Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

XV Film Festival della Lessinia

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 agosto 2009

Francesco TaboadaBosco Chiesanuova (Verona), 24 agosto Tredici popolazioni messicane alleate, in difesa dei beni comuni: l’acqua, l’aria, la terra. Una storia, vera, che verrà proiettata nel corso della quarta giornata del Film Festival della Lessinia.Mentre proseguono le proiezioni dei film in concorso alla quindicesima edizione del Film Festival della Lessinia martedì 25 agosto alle 21 nella Sala Olimpica del Teatro Vittoria di Bosco, per la sezione Altre montagne verrà presentata la pellicola 13 pueblos en defensa del agua el aire y la tierra (13 popoli in difesa dell’acqua, dell’aria e della terra). Il documentario, premiato in diversi festival internazionali, è firmato dal regista messicano Francesco Taboada Tabone.  Le proiezioni al Teatro Vittoria cominceranno alle ore 16 con la rassegna Heidi in Lessinia e il film  Heidi. Sono tornata per te di Luigi Comencini (Svizzera, 1952), la storia di Heidi raccontata dal grande maestro italiano, e proseguiranno alle ore 21 con tre film in concorso: La culla delle aquile (The Cradle of the Eagles) di Alessandro Pugno (Italia, 2008), che narra di una comunità arroccata sulle Alpi liguri e considera questo luogo la culla per un futuro migliore; Resolution (Risoluzione) di Pavel Oreshnikov (Usa, 2008) storia ambientata in un villaggio montano della Russia, dove un uomo esasperato dai propri vicini decide di dare una svolta alla sua vita; infine il film El somni (Il sogno) di Christophe Farnarier (Spagna, 2008), in cui la macchina da presa segue un pastore nomade nel suo ultimo viaggio con il gregge attraverso i Pirenei.  In Sala Olimpica, alle 21, altro contributo di Angelo Loy per Millennium News – Potere alle donne: stavolta i giovani riflettono sulla condizione femminile nel loro Paese. Mercoledì 26 agosto 2009 Al Teatro Vittoria alle 16: Heidi torna tra i monti, lungometraggio animato di Isao Takahata del 1976, tratto della serie televisiva che rese la figura di Heidi famosa in tutto in mondo. Le proiezioni proseguiranno alle 21 con i film in concorso: Semaan Bil Day’ya (L’uomo villaggio) del regista Simon El Habre, storia di un allevatore di vacche in un piccolo villaggio delle montagne libanesi distrutto dalla guerra civile; Crossing the Himalaya (Attraversando l’Himalaya) di John Murray, viaggio nel cuore dell’Himalaya, seguendo la più grande migrazione annuale di uomini e animali. In Sala Olimpica, alle 16 si apre la rassegna Lessinia Monte Baldo con la proiezione delle pellicole: Seralda di Marzio Miliani, nel quale il maestro Piero Piazzola recita poesie e insegna leggende locali alle giovani allieve; Il Tasso, l’anima di un torrente di Raffaello Boni, documentario sul torrente Tasso e il suo corso; San Michele torna al Cornesel, 3 agosto 2008 del veronese Albino Todeschini, in cui viene mostrato come l’immagine di pietra di San Michele sia stata riportata nel suo luogo d’origine; Santo Pirana (1928-1983): artista e poeta di Giorgio Pirana, documentario sull’artista e sulla sua passione per la montagna; infine Il ritorno delle marmotte di Marco Morbioli, testimonianza della campagna di reintroduzione della marmotta sui Monti Lessini.  Alle 21 il terzo capitolo di Millennium News sul tema Basta mortalità infantile; quindi per la  RetrospettivaTSR: L’Etivaz, mon amour (L’Etivaz, amore mio) di Jean-Paul Mudry. http://www.filmfestivallessinia.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: