Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Heidi. Un mito della montagna

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 agosto 2009

heidiBosco Chiesanuova (Verona), 22-30 agosto 2009 Dal paesaggio alpino dei Grigioni alla montagna veronese: Heidi arriva in Lessinia per dare il via alle proiezioni delle opere cinematografiche in concorso alla quindicesima edizione del Film Festival della Lessinia. Amata dai più  piccoli ma, da sempre nel cuore, degli adulti. Le storie della pastorella “inventata” dalla fantasia della scrittrice Johanna Spyri, autrice alla fine dell’Ottocento di diversi libri per bambini ambientati sulle montagne svizzere, proseguono il loro giro del mondo e fanno tappa a Bosco Chiesanuova. Oltre sessanta milioni di copie vendute (le cui pagine sono state tradotte in almeno quaranta lingue), numerose trasposizioni cinematografiche e gli altrettanto celebri cartoni animati di Isao Takahata testimoniano il successo conquistato da Heidi. Merito, probabilmente, della genuinità dei sentimenti che accompagnano le vicende dell’orfanella cresciuta dal burbero nonno in una baita nella vallata di Maienfeld. In compagnia della natura, dell’amico Peter e dei tanto amati animali. Fino a quando la piccola si trasferisce in città, in una ricca famiglia di Francoforte, per fare compagnia alla coetanea Clara, costretta su una sedia a rotelle. Ma, anche lontana dalle sue Alpi, la piccola Heidi conserva la disponibilità e la gentilezza di sempre. Tanto da far migliorare le condizioni fisiche dell’amica e  fare ritorno alle sue montagne e all’affetto del nonno. Nella serata di apertura del Film Festival della Lessinia, sabato 22 agosto, verrà  proposto il primo spezzone dedicato dal cinema ad Heidi: Heidi of the Alps, del 1920, con protagonista Madge Evans. In origine in bianco e nero, ma “colorato” fotogramma dopo fotogramma con la tecnica del pochoir (riservata ad opere di maggiore pregio). La retrospettiva proseguirà, lunedì 24 agosto alle 16, con la proiezione di Heidi. Zoccoletti olandesi: trascrizione cinematografica hollywoodiana, approdata sugli schermi nel 1937, che ha come protagonista Shirley Temple. È il 1952 quando il regista Luigi Comencini firma Heidi. Sono tornata per te, la cui visione è in programma al Teatro Vittoria martedì 25 agosto alle 16. Quarto appuntamento del Film Festival sarà infine – mercoledì 26 agosto alle 16 – con Heidi in formato cinema di animazione giapponese, nella fortunata trasposizione disegnata da Isao Takahata e dai suoi collaboratori. Titolo originale: Alps no shojo Heidi, ovvero Heidi ritorna tra i monti. Con i suoi occhi grandi e il sorriso che ha fatto sognare intere generazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: