristoranti; servizi igienico-sanitari per le strade adeguati all’accoglienza; lotta serrata alle false guide che attanagliano i turisti soprattutto vicino alla basilica di San Pietro – prosegue Santori – sono alcuni dei punti fondamentali che il Comune, attraverso le Commissioni Sicurezza e Turismo, intende mettere in atto per aiutare il turista a muoversi nella nostra città, in modo da combattere abusivismo commerciale, tariffe gonfiate, truffe ai danni di stranieri e false guide”. “Siamo compiaciuti e soddisfatti del quadro che è emerso dalla visita istituzionale-turistica perché è evidente che l’amministrazione capitolina sta scendendo in campo in prima persona per rendere il turismo della nostra città più sicuro e fruibile, contribuendo allo sviluppo economico della capitale. Prossimi obiettivi da raggiungere – conclude Santori – saranno l’istituzione di un tavolo tecnico che si occupi di tutti i problemi legati al turismo della città e in particolare della serenità di chi sceglie Roma come meta culturale rendendola sempre più accogliente e sicura”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inti-Illimani

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

inti-illimaniRoma 4 agosto 2009 ore 21 Teatro Tendastrisce Via G. Perlasca. In un periodo in cui tolleranza e integrazione risultano essere valori assai difficili da apprezzare, arriva in Italia un gruppo storico, che con la propria musica ha sempre combattuto in favore della libertà e dell’integrazione. Sono gli Inti-Illimani, il gruppo vocale-strumentale cileno. Reduci da un tour europeo che ha riscosso grande successo, tornano in Italia dopo due anni, per una serie di concerti. Ad aprire questi appuntamenti, sarà un grande concerto romano,. Ad aprire la serata sarà un gruppo della Verbania: i Befolk, a dimostrazione che la musica non conosce confini.Il gruppo si forma nel 1967, all’interno dell’Università Tecnica di Santiago del Cile, nell’ambito del movimento della Nueva Canción Chilena. Il nome è composto da due parole: Inti (parola Quechua che significa sole) ed Illimani (nome Aymara di una cima della catena delle Ande). Dopo le tournée in Sud America, arriva nel 1973 la prima in Europa durante la quale gli Inti Illimani divengono esuli forzati a causa del colpo di stato di Augusto Pinochet. L’esilio in Italia, dove ai membri del gruppo venne riconosciuto il diritto di asilo politico, durò dal 1973 al 1988.  La loro padronanza della tecnica esecutiva ed arrangiativa, si esprime anche nel fatto che le sofisticazioni armoniche non sono sempre necessarie, stesso dicasi per i virtuosismi vocali. Non mancano esibizioni di coralità orchestrale (Patria Prisioniera, Canto a los Caidos, La Exiliada del Sur); di colorazione efficace e curata La Segunda Independencia, Simon Bolivar, Carnevalito della Quebrada de Hamahuaca; ricerca di tradizioni profonde nei brani: (Señora Chichera, Flor de Sancayo). Numerosi i brani allegri nella musica ma struggenti nei testi (Lamento dell’Indio, Taita Salasaca); altrettanto frequenti i brani strumentali, dedicati alle località (Alturas, Chiloe, Ramis). Vengono prodotte, anche strutture musicali complesse: (Huajra, Canto a los Caidos, Chiloe), brani che si evolvono in maniera sinfonica con strutture armoniche sapientemente dosate, con ritmi che non sono semplice accompagnamento di base, ma che vanno a costituire parte orchestrale. (inti-illimani)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Seacily Jazz Festival 2009

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

drumsPalermo 31 luglio alle ore 21.45 al Teatro di Verdura di Palermo Erskine, Acuna e Pellerito, tre assi della batteria insieme per il “Three Drums Show”,  in prima mondiale Sul palco, per la prima volta insieme, due tra i più grandi batteristi viventi al mondo, Peter Erskine (Usa) e Alex Acuña (Per), e il giovanissimo batterista siciliano, ormai di fama internazionale, Gianluca Pellerito. I tre artisti, per lunghi tratti del concerto, suoneranno contemporaneamente  (tre batterie montate sul palco) e saranno accompagnati dalla prestigiosa Orchestra Jazz Siciliana della Fondazione The Brass Group.  Ma ci sarà anche un evento nell’evento: per la prima volta in Italia e, forse, nel mondo, lo show verrà audio-registrato e video-registrato con il metodo che prende il nome proprio da Peter Erskine. “Si tratta, in pratica, dell’utilizzo di 36 microfoni durante l’esecuzione dei brani – afferma Ignazio Garsia, presidente della fondazione The Brass Group – molti dei quali sono pezzi inediti, scritti, musicati e arrangiati dai componenti dell’Orchestra Jazz Siciliana che accompagnerà i tre batteristi”. “Tre batterie insieme? L’ho gia’ fatto – ha detto invece Alex Acuna – e il pubblico si e’ molto divertito. Vedrete. E’ la prima volta che incontro Gianluca. E’ davvero bravo. Gli consiglio di andare avanti tenendo sempre la musiica nel cuore”.   Si tratta di un trio esclusivo e sperimentale che a Palermo potrebbe dare vita alla prima data di una tournee mondiale, ancora in fase di pianificazione.  Sarà l’occasione per vedere all’opera in un solo colpo batteristi di fama mondiale provenienti da scuole, culture, generazioni e persino continenti diversi: Peter Erskine, statunitense del New Jersey, in rappresentanza del Nord America; Alex Acuna, peruviano e rappresentante della scuola sudamericana e infine, Gianluca Pellerito, palermitano, recentemente ospite del Fiorello Show su Sky, che si è formato proprio presso la Scuola di Musica Popolare della Fondazione The Brass Group (di seguito una breve biografia dei tre artisti). La location scelta, il Teatro di Verdura, servirà a dare ulteriore lustro al Three Drums Show e, per l’occasione, sarà illuminato e scenograficamente allestito per creare un’atmosfera unica.  Il Teatro di Verdura è ritenuto, con il Teatro Antico di Taormina,  una delle location artistiche più prestigiose della Sicilia. (drums)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Apertura campionati italiani di volo libero

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

deltaplanoBorso del Grappa (Treviso), 1 al 8 agosto a si terrà il Campionato Italiano parapendio, organizzato dall’Aero Club Montegrappa e dal consorzio turistico Vivere il Grappa, sette giornate di gara per eleggere il campione 2009. I 130 piloti partecipanti decolleranno dalla pedemontana veneta e, con il solo “motore” delle correnti d’aria ascensionali, in condizioni meteo ottimali voleranno verso località come Caltrano (Vicenza) o Possagno (Treviso). Il centro operativo sarà presso l’atterraggio Garden Relais a Semonzo di Borso del Grappa. Nello stesso periodo i piloti di deltaplano saranno impegnati a Sigillo (Perugia) nella 30.a edizione del Trofeo Monte Cucco, in uno splendido scenario montano che si prepara ad ospitare i campionati del mondo nel 2011. Il 16 agosto a Tizzano Val Parma inizia il Campionato Italiano deltaplano. Dopo una settimana di gara sarà assegnato il titolo 2009. La cerimonia di chiusura è prevista per il giorno 23. Punti nevralgici della manifestazione: il centro operativo presso il circolo “Paglia” a Tizzano, l’area di decollo di Costa Grande sul monte Caio e l’atterraggio ufficiale a Torrechiara nel comune di Langhirano, che ospiterà anche eventi collaterali. Se decolli ed atterraggi sono nell’ambito della provincia di Parma, nulla esclude il sorvolo di quelle di Reggio Emilia e Modena, viste efficienza e velocità raggiunte da questi mezzi, ormai in grado di toccare i 130 kmh. il volo senza motore in deltaplano e parapendio, avviene in un momento magico per l’Italia nel panorama internazionale. Deteniamo quattro titoli mondiali di deltaplano, cioè quelli individuali e di squadra classi “ala flessibile” ed “ala rigida”, un titolo europeo individuale e quello di vice-campioni a squadra, più la medaglia d’oro di acrobazia nei giochi mondiali dell’aria. La squadra di parapendio è vice-campione del mondo. Il deltaplano Laminar, costruito dalla Icaro a Laveno (Varese), ha vinto quattro volte il campionato mondiale, quattro quello europeo e detiene il record mondiale di distanza assoluta con 701 km. (deltaplano)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La “valle del biologico”

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

biologicoSan Giorgio di Moneglia (GE) In Val di Vara, tra cantine e chicche da assaporare verso l’autunno  con soggiorni a Villa Edera e Abbadia. Una zona sospesa tra terra e mare, che ha valorizzato le proprie risorse riuscendo in questo modo a sfuggire al fenomeno dello spopolamento tipico delle aree “fuori” dai percorsi turistici. E’ la Val di Vara, in provincia di La Spezia, che dagli anni 90 ha dato inizio ad un progetto di recupero del territorio e delle tradizioni contadine, con la riscoperta delle produzioni locali orientate all’agricoltura biologica. Questa Valle è in linea d’aria molto vicina allo splendido mare delle Cinque Terre, e da tempo è conosciuta come la Valle del Biologico. Varese Ligure, uno dei capoluoghi, è diventato nel 1999, grazie all’impegno e alla lungimiranza dei suoi abitanti, il primo paese in Europa ad essere certificato per la qualità ambientale (ISO 14001) e ad ottenere la registrazione Emas da parte del comitato Ecolabel – Ecoaudit.Tutta l’economia e la vita della valle sono state riconvertite in modo ecologico: dai pannelli fotovoltaici sui tetti del Comune e delle scuole di Varese Ligure, alle pale eoliche che forniscono energia pulita, fino ai programmi di educazione ambientale per i bambini, alle varie aziende agricole (principalmente zootecniche) che producono offrono al mercato esclusivamente prodotti biologici. Villa Edera e Abbadia San Giorgio, alberghi della vicina Moneglia (GE) da sempre attenti all’ecosostenibilità, propongono soggiorni speciali per i mesi di settembre e ottobre 2009. Entrando in questa valle incantata si visitano il Museo del vino e la liquoreria presso Ca’ Lunae di Bosoni (www.calunae.it), con degustazione e possibilità di acquisto direttamente dal produttore, si incontrano produttori d’eccellenza delle Cinque Terre, Riomaggiore e Manarola e viene voglia d’acquistare il libro VinidAmare, il primo redatto dall’associazione italiana Sommelier in collaborazione con il sistema turistico locale “terre di Portofino” e dedicato ai vini della Liguria e ai suoi 175 produttori. L’offerta include due pernottamenti con prima colazione, materiale per prepararsi alla visita delle cantine e degustazioni. I prezzi partono da 280 euro per coppia a Villa Edera e da 480 euro per coppia ad Abbadia San Giorgio. In entrambi gli hotel si trova tutta la linea biologica di Varese Ligure, e ad Abbadia San Giorgio si possono acquistare vino, olio, miele, limoncino, marmellate e prodotti cosmetici a base di olio d’oliva. (biologico)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Guinness World a Stefano Venneri

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

stefanoAncora una certificazione per i primati di Stefano Venneri, il Guinness World di Londra ha confermato la certificazione con una mail , in mattina la conferma a giorni riceverà il certificato dopo quello delle 126 ore e 135 ore radiofoniche, dei 865 abbracci, ecco un nuovo riconoscimento. Questo primato era stato ideato dallo stesso Dj, riconosciuto quale nuovo record dal Guinness, era stata inviata una linea guida dura 15 minuti a Testa in Giù. A Gennaio provo’ sotto la neve l’esperienza al Rugby Club e riusci’ a salire in alto, poi il 18 aprile sotto la pioggia restò quasi 20 minuti a fare il dj al contrario appeso ad una gru. In quel tentativo determinante fu l’aiuto di tutti con strutture , gru e impianti audio. Ora manca solo l’ultima ufficializzazione, delle 183 ore… per entrare nella Storia quale primo Italiano con più Record Mondiali ! (stefano)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Jasper Joffe: The Sale of a Lifetime

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

JoffeLondon until 2/8/2009 11 Chance Street Idea Generation Having left his gallery and been left by his girlfriend, Joffe wants to start again from nothing. At 33, the age at which Jesus died and was born again, Joffe’s Renaissance begins at The Sale of a Lifetime Idea Generation Gallery is proud to announce an exhibition and performance by renowned artist Jasper Joffe, whose eclectic creativity ranges from a fine art remit to performance and social commentary. In the exhibition The Sale of a lifetime the artist will be selling all his possessions, including his collections of paintings, drawings, teddy bears, and rare books. He will only keep the clothes he is wearing. The number 33 will be a recurrent theme throughout the exhibition, which will be installed in 33 different lots, all for sale for £ 3,333, as Biblical reference to death and rebirth. The public will have the rare opportunity to browse through the artist’s entire oeuvre, and will be invited to voyeuristically investigate parts of his private and more intimate life: from the books he reads, to the things he uses in his daily life, including his personal keepsakes and collections. Letters, family memories, pictures and personal objects belonging to friends and relatives are all going to be included, as part of a cathartic process of separation from the past. Having gained a reputation for his alternative art performances, extravagant initiatives and controversial paintings, Jasper Joffe came to media attention with his famous performance at the Chisenale gallery -24 paintings in 24 hours- in 1999, in which he questioned the relation between time and artistic integrity. He founded the wildly popular Free Art Fair in 2007, which takes place during Frieze Week and sensationally sold a candy-coloured portrait of the Nazi Heinrich Himmler to Charles Saatchi in 2008. -There’s no artist on earth other than Jasper Joffe who would have painted Himmler this way, using these brush strokes and candy colours. When Joffe hits it right he is really pretty good.- Charles Saatchi (Joffe)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

José Ortega. Realismo e identità mediterranea

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

ortegaChieti fino al 29 agosto 2009 Via C. de Lollis, 10, Museo d’arte Costantino Barbella A cura di: Gianfranco Bruno, Alfredo Paglione. Uno straordinario percorso espositivo composto da 113 opere provenienti da musei e collezioni private abruzzesi, tra cui le dieci xilografie del ciclo El Terror , opere che furono meditate e realizzate da Ortega all’inizio degli anni Cinquanta durante la sua detenzione nelle carceri spagnole a seguito di una condanna a dieci anni per attività contro il regime franchista. L’arte di Ortega compare sulla scena spagnola negli anni della guerra civile ed ha il suo massimo sviluppo durante il periodo della dittatura franchista, presenta una connotazione decisamente “politica”. La sua è un’arte di impegno che, anche senza indulgere ad aspetti propagandistici ed illustrativi, mette in primo piano problemi della vita sociale, come la condizione contadina, la sopraffazione del potere, lo snaturamento dell’identità individuale in un paese oppresso.  Tutti i lavori di Ortega: la pittura, la ceramica, il mosaico, l’affresco e, soprattutto, l’incisione, nascono da un’emozione potente e duratura, dall’ossessione per i volti travagliati dalla miseria, dalla sofferenza di uomini alienati dal duro lavoro. Artista dotato di eccezionale sensibilità  famoso per i suoi mietitori, per le raccoglitrici di olive, per i pescatori trasforma i contenuti in fatti e simboli. (ortega)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Comuni fioriti

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Spinosi e Marconi.Sono oltre 100 i Comuni Fioriti protagonisti dell’estate italiana 2009 che aspettano in questi giorni la visita ufficiale delle giurie che, da un capo all’altro del Paese, sono chiamate a valutare l’indice di fioritura e qualità della vita delle municipalità che hanno aderito al concorso nazionale indetto da Asproflor.  Le visite della giuria, ancora in corso, hanno già toccato, oltre a quelli liguri, alcuni Comuni Fioriti delle regioni del nord-ovest, in particolare Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna: nelle prossime settimane si sposterà nel Triveneto e nel centro-sud Italia, fino a raggiungere la Sicilia.  Prosegue intento anche l’avventura del concorso europeo collegato a Comuni Fioriti, ovvero Entente Florale: attualmente la giudice italiana Emanuela Borio sta effettuando il tour di visite che tocca Gran Bretagna, Irlanda e Belgio, quindi la settimana prossima ripartiranno i suoi colleghi alla volta di Germania e Repubblica Ceka: l’11 agosto è attesa la deliberazione finale a Weimar (Germania), in cui verranno decisi i vincitori che saranno premiati a fine settembre nella cerimonia ufficiale di Cardiff (Gran Bretagna): per l’Italia concorrono due tra i Comuni Fioriti che meglio si sono distinti nell’edizione 2008 del concorso nazionale, ovvero la città di Avigliana (Torino) e il paese di Prè-Saint-Didier (Aosta).  Tutti i partecipanti al concorso nazionale saranno inseriti nella “Guida turistica ai Comuni Fioriti” che costituisce un prezioso strumento di comunicazione ed informazione ai cittadini sulle peculiarità che distinguono le amministrazioni comunali impegnate nella valorizzazione del verde pubblico come strumento di rilancio per il turismo e la vivibilità urbana. (spinosi e marconi)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La globalizzazione del settore energetico

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Lettera al direttore. Egregio Sig.Riccardo,  le questioni che lei solleva sono complesse e comunque le soluzioni – visto l’assetto globalizzato esistente nel settore energetico – non sono conseguentemente semplici. Si rende quindi inevitabile una sintesi delle tematiche : 1. L’Eni è ente pubblico a carattere economico, una società per azioni di diritto privato ( e non pubblico) che deve rispondere agli azionisti (lo Stato italiano è divenuto nel corso degli anni azionista di minoranza).Il comportamento dell’Eni sui mercati, è regolato esclusivamente dal principio della domanda e dell’offerta. Ciò vale non solo per la nostra compagnia petrolifera ma anche per tutte le altre operanti nel resto del mondo. Le bolle speculative, (che hanno determinato prezzi del greggio a livello stratosferico, ricordiamo gli oltre 150 USD a barile, raggiunti nel 2008) sono state innescate innanzitutto dalle politiche dei Paesi produttori: e la nostra compagnia  non è produttore bensì semplice “estrattore”, a fronte di concessioni governative.  2. concordo con lei che effettivamente tanto si è speculato e tanto si specula ancora oggi – sulle quotazioni dei prezzi del carburante o su quello del gas naturale per il riscaldamento abitativo o per l’impiego industriale: la dinamica dei prezzi purtroppo è soggetta a dei calcoli che sono, nel settore, molto complessi e, soprattutto, praticati a livello mondiale; 3. la partecipazione dello Stato nel capitale dell’Eni assicura comunque alla fine, la distribuzione degli utili dell’Eni stessa ( in proporzione alla quota di partecipazione) nelle casse dello Stato: sui guadagni, sull’utile netto dell’esercizio dell’Eni, pertanto lo Stato italiano trae vantaggi. Né si può pensare a mio modesto avviso di impoverire la nostra compagnia petrolifera di bandiera al punto tale da non permetterle sui mercati mondiali la competitività che oggigiorno l’Eni possiede, ruolo che le assegna un posto primario tra i grandi colossi mondiali. Cordiali saluti” On.Antonio Razzi

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terzo valico e grandi opere

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Dichiarazione dell’On. Mario Lovelli (PD) “Ancora una volta agli annunci non seguono fatti concreti. E’ quanto emerge dalla lettura dell’Allegato Infrastrutture del DPEF 2010-2013 in materia di grandi opere. Dopo le delibere del CIPE del 6 marzo e del 26 giugno, i dati sulle “stime di tiraggio di cassa” (e cioè le effettive erogazioni alle imprese per i lavori rispetto agli stanziamenti) presentano una realtà diversa. Infatti solo 83,4 milioni saranno disponibili nel 2009, mentre il 76% del totale dei fondi, sempre spezzettato in più opere, verrà speso dal 2011 in poi, sotto lo stretto controllo del Ministero dell’Economia, limitando perciò il contributo al superamento della crisi economica e ponendo seri problemi contrattuali ad F.S., nei rapporti con i general contractor.  In questo contesto emerge il dato emblematico del Terzo Valico ferroviario dei Giovi (Genova – Novi Ligure) per il quale sono previsti 550 milioni a fronte di un totale di 5,1 miliardi, ripartiti in 150 milioni nel 2010 (già prenotati da F.S. per impegni pregressi), 200 nel 2011, 150 dopo il 2011. Di questo passo l’opera verrebbe realizzata in trent’anni!  E’ inaccettabile che si proceda in questo modo con il rischio di ripetere l’esperienza dei fori pilota di Voltaggio. Il progetto dell’opera va rimodulato e ridiscusso con le Regioni e gli enti locali, per verificarne la compatibilità con le disponibilità finanziarie effettive e con gli obiettivi di sviluppo dei trasporti delle merci e della logistica legata alla portualità ligure”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il conflitto di interessi non è a senso unico

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

L’on.le Gianluca Susta del Pd ha rilasciato la seguente dichiarazione: “La vicenda De Magistris ci insegna che è inaccettabile che nel giro di poche settimane i magistrati possano passare da giudici o inquirenti a legislatori, magari per occuparsi nella nuova veste delle stesse questioni trattate nel precedente incarico.  E’ giunto il tempo di predisporre una legge che stabilisca come minimo due anni di cesura dalla cessazione della funzione di magistrato prima che ci si possa candidare a ricoprire ruoli nel potere esecutivo nazionale o regionale o nel potere legislativo.  Il conflitto di interessi o le incompatibilità non possono essere a senso unico. E così pure la questione morale.  Mi auguro che tutti i magistrati in aspettativa eletti nelle assemblee legislative e nominati negli organi esecutivi si dimettano dall’ordine giudiziario per evitare commistioni tra ruoli, funzioni e tra i diversi poteri dello Stato”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La protesta dell’Idv

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

31 luglio alle ore 11 Palazzo Chigi il Sen. Stefano Pedica Vice Presidente 14^ Commissione Politiche dell’Unione Europea Capogruppo Idv 3^ Commissione Affari Esteri, Emigrazione chiama a raccolta quanti ritengono che il comune di Fondi debba essere sciolto per infiltrazioni criminali. Occorre, secondo il senatore Pedica, far sentire forte la propria voce al “palazzo”. Sarà presente anche l’on.le Antonio di Pietro.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Letter from Barack Obama

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Dear Friend,  If you’re like most Americans, there’s nothing more important to you about health care than peace of mind.  Given the status quo, that’s understandable. The current system often denies insurance due to pre-existing conditions, charges steep out-of-pocket fees – and sometimes isn’t there at all if you become seriously ill.  It’s time to fix our unsustainable insurance system and create a new foundation for health care security. That means guaranteeing your health care security and stability with eight basic consumer protections:  No discrimination for pre-existing conditions No exorbitant out-of-pocket expenses, deductibles or co-pays No cost-sharing for preventive care No dropping of coverage if you become seriously ill No gender discrimination No annual or lifetime caps on coverage Extended coverage for young adults  Guaranteed insurance renewal so long as premiums are paid  Over the next month there is going to be an avalanche of misinformation and scare tactics from those seeking to perpetuate the status quo. But we know the cost of doing nothing is too high. Health care costs will double over the next decade, millions more will become uninsured, and state and local governments will go bankrupt.  It’s time to act and reform health insurance, drive down costs and guarantee the health care security and stability of every American family. Thank you, (Barack Obama)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Decreto anticrisi-bis

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Intervento della senatrice Donatella Poretti, Radicali – Pd: “La questione del decreto anticrisi-bis e’ istituzionalmente molto delicata. Il decreto anticrisi del Governo, nel passaggio di conversione in legge alla Camera dei Deputati, ha avuto delle modifiche che devono essere corrette, in particolare sulle competenze del ministero dell’Ambiente su reti e infrastrutture energetiche e sulle competenze della Corte dei Conti. Il nostro sistema istituzionale indica la strada per queste correzioni: il testo deve essere ancora esaminato dal Senato che potrebbe cosi’ rimandarlo in terza lettura alla Camera e solo dopo diverrebbe legge e sarebbe pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Troppo semplice e rispettoso delle regole? Evidentemente si’. Mentre al Senato aspettiamo di esaminare questo testo, la notizia che circola, avvalorata dalla chiusura gia’ prevista dalla Camera, e’ che il Senato non fara’ alcuna modifica e il Governo fara’ un nuovo decreto sulle specifiche modifiche e poi il Parlamento lo convertira’ in legge a settembre. La mossa presenta il “vantaggio” di salvare le vacanze dei deputati ed evitare contraddizioni e ulteriori richieste della maggioranza. La mossa presenta lo “svantaggio” di rendere inutile e superfluo il passaggio al Senato. L’inutilita’ delle istituzioni sono un danno e un pericolo per la democrazia e alimentano l’antipolitica e il populismo. La mossa e’ l’ennesimo sfregio alle regole e alle istituzioni, avvalorata dalle istituzioni medesime. Il Senato non puo’ accettare di votare un testo di cui gia’ si conoscono le correzioni che il Senato stesso potrebbe e dovrebbe fare. Non si puo’ accettare di votare un testo che in alcune sue parti non entrera’ mai in vigore, perche’ sara’ corretto da un decreto, la cui unica necessita’ e urgenza e’ motivata dalle vacanze dei parlamentari. Un fulgido esempio di come passare dal bicameralismo al monocameralismo senza cambiare la Costituzione grazie al ferragosto”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dalai Lama in visita in Germania

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

La situazione dei diritti umani in Tibet è notevolmente peggiorata dopo le Olimpiadi di Pechino del 2008. Questo è quanto dichiara l’Associazione per i Popoli MInacciati che tuttora riceve settimanalmente rapporti su arresti arbitrari e processi a sfondo politico contro esponenti tibetani. Vittime degli abusi statali cinesi non sono solo monaci e monache tibetani ma anche studenti, scolari, nomadi e a volte anche impiegati del governo. Sempre più monaci e monache buddiste sono talmente sottoposti a pressioni da parte delle autorità cinesi che finiscono per essere spinti al suicidio nonostante il buddismo tibetano lo proibisca. Le autorità cinesi aumentano in modo sistematico le pressioni e gli abusi commessi contro Tibetani e proibiscono la ricezione di un numero crescente di emittenti straniere, tant’è che i Tibetani residenti nella provincia cinese di Gansu sono stati costretti dalle autorità a smontare i propri satelliti. Il governo cinese rifiuta tuttora ogni serio dialogo con il governo tibetano in esilio del Dalai Lama. La richiesta dell’Unione Europea rivolta la primavera scorsa a Pechino di avviare un dialogo con il Tibet è rimasta sostanzialmente inascoltata. Il governo cinese rifiuta anche ogni discussione sul “memorandum per una vera autonomia del popolo tibetano”, consegnato dai mediatori tibetani del Dalai Lama ai mediatori del governo cinese il 4 novembre 2008, durante l’ottavo e finora ultimo tavolo di discussione. Secondo l’APM, la tattica cinese sembra essere quella di prendere tempo, di attendere la morte dell’attuale Dalai Lama per avviare in seguito la completa assimilazione del Tibet. Se la Cina dovesse attenersi in modo inflessibile alla sua attuale politica per le minoranze continuando a rifiutare una vera autonomia, allora è prevedibile che vi saranno ulteriori disordini non solo nella provincia di Xinjiang ma anche in Tibet. La protesta tibetana ormai non è più portata avanti prevalentemente dai monaci e dalle monache buddiste ma sempre più anche da larghi strati della popolazione. Il 28 giugno 2009 è stato arrestato lo studente 18-enne Lobsang Nyandak per aver protestato pubblicamente contro il dominio cinese in Tibet mentre recentemente altri due studenti tibetani sono stati condannati a due anni di carcere per aver rimosso la bandiera cinese dall’asta del cortile della loro scuola. Il 19 giugno, nella città di Sangkhok (provincia di Gansu), altri due studenti sono stati espulsi da scuola per aver pubblicamente protestato contro i vantaggi riservati dal sistema scolastico ai cinesi Han.Sedici su diciassette suicidi documentati da marzo 2008 ad oggi sono stati commessi da monache e monaci tibetani. Ciò equivale al numero più alto di suicidi commessi da monaci e monache degli ultimi 30 anni.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovi responsabili alla UniCredit Corporate Banking

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Filippo Gallo, Roma Sud, nella sede di Via Veneto 74, e Corrado Piazzalunga, Roma Nord, in Via Minghetti 10, coordineranno le attività commerciali della Banca nella Capitale  Le aree Roma Sud e Roma Nord, facenti parte del Mercato Centro Sud guidato da Antonio Muto, avranno sede a Roma e coordineranno commercialmente il territorio capitolino. Filippo Gallo sarà alla guida di una struttura di rete composta da circa 130 dipendenti suddivisi in 10 Filiali, una Dipendenza e un Centro Estero Merci mentre la struttura Roma Nord, guidata Corrado Piazzalunga è articolata in 130 dipendenti, 8 filiali e un Centro Estero Merci. UniCredit Corporate Banking serve complessivamente sul territorio di Roma (sud e nord) circa 10.000 imprese con un monte impieghi di oltre 11 miliardi di euro.   Il nuovo modello organizzativo di UniCredit Corporate Banking a Roma converge verso un governo commerciale che privilegia il ‘territorio’ senza per questo rinunciare a una forte specializzazione sui diversi segmenti di clientela, permettendo così di rafforzare ulteriormente la relazione banca-impresa a livello locale.
Filippo Gallo, Responsabile Area Roma Sud, nato a Palermo nel 1965 è laureato in Scienze Statistiche ed Economiche. Entrato nel 1989 nel Credito Italiano dove ha ricoperto diversi ruoli, da Responsabile di Filiale a Civitanova Marche, Vigevano e Roma. In UniCredit Corporate Banking Responsabile della Condirezione Regionale Roma 2 (2004) e Grandi Clienti-Centro Sud (2007), prima di essere nominato, nel 2008, Global Account Manager per l’Area Large Corporate Centro Sud.
Corrado Piazzalunga, Responsabile Area Roma Nord, 43 anni, nato a Bergamo. Laureato in Scienze Politiche lavora all’interno del Gruppo dal 1987. Dopo una lunga esperienza al Credito Italiano, è stato Responsabile di Filiale a Milano prima di ricoprire ruoli di Responsabilità all’interno della Direzione Finanza e Derivati (2005-2008). Da aprile 2008 Direttore Regionale della Direzione Commerciale Ovest per UniCredit Corporate Banking.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Con IBM per un Pianeta più Intelligente

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Armonk, N.Y. I risultati dello Smarter Planet University Jam 2009 – un’imponente sessione di brainstorming online – organizzata da IBM dal 21 al 23 aprile 2009, evidenzia alcuni risultati interessanti: otto studenti su dieci vogliono che le università rinnovino gli ambienti didattici tradizionali introducendo nuove tecnologie come i “Mondi Virtuali”, mentre oltre il 90% degli studenti vorrebbe aderire a un gruppo di promozione della tutela ambientale (Green Advocacy) nella propria università. Il 64 percento ritiene che il mondo inizierà a invertire le emissioni di anidride carbonica entro il 2025 e il 60 percento degli studenti ritiene che l’educazione dei cittadini e trasporti efficienti offrano le migliori speranze per la sostenibilità delle nostre città.  Questi sono alcune delle evidenze emerse da questa iniziativa promossa da IBM – Smarter Planet University Jam – che ha coinvolto circa 2.000 studenti di oltre 200 università di 40 paesi diversi in tutto il mondo.  Gli studenti hanno contributo con moltissime idee durante il Jam su temi quali le competenze richieste per essere competitivi in un’economia globalmente integrata, la tutela dell’ambiente, la gestione e la conservazione delle acque e la promozione di un’energia a inquinamento zero e a basso costo; ma anche sulla fornitura di un’assistenza sanitaria avanzata, parallelamente alla rapida e costante crescita della popolazione mondiale, soprattutto nelle nazioni in via di sviluppo.    Due membri del corpo docente si sono distinti tra i partecipanti al Jam. Il principale collaboratore tra i docenti è stato il Dr. Ismail Ari, assistente di ingegneria elettrica all’Università Ozyegin di Istanbul, Turchia. Il Dr. Ari riceverà un premio, l’IBM Faculty Award, del valore di 20.000 dollari, per promuovere ricerca collaborativa con IBM nelle aree tematiche di reciproco interesse per un Pianeta più Intelligente.  Un premio IBM Faculty Award del valore di 5.000 dollari, per la ricerca nella Scienza, gestione e ingegneria dei servizi (SSME), è stato assegnato a Ravi Nemana, executive director of SSME del Center for Information Technology Research in the Interest of Society (CITRIS), presso la University of California, Berkeley. IBM ha inoltre assegnato un riconoscimento a 20 studenti per i loro contributi illuminanti e innovativi al Jam, tra questi anche uno studente italiano dell’Università Carlo Cattaneo LIUC. http://www.ibm.com/university/smarter_planet.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contrazione export italiano di marmi e graniti

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2009

Nei primi quattro mesi del 2009 l’Italia ha esportato 1 milione e 48 mila tonnellate di lapidei (grezzi e lavorati, granulati inclusi), per un valore di 427 milioni e 475 mila euro, con un saldo negativo sullo stesso periodo del 2008 di -21,3% sulle quantità e di -23,6% sui valori.  Lo rende noto l’Internazionale Marmi e Macchine Carrara che continua la periodica raccolta, elaborazione e  confronto dei dati relativi alla produzione e all’andamento dei mercati del lapideo, sottolineando come sia ormai evidente che i timori già espressi per un 2009 difficile e negativo erano fondati.  I numeri, infatti, evidenziano che, rispetto allo stesso periodo del 2008, la contrazione dei fatturati italiani all’export è stata tra le peggiori registrate nella storia recente del settore per una crisi pesante dei mercati e dei consumi.  A livello nazionale, sono soprattutto i lavorati, e fra questi i graniti, a registrare i cali maggiori con un  -34,21 nelle quantità e -33,51 nei valori (vedi tavole allegate) mentre i lavorati di marmo e travertino con -26,19% nelle quantità esportate e -18,99% nei valori, reggono meglio anche se si tratta di differenze abbastanza marginali. Da sottolineare che la voce “export” di marmi lavorati “vale” oltre 197 milioni di euro mentre quella dei graniti assomma a 138 milioni e 760 mila euro: le due voci , nello stesso periodo del 2008, erano rispettivamente di 243 milioni di euro per i marmi lavorati e di 208 milioni per i graniti. L’andamento più negativo è quello nordamericano, con un calo degli USA che, se lo consideriamo partendo dal 2007, presenta una contrazione dei volumi delle importazioni pari ai due terzi mentre sui valori supera il -54%. In quest’area l’export dei graniti lavorati ha avuto un calo concentrato soprattutto nell’ultimo anno mentre è meno pesante, ma comunque negativo, sia in volumi che in valori, quello dei marmi. Scende anche l’export nazionale verso l’Unione Europea che sulle voci più importanti perde più del 28% dei valori, e verso l’Europa non comunitaria, -15,5% (scendono Svizzera, Russia e Croazia). Tengono Africa (del Nord) e Medio Oriente (bene Emirati, contraddittoria l’Arabia Saudita, negativo il Kuwait) ma sui volumi si avverte qualche calo. Scende, per volumi e valori, l’Estremo Oriente, con l’India che mostra incertezze e la Cina che paga di più i materiali italiani ma resta sempre su quote contenute.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »