Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Taxi: Roma-Milano

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 agosto 2009

“Anche Milano si uniforma a indicazioni già fornite a Roma”. Parla di turismo, di accoglienza e di comunicazione il Vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo, ma nella fattispecie si riferisce alla proposta del Comune di Milano di far indossare la divisa ai tassisti milanesi.    “Gli operatori del trasporto pubblico sono uno dei biglietti da visita della città ed il turista, quando sale su di un taxi all’aeroporto od alla stazione forma il primo giudizio e la prima impressione proprio su chi guida la vettura. Il Campidoglio ha messo a punto per questo una strategia di accoglienza al turista con varie tipologie di azioni inserite e rese esecutive da una delibera della Giunta Comunale del 5 agosto u.s.. All’art.2 la delibera si occupa proprio dell’abbigliamento dei tassisti e, modificando il codice di comportamento, inserisce tra gli obblighi del conducente anche l’adozione di un abbigliamento che deve essere consono al servizio pubblico, che prevede scarpe chiuse, pantaloni, camicia, t-shirt o polo. Tante volte si è detto basta all’abbigliamento qualche volta troppo disinvolto di alcuni guidatori di taxi – ha detto Cutrufo – ora stiamo mettendo a punto regole ben precise per ovviare a tale inconveniente ed andare incontro alle esigenze dell’accoglienza di una città come Roma. Questo perché siamo convinti che il turista sia una risorsa preziosa, e che il turismo stesso sia un vero e proprio volano economico della Capitale. Dalla seconda metà settembre partirà una  campagna di comunicazione, in collaborazione con l’Atlazio finalizzata a sensibilizzare proprio gli operatori sull’importanza dell’accoglienza al turista nell’ottica di una moderna metropoli europea.  L’obiettivo – spiega Cutrufo – è far diventare Roma la città dove si respira, più che altrove, il calore dell’accoglienza, dell’amicizia e della cordialità stimolando nei cittadini ed, in particolar modo negli operatori del settore, lo sviluppo della “cultura dell’accoglienza” nei confronti dei turisti. Alla campagna di comunicazione seguiranno dei percorsi formativi rivolti agli operatori del settore, nell’ottica di una qualificazione continua del mercato turistico. L’idea delle divise proposta da Milano deve essere vagliata con grande attenzione ascoltando anche le istanze degli operatori – ha detto ancora Cutrufo – perché solo con il contributo di tutti, saremo in grado di dare una svolta ed un volto nuovo all’accoglienza che il nostro Paese riserva  al turista”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: