Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Come smaltire gli alimenti

Posted by fidest press agency su domenica, 16 agosto 2009

Per una tazza di caffelatte di 40 grammi si assorbono 60 calorie che possono essere “bruciate” con una passeggiata di 11 minuti, un giro in bicicletta di 7 minuti ed una corsa di tre metri. Per un panino di 50 grammi le calorie sono 130 ed occorrono 24 minuti di passeggiata o 15 minuti di bicicletta o 6 minuti di corsa. Per una zolletta di zucchero di 6 grammi che dà 25 calorie, occorrono 4 minuti di passeggiata o 3 minuti di bicicletta o un minuto di corsa. Per 3 cucchiai di marmellata del peso di 85 grammi che danno 200 calorie occorrono 37 minuti di passeggiata o 24 minuti di bicicletta o 10 minuti di corsa. Per un bicchiere di latte intero per 100 grammi vi sono 65 calorie e si smaltiscono con una passeggiata di 12 minuti o 7 di bicicletta o 3 di corsa. Per una porzione di spaghetti conditi di 100 grammi si assorbono 440 calorie che si smaltiscono o camminando per 83 minuti o andando in bicicletta  per 53 o correndo per 22. Stiamo, più o meno, allo stesso livello per il riso condito. Per una fetta di carne ai ferri o una porzione di pollo alla griglia di 150 grammi si assorbono 360 calorie che richiedono 67 minuti di camminata o 43 minuti di bicicletta o di 18 minuti di corsa.  Per un cucchiaio di olio del peso di 20 grammi si assorbono 163 calorie che richiedono 30 minuti di camminata o 19 in bicicletta o 9 di corsa. Una sogliola ai ferri di 200 grammi richiede 37 minuti di camminata o 25 in bicicletta o 10 di corsa. Un buon consiglio è quello di fare, dopo i pasti una passeggiata di almeno mezz’ora. Un altro consiglio è quello di cogliere ogni occasione per passeggiare. Si può ad esempio parcheggiare l’auto un 50 o 100 metri distante dal luogo di lavoro o prendere l’autobus alla fermata successiva. Se si passa molto tempo seduti è opportuno che ogni 40-45 minuti, se proprio non si può fare di meno, di alzarsi per sgranchirsi le gambe ed attivare la circolazione linfatica delle gambe che nella posizione seduta sono quelle che ne soffrono di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: