Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Afghanistan: italiani sotto attacco talebano

Posted by fidest press agency su sabato, 8 agosto 2009

“Il nuovo attacco, come riportato dalle agenzie di stampa, fortunatamente non ha causato ne morti ne feriti  ma la gravità dei danni riportati dal mezzo dimostrano ancora una volta che il Lince  non è assolutamente adeguato alle attuali condizioni operative che devono affrontare i militari del contingente italiano.” Lo afferma Luca Marco Comellini, segretario del partito per la tutela dei diritti dei militari. “Dopo i proclami fatti dal Ministro La Russa in merito all’impiego di nuovi e più potenti armamenti – prosegue comellini – che poi si sono rilevati privi di ogni immediato utilizzo, temiamo seriamente per la vita dei nostri militari che continuano ad urilizzare mezzi e dotazioni di protezione individuale assolutamente inadeguati ai mutati compiti che li vedono impegnati. Ribadiamo con forza l’invito già rivolto nei giorni scorsi al Ministro della Difesa di valutare attentamente le decisioni tattiche e operative che gli vengono sottoposte dai vertici militari, decisioni queste, che a nostro avviso, – aggiunge Comellini – non sempre corrisppondono alle reali possibilità delle Forze armate. Lo abbiamo visto con i Tornado e con i Freccia – conclude Comellini – dove, questi ultimi mezzi, oltre a non essere disponibili, non possono essere impiegati perchè ci sono neanche equipaggi addestrati”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: