Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 15 agosto 2009

Afghanistan: Militare italiano ferito

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

”A nome di tutto il partito per la tutela dei diritti dei militari, rivolgo gli auguri di pronta guarigione al militare rimasto coinvolto nell’attentato di questa mattina.” – Lo dichiara Luca Marco Comellini, segretario del Pdm –  “In attesa di conoscere ulteriori notizie in merito a quanto già riportato dalle agenzie di stampa, ci domandiamo se al militare ferito era stata fornita una adeguata e idonea dotazione di protezione individuale”. (n. r. ci associamo con un in bocca al lupo al militare ferito)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Luciano Basso in concerto a Este

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

lucianoChiostro di San Francesco di Este (Padova) 3 Settembre 2009 (ore 21.15)  Il pianista-compositore Luciano Basso si esibirà in concerto live proponendo al pubblico il suo ultimo album Free Fly . Sul palco, parteciperà anche il violinista Francesco Zanetto.  Free Fly è un messaggio di pace. Pubblicato nel 2007 dalla label Ariston, l’ album è stato presentato in occasione della marcia per la pace Perugia-Assisi. Luciano Basso è riuscito ad interpretare in musica il minuto di silenzio dedicato alla Birmania, intensificando con le sue note le emozioni dei partecipanti.   Dagli inizi degli anni 80, Luciano Basso ha sempre interpretato le sue musiche come mezzo di disdegno nei confronti della guerra. Le sue composizioni sono state molto spesso ispirate proprio dal tema della pace, come quando, dopo essersi esibito in luoghi colpiti da conflitti bellici come Sarajevo, Mostar e Zagabria, ha pubblicato Fogli D’ Album (2002). Il prossimo Ottobre, Luciano Basso parteciperà alla Marcia per la Pace in Palestina.  La sua musica è stata apprezzata in ambito internazionale nelle tournee in Francia, Germania e Turchia. I suoi album sono distribuiti in tutto il mondo riscuotendo un notevole successo, soprattutto in Giappone.  Ciò che rende Luciano Basso un compositore internazionale è la proprietà di linguaggio musicale e la capacità di trasmettere i propri sentimenti con il linguaggio universale delle seven notes. Tra i primi in Italia ad aver interpretato i Keyboard Studies di Terry Riley (compositore minimalista californiano), Luciano ha dedicato gran parte della sua carriera alla ricerca compositiva. http://www.joyandjoy.it (luciano)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sulle terrazze di Castel Sant’Angelo

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

S.AngeloRoma fino al 30 Agosto. Lungotevere Castello, 50 (Centro Storico). Orario 20.45-00.45; ven-sab 20.45-01.45. Ingresso: E.10, rid. Over 65 E.5; gratuito under 14 (accompagnati). Un grande Ferragosto aspetta i visitatori di Castel Sant’Angelo. Anche il giorno di festa, istituito anticamente dall’Imperatore Ottaviano Augusto (feriae Augusti), sarà animato dagli artisti del Castello. Oltre alla fantastica opportunità di visitare il famoso “Passetto di Borgo” e le prigioni, all’interno dei bastioni e dei cortili della fortezza continua il programma musicale con l’esibizione dei FIMM, un quartetto di giovani musiciste unite dalla passione per la musica irlandese, scozzese e dell’area “celtica” in genere. Il repertorio spazia infatti dalla Galizia alla Bretagna, dall’Irlanda alla Scozia, con brani scelti e reinterpretati seguendo il proprio gusto e le proprie esperienze musicali.  La musica verrà accompagnata da grandi risate grazie allo spettacolo di cabaret, con l’esibizione di Fabian Grutt. Il suo show “Altissimo livello” rivelerà un interprete sobrio e di acuta intelligenza, un monologhista puro, improvvisatore professionista, fonte inesauribile di testi comici caratterizzati da uno stile fulminante contrapposto a una presenza scenica all’insegna del più tradizionale aplomb inglese.  Insieme a tutto questo, uno spazio importante è dedicato ai bambini. Bruno, il cantastorie, narrerà le vicende di Pulcinella, interagendo con il pubblico, attraverso una tradizione antichissima ed affascinante: quella del teatrino dei burattini. Mentre il clown Pata Tino, con la sua intensa comicità fisico-verbale intratterrà i più piccoli con l’incanto delle poetiche bolle di sapone. http://www.castelsantangelo.com. (s,angelo)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tuffi a 2.000 metri alle dighe di Campo Moro

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

tuffi1TuffiSuccesso oltre le previsioni per la tappa valtellinese della Coppa del Mondo di tuffi dalle grandi altezze che giovedì 13 agosto ha portato i migliori atleti del mondo a sfidarsi da oltre 25 m. tuffandosi dal ciglio della diga di Campo Moro in Valmalenco. Un evento di sicuro fascino già sulla carta, ammirare i 13 più impavidi tuffatori del mondo volteggiare dal ciglio di una diga, sfiorando le possenti mura di cemento rappresentava di per sé un’immagine affascinante. Se a questo si aggiunge un contesto ambientale come quello del Gruppo del Bernina con le sue cime che sfiorano i 4.000 metri in grado di fare da cornice unica alle grandi dighe Enel, ecco spiegarsi il perché migliaia di persone abbiano letteralmente preso d’assalto il bacino, posto a quasi 2.000 metri di quota nel comune di Lanzada. La gara è stata spettacolare, come si poteva immaginare, e la giornata di sole splendido non ha fatto che compiacere atleti, organizzatori e spettatori giunti dalla Valmalenco ma dall’intera Valtellina ed oltre. Due i turni di tuffi, due le possibilità di impressionare la giuria con tuffi di difficoltà fino ad oltre 5.0, come i quadrupli, coefficienti ben superiori al massimo possibile nelle competizioni in piscina, intorno al 3.6/3.8. Lo spettacolo è stato quindi nei tuffi ma anche nei numeri, grazie a voti che hanno rasentato la perfezione, il migliori hanno messo in carniere punteggi stratosferici, come il vincitore, Gary Hunt, il giovane inglese, che con il primo tuffo ha conseguito punteggi stellari che hanno reso impossibile il recupero del secondo, il simpatico australiano Steve Black e del terzo un euforico Michal Navratil che ha potuto sfoggiare la bandiera ceca non solo dal trampolino in fase di presentazione degli atleti ma anche sul podio. Grande la soddisfazione degli organizzatori della Fedemar così come dei responsabili del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco e del Consorzio Turistico Provinciale di Sondrio che con la Provincia di Sondrio, Regione Lombardia e il main sponsor Enel hanno sostenuto l’idea dell’evento, e chissà che non ci possa essere un futuro per questo grande evento promozionale e mediatico, presenti anche Rai e Mediaset, in Valtellina. Ora il gruppo si sposta in Slovenia per le ultime due tappe di Coppa, la prima si è svolta l’11.08 a Bardonecchia, la terza e la quarta andranno in scena a Kanal il 16.08 e il 18.08 a Kopar. (tuffi, 1)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agosto al mare, la top-10 destinazioni

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

mareporto antico genovaIn Italia o all’estero, purché siano destinazioni al mare per questo weekend di Ferragosto ed oltre. Il comparatore prezzi Hotel http://www.trivago.it ha monitorato le destinazioni turistiche piu’ ricercate sul portale dagli italiani. In testa, la Liguria con il suo litorale che domina la classifica, seguita da Sharm El Sheik, prima meta italiana all’estero. E proprio a Genova (media 104 euro/camera doppia a notte) questo weekend tanti gli appuntamenti culturali in cartellone del GenovaEstate 2009, con le aperture straordinarie di alcuni musei come il  Palazzo Rosso e il Galata Museo del Mare; le iniziative dell’Acquario di Genova, aperto fino alle 22 per l’occasione;  infine sagre, spiaggiate, feste e animazione in tutto il litorale ligure da ponente a levante e nelle Cinqueterre .Gli Italiani scelgono Sharm El-Sheikh (99 euro), in Egitto, come principale meta italiana all’estero. La destinazione sul Mar Rosso, inserita in quasi tutti i pacchetti di viaggio lastminute per la settimana di Ferragosto nella formula All Inclusive (7 notti a meno di 600 euro in media), si riconferma come il beach resort piu’ popolare per gli italiani che cercano il sole all’estero. Subacquea, snorkeling, 9 km di spiagge di bianca sabbia, dintorni lussureggianti, le escursioni al Monte Sinai e al Monastero di Santa Caterina, sono solo alcune delle tante attrazioni che questa localita’ offre. La Sardegna al top, seguita dalla Sicilia e dalla riviera Romagnola Alghero (165 euro/notte), prima destinazione per la Sardegna segue la classifica come terza destinazione per questo fine settimana. Nella citta’ sarda d’influenza catalana la festa di ferragosto dura 24 ore: negozi aperti tutta la notte; in piu’ tantissime le feste in spiaggia sotto le stelle e le serate a tema nelle tante discoteche della zona. Cefalu’ (125 euro/doppia a notte), borgo marinaro della costa palermitana, è la destinazione turistica principale per la Sicilia per questo fine settimana e quarta destinazione per trivago, seguita da una altra gettonata meta della costa Romagnola, Cesenatico (108 euro). Spagna e Tunisia Valencia, citta’ spagnola tra le piu’ economiche in Europa in questo momento (87 euro/camera doppia a notte) è anche una delle mete all’estero preferite dagli Italiani in questo momento.  Molto popolare, l’isola di Djerba e la Playa Sidi Mahrez (media 118 euro), nella Costa nord orientale, in Tunisia.  Segue Formentera, nelle Baleari (112 euro), ottava destinazione piu’ cliccata, e ancora una destinazione Siciliana, Palermo (93 euro) in nona posizione. Chiude la classifica Trieste (79 euro/doppia a notte), dove a Ferragosto si svolgono le serate finali del “Trieste Loves jazz”, festival internazionale di jazz. La classifica delle mete preferite per Ferragosto è stata definita sulla base delle ricerche prezzo effettuate nelle ultime tre settimane sul portale http://www.trivago.it. (mare, porto antico genova)

Posted in Viaggia/travel | Leave a Comment »

Strategic’s Australian Airlines operations

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Brisbane, Australia,  Strategic Airlines Takes Off in Europe, after today receiving their Air Operators Certificate (AOC) from the Direction Generale de l’Aviation Civile(DGAC). With two Airbus A320 aircraft now forming the Strategic European fleet, this major milestone is central to the ongoing growth and expansion of the new airline. With established international bases and operations, Strategic is looking forward to cementing its position as a strong global player in the aviation industry with an Airbus fleet now available in both Europe and Australia. The first Strategic A320 aircraft will grace the skies on August 14 under contract with Solomon Airlines, and the second aircraft is to be operational within the next two weeks for European ACMI and charter operations. Within Europe, Strategic is a full service charter operator with aircraft available in full economy or economy and business class configurations. ACMI options are also available. Strategic’s Australian operations will utilize an Airbus A330-200 alongside two Airbus A320 aircraft. http://www.flystrategic.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I movimenti democratico-cristiani in Europa

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Il nuovo scenario europeo che si va delineando, con le profonde trasformazioni in atto, evidenzia la necessità di un ulteriore arricchimento degli obiettivi sinora perseguiti, e cioè di una maggiore e più articolata conoscenza dei problemi europei, del significato e del ruolo dei Movimenti che si richiamano ad una matrice comune come possono esserlo nello specifico quelli democratico-cristiani e su altre posizioni i socialisti ed i conservatori. Oggi esiste un’alleanza ma è fondata, in massima parte, su ragioni logistiche e non ne approfondisce, se non marginalmente, i punti di unione e le direttive comuni. Si avverte, quindi, la necessità di un ruolo intermedio, che possono svolgere le associazioni e le fondazioni con il loro supporto culturale e di riflessioni storico metodologiche. Una tale impostazione può configurare un Centro di servizi operativo nel contesto europeo, con riferimento diretto a Bruxelles e a Strasburgo pur partendo dalle singole realtà locali. Per quanto riguarda l’Italia molti incontri positivi si sono già avuti tra le consorelle italiane e le Fondazioni Adenauer e Shuman, l’Istituto Alain Poher, il Kadoc di Lovanio e molte altre.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prosciutto di Parma

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Il Consorzio del Prosciutto di Parma – che si sta preparando a un mese di festeggiamenti in occasione del Festival del Prosciutto  (29 agosto – 20 settembre) – comunica segnali di ripresa del mercato del preaffettato che negli ultimi mesi aveva risentito della crisi congiunturale. Anche il segmento più dinamico del Parma – che ha visto i suoi volumi crescere da 15 a 52 milioni di vaschette negli ultimi otto anni, registrando nel 2008 un incremento di 3 milioni di confezioni (+8,4% in Italia e +5,7% all’estero) – nel primo semestre 2009 ha incominciato a deludere, con volumi in calo e redditività ridotta per le aziende produttrici. Ma ora c’è una inversione di tendenza che lascia ben sperare per il futuro. Nel mese di luglio le pratiche vaschette di preaffettato hanno trionfato sulle tavole di vacanzieri e forzati della città, alla ricerca di piatti sani e equilibrati per affrontare con leggerezza le afose giornate estive. La crescita è del 23% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Un mese da record che ha permesso alle aziende del consorzio di chiudere i primi 7 mesi del 2009 con il segno positivo e con la speranza di un secondo semestre migliore. Nel periodo gennaio-luglio 2009 sono state vendute 32 milioni di confezioni (+4,1%) pari a quasi 4 milioni di Kg di prosciutto. A trainare il mercato è stato il Regno Unito che ha consumato circa 9 milioni di confezioni (+7.6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), seguito da Francia (+2,3% con 4 milioni di confezioni) e Belgio (+24,9% con 3 milioni di confezioni). Oltreoceano i più grandi consumatori di Parma in vaschetta sono invece gli americani (800.000 confezioni) e i giapponesi (250.000 confezioni). Ma anche gli italiani non resistono al fascino della vaschetta. Nel periodo gennaio-luglio 2009 in Italia sono state vendute 9 milioni di confezioni di preaffettato (+5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) pari a oltre 1 milione di Kg di prodotto.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Auto: Incentivi per impianti gpl e metano

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Da oggi scattano gli aumenti degli incentivi per l’installazione di impianti a gpl e a metano su tutti gli autoveicoli. Il provvedimento previsto dalla legge sviluppo consente non solo un minor inquinamento, ma rappresenta anche una risposta a tanti automobilisti che non possono permettersi l’acquisto di un veicolo nuovo. Adiconsum – dichiara Paolo Landi, segretario generale Adiconsum – è favorevole, ma sottolinea l’esigenza di potenziare la rete gpl e soprattutto del metano che resta assai carente in gran parte d’Italia.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

NATO works with Somali officials

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

London: Regional government and law enforcement representatives from Somalia visited the NATO flagship HMS CORNWALL yesterday off the port of Boosaaso. The delegation, headed by the Minister of Ports and Marine Transport, Mr Abdil Irazaq Gaaiyte met the NATO Task Force Commander, Commodore Steve Chick CBE Royal Navy. The meeting was the first direct engagement between the Boosaaso authorities and the NATO Task Force since its arrival in the region on 29 Jun 09. The purpose of the visit was to establish a working relationship between NATO, the Government, Bari regional authorities and local law enforcement agencies.  Following briefs by both parties much common ground and opportunity to co-operate further was identified.  One area of co-operation that can be quickly implemented is the exchange of information between the counter piracy forces ashore and those at sea.  Whilst NATO and other international forces are able to deter and disrupt pirate attacks far out at sea, real success will only be achieved if the pirates can be stopped before they depart from the beaches in the first place.  That is where the potential for frequent and rapid exchanges of information between NATO and the shore authorities will be key.  Early information about pirate movements from the coast will better enable warships to intercept them prior to them reaching their victims, often in the international shipping lanes.  Reciprocal information from NATO warships can be of great value in enabling pirates to be captured by shore authorities as they return from their attempts at piracy. During the meeting, Abdiwahid Mohamed Hersi, Director General of Fisheries, Ports and Marine Resources, explained the damage that piracy was inflicting on the country as a whole.  The spread of crime inland, the soaring coast of commodities, and the damage to traditional Somali society all have their roots in piracy.   It is as a result of these issues and the need to secure the safety of shipping in the Gulf of Aden that NATO has deployed one of its 2 Standing Maritime Groups to the region.  The original mission ‘Operation Allied Protector’ commenced in Mar 09 in support of UN Security Council Resolutions was focused on deterrence and disruption of pirate attacks. The overall aim was to safeguard navigation in the sea lanes adjacent to Somalia.  The opportunity was not missed to help protect vessels engaged with the World Food Programme, delivering vital humanitarian aid to the needy ashore.  With the increase of piracy and threat to the strategically important sea lanes NATO is now looking to the future and seeking to work with local law enforcement agencies to build up regional capacity.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Facciamo sesso in dialetto

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Una modesta proposta che nessuno ha ancora osato fare. Rientra in questo delirio agostano sull’utilizzo dei dialetti. E attenzione non dico delirio perché non riconosco un valore al dialetto, alle origini, alle tradizioni ed al vincolo che ognuno di noi contrae non soltanto con il territorio dove è nato ma anche con quello dove vive, ma perché mi pare che si stia un po’ esagerando. Fermo restando che fa bene La Padania, giornale della Lega Nord, ad uscire anche in una versione veneta, e fatta salva la proposta del presidente del Consiglio Comunale di Sanremo di dedicare una serata alla canzone in dialetto, considerando la proposta del ministro dell’Agricoltura Zaia di creare delle fiction in dialetto, manca soltanto una efficace proposta per realizzare dei rapporti sessuali in dialetto. Non è difficile capire in cosa concerne questo nuovo impegno che come cantava tempo fa Raffaella Carrà potrà essere realizzato da “Trieste in giù”. In sostanza tutto quando viene pronunciato durante i preliminari, durante il rapporto sessuale (uno o più secondo le capacità di ciascuno) dovrà essere in “lingua originale”. Dobbiamo smetterla con questa abitudine dell’Italietta (tanto per citare Nanni Moretti) di parlare in italiano durante i rapporti sessuali. Ogni italiana o italiano che si porranno a fare sesso dovranno immaginarlo, pensarlo e farlo in dialetto. Ora il problema nasce per i fuorisede. Per esempio un cittadino italiano nato in Sicilia che per ragioni di lavoro si è trasferito al nord come dovrà pronunciare le parole dell’amore? Lo dovrà fare nel dialetto che ha imparato da bambino o in quello acquisito lavorando al nord? Potrebbero esserci dei difetti di comunicazione. E per sopperire a queste eventuali carenze si potrebbero organizzare due strutture : “le Ronde del Piacere” persone preposte ad una notte d’istruzione sui dialetti, e le “scuole di preparazione al sesso in dialetto”. Chi vorrà fare sesso in Italia dovrà fare un test e poi superare un esame di ammissione al sesso in dialetto. Questo si che ci fa sentire un popolo altamente globalizzato. Facendo sesso impareremo tanti nuovi termini, tanti gridolini regionali, scopriremo amplessi territoriali. Avremo anche il federalismo godereccio che è una sana risposta a quello fiscale. Ma in questo modo lavoreremo sempre di più per un accoppiamento regionale. Si ritornerà  giorno dopo giorno con successo alla formula “uomini e donne e buoi dei paesi tuoi”. Ci sarà una rivisitazione antropologica del nostro essere individui che amano la loro lingua d’origine. Se non avete, Governanti, idee per questo progetto che si unisce a tutto quanto è stato già proposto avremmo anche un’idea sul titolo “Il Dialetto a Letto”. Pensate cosa sarà tra pochi mesi tornare a casa vedere prima una fiction in dialetto, poi il tg regionale rigorosamente in dialetto, poi una serata di Sanremo in dialetto e dopo fare un po’ di sesso in dialetto. Questa si che è vita! Una vita al servizio del territorio…anche nei momenti intimi… (Francesco Pira) (fonte da http://www.affaritaliani.it/rubriche/trasparenze/sesso_dialetto140809.html

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XI Certamen de Arte Josè Lapayese

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

lopreteCalamocha – Espana 20 agosto al 31 de septiembre Sala de Expocisiones de Calamocha Fundación San Roque de Calamocha  El viernes 20 de agosto, a las 8 de la tarde, tendrá lugar la inauguración de la Exposición Itinerante “José Lapayese Laura Aparicio Serrano, Susana Sancho Beltrán, Tomás Mendoza Arraco, Paco Vila Guillén, Antonio Utrera Quesada, Encarnación Gutierrez Mena, Jaime Lorenz Baeta, Humberto de Jesús Viñas García, Ana Isabel Enguita Gracia, Xavier Puente Vilardell, Mª Luz Valenzuela Marco ,José Azul, Héctor Puértolas Capdevila , Ana Valderrama Pérez, Silvia Sechi Torralba, José Luís Fiol Valero, Xabier de Monsalvatje, Grupo Q-D´Art, Mauricio Vergara, Marisa Elías, Alicia Minguez Peromarta , José de las Muelas Valero, Mario Loprete, José Pedro Izquierdo Pérez, Rafael Navarro, Lucía Gómez Serra, Roberto Amador Moscardó, Juergen Hohle, Rochesteve, Jaime Arnau Rodriguez, Carolina Maestro, Mª Pilar Martínez Martínez, José Fermín Marcén Marcén, Victor Solanas Díaz, Mercedes Martí Castelló, José María Pérez Pérez, Juan Carlos Vilar Pérez, Beatriz Bertolín Fuertes  José Ignacio López Díaz, Dolo Torrelles García, Olga Barreda Sánchez, Eduardo Pardos Sánchez, Fernando Clavo Sanz  Francesc H. Piera Francés, Francisco José Celis Alemá, Susana Bernal, Sara Biassu, Xoán Ramón Pena Soto, Tania Abrile. In questa carrellata di artisti vi partecipa  l’artista calabrese Mario Loprete già reduce, per altro, a premi e collettive e personali. I suoi personaggi lasciano una impronta del suo tempo, di quello nostro, ma con uno sguardo rivolto ad entrambi i lati dal passato al presente. I B-boys di Loprete hanno un destino nella pittura come nel tempo.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Adiconsum a Trenitalia su overbooking

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Adiconsum ribadisce la richiesta di apertura di un tavolo con Ministero dei Trasporti, Trenitalia e Ministero del Turismo Adiconsum chiede che venga  emanata da Trenitalia una circolare interna diretta al proprio personale controllore in cui si afferma con chiarezza che nessuna multa deve essere elevata nei confronti dei viaggiatori in “overbooking”, cioè quelli senza posto assegnato. Adiconsum – dichiara – Pietro Giordano, segretario nazionale Adiconsum –   è “meravigliata” che Trenitalia mantenga contemporaneamente due modi di agire: prenotazione obbligatoria e posti in piedi. Il 16 giugno Trenitalia aveva affermato che non ci sarebbe più stato alcun posto in piedi. Adiconsum aveva criticato questa scelta. La soluzione non sta in fittizie agevolazioni che creano guadagni in “sovrappiù”, bensì nell’aumento dei posti a sedere, non tagliando vagoni interi al sud e nelle tratte ritenute meno remunerative per l’azienda, come sta invece avvenendo. Indubbiamente tutto ciò non riguarda solo Trenitalia, ma per competenza anche il Ministro dei Trasporti. Ecco perché Adiconsum ribadisce la richiesta di un tavolo con Ministero e Trenitalia, ma anche con la presenza del Ministro Brambilla, visto che i trasporti sono centrali per lo sviluppo del turismo nel nostro Paese.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ortopedia artroprotesica

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Dal prossimo mercoledì 2 settembre sarà aperto, a Fucecchio, l’ambulatorio di prima visita del CESAT (Centro di Eccellenza Sostituzioni Articolari Toscana) per la selezione dei pazienti candidati ad intervento chirurgico di sostituzione articolare (protesi) di anca e ginocchio. I cittadini potranno richiedere l’appuntamento per la visita al Cup, con le modalità consuete (tel. 0571/7051, agli sportelli e online), con la ricetta medica di visita per patologia anca/ginocchio. Data la missione del Centro, la prenotazione è aperta al Cup di Area vasta,  vale a dire che è possibile prenotare presso qualsiasi sportello Cup delle aziende sanitarie di Firenze, Prato e Pistoia. L’ambulatorio funzionerà il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 8.40 alle 12.00, nei locali dell’ospedale di Fucecchio. Si tratta di un’occasione importante per tutta la comunità e per il futuro della struttura ospedaliera fucecchiese come è stato più volte illustrato pubblicamente in occasione anche di alcuni recenti consigli comunali.  La data di inizio del primo intervento chirurgico sarà lunedì 31 agosto nell’ambito del dipartimento interaziendale per l’ortopedia artoprotesica che vede come partners  l’Università di Firenze e l’azienda ospedaliera di Careggi. L’adeguamento strutturale. La tipologia di attività che il Centro artoprotesico di Fucecchio dovrà svolgere ha richiesto un adeguamento strutturale ed impiantistico del “San Pietro Igneo” in grado di migliorarne i requisiti ambientali e tecnologici e valorizzarne il comfort, anche in considerazione della condizione dei pazienti e dello sviluppo del percorso di cura. Le tecnologie informatiche sono state opportunamente potenziate per migliorare la comunicazione informatica fra le varie attività. La spesa per la realizzazione degli interventi strutturali ammonta a 7 milioni e 700 mila euro. Ogni anno in Toscana si eseguono circa 6.200 interventi di protesi dell’anca. Dati recenti dimostrano che il sistema pubblico regionale ha incrementato del 10% le attività di implantologia protesica in ragione dell’invecchiamento della popolazione e dei migliori livelli di benessere che comportano la richiesta di piena funzionalità dell’organismo. Si rende indispensabile, quindi, intervenire per offrire prestazioni che progressivamente siano in grado di garantire tempi di attesa accettabili in rapporto ai bisogni della popolazione anziana. Nell’ambito delle modifiche organizzative, proprio in  ragione di un sistema di offerta che abbia un livello centrale di specializzazione integrato con ambiti periferici direttamente collegati o a supporto, nella sede del “San Pietro Igneo” continuerà ad essere garantito un insieme di attività specialistiche e diagnostiche che possono essere così sintetizzate: servizi diagnostica radiologica (attività di mammografia sia di screening che diagnostica, TAC, Rx tradizionale e ecografia); cardiologia clinica e strumentale; ambulatori per le diverse specialità (diabetologia, neurologia, oculistica, otorinolaringoiatria, urologia con anche le prestazioni di oncologia, chirurgia e psicologia clinica); riabilitazione ambulatoriale in aggiunta a quella collegata al progetto di protesi; centro trasfusionale.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi: Indebitamento famiglie

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

I dati sull’indebitamento delle famiglie della CGIA Mestre preoccupano non tanto per le realtà del centro-nord, dove il maggior indebitamento delle famiglie è legato a redditi più alti, ma i dati per quelle del centro-sud, dove il crescente indebitamento è stato una risposta delle famiglie alle crescenti difficoltà dovute alle crisi. Grave, in un periodo in cui il reddito reale lavoratori e pensionati è rimasto inalterato, è l’aumento complessivo dell’indebitamento che dal 2002 al 2008 è quasi raddoppiato (+81,28% secondo la CGIA di Mestre). I dati della CGIA non fanno che confermare altri indicatori, compresi quelli dell’Adiconsum che vede aumentare le richieste di aiuto e di assistenza. Le famiglie sono in difficoltà nel pagare la rata del mutuo o i vari prestiti contratti con il credito al consumo. Per questo è indispensabile che, come per le imprese, anche per le famiglie venga prevista una moratoria prevedere, anche per le famiglie, una moratoria sui prestiti, per evitare che molte di esse cadano nell’illegalità. Positivi possono essere i segnali di ripresa, ma non dobbiamo crearci illusioni che la ripresa possa avvenire in tempi brevi. Per Adiconsum in un  momento di forte difficoltà delle famiglie è urgente l’approvazione della legge sul sovra indebitamento, già approvata da uno dei due rami del parlamento, già in atto in numerosi Paesi europei. Una legge che consentirebbe di gestire le situazioni di difficoltà permanente in cui versano già molte famiglie. Adiconsum ha chiesto all’Autorità per l’energia alcune regole per fare fronte alle difficoltà di quelle famiglie non in grado di pagare le bollette e che in assenza di regole rischiano il distacco del servizio. Adiconsum, infine, sul problema dell’indebitamento delle famiglie, visto il sostanziale fallimento delle misure fin qui assunte, richiederà all’ABI, sotto l’alta supervisione del Governo, la sottoscrizione di un “avviso comune” come avvenuto con Confindustria e  nel prossimo mese di ottobre terrà un forum per analizzare la situazione complessiva di indebitamento delle famiglie e per presentare proposte concrete al Governo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Quasi 100 morti in carcere nei primi sette mesi dell’anno

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Sul prossimo numero di “Notizie Radicali” la deputata Rita Bernardini, componente della commissione Giustizia della Camera e il direttore Valter Vecellio firmano un editoriale nel quale tra l’altro sostengono che “non passa settimana che dal mondo del carcere non giungano drammatiche notizie relative a decessi di detenuti. Gli ultimi «censimenti» al riguardo, parlano di quasi cento decessi nei primi mesi di quest’anno (una media di uno ogni due giorni; alcuni, decessi incredibilmente classificati come: “per cause non accertate”), e di oltre trenta suicidi accertati. Si tratta spesso di giovani, detenuti in attesa di giudizio, e in carcere da pochi giorni. Dal carcere ormai si evade così: un’evasione silenziosa e definitiva. La morte insomma, diventa preferibile alla carcerazione: questo la dice lunga sul livello di disperazione che si può raggiungere in una struttura dello Stato. Per non parlare del crescente, incontrollato, numero di detenuti che in carcere muoiono per malattia o per aver contratto gravi infezioni. Nel momento in cui un cittadino viene privato della sua libertà, non importa per quale ragione, lo Stato si fa massimamente garante della sua incolumità e integrità. Non è dunque azzardato ipotizzare una responsabilità delle istituzioni in queste morti, soprattutto perchè nulla si fa e si è fatto per evitarle. Bisognerà dunque studiare anche dei dispositivi di carattere giudiziario e investire l’autorità penale, perchè lo Stato e le sue istituzioni rispondano di queste morti; così come devono rispondere dei gravi danni patiti ogni giorno dai detenuti e dal personale penitenziario che a costo di gravosissimi sacrifici assicura quel minimo di tenuta e di «governo» all’interno del carcere senza il quale la rovina e lo sfacelo sarebbero totali”.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contract to sell Technologies

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Alzenau, Germany NUKEM GmbH, Alzenau, has signed a contract to sell its subsidiary company NUKEM Technologies GmbH to the Russian Atomstroyexport. NUKEM Technologies is active worldwide in engineering, management of radioactive waste and decommissioning nuclear facilities, and with these activities is an outstanding match for the portfolio of Atomstroyexport. he management of NUKEM GmbH is certain that it has selected a viable and strategic future investor for its subsidiary. CFO Dirk Martens said, “Atomstroyexport offers our colleagues in the engineering business the chance to further develop their activities and markets. So jobs at NUKEM Technologies are secured and can be expanded in connection with the global renaissance of nuclear energy.” NUKEM GmbH will concentrate on its core business in future. Together with its American subsidiary, NUKEM GmbH is one of the world’s largest providers of nuclear fuel services. Atomstroyexport belongs to the Russian nuclear holding Rosatom and employs a workforce of around 1,200. The enterprise is one of the world leaders in nuclear power plant construction. Closing is expected to be by the end of 2009; it has been agreed that contract details will not be disclosed.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ultime date de “La violenza”: da non perdere!

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

“La violenza” torna a Reggio Calabria lunedì 17 agosto in Piazza Sant’Agostino alle 21.00 per la sua penultima tappa. La tournée si concluderà con lo spettacolo di giovedì 20 agosto a San Roberto. La tournée estiva dell’associazione teatrale Carro di Tespi, che sta portando in giro per la provincia di Reggio Calabria lo spettacolo teatrale “La violenza” – tratto da un testo di Giuseppe Fava – ha effettuato il giro di boa e sta per volgere al termine.  Lo spettacolo è un adattamento dell’omonimo testo di Giuseppe Fava, giornalista ed autore teatrale siciliano assassinato dalla mafia il 5 gennaio 1984 a Catania. Il cuore di questa rappresentazione consiste nel raccontare storie di uomini e donne che hanno vissuto e pagato a caro prezzo la loro lotta alla mafia per la rivalsa della propria terra.  La messinscena consiste nella riproposizione di un processo alla mafia siciliana, quella rurale, ma non solo. Lo spettacolo parte dall’assassinio di un giovane sindacalista ma ben presto finisce per diventare un discorso più ampio e complesso sul concetto di Male che affligge la Sicilia e il meridione d’Italia in generale e che, dunque, supera ampiamente i confini della vicenda processuale.  La regia è  di Luciano Pensabene ed un cast di bravi attori reggini contribuisce a mantenere elevata la qualità della rappresentazione: Maria Marino, Gaetano Tramontana e Valerio Strati sul palco, dal vivo, intrecceranno le loro azioni e le loro voci con Antonio Ferrante e Renato Nicolini che appariranno in video conferenza.  La storia raccontata da Fava ha le sue radici in una realtà in cui degrado sociale e miseria la fanno da padrone. Questo, però, non impedisce, anzi favorisce, la rappresentazione di personaggi dai profili psicologici complessi che rimandano ad una dialettica dei rapporti sociali che può essere sovrapposta alle realtà di tutto il sud Italia.  Il progetto artistico, approvato dalla Fondazione Fava e messo in scena dal gruppo reggino, prevede un continuum in autunno con convegni e attività nelle scuole.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La censura

Posted by fidest press agency su sabato, 15 agosto 2009

Se la Padania esce in Veneto – senza pensare che dalle loro parti oramai è più diffuso l’arabo, ormai… – noi affermiamo il valore della Nazione, nonostante l’ostracismo mediatico che subiamo. E’ importante riprendere il lavoro quotidiano con LaDestranews. Questo nostro quotidiano online, a cui Adriano Tilgher ha promesso una particolare attenzione, e’ fondamentale contro l’odiosa censura che si e’ abbattuta contro La Destra. Non passa giorno che in tv e sui giornali non venga data notizia di dichiarazioni dei piu’ disparati esponenti politici, inclusi quelli che non stanno piu’ in Parlamento, esattamente come noi. Ma al contrario di noi hanno una cassa di risonanza giornalistica quotidiana. Non dobbiamo rassegnarci. Questo foglio telematico puo’ essere utile a superare ogni discriminazione nei nostri confronti se saremo capaci di pubblicizzarlo, renderlo vivo, farlo conoscere in tutti i siti di cui disponiamo. Abbiamo ricominciato sotto ferragosto, per essere pronti sin dal mese di settembre. Qui troveranno spazio le iniziative sul territorio, gli approfondimenti, le inchieste. Notizie di destra e dalla Destra, che serviranno a far tornare alta l’attenzione sul nostro movimento politico. E che riverseremo anche su facebook per i commenti.
Serve – eccome se serve – anche a preparare il terreno per le tredici regioni a statuto ordinario dove si votera’ il prossimo anno e per le amministrative locali in cui si rinnoveranno consigli comunali e provinciali. Abbiamo varato un organigramma per mettere alla prova i nostri uomini e le nostre donne; per puntare a dare risposte ai problemi dell’Italia e ciascun dirigente potra’ far pubblicare qui le sue relazioni, le proposte, le iniziative da intraprendere. Arriveremo all’appuntamento di primavera dopo il comitato centrale di fine settembre e la successiva conferenza programmatica: anche LaDestranews servira’ a tratteggiare quell’identita’ sociale che manca ad una Nazione che non ci sta a farsi dividere dalle sparate propagandistiche sotto l’ombrellone. Noi puntiamo a innovare socialmente l’alternativa alla sinistra nel territorio. Sta al centrodestra decidere se sfidare i suoi competitori schierandosi con il popolo e non con i poteri forti, giacche’ vediamo che cambiano gli orchestrali, ma la musica no. Le banche – tanto per capirci – continuano a dominare incontrastate le nostre vite. Una cosa e’ certa: noi ci saremo. Le recenti amministrative hanno dimostrato che il simbolo de La Destra – se affidato nel territorio a mani saldi e a volti capaci e credibili – e’ in grado di calamitare consensi, ben di piu’ di quanto abbiamo fatto alle europee. Non importa non essere presenti a Strasburgo; e’ decisivo entrare nelle istituzioni locali per ridare un’etica alla politica. Da settembre si deve ricominciare con spirito nuovo, positivo, combattente. Sapendo che nella nostra vita non abbiamo mai combattuto battaglie facili. Ma anche per questo ci piace la politica. La nostra politica. (Francesco Storace)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »